Come resistere prima di Pasqua: prerequisiti e concessioni per il digiuno

Il contenuto dell’articolo



Amata da molte persone di diverse nazionalità, la Pasqua viene celebrata in primavera, ogni anno in momenti diversi. In Orthodoxy, questa è sempre la prima domenica dopo la luna piena primaverile, che dovrebbe avvenire dopo l’inizio dell’equinozio di primavera il 21 marzo. La vacanza è preceduta da una quaresima, che inizia dopo la settimana di Maslenitsa. Durante questo periodo festivo, le persone mangiano frittelle, carne e altri alimenti animali. Shrovetide termina la domenica del perdono e il lunedì inizia la Quaresima, che dura sette settimane.

Perché tenere un post prima di Pasqua

La parola “Pasqua” significa “transizione” e la stessa festa è considerata salvezza spirituale. Una persona passa da uno stato all’altro – dal materiale allo spirituale. La Quaresima aiuta a prepararsi a tale trasformazione. In questo momento, vengono eseguite la purificazione dell’anima e del corpo, il pentimento dei peccati, il rispetto delle restrizioni nelle azioni, le azioni. La cosa principale in una persona è l’anima. Restrizioni di sette settimane, frequenza al tempio, preghiere frequenti aiutano l’anima ad esaltarsi sul corpo, avvicinandosi a Cristo.

Il significato dell’astinenza non è liberarsi dalle tossine, dalle tossine o dalla perdita di peso, sebbene l’astinenza da prodotti dannosi abbia un effetto benefico sul corpo. Importante è il raggiungimento dell’equilibrio spirituale, il riavvicinamento con Cristo, la fede nella risurrezione e l’eternità dell’anima. Visitare i servizi della chiesa aiuta a calmare la mente. Durante questo periodo è obbligatoria la comunione – il pentimento dei peccati davanti al sacerdote.

Principali condizioni per il digiuno prima di Pasqua

Mantenere un digiuno significa non solo rinunciare a cibi ricchi di proteine ​​e grassi animali, ma anche osservare standard morali ed etici. La chiesa ha stabilito le regole molti secoli fa, secondo cui vive la parte credente della popolazione del nostro pianeta. Per non confondersi e non uscire dal percorso prescelto, è possibile utilizzare il calendario speciale, che viene venduto in qualsiasi negozio di chiesa. Descrive le regole di base del post, la sua data di inizio. Le principali condizioni:

  • rifiuto di cattive abitudini – alcol e prodotti del tabacco;
  • mangiare cibi senza grassi animali;
  • l’ostilità, la calunnia, il giuramento, l’invidia sono proibiti, è necessario cambiare il modo di vivere se non fosse l’ideale;
  • Si raccomanda di rifiutare di visitare luoghi di intrattenimento, eventi di intrattenimento, guardare la TV.

uova di Pasqua

Durata post

Il digiuno dura sette settimane, inizia subito dopo il perdono di domenica, termina con una settimana appassionata. La prima e l’ultima settimana impongono una maggiore severità sulla conformità. Lunedì dopo Shrovetide e ogni giovedì sono chiamati puliti, in questi giorni è necessario rifiutare completamente il cibo. Il Venerdì Santo, l’ultimo prima delle vacanze, prevede anche l’astinenza completa. Alla fine di sette settimane, sabato, le persone iniziano a prepararsi per una giornata luminosa, quando possono mangiare uova, ricotta, torte pasquali e tornare alle gioie del mondo.

Come continuare a digiunare prima di Pasqua

Come mantenere un post per la prima volta, in modo da non interrompere nel mezzo del percorso, si consiglia di elaborare un piano nutrizionale per questa volta. Seguire linee guida chiare è più facile che inventare nuovi piatti ogni giorno. Con una preparazione ponderata competente della dieta, le restrizioni alimentari non saranno avvertite in modo così netto come con una dieta o una fame. È importante ricordare che la pulizia del corpo purifica anche l’anima. Per scoprire come continuare a digiunare prima di Pasqua, devi familiarizzare con l’elenco dei piatti consentiti e proibiti.

Prodotti proibiti

L’elenco dei prodotti non autorizzati non è così ampio come potrebbe sembrare all’inizio. Ci sono molti piatti magri che possono sostituire il solito cibo ed essere cucinati deliziosamente. Va ricordato che dal lunedì al venerdì è vietato aggiungere olio vegetale al cibo. Questa volta si chiama cibo secco, cioè mangiare cibi vegetali e / o cibi crudi. Nel fine settimana, il relax è fatto e puoi condire i piatti con olio. Le principali restrizioni sugli alimenti sono i prodotti di origine animale:

  • carne di animali e pollame;
  • uova
  • pesce (è permesso mangiare due volte per tutto il tempo – nell’Annunciazione della Beata Vergine Maria, domenica delle Palme);
  • latte e tutti i suoi derivati ​​(formaggio, panna acida, ricotta, latticini, burro);
  • cottura al burro;
  • latte al cioccolato;
  • vino;
  • bevande gassate;
  • Fast food.

Il digiuno è principalmente il desiderio di purificarsi fisicamente e spiritualmente; l’obiettivo qui non è danneggiare il corpo. Per una persona malata vengono fatte indulgenze. Non è possibile annullare i farmaci prescritti dal medico. In presenza di una dieta speciale, non è consigliabile rifiutarlo, per non peggiorare la condizione. Il rilassamento è anche fatto per le donne in gravidanza e in allattamento, poiché durante questo periodo viene applicato un doppio carico sul corpo. Per una persona che viaggia, alcune restrizioni vengono rimosse perché ha bisogno di più forza ed energia.

Alimenti vietati durante il digiuno

Elenco dei prodotti consentiti

Il rifiuto di qualsiasi prodotto non dovrebbe influire sul piacere e sulla corretta alimentazione. Tutti i ristoranti hanno a lungo offerto un menu snello. E se il digiuno implica il rifiuto di vari luoghi di intrattenimento, la colazione o il pranzo possono essere spesi in un bar e raccogliere deliziosi piatti per la cucina casalinga dal menu. Le ricette adatte a queste sette settimane possono essere trovate nei libri di cucina o su Internet. Prodotti consentiti:

  • cereali;
  • cereali;
  • pane;
  • verdure;
  • frutta;
  • sottaceti;
  • crauti;
  • marmellata;
  • frutti di bosco;
  • funghi;
  • legumi;
  • noccioline
  • spezie;
  • frutta secca;
  • miele;
  • salsa di soia;
  • latte di cocco;
  • pasta di pomodoro;
  • tè;
  • caffè nero;
  • pasta di grano saraceno;
  • cioccolato amaro;
  • Halva.

Prodotti magri

L’elenco degli alimenti consentiti supera quello proibito, quindi puoi mangiare vario e gustoso nel post. Il porridge deve essere cotto sull’acqua, ma se aggiunto, ad esempio, a grano saraceno, carote, cipolle, peperoni, puoi trasformarlo in un piatto nutriente e gustoso. Farina d’avena con l’aggiunta di uva passa, albicocche secche, mele, un cucchiaio di miele sarà una vera delizia mattutina. Mantenere la posta fino alla fine aiuterà con un menu precompilato e consentirà cibi preparati in frigorifero.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: