Come pulire l’argento a casa dal nero

Il contenuto dell’articolo



Se un oggetto d’argento o un gioiello ha perso la sua luminosità e si è oscurato nel tempo, allora devi imparare a pulire il prodotto a casa con mezzi improvvisati o utilizzando una soluzione speciale, e mettersi coraggiosamente al lavoro. Ci sono molte ricette per rendere brillante l’argento, ma sono davvero tutte efficaci??

Come pulire l’argento a casa

La maggior parte dei prodotti in argento diventa nera dopo un po ‘, diventa opaca. Le persone superstiziose affermano che la ragione di ciò è il danno al proprietario o alla malattia. Secondo gli scienziati, la composizione del sudore umano influenza i prodotti d’argento: se c’è un eccesso di zolfo nel corpo, allora il metallo ha maggiori probabilità di scurirsi e se c’è molto azoto, allora l’argento non si scurirà. Tuttavia, accade che i prodotti si trovino semplicemente nella scatola – ad esempio posate, piatti, figurine – e siano ancora coperti di placca. Ciò deriva dall’interazione con aria contenente acido solfidrico.

Per sapere come pulire correttamente i gioielli d’argento a casa, è necessario considerare la lega di argento, le impurità, la presenza di pietre. La lega d’argento accade:

  • Opaco;
  • monetario;
  • annerito;
  • filigrana;
  • sterling (sonda 925).

Quindi, come pulire l’argento a casa? Prima di iniziare a pulire gioielli in argento, piatti, sgrassare il prodotto con qualsiasi detergente. Strofina gli approfondimenti, i ricci con uno spazzolino morbido. Lasciare riposare il soggetto per diversi minuti in acqua e sapone, quindi sciacquare i gioielli e procedere con misure drastiche. Ci sono molti soldi rispetto alla pulizia dell’argento, tra cui la pulizia con:

  • perossido di idrogeno;
  • bicarbonato di sodio;
  • sali;
  • ammoniaca (ammoniaca);
  • Foglio;
  • acido citrico;
  • Coca Cola
  • dentifricio o polvere;
  • prodotti speciali (liquidi, paste, tovaglioli);
  • metodo meccanico di pulizia con una gomma.

Bicarbonato di sodio

Perossido di idrogeno

L’uso del perossido di idrogeno per pulire gli oggetti in argento è molto misto. La pulizia dell’argento con perossido di idrogeno può sia rimuovere l’annerimento da un metallo nobile sia avviare il processo inverso. Il perossido di idrogeno emette atomi di ossigeno per ridurre o ossidare una sostanza a seconda della sua composizione, quindi la reazione all’argento può essere imprevedibile se nella lega d’argento sono contenuti metalli estranei. In questo caso, esiste il rischio che la superficie dei gioielli diventi macchiata o completamente nera..

Tale inquinamento sarà difficile da rimuovere a casa. Devono rivolgersi a un gioielliere e il suo lavoro si tradurrà in un solido penny. Esistono ricette su come pulire l’argento a casa con l’aiuto di soluzioni combinate a base di perossido di idrogeno e ammoniaca. Tuttavia, prima di mettere l’intero gioiello nella composizione, fai un test: controlla la reazione sulla chiusura a catena o all’interno dell’anello. Se il punto di contatto si è schiarito, applica audacemente la soluzione su tutta la superficie della decorazione usando un batuffolo di cotone.

Bibita

Le amanti hanno da tempo conosciuto il potere della soda nella lotta all’inquinamento. Potrebbe anche essere in grado di lavare oggetti d’argento, ma bisogna agire senza fanatismo per non graffiare la superficie lucida. Il metodo è adatto per piccoli oggetti, poiché i graffi su piatti e cucchiai saranno troppo evidenti. Come pulire la soda d’argento:

  1. Mescola la soda e una goccia d’acqua fino a quando non si forma la pappa…
  2. Usando le dita o un panno morbido, applicare la pappa sulla superficie del prodotto, strofinare delicatamente fino a renderlo brillante.
  3. Difficile da pulire con uno spazzolino da denti.
  4. Risciacqua la decorazione con acqua.
  5. Asciugare.

sale

Un altro modo rapido e semplice è quello di pulire l’argento con sale. Ci vorrà sale normale, grande o piccolo, che è disponibile, non importa. In una piccola ciotola o tazza, il cui fondo è rivestito con un foglio, versare, non risparmiando, sale, bicarbonato di sodio, versare liquido per piatti. I gioielli devono essere collocati in questa sostanza e fatti bollire per 10 minuti. Quindi lavare i prodotti sotto il rubinetto e asciugarli. Questo metodo è adatto per piccoli oggetti come anelli, croci, orecchini, catene, monete. Piatti, cucchiai, candelieri e altri utensili da cucina devono essere puliti con altri metodi.

sale

Ammoniaca

Esistono diversi modi per pulire l’argento con l’ammoniaca. Puoi usare sia l’alcool puro sia la sua combinazione con altre sostanze. Due metodi che utilizzano esclusivamente ammoniaca:

  1. Prendi una parte di ammoniaca e 10 parti di acqua e prepara una soluzione. Immergere il prodotto in esso per bagnarsi. Se l’argento è medio sporco, la lavorazione dura da mezz’ora a un’ora. Non è necessario conservare l’argento nell’ammoniaca per troppo tempo; bisogna seguire il processo di sbiancamento. I prodotti leggermente opacizzati possono essere semplicemente puliti con un dischetto di cotone inumidito con ammoniaca.
  2. Troppi oggetti d’argento anneriti avranno bisogno di ammoniaca pura. Tempo di elaborazione 15 minuti. Quindi risciacquare e asciugare l’argento.

Foglio

Un metodo molto interessante, efficace e comprovato è la pulizia dell’argento a casa con un foglio. È simile al metodo di pulizia con sale, ma in questo caso, 2 cucchiai devono essere diluiti in 0,5 litri di acqua. l bicarbonato di sodio e dare fuoco fino all’ebollizione. Quindi immergi l’argento e un foglio leggermente stropicciato in acqua bollente. Tieni l’oggetto d’argento per circa un minuto, quindi risciacqua con acqua e asciuga. Tutto, puoi scattare foto del prodotto per condividere la ricetta con i tuoi amici.

Acido citrico

Per ravvivare oggetti antichi e gioielli aiuterà a pulire l’argento con acido citrico o aceto:

  • È necessario diluire 100 grammi di acido in 0,5 litri e mettere la soluzione a riscaldamento a bagnomaria.
  • Immergi un piccolo pezzo di rame o filo e argento nel contenitore. Tempo di ebollizione da 15 a 30 minuti.
  • Quindi, come al solito, sciacquare e asciugare l’oggetto.

Coca Cola

Esistono già leggende sulle proprietà detergenti della Coca-Cola. Ciò che non purifica questa bevanda: piastrelle, tubature, piatti! Per la vita domestica – questo è un modo costoso e irrazionale, ma pulire l’argento con Coca-Cola è abbastanza conveniente e non ti sbatterà in tasca. Versare una piccola quantità di Coca-Cola in un bicchiere e abbassare gli oggetti d’argento lì. Il processo è lungo, ci vorranno circa 12 ore, ma l’argento brillerà, come nuovo.

Coca Cola

Dentifricio

Per i gioielli leggermente appannati, la pulizia dell’argento con dentifricio funziona bene. I prodotti lisci possono essere puliti con un tovagliolo di dentifricio e gioielli con molti dettagli in rilievo vengono puliti con uno spazzolino da denti. Scegli una pasta senza additivi e coloranti, in modo che le impurità non portino a una reazione indesiderata con il metallo. Dopo aver pulito il prodotto, sciacquare accuratamente in modo che non si formino depositi bianchi, lucidare con un panno morbido.

Detergenti d’argento

In qualsiasi gioielleria puoi trovare prodotti speciali per la pulizia dell’argento. Rivela il problema al consulente, ma piuttosto porta con te i gioielli: ti consiglierà un detergente adatto: tovaglioli, liquido o pasta. Verifica se un detergente può essere utilizzato per prodotti con pietre: alcuni non tollerano la pulizia aggressiva, possono essere facilmente danneggiati.

Liquido detergente

Una soluzione speciale per la pulizia dell’argento è costituita da solventi organici, fosfati, tensioattivi, profumi, acqua. Questo è un detergente forte, quindi non è consigliabile usarlo per alleggerire i gioielli in argento con perle, ambra, coralli. Ad esempio, il liquido Aladdin è un comodo contenitore con un cestino speciale e un pennello: il prodotto viene inserito nel cestino, quindi deve essere immerso direttamente in un barattolo, immergere per 30 secondi. Quindi argento risciacquare con acqua e lucidare con un tovagliolo. L’effetto è visibile la prima volta, ma c’è uno svantaggio: un odore sgradevole.

Fluidi speciali possono essere venduti sotto forma di spray, come la luce solare cinese. Il kit viene fornito con una piccola spazzola per la pulizia di luoghi difficili da raggiungere. Come dichiarato sulla confezione, lo spray Sunlight è sicuro per tutti i tipi di metalli preziosi e pietre. Il prodotto è trasparente, senza odore pungente, facile da usare. È solo necessario cospargere l’argento, riposare per diversi minuti, quindi risciacquare con acqua.

tovaglioli

Per pulire prodotti leggermente scuriti o non più lucidi, si consiglia di utilizzare tovaglioli per pulire l’argento. Ci sono salviette in microfibra e non contenenti prodotti chimici, in modo da non danneggiare il metallo e le pietre. Inoltre, nei negozi è possibile acquistare tovaglioli usa e getta con impregnazione speciale per lucidare gioielli, separatamente con impregnazione per lucidare gioielli con perle o altre pietre organiche. Uno di questi tovaglioli è sufficiente per strofinare un tavolino pronto a brillare.

Tovaglioli per la pulizia dell'argento

Pasta detergente

Una crema densa o una pasta per pulire l’argento pulisce efficacemente i vecchi depositi neri su gioielli, posate e antichità. La pasta ha una struttura delicata e non lascia graffi sul prodotto. Prima di pulire, sgrassare l’argento sciacquandolo in acqua calda con sapone o detergente. Quindi applicare una piccola pasta su un tovagliolo, strofinare il prodotto e lasciarlo per un po ‘, quindi lucidare la superficie con un tovagliolo asciutto.

Come pulire l’argento dal nero

La pulizia dell’argento a casa è problematica; puoi graffiare un prodotto o rovinare le pietre. La maggior parte dei modi noti per pulire l’argento in casa sono stati discussi sopra. Resta da capire quale dei metodi di cui sopra è meglio usato per gioielli, gioielli con pietre e quali per piatti, posate, antichità e altri oggetti:

  • I piatti d’argento, sui quali saranno visibili i graffi della soda, si puliscono meglio con il dentifricio. È adatto solo per oggetti che non sono molto colpiti dall’oscuramento. Tuttavia, non è necessario utilizzare la pasta troppo spesso, può provocare la formazione di microcricche sul metallo. Cucchiai, forchette e coltelli vengono puliti con soda, sale e foglio. Con questo metodo, non è necessario strofinare gli oggetti, lo sporco lascia durante l’ebollizione.
  • Le gomme possono gestire facilmente piccoli gioielli o monete, ma dovrai lavorare sodo. Invece di una gomma, alcuni consigliano di usare il rossetto, applicare un po ‘su un panno morbido e strofinare l’argento. Il rossetto non lascia graffi e si lava facilmente con acqua e sapone. Per i piccoli ornamenti è adatta anche una pappa di gesso e ammoniaca, che viene applicata al prodotto e quindi lavata via con acqua.
  • L’argento annerito non dovrebbe essere spazzolato affatto, cercando di lavare via la nobile patina, privando la decorazione di fascino e raffinatezza.

Catena d’argento

Molte persone pensano che la cosa più difficile sia pulire la catena d’argento, perché ci sono piccoli anelli o una spirale. Tuttavia, applicando le conoscenze acquisite sui metodi di purificazione dell’argento, si può facilmente far fronte a questo problema. Ci vorranno aceto e 3 ore di tempo:

  • Immergere la catena in acido senza diluirla con acqua e tenere premuto per il tempo specificato.
  • Forse il processo andrà più veloce se l’argento non è troppo in esecuzione.
  • L’aceto fa fronte a una doratura molto forte.

catena d'argento

Argento con pietre

Se hai paura di rovinare gioielli in argento con pietre e prodotti chimici domestici, è meglio pulire con fluidi speciali per la pulizia professionale. Puoi acquistarli in una gioielleria. Non solo puliscono accuratamente l’argento, ma coprono anche la superficie con una pellicola protettiva. È importante conoscere le caratteristiche delle pietre nei tuoi gioielli:

  • Il turchese non tollera l’umidità; è severamente vietato abbassarlo nell’acqua.
  • Le perle non tollerano l’ammoniaca e il perossido di idrogeno, vengono lavate in una soluzione di acqua e sapone.
  • L’ametista e il topazio tollerano facilmente gli effetti di alcali e acidi a bassa concentrazione, ma non sopravvivranno alle alte temperature – svaniranno.
  • Zirconi cubici, quarzo non capriccioso, possono essere lavati in acqua e sapone.
Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come pulire l’argento a casa dal nero
Come applicare la carta da parati sul soffitto: dalla teoria alla pratica