Come e come pulire il nastro adesivo da vetro e plastica

Sezioni dell’articolo



Prima di provare a cercare un modo per rimuovere vetro e plastica dal nastro, dovresti studiare la composizione della base adesiva. Inoltre, non tutte le plastiche resistono all’esposizione a sostanze chimiche altamente corrosive. Non è così difficile capire quale base sia stata utilizzata nella fabbricazione del nastro adesivo, in quanto vi sono standard generalmente riconosciuti..

Come e come pulire il nastro adesivo da vetro e plastica

Varietà di nastro adesivo e il suo riconoscimento in base alle specifiche dell’applicazione

Per selezionare un mezzo per rimuovere il nastro adesivo, torniamo alla sua creazione. Il nastro adesivo è realizzato per diverse condizioni d’uso. Uno può resistere all’uso all’aperto e non ha paura del maltempo e delle cadute di temperatura, l’altro deve contenere molto peso, il terzo è adatto per scopi di ufficio, ecc. Tutti differiscono nell’aspetto e con questi segni è possibile determinare la composizione adesiva.

Varietà di scotch

Basi adesive in diversi tipi di nastri adesivi e nastri di trasferimento:

1. Gomma naturale – il più delle volte ha una tinta marrone, anche con una base trasparente, come se sulla tela fosse applicato un sottile strato di colla Moment. Questo nastro viene utilizzato per l’imballaggio alimentare e al posto del nastro di protezione. Ci sono nastri monocolore. Sono uniti dalla loro soglia di temperatura quando usati da -35 a +45 ° С e dal loro prezzo elevato, quindi è difficile trovarlo sul bancone.

Gomma naturale

2. Adesivi in ​​gomma termoattiva – utilizzati nella produzione di colle Euro (nastro adesivo di trasferimento). Si trova su materiali isolanti moderni, elementi decorativi, ecc. Di norma, viene utilizzato nella produzione di tali prodotti e non viene venduto in un negozio al dettaglio.

Nastro sigillante autoadesivo

3. Gomma artificiale – visivamente, praticamente non differiscono dai nastri con una base adesiva in gomma naturale, ma il prezzo dei rotoli è leggermente inferiore. Quasi tutti i tipi di nastro con una sfumatura giallastra che vedi in un negozio di ferramenta hanno una tale base.

Nastro scozzese con adesivo in gomma sintetica

4. L’adesivo acrilico è il solito nastro di cancelleria. È facile riconoscerlo, per nastri trasparenti il ​​rotolo non ha una ricca tonalità gialla.

Nastro acrilico trasparente

5. Adesivo siliconico – Sembra un nastro trasparente costituito interamente da adesivo “gomma”. La base può essere di qualsiasi colore, ma in ogni caso viene rimossa per incollare due superfici. Utilizzato in nastro biadesivo.

Nastro biadesivo trasparente

Naturalmente, ci possono essere eccezioni e produzione artigianale, ma la maggior parte dei produttori cerca di aderire alle caratteristiche familiari al consumatore..

Selezioniamo il solvente più adatto per la composizione della base adesiva

Dopo aver determinato quale adesivo è stato utilizzato per realizzare il nastro, è possibile scegliere come rimuoverlo. Inoltre, questa conoscenza ci aiuterà a determinare quali tipi di nastri non devono essere riscaldati per la rimozione..

1. Colla di gomma: puoi preriscaldare il nastro con un asciugacapelli da costruzione e, dopo averlo rimosso, rimuovi i resti della colla con benzina o galosce B-70, acetone, acetato di etile, solvente 646 e toluene. Non ha senso riscaldare con un asciugacapelli domestico, poiché la colla può sopportare facilmente temperature fino a 45-50 ° С.

Rimozione del nastro adesivo con un asciugacapelli da costruzione

2. Gomma artificiale (gomma sintetica) – rimossa con solventi a base di idrocarburi clorurati (acetone, nitrobenzene, anilina e clorobenzene).

Acetone

3. Adesivi in ​​gomma termoattiva: è impossibile riscaldare con un asciugacapelli da costruzione, poiché quando la temperatura aumenta, vengono “reticolati” sulla superficie a livello molecolare. Poiché la composizione include la gomma sintetica, per prima cosa facciamo leva e tagliamo il nastro con una sottile lenza da pesca, e dissolviamo lo strato adesivo allo stesso modo della gomma artificiale.

4. Adesivo acrilico: lo strato adesivo viene ben lavato con Dimexide o acetone.

Dimexide

5. Adesivo siliconico: i resti di colla vengono rimossi con spirito bianco, acetone, cherosene e solvente 646. La semplice pulizia non aiuta, è necessario inumidire uno straccio e metterlo sulle zone con colla per mezz’ora. Se la superficie è verticale, inumidire i tovaglioli e “incollarli” su di esso. Mentre le salviette si asciugano, puoi spruzzarle con solvente. Dopo mezz’ora, la colla si ammorbidisce e può essere rimossa con una spatola (preferibilmente con una gomma).

Rimozione del nastro biadesivo

Ricorda anche di lavorare con solventi con guanti e un respiratore. Se non è possibile utilizzare prodotti chimici e abrasivi, acquistare una punta da trapano in gomma. Alcuni semplicemente tagliano un pezzo di gomma non necessaria e, se l’area è piccola, usa una gomma normale.

Smacchiatore Scotch

Quali composti chimici sono dannosi per la plastica

Quando si sceglie un modo per pulire vetro e plastica dal nastro adesivo, prestare attenzione alla composizione della superficie del prodotto. Inoltre, ogni tipo di plastica ha il suo nemico solvente. Ad esempio, la plastica con nitrato di cellulosa ha paura dell’acetone. Questo tipo di plastica si trova imitando l’avorio..

Rimozione di segni di scotch sulla plastica

La plastica in polistirene è solubile in benzene. Viene utilizzato per la laminazione di prodotti in legno, pannelli per controsoffitti e pannelli decorativi. Il plexiglass non può essere pulito con cloroformio. Ne derivano alcuni plafoni ed elementi per vetri decorativi..

I prodotti chimici domestici e i solventi sono sicuri per tutti gli occhiali?

Sebbene il vetro sia utilizzato anche nei laboratori chimici, può anche cambiare il suo aspetto se esposto a solventi. È meglio non lavare il vetro smerigliato con prodotti a base di acetone, benzina e silicone. Nelle borse moderne vengono utilizzati vari spray e pellicole che proteggono dal sole e trattengono il calore. Pertanto, è meglio controllare in anticipo sul sito Web del produttore quali sostanze chimiche possono danneggiarli..

Rimozione del nastro adesivo dal vetro

Per quanto delicato sia lo smacchiatore per vetro e plastica, non applicarlo mai direttamente sulla superficie. Prima inumidisci una piccola area che non colpisce e, dopo l’asciugatura, prova a lavare la composizione insieme alla colla rimanente. Alcuni prodotti lasciano strisce permanenti anche sul vetro.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy