11 principali segni di violenza psicologica in famiglia

Il contenuto dell’articolo



Spesso, la vittima non riesce a riconoscere che sta subendo un terrore emotivo. La violenza psicologica in famiglia è insidiosa, ha un effetto devastante. Le sue caratteristiche sono il controllo dei partner, l’impatto fisico, sessuale e finanziario. Tutto ciò mina l’autostima, l’indipendenza e la dignità, porta a tristi conseguenze..

Forme di violenza domestica

Marito urlando

All’inizio, i trasgressori sembrano essere persone carismatiche e affascinanti. Quando la relazione diventa più seria, iniziano a manipolare i partner. I tiranni domestici usano molti tipi di violenza psicologica in famiglia. La vittima è limitata nella finanza, nello spazio personale. Scoppi di rabbia, gelosia a volte finiscono nel terrore fisico. Il partner è costantemente monitorato, convinto che nessuno ha bisogno di lui, non merita il meglio, costretto a fare sesso.

Scoppi di rabbia

La passione in una relazione dovrebbe accompagnare l’amore, l’intimità, le risate. Tutte le coppie discutono, litigano, ma il conflitto deve essere risolto con una comunicazione sana, non urlando, scoppi d’ira o scoppi di rabbia.

Uno stupratore partner vicino agli estranei è spesso molto calmo, raccolto, ma a porte chiuse diventa un mostro. È offensivo se una persona cara si irrita, urla a causa di sciocchezze, ad esempio prodotti scaduti acquistati per errore.

Critiche costanti

Ragioni e motivi della critica

Le persone hanno il diritto di vestirsi, guardare come vogliono. Quando l’autore del reato critica l’aspetto del partner, lo spiega con timore per la relazione, che spiacevole attenzione alla sua anima gemella è spiacevole.

Le persone che si amano si parlano con tatto delle carenze o le ignorano. Non puoi criticare costantemente lo stile di abbigliamento. È inaccettabile costringere le donne a vestirsi sessualmente per se stesse o a impressionare gli amici. La violenza emotiva non dovrebbe dare origine a forme di espressione come la moda, la bellezza.

A volte le critiche si manifestano con il ridicolo di abitudini, stile di vita, gusti o comportamenti. Tutti i tentativi di parlare di questo problema non si concludono con successo. In risposta, la vittima sente che tutto è completamente sbagliato, e questa è solo una reazione troppo acuta o inadeguata.

Controllo incessante

A volte le persone all’inizio di una relazione hanno una comunicazione costante, la gelosia sembra piacevole, romantica. Cerca, se il partner riceve solo chiamate, messaggi, accuse di mentire.

È inaccettabile monitorare costantemente dove, con chi si trova una persona.

Il tiranno in famiglia è arrabbiato se non ci fosse una risposta immediata, spiega questo annoiandosi. Un tale segno di violenza psicologica è una ragione seria per sbarazzarsi della custodia eccessiva.

Violazione dello spazio personale

Ho letto la corrispondenza

È molto importante rispettare i confini personali del tuo partner. Nessuno ha il diritto di leggere la corrispondenza di qualcun altro, rintracciare i contatti telefonici: questi sono segni di mancanza di fiducia. Un uomo o una donna ha il diritto di comunicare oltre alla famiglia. Se un tiranno attraversa la porta o si siede sulla soglia della casa fino a quando non lo lasciano entrare, allora una relazione del genere non ha nulla a che fare con la devozione, l’amore. Questa è una violazione dei confini dello spazio personale, della violenza morale.

Controllo ambientale

Un uomo e una donna dovrebbero avere i propri interessi: genitori, amici o contatti sui social network. Se un partner interferisce costantemente con la comunicazione con le persone vicine, le critica, non è una questione di gelosia o affetto. Quindi esercita una pressione psicologica. Una persona a volte assicura che la ragione di questo comportamento è l’incapacità di vivere senza di te. Gli psicologi considerano questa una relazione malsana.

Colpa mutevole

Colpa mutevole

Il sintomo si manifesta nel fatto che il partner non ammette mai i suoi errori. Un tiranno di famiglia sposta la responsabilità verso le altre persone. Prima o poi, la vittima inizia a pensare a ciò che provoca davvero il cattivo umore del colpevole, la crudeltà, i problemi relazionali. Gli scoppi di rabbia sono visti come prove di preoccupazione e gravità dei sentimenti. Crede che tutto andrà bene, devi solo non turbare la persona amata.

Aggressione

Ciclo di Abuze

Terribili atti di violenza, colpi, strangolamento, mirati alla vittima. È ugualmente pericoloso quando l’aggressore colpisce il muro, sbatte la porta o fa male ad altre persone. Questo non è innocuo, anche se non c’è contatto fisico diretto. Le azioni prolungate di minaccia aggressiva portano a gravi stress..

Coercizione nel sesso

Una componente importante di relazioni armoniose è una vita sessuale sana e regolare. In questo caso, i contatti dovrebbero avvenire di comune accordo, senza coercizione. Costringere un partner a fare sesso senza desiderio o ricattarlo con un rifiuto dell’intimità è violenza contro una persona.

Manipolazione

Manipolazione

Questa è una pressione psicologica in cui un partner dominante lo costringe a obbedire. Possibili opzioni per la violenza: ricatto, inaccessibilità emotiva. In tali situazioni, è molto importante comunicare con la famiglia, gli amici, che aiuteranno a resistere alla manipolazione.

Ricatto

Una persona che ha subito questo impatto psicologico è sicura di non meritare il meglio, non ci sono più persone che si prenderanno cura di lui. Il ricatto ha lo scopo di subordinare il partner, mantenendo in ogni modo relazioni tossiche. Questo metodo include la minaccia di suicidio, rivelando segreti o danneggiando la famiglia della vittima.

I ricordi della persona che viene ricattata conservano ancora i momenti migliori dell’inizio della relazione, quindi rimane la speranza che tutto funzioni. La solitudine spaventa, la vittima continua la relazione, crede che salverà, cambierà il ricatto. La bassa autostima non ti permette nemmeno di pensare di poter incontrare un nuovo amore.

Inaccessibilità emotiva

Estranei l'un l'altro

Questo tipo di violenza psicologica è caratterizzato da assoluta vicinanza, ignorando il partner. Gli obiettivi principali sono il controllo, la manipolazione di una situazione o di un’altra persona. È doloroso per entrambe le parti..

Scambio di emozioni, sostegno reciproco sono parti importanti di una relazione felice. Anormalmente, quando un partner si chiude senza una spiegazione, fa rimanere l’altro nell’ignoranza, pensa cosa ha fatto di sbagliato? Ci vuole tempo perché una persona metta in ordine i propri pensieri e sentimenti. Se questo comportamento è diventato una regolarità e devi chiedere costantemente al tuo partner di dire cosa pensa o sente, allora questo è un grosso problema.

Cosa fare con la pressione emotiva in famiglia

Terminare una relazione malsana è molto difficile, specialmente se la vittima è isolata o inizia a dubitare di se stessa. Una donna ha paura di essere lasciata sola, di andare “da nessuna parte” da suo marito o partner, che sta terrorizzando. La situazione è complicata dalla dipendenza materiale. Se il partner sente pressione emotiva, violenza psicologica in famiglia, hai bisogno di protezione, parla con qualcuno di cui ti fidi o rivolgiti a uno psicologo per chiedere aiuto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy