Ventilazione in casa: sistemazione di una soffitta calda

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda

La scarsa ventilazione, a sua volta, porta a una rimozione insufficiente di umidità e polvere dalla stanza, che è irta di formazione di funghi, un aumentato rischio di malattie infettive, sonnolenza, condizioni di temperatura scomode, ecc..

Esistono diversi tipi di ventilazione che vanno bene per determinate condizioni e ognuno ha i suoi svantaggi e vantaggi. Uno dei sistemi di ventilazione è l’organizzazione di una soffitta calda. Per cominciare, consideriamo brevemente il principio della ventilazione..

Il principio di base dello scambio d’aria è la diversa densità dell’aria calda e fredda. Ecco perché in una giornata gelida quando la finestra è aperta, l’aria fredda più densa entra nella parte inferiore e l’aria calda più rarefatta e più leggera esce dalla stanza attraverso l’area superiore della finestra. Viene creata una differenza di pressione in diversi strati d’aria, a causa della quale l’aria fredda riempie gradualmente l’appartamento.

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda

Il sistema di ventilazione preleva aria fresca dalla parte inferiore dell’edificio attraverso aperture aperte, fessurazioni nelle strutture chiuse, valvole per finestre. L’aria di scarico viene rimossa attraverso gli alberi di ventilazione che vengono scaricati sul tetto dell’edificio. Maggiore è l’albero, maggiore è la differenza di pressione creata nella stanza e più intenso sarà lo scambio d’aria. Per migliorare questo indicatore, sono installati anche ventilatori sull’alimentazione e sulla ventilazione di scarico..

Nella maggior parte dei casi, gli edifici residenziali sono dotati di sistemi di ventilazione naturale, poiché non tutte le ventole di alimentazione e di scarico installate sono idonee al funzionamento in tali condizioni. Tali dispositivi dovrebbero avere un basso livello di rumore (idealmente avere regolatori elettronici per la modalità notturna) ed essere collocati in luoghi convenienti per la riparazione e la sostituzione, che non è sempre facile da implementare nella pratica..

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda

I sistemi di soffitti caldi hanno messo radici nei progetti di costruzione negli anni ’70. Un tale sistema differisce da pozzi di ventilazione separati in quanto l’aria di scarico da tutti i condotti della casa (sezione della casa) viene scaricata nello spazio della soffitta o in una parte completamente isolata della soffitta. Inoltre, l’aria viene scaricata nell’atmosfera attraverso un condotto di ventilazione sul tetto. In questo caso, l’attico stesso differisce dalla versione fredda in quanto è isolato e ermetico e, di fatto, è un grande canale di raccolta per tutti i rami di ventilazione della casa..

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda 1 – condotti di ventilazione; 2 – aspiratori; 3 – isolamento termico del sottotetto; 4 – albero di scarico con un deflettore

La ventilazione con soffitta calda presenta numerosi vantaggi:

  1. Come sapete, fino al 25% del calore passa attraverso il soffitto e il tetto dell’edificio. Tale progetto di ventilazione è progettato per ridurre in modo significativo la perdita di calore riscaldando la stanza dell’attico con l’aria di scarico..
  2. A causa di un forte aumento del volume del condotto di ventilazione nell’area della soffitta, la resistenza aerodinamica dell’aria diminuisce, il che significa un aumento qualitativo del ricircolo.
  3. La riduzione del numero di alberi sul tetto dei locali comporta una riduzione del rischio di perdite e un aumento della durabilità del tetto a causa del numero ridotto di connessioni.
  4. La temperatura nella miniera aumenta a causa dell’altezza del caldo spazio sottotetto.

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda

Un design di ventilazione a soppalco caldo riduce il rischio di rovesciamento della ventilazione e l’aria di scarico che entra nei piani abitativi superiori da quella inferiore.

La corretta disposizione di una tale stanza dell’attico (parte dell’attico) garantisce un buon isolamento e sigillatura di tutte le fessure e aperture, nonché l’assenza di tutti i tipi di prese d’aria e finestre in tale stanza. Un vantaggio sarà anche il passaggio della conduttura del riscaldamento attraverso tale soffitta. In questo caso, è consentito l’accesso alle autostrade attraverso una porta sigillata. La protezione contro le precipitazioni atmosferiche viene eseguita installando un ombrello protettivo o un pallet sull’albero di ventilazione. La temperatura ottimale per la ventilazione sarà di 14-16 gradi in soffitta. Questa opzione di ventilazione è consigliata per le aree con clima freddo..

Ventilazione in casa. Disposizione di una soffitta calda

Una corretta installazione sarà la chiave per un buon trasferimento di calore, vale a dire:

  • è consigliabile posare l’isolamento sopra la loggia per evitare ponti freddi in soffitta;
  • le teste delle unità di ventilazione sono completate da diffusori, che sono diretti verso l’albero di scarico comune;
  • nella struttura del tetto stesso, se possibile, non dovrebbero esserci elementi che impediscono la libera circolazione dell’aria nella soffitta;
  • si consiglia di effettuare la ventilazione con una soffitta calda in edifici non con una configurazione complessa (diversi livelli di stanze sullo stesso piano, un sistema di tetto complesso, ecc.).

Un sistema di ventilazione progettato e installato correttamente è una garanzia di salute per te, la tua famiglia e i tuoi amici e prolungherà anche la vita della tua casa.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Ventilazione in casa: sistemazione di una soffitta calda
Come salvare gli alberi quando si costruisce una casa in un sito