Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

Il nostro sito di consulenza continua a rispondere alle domande più comuni che sorgono quando si organizzano case, appartamenti, terreni. Questa volta parleremo della selezione e del funzionamento dei convettori elettrici, rispondendo in dettaglio e comprensibilmente domande su questo argomento..

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

1. Come funzionano i convettori elettrici?Il principio è semplice: l’aria fredda entra nel dispositivo dal basso, attraverso le griglie, si riscalda all’interno e quindi sale attraverso le griglie superiori. La stanza si riscalda gradualmente, senza intoppi, ma abbastanza rapidamente. Questo è un grande vantaggio dei convettori elettrici..

Il principio di funzionamento del termoconvettore elettricoIl principio di funzionamento del termoconvettore elettrico

2. Come scegliere un termoconvettore elettrico per una stanza specifica?Notiamo subito che questi dispositivi non sono troppo potenti – fino a 2,5 kW. Come ricordi dai nostri articoli precedenti, per riscaldare 10 metri quadrati di una stanza con un soffitto non superiore a 3 metri, è necessario 1 kW di calore. Quindi un massimo di un convettore da 2,5 kW può riscaldare una stanza fino a 25 metri.

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

3. Temo che il termoconvettore asciugherà l’aria. È così?Nessun dispositivo elettrico rimuove l’umidità dall’aria. Se la stanza, ad esempio, aveva 1 grammo di acqua per 1 metro cubo, quindi dopo aver acceso il convettore, l’aria si è riscaldata e si è espansa a un metro e mezzo cubo. E in questo volume, 1 grammo d’acqua era e rimase. Ma, naturalmente, il contenuto di umidità per unità di volume d’aria è diminuito. Cioè, il termoconvettore elettrico, ovviamente, ridurrà l’umidità relativa dell’aria. Ma non possiamo dire che asciughi l’aria! È un’illusione.

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

4. Dove si trova il posto migliore per posizionare il termoconvettore?12 centimetri dal pavimento quando si tratta di un modello da parete. Ricorda che l’aria calda sale verso l’alto, quindi non è consigliabile sollevare il dispositivo più in alto. Altrimenti – ovunque nella stanza, sotto la finestra, ad esempio, vicino all’area salotto o nel posto più freddo – nell’angolo. La cosa principale è che non ci sono oggetti infiammabili vicino al termoconvettore. Ed è molto desiderabile prendersi cura di una presa separata e cablaggio per questo apparecchio elettrico abbastanza potente.

Importante! Non appendere mai nulla su un termoconvettore funzionante. Quindi calzini asciutti e altre cose altrove..

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

5. Quale termoconvettore è meglio: pavimento o parete?Qui non possiamo dire che uno di questi tipi sia in qualche modo peggiore del secondo. Il semplice termoconvettore a pavimento, grazie alle ruote sulle gambe, è un dispositivo mobile, è facile spostarlo nella stanza. E quello a parete è fermo. A proposito, ci sono modelli con due opzioni di posizionamento: con supporti a parete e con gambe che possono essere rimosse se necessario. Quindi la scelta dipende dal fatto che si desideri posizionare il termoconvettore elettrico in un posto permanente o spostarlo, pulire quando il dispositivo non è necessario.

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

6. Quali termostati sono installati sui convettori?Meccanico ed elettronico. Questi ultimi sono più affidabili, è possibile impostare con precisione il regime di temperatura. Tuttavia, i termostati elettronici possono guastarsi in caso di cadute di tensione nella rete, cosa che non accade con quelli meccanici. Inoltre, la presenza di un termostato elettronico aumenterà il costo del dispositivo..

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

7. È possibile appendere un termoconvettore elettrico in bagno?Sì, se ha un grado di resistenza all’umidità e alla polvere IP24. Il primo numero indica che il dispositivo è protetto dalla polvere e dall’ingresso di oggetti con un diametro superiore a 12,5 millimetri e il secondo indica la resistenza all’umidità. Tuttavia, il dispositivo non deve essere posizionato a più di 60 centimetri dal bagno e dalla doccia.

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

8. Quali funzioni aggiuntive può avere un termoconvettore??I modelli moderni sono dotati di filtri dell’aria. Esistono modelli con ionizzatori che aumentano la concentrazione di ozono nell’aria e uccidono funghi, virus e batteri. Naturalmente, la presenza di funzioni aggiuntive influenzerà il costo del convettore..

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

9. Quando hai bisogno di un termoconvettore elettrico??Tali dispositivi vengono spesso acquistati dai proprietari di appartamenti con riscaldamento centralizzato. Il termoconvettore aiuterà se fa già freddo fuori e i radiatori sono ancora freddi. E dopo la fine della stagione di riscaldamento, quando devi riscaldarti da solo, aspettando il riscaldamento. I convettori elettrici sono anche usati come unica e costante fonte di calore, se non c’è riscaldamento centralizzato in casa, non c’è nemmeno gas. Ma questa opzione non può essere definita economica! Le bollette dell’elettricità saranno sostanziali.

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte

10. Quali marche di convettori elettrici sono oggi popolari e quanto possono costare?Nel nostro paese sono richiesti i convettori “Atlantik”, Niorot, Ballu, Electrolux, NeoClima, Timberk, NOBO. Il prezzo può variare da 3 a 85 mila rubli e dipende da molti fattori.

Se non hai trovato le risposte alle tue domande, ti consigliamo di rileggere gli articoli sul portale dedicati ai criteri per la scelta dei convettori elettrici, i loro pro e contro.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Tutto sui convettori elettrici in domande e risposte
Quinoa – cos’è, proprietà utili, ricette per cucinare piatti con foto