Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Sezioni dell’articolo



Quando si costruisce un riscaldamento autonomo di una casa, è importante riflettere correttamente ed eseguire le tubazioni di gas, combustibile solido e caldaie elettriche. Diamo un’occhiata ai possibili schemi ed elementi delle tubazioni, parliamo di circuiti classici, di emergenza e specifici, nonché delle attrezzature principali di questi schemi.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

I principi di base delle tubazioni di una caldaia di qualsiasi tipo sono la sicurezza e l’efficienza, nonché la massima risorsa di tutti gli elementi del sistema di riscaldamento. Prenderemo in considerazione varie opzioni per l’organizzazione del riscaldamento al fine di prendere una decisione equilibrata e più adatta per un caso particolare durante la costruzione individuale.

Collegamento della caldaia agli alimentatori

Se la caldaia funziona a gas, è necessario organizzare un rifornimento di gas. Con la fornitura principale di gas, questo deve essere fatto da un dipendente del servizio gas. Se il riscaldamento proviene da cilindri, è necessario stipulare un contratto di locazione con Gaztekhnadzor e affidare l’installazione a un’azienda autorizzata per questo tipo di lavoro. Tutto il lavoro legato al gas è potenzialmente pericoloso e questo non è il momento in cui vale la pena salvare e fare il lavoro con le proprie mani..

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti 1. Fornitura di riscaldamento. 2. Acqua calda per esigenze domestiche. 3. Gas. 4. Acqua fredda per il circuito sanitario. 5. Ritorno del riscaldamento

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Quando si utilizza gas in bombole, è necessario utilizzare un riduttore che combini un gruppo di bombole

La caldaia elettrica deve essere collegata alla rete. La caldaia e la morsettiera devono essere messe a terra, tutti i collegamenti sono realizzati con cablaggio in rame con una sezione non inferiore a quella specificata nel passaporto tecnico per l’apparecchiatura.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Una caldaia a combustibile solido è sempre autonoma e richiede solo il collegamento di tubi di riscaldamento e fornitura di acqua calda. I collegamenti elettrici sono richiesti solo dalle unità di controllo automatiche, se utilizzate..

Caldaie a singolo e doppio circuito

Le caldaie a circuito singolo sono progettate principalmente per il riscaldamento. Solo un circuito li attraversa, inclusi automazione, tubazioni e radiatori. Una caldaia a riscaldamento indiretto può anche essere inclusa nel circuito per fornire acqua calda ai miscelatori di lavabi, docce e vasche da bagno. La potenza della caldaia è selezionata con una corrispondente riserva di carica. L’opportunità di tale connessione nella maggior parte dei casi è alquanto dubbia, poiché interrompe la stabilità del funzionamento del sistema di riscaldamento mediante un’improvvisa estrazione di calore. Il problema può essere risolto dotando il circuito di un complesso sistema di controllo, che in alcuni modelli può venire con una caldaia..

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Caldaia a circuito singolo con caldaia a riscaldamento indiretto: 1. Caldaia. 2. Tubazioni della caldaia. 3. Radiatore. 4. Caldaia per riscaldamento indiretto. 5. Ingresso acqua fredda

In una caldaia a doppio circuito, la fornitura di acqua calda, insieme al riscaldamento, è inclusa nelle funzioni della caldaia e costituisce uno dei suoi due circuiti di circolazione. Il funzionamento più stabile di entrambi i sistemi si ottiene quando le caldaie sono dotate di due scambiatori di calore separati per due circuiti. Caratteristiche del sistema: nessun serbatoio di accumulo dell’acqua calda.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Collegamento di una caldaia a doppio circuito: 1. Caldaia. 2. Tubazioni della caldaia di riscaldamento. 3. Circuito di riscaldamento. 4. Ingresso acqua fredda

Schema delle tubazioni della caldaia a circolazione naturale

La circolazione naturale si basa sulle leggi della fisica: espansione termica del liquido di raffreddamento e gravità, quindi le tubazioni della caldaia non includono le attrezzature a pressione.

Affinché l’acqua nel circuito esegua un movimento continuo, è necessario osservare diverse regole.

La caldaia dovrebbe essere posizionata nel punto più basso della casa, preferibilmente nel seminterrato o in una fossa appositamente attrezzata.

La tubazione dal punto superiore ai radiatori di riscaldamento e da questi al “ritorno” deve essere realizzata con una pendenza di almeno 0,5 ° per ridurre la resistenza idraulica del sistema.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Riscaldamento a circolazione naturale. H – la differenza nei livelli delle linee di alimentazione e di ritorno, determina la prevalenza nel circuito di riscaldamento

Il diametro dei tubi di distribuzione del riscaldamento deve garantire una velocità dell’acqua di almeno 0,1 m / se non superiore a 0,25 m / s. Tali valori devono essere presi in anticipo e controllati mediante calcolo basato sulla differenza di temperatura all’ingresso e all’uscita (gradiente) e sulla differenza di altezza lungo gli assi della caldaia e dei radiatori (almeno 0,5 m).

I circuiti a gravità della caldaia possono essere di tipo aperto e chiuso. Nel primo caso, un vaso di espansione di tipo aperto è installato nel punto più alto del sistema (in soffitta o tetto), funge anche da sfiato.

Il sistema chiuso è dotato di un serbatoio a membrana situato allo stesso livello della caldaia. Poiché un sistema chiuso non ha un contatto diretto con l’atmosfera, deve essere dotato di un gruppo di sicurezza (manometro, valvola di sicurezza e sfiato dell’aria). Il gruppo è posizionato in modo tale che la valvola dell’aria si trovi nel punto più alto del circuito.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

I sistemi di circolazione naturale sono indipendenti dalla potenza e sono più comuni dove le reti elettriche non sono disponibili o inaffidabili.

Schema delle tubazioni della caldaia a circolazione forzata

L’impulso per il movimento dell’acqua in un circuito a circolazione forzata è una pompa di circolazione. I circuiti possono anche essere aperti (con un vaso di espansione di tipo aperto) e chiusi (con un serbatoio a membrana e un gruppo di sicurezza).

La pompa di circolazione viene solitamente installata in un luogo in cui la temperatura dell’acqua ha il valore più basso – all’ingresso della caldaia, ed è montata sullo stesso sito. La scelta della pompa si basa sul calcolo del riscaldamento, che mostra la portata richiesta del mezzo di riscaldamento e le caratteristiche della caldaia. La regolazione del flusso dell’agente riscaldante viene effettuata sulla base della temperatura dell’acqua di ritorno mediante un impulso dal sensore installato all’ingresso della caldaia.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti 1. Caldaia. 2. Gruppo di sicurezza. 3. Vaso di espansione. 4. Pompa di circolazione. 5. Radiatori di riscaldamento

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Sistema di riscaldamento a uno e due tubi

Il sistema monotubo è diffuso nei vecchi condomini. La temperatura dell’acqua dal radiatore al radiatore è in costante calo, il che porta a una fornitura di calore irregolare ai singoli ambienti. In un sistema a due tubi, il liquido di raffreddamento viene distribuito uniformemente su tutti i radiatori e la perdita di temperatura entra nel secondo tubo – il “ritorno”. Pertanto, il sistema a due tubi fornisce calore alla casa in modo più uniforme..

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti 1. Schema elettrico monotubo. 2. Schema elettrico a due tubi

Schema elettrico del collettore del sistema di riscaldamento

Con un gran numero di radiatori di riscaldamento situati su piani diversi o quando si collega un “pavimento caldo”, lo schema elettrico migliore è il collettore. Almeno due collettori sono installati nel circuito della caldaia: all’alimentazione dell’acqua – distribuzione e al “ritorno” – raccolta. Il collettore è un pezzo di tubo in cui vengono tagliati i rami con valvole per poter regolare i singoli gruppi.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Gruppo di collezionisti

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti Esempio di collegamento di un circuito di riscaldamento e di un sistema a “pavimento caldo” mediante un gruppo di collettori

Il cablaggio del collettore è anche chiamato radiale, poiché i tubi con raggi possono divergere in diverse direzioni in tutta la casa. Tale schema nelle case moderne è uno dei più comuni ed è considerato pratico..

Anelli primario-secondario

Per le caldaie con una potenza di 50 kW o più o un gruppo di caldaie, progettate per il riscaldamento e l’approvvigionamento di acqua calda di grandi case, viene utilizzato lo schema di anelli primario-secondario. L’anello primario è costituito da caldaie – generatori di calore, anelli secondari – consumatori di calore. Inoltre, i consumatori possono essere installati sul ramo diretto ed essere ad alta temperatura o sul retro – e chiamati a bassa temperatura.

Al fine di evitare squilibri idraulici nel sistema e di separare i circuiti, è installato un separatore idraulico (freccia) tra gli anelli di circolazione primario e secondario. Protegge inoltre lo scambiatore di calore della caldaia dagli shock idraulici..

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Se la casa è grande, dopo il separatore viene disposto un collettore (pettine). Perché il sistema funzioni, è necessario calcolare il diametro della freccia. La scelta del diametro viene effettuata sulla base della massima produttività (flusso) dell’acqua e della portata (non superiore a 0,2 m / s) o come derivata della potenza della caldaia, tenendo conto del gradiente di temperatura (valore raccomandato? T – 10 ° С).

Formule di calcolo:

Formula

  • G – portata massima, m3/ h;
  • w – velocità dell’acqua attraverso la sezione trasversale della freccia, m / s.

Formula

  • Р – potenza della caldaia, kW;
  • w – velocità dell’acqua attraverso la sezione trasversale della freccia, m / s;
  • ?t – gradiente di temperatura, ° С.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Circuiti di emergenza

Nei sistemi a circolazione forzata, le pompe dipendono dall’alimentazione, che può essere interrotta. Per evitare il surriscaldamento della caldaia, che può danneggiare l’apparecchiatura o addirittura provocare depressurizzazione, le caldaie sono dotate di sistemi di emergenza.

Prima opzione. Un gruppo di continuità o un generatore che alimenterà le pompe di circolazione. In termini di efficienza, questo metodo è uno dei più ottimali.

Schemi delle tubazioni della caldaia di riscaldamento per vari tipi di circolazione e circuiti

Seconda opzione È stato creato un piccolo anello di backup, che funziona secondo il principio gravitazionale. Quando la pompa di circolazione è spenta, nel sistema è incluso un circuito di circolazione naturale, che fornisce il trasferimento di calore dal liquido di raffreddamento. Il circuito aggiuntivo non può fornire un riscaldamento adeguato.

Terza opzione. Durante la costruzione, vengono posati due circuiti a tutti gli effetti, uno funziona secondo il principio gravitazionale, il secondo con l’aiuto di pompe. I sistemi devono essere in grado di scambiare calore e massa per un periodo di emergenza.

La quarta via. Se l’alimentazione dell’acqua è centralizzata, quando le pompe vengono spente, l’acqua fredda viene fornita ai circuiti di riscaldamento attraverso un tubo speciale con una valvola di intercettazione (un ponticello tra la fornitura di acqua e i sistemi di riscaldamento).

In conclusione, suggeriamo di guardare un video sulle regole per il calcolo di un sistema di riscaldamento monotubo per una casa privata.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy