Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Sezioni dell’articolo



C’è un riscaldatore perpetuo che non si romperà mai? Come si può smaltire il calore di una fiamma aperta in un salotto? Come assemblare una lampada di riscaldamento ambiente gratuita con le tue mani? Leggi tutto questo in questo articolo..

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Semplici materiali naturali in una forma o nell’altra continuano la loro “vita e lavoro” come componenti di formulazioni moderne. Quindi, l’argilla ordinaria è passata da materie prime libere e generalmente disponibili per la costruzione delle prime case al nano-componente della composizione di vernice isolante (isolamento ceramico liquido). Nella sua forma grezza, le pareti sono state rivestite con esso per l’isolamento, quindi hanno iniziato a modellarli e bruciarli – hanno scoperto piatti e mattoni. Con lo sviluppo della siderurgia, hanno imparato a gonfiare l’argilla – ecco come appariva l’argilla espansa e un’intera sezione della scienza – “Applicazione di materiali ceramici espansi”. Infine, è stato formato in sfere con un diametro di 0,02 mm con un vuoto tecnico all’interno. E ovunque l’argilla era richiesta a causa della sua proprietà principale: nella forma cotta (ceramica), accumula efficacemente il calore. Ciò dimostra ancora una volta che tutto ciò di cui una persona ha bisogno per la vita è già stato inventato dalla natura..

È possibile distribuire il calore dal fuoco

Un’altra proprietà della ceramica, derivata dalla capacità termica, è la capacità di distribuire uniformemente il calore su tutto il volume (ad eccezione del punto di riscaldamento). In altre parole, se prendiamo qualcosa di ceramico (come un mattone) e lo mettiamo su qualcosa di caldo (come un bruciatore a gas), allora accade quanto segue:

  • il mattone inizierà ad accumulare (utilizzare) il calore della fiamma del bruciatore;
  • la temperatura sarà uniformemente distribuita su tutto il volume del mattone e raggiungerà i suoi bordi;
  • lo scambio di calore con l’aria circostante avverrà sui piani del mattone;
  • di conseguenza, l’area di trasferimento del calore aumenterà dall’area della lingua della fiamma all’area di tutti i piani di mattoni;
  • la temperatura diminuirà in proporzione inversa rispetto alla superficie (maggiore è l’area, minore è la temperatura).

Il lettore più esigente, ovviamente, capì che il principio della stufa russa era descritto sopra. Il nostro compito è creare lo stesso dispositivo efficace, ma basato su una candela.

Come funziona il riscaldatore “eterno”?

Quando una candela normale brucia, accade quanto segue:

  • l’aria riscaldata dalla combustione sale al soffitto;
  • sotto il soffitto, si mescola con lo strato più alto.

A causa della grande differenza di temperatura (76 gradi), l’aria ambiente non ha il tempo di mescolarsi con i gas di scarico della combustione e si alzano intensamente verso il soffitto. Si forma una colonna di aria calda, che si dissipa nella parte superiore. Utilizzeremo questo calore usando una “trappola” fatta di cupole di ceramica.

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Cosa può essere usato per realizzare un dispositivo di riscaldamento

Quindi, per costruire un “micro-forno miracoloso” abbiamo bisogno di:

  • fiamma
  • argilla cotta (ceramica)
  • metallo

Lo scopo della ceramica è limitato solo dalla fantasia dell’ingegnere. In questo caso, siamo interessati solo ai materiali economici disponibili al pubblico, in particolare ai piatti. Non è per niente che ai vecchi tempi usavano pentole di terracotta nel forno – si riscaldano a lungo. La gamma di ceramiche per uso domestico è enorme in questi giorni, ma ci concentreremo su normali vasi di fiori. Apparentemente anonimo, ci aiuteranno a risolvere il problema del riscaldamento ausiliario.

Il secondo componente di un riscaldatore è una fonte di calore. La prima cosa che viene in mente per uso interno è una candela normale. Ovviamente, esiste una grande varietà di tipi di bruciatori a gas e cherosene, ma la convenienza e la disponibilità sono al primo posto per noi. Inoltre, la candela non ha una data di scadenza e può essere conservata al freddo..

Il terzo componente è un detentore del record nella conducibilità termica e un estraneo nella capacità di calore – metallo. La sua proprietà di riscaldare rapidamente ed emettere calore (bassa capacità di calore) giocherà nelle nostre mani durante la creazione di una lampada termica.

Montiamo una lampada di calore con le nostre mani

Quello di cui hai bisogno:

  1. Vasi in ceramica (fiori), trapezoidali, con un diametro inferiore esterno di 50, 100 e 150 mm, 1 pz. In questo caso, il vaso più piccolo dovrebbe essere inferiore di quello grande di circa 25 mm.
  2. Forcina filettata diametro 6-12 mm. Dovrebbe passare attraverso i fori in ogni vaso. Se necessario, praticare dei fori fino al diametro richiesto con un trapano sulle piastrelle.
  3. Rondelle per una forcina con un diametro esterno uguale al diametro interno del fondo del vaso più piccolo – 20 pezzi. Noci 7-8 pezzi.
  4. Cornice a forma libera, appendiabiti o supporto conforme alle specifiche (condizioni) descritte di seguito.
  5. Opzionale: sigillante per caminetti o guarnizioni non combustibili (paronite).

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Procedura operativa

1. Installare il perno nel foro della pentola più grande e avvitare il dado all’esterno.

2. Mettiamo diverse rondelle sulla forcina all’interno della pentola, se necessario, fissiamo con le noci.

3. Installare il vaso centrale su una forcina.

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Attenzione! I bordi esterni dei vasi più piccoli dovrebbero essere all’interno della cupola di quelli più grandi ad una profondità di 20-25 mm.

4. Fissare la pentola centrale con rondelle e dadi.

5. Installa e aggiusta la pentola.

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

6. I bordi di tutte e tre le cupole devono andare verso l’interno con incrementi di 20–25 mm. Regolazione della profondità di semina aggiungendo rondelle e dadi.

7. Se la distanza da un fondo all’altro è notevolmente ampia, riempirla di rondelle a caso – questo darà una maggiore conduttività termica dell’asta.

8. Installiamo la struttura sopra la candela in modo che l’asta del perno si trovi rigorosamente sopra la fiamma ad un’altezza di 30-50 mm.

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

9. Ulteriori aggiustamenti vengono effettuati empiricamente sulla base di osservazioni.

Uso di guarnizioni e sigillante. Lodando la ceramica, abbiamo delicatamente aggirato il suo inconveniente più scomodo: la fragilità (spinosa). Anche i mattoni pieni si sbriciolano, cadono sul cemento, cosa dire e vasi di fiori. Quando si assembla la lampada, è necessario serrare molto attentamente i dadi: vale la pena tirare un po ‘e il muro scoppierà. Vi è anche il rischio di scissione accidentale durante l’uso o durante il trasporto. Il metallo duro del perno schiaccerà la ceramica e potrebbe rompersi. Utilizzare sigillante o guarnizioni non infiammabili per ammorbidire il loro contatto.

Quale sarà l’uso di un riscaldatore ad aria “pentola”

A prima vista, il design è molto chiaro, ma non ispira fiducia. Dovresti immediatamente effettuare una prenotazione – non affrettarti a spegnere i radiatori per il riscaldamento a vapore – la nostra lampada sarà un “apprendista”, ma non un “maestro”. L’uso di tali dispositivi in ​​ogni stanza ridurrà la temperatura generale di mandata della caldaia di diversi gradi completamente gratuita – e questo è già il risultato!

Eseguiamo un calcolo di ingegneria del calore primitivo basato su dati e logica disponibili al pubblico:

  1. Candela di cera del peso di 120 grammi (diametro 30 mm) contiene circa 3 MJ di energia.
  2. Il tempo di combustione approssimativo di una candela del genere è di 20 ore..
  3. Durante questo periodo, rilascia circa 140 kJ di energia, che è di circa 42,5 W..
  4. Le candele di paraffina danno un maggiore effetto di rilascio di calore.

Fonti di calore alternative: Booster Heater Heater

Avendo raccolto la candela più efficiente, possiamo ottenere 50–55 W di energia termica in uscita, e questo è già il 10% della potenza di una stufa elettrica di 500 W.

Attenzione! Pericolo d’incendio. L’elemento riscaldante è una fiamma aperta. La lampada non deve essere lasciata incustodita.

Area di applicazione

Una costruzione elementare basata su materiali “economici” servirà a lungo con un’attenta gestione. Il riscaldatore non richiede alcuna condizione per lo stoccaggio, la durata, la manutenzione o la sostituzione dei pezzi di ricambio. Semplice, come ogni cosa geniale, diventerà un supporto nelle notti nella foresta o in caso di interruzioni di corrente, nonché in condizioni estreme.

  1. In luoghi dove non c’è elettricità: tende, ripari, rifugi, un’auto intrappolata in una bufera di neve.
  2. Dove l’elettricità è disponibile: piccoli ma piacevoli risparmi sui costi di riscaldamento.
  3. Se monti un telaio ben congegnato, quindi sopra la candela puoi appendere un piccolo contenitore (pentola, tazza) e scaldare l’acqua.

Ecco un assistente così semplice e affidabile. Diventerà non solo un luogo caldo nel tuo interno, ma anche un’interessante decorazione decorativa..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy