Caldaia a induzione fai da te

Sezioni dell’articolo



Caldaia a induzione fai da te

Che cos’è uno scaldabagno a induzione a vortice è noto da molto tempo. ha già fornito informazioni complete sulle caldaie a induzione.

I prodotti di fabbrica attirano sempre l’acquirente con il suo aspetto pulito e la sua facilità di esecuzione. Tuttavia, questi vantaggi devono essere pagati generosamente di tasca propria. I fai-da-te reagiscono all’istante copiando i prodotti del negozio in garage ea casa. Di conseguenza, raggiungono gli stessi indicatori di prestazione, ma molte volte più economici..

Riscaldatore a induzione vortice fai-da-te (VIN)

Il problema principale di qualsiasi sistema con una differenza di temperatura è l’elemento di riscaldamento o il reattore. Questo è un luogo in cui si forma un eccesso di energia, che viene trasmesso direttamente (come nel caso degli elementi riscaldanti elettrici) o convertito (come nel caso del VIN).

In teoria, la caldaia può essere assemblata da un grande vaso sigillato, al quale saranno collegati due tubi (alimentazione e ritorno), una pompa e un vaso di espansione. Colleghiamo mentalmente i tubi a una catena di radiatori e mettiamo la padella sul fornello a gas. Riempiamo il sistema con acqua (o antigelo), accendiamo la pompa e accendiamo il gas: la caldaia è pronta. Naturalmente, la sua efficienza sarà relativamente bassa, quindi dovresti pensare a una fonte di energia più economica, poiché il sistema stesso funziona abbastanza.

A tal fine, l’effetto microonde, su cui si basa l’azione del fornello a induzione, ci è utile. È buono perché riscalda l’agente in modo molto rapido, innocuo e sicuro. Ora, se non installi un ipotetico, ma un vero contenitore in ghisa o acciaio su una stufa simile, lo colleghi al circuito di riscaldamento, puoi riscaldare un appartamento di tre stanze, consumando 1,8-2,5 kW / h (potenza delle piastrelle). Per fare un confronto, la potenza iniziale di una caldaia elettrica con elementi riscaldanti è di 6 kW.

Caldaia a induzione fai da te

Costo medio dei fornelli a induzione

NomefabbricanteNumero di bruciatoriPotenza, W.Prezzo, rub.
Kitfort CT-101Cina / Russia120003000
Philips HD4959 / 40Olanda122006000
Haus Muller 453Cina / Svezia120006200
Hendi (239780) LINEA CUCINA 3500 (prof.)Olanda1350012000
INDOKOR IN3500Corea del Sud1350012600
ENERGIA EN-914Cina / Cina111001800
Oursson IP2310T / BLCina22400/18008000
KROMAX EndeverSvezia22200/17508000

Miglioriamo lo scambiatore di calore

Naturalmente, il vaso teorico è solo una versione intermedia dello scambiatore di calore. In pratica, dovrebbe essere affidabile, economico e compatto, perché stiamo parlando di riscaldamento di un appartamento (piccola area – fino a 50 mq). La quantità dell’agente non deve superare i 40 litri. Un serbatoio metallico piatto con dimensioni di circa 500x600x50 mm è il più adatto a tutti i requisiti di cui sopra. Tale contenitore può essere saldato da un tubo profilato 50×50.

Procedura operativa:

  1. Taglia un tubo 50×50 di 600 mm – solo 9-10 pezzi.
  2. Saldare i segmenti da una parete all’altra per formare una fila di tubi.
  3. Tagliare una lunghezza della dimensione trasversale, rimuovere una parete dal tubo.
  4. Installare e saldare una sezione trasversale come un collettore a pettine.
  5. Installare la parete opposta allo stesso modo.
  6. Saldare raccordi da 1-1,5 pollici in piani diagonalmente opposti.
  7. Bollire accuratamente la struttura: deve essere sigillata e tutte le camere devono comunicare liberamente.

Lo scambiatore di calore è pronto. Ora resta da includerlo nel sistema e “dare fuoco”. Non sarà difficile per un artigiano domestico portare i tubi nel posto giusto, ma dove trovare questo posto nell’appartamento? A nostro avviso, l’opzione migliore è l’installazione verticale in bagno. In questo caso, le piastrelle possono essere semplicemente installate tra la parete e lo scambiatore di calore. A proposito, anche lo stesso scambiatore di calore si riscalda un po ‘, e questo sarà sufficiente per riscaldare il bagno..

Risparmio sul consumo di elettricità

Un consumo di 2,5 kW invece di 4-5 è un risultato eccellente. Ma non era abbastanza per i fai-da-te ambiziosi e parsimoniosi. Ma dove ottenere elettricità a buon mercato per la stufa? Si scopre che la risposta è nota da molto tempo. Questo dispositivo si chiama inverter e converte CC in CA. Con esso, puoi ridurre il consumo attuale per il riscaldamento a quasi zero..

Per ridurre il consumo di energia, abbiamo bisogno di quanto segue:

  1. Due batterie almeno 190 Ah (meglio di 250 Ah).
  2. Inverter 4 kW.
  3. Caricabatterie (24 V).
  4. I tubi principali devono essere realizzati in materiale non magnetico (plastica, alluminio, rame).

Colleghiamo le batterie in parallelo e le mettiamo in costante “carica”. Il processo che si svolge in un circuito elettrico:

  1. Viene generata una corrente continua nelle batterie, che viene alimentata all’inverter.
  2. L’inverter converte CC in CA 220 V..
  3. La corrente dall’inverter viene fornita al forno a induzione, che funziona normalmente (consumo).
  4. Il caricabatterie ricarica costantemente le batterie.

Pertanto, il riscaldamento dei costi dell’appartamento nel pagare il consumo di un caricabatterie a 24 volt, senza contare il costo di funzionamento della pompa di circolazione, che verrà utilizzato in ogni caso..

Precauzioni di sicurezza durante l’installazione di una caldaia a induzione e un circuito a risparmio energetico

Non esistono reattori sicuri, vettori di energia, generatori di energia. Il gas è esplosivo, l’elettricità può colpire una persona o provocare un incendio (SC). Le microonde hanno un effetto minimo sulla salute umana: attivano le molecole di sostanze liquide, interrompendo i processi naturali nel corpo. Alcune semplici regole ti aiuteranno a evitare anche il minimo disagio quando si utilizza una caldaia a induzione fatta in casa:

  1. Gli impulsi a microonde possono essere dannosi per una persona se si trova a più di 50 cm di distanza da un dispositivo funzionante per lungo tempo. Se lo scambiatore di calore è installato nel bagno, spegnere la stufa durante le procedure dell’acqua.
  2. Uno schermo a rete (cellulare) in materiale magnetico aiuterà a isolare fino al 70% della radiazione a microonde.
  3. Le batterie non devono essere conservate in aree residenziali e generalmente all’interno di un appartamento. A tale scopo, allestisci un posto sul balcone.

Costo medio delle parti di unità a risparmio energetico

NomefabbricanteIndicePrezzo, rub.
Caricabatterie 24V
NEVATRONIC 24Telwin, Italia15 A5700
ZU1-24-8 (5)“SibKontakt”, Russia15-18 A6300
Fubag SMART 130/24 027985Fubag, Germania12-25 A4800
“SunEnergy”SanEnergy, Russia12-15 A12000
Batteria
Batbear 6CT-190 LAAlkor, Russia190 Ah10000
Titan Standart 6ST-190Titan, Cina190 Ah11000
MUTLU Mega CalciumMUTLU, Turchia190 Ah13900
Mutlu Blue Silver 6CT-190 euroMUTLU, Turchia250 Ah14000
Inverter
AcmePower AP-DS2000 / 24WMT Limited, Cina2000 watt13000
AcmePower AP-DS4000 / 12DC12V / ACWMT Limited, Cina4000 watt27500
IS1-24-4000 DC-AC“SibKontakt”, Russia4000 watt48900

Il portatore di calore (agente) “non si preoccupa” di cosa verrà riscaldato, ma per il proprietario della casa è di grande importanza e la scelta viene sempre fatta a favore del risparmio sui costi operativi. Nel caso di apparecchi a induzione, il riscaldamento si verifica quando le onde magnetiche vibrano. In questo caso, il calore non viene trasferito da una superficie più riscaldata a una meno riscaldata (come negli elementi riscaldanti), ma si forma direttamente nell’agente: il liquido. Ciò fornisce un risparmio colossale nel riscaldamento..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy