Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Sezioni dell’articolo



Dopo l’adesione, la funzionalità della loggia aumenta di un ordine di grandezza, ma non ci sono sempre opportunità per questo. Oggi descriveremo i punti principali che dovrai affrontare quando riqualificherai la loggia, aiuteremo ad evitare errori e azioni inutili.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Parte introduttiva

Le modalità operative della loggia collegate e isolate, ma separate da vetri per balconi, sono molto diverse. In entrambi i casi si formano vetri caldi esterni e una cintura di protezione termica di alta qualità, indipendentemente dalla presenza di un blocco balcone, sulla loggia è disposto un riscaldamento aggiuntivo. Tuttavia, il costo e la durata della loggia che raggiunge il regime termico saranno molto diversi..

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Loggia è una stanza con un piccolo volume interno e bassa efficienza energetica delle strutture recintate. Per questo motivo, anche se l’aria e le superfici sono riscaldate a temperature accettabili, dopo aver spento il riscaldamento, il calore dalla stanza chiusa evaporerà in un paio d’ore. La connessione, di regola, viene eseguita con l’obiettivo di utilizzare il calore in eccesso per uniformare le temperature nella stanza combinata. Allo stesso tempo, non dovresti nutrire illusioni inutili: la temperatura sarà sempre inferiore di alcuni gradi rispetto alle stanze alle quali la loggia non si è unita.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Pertanto, è importante rispondere in anticipo alla domanda: vale la pena attaccare la propria loggia? Da un lato, non ci si dovrebbe aspettare che il fatto stesso della presenza di vetri per balconi non interferisca con l’uso della loggia, mantenendo la porta costantemente aperta. In questo caso, la durata di una fascia pesante non supererà un anno, mentre il dado interferirà costantemente con la deambulazione. D’altra parte, non ha senso unirsi se fumano sulla loggia, o è necessario preservare un circuito separato di protezione dal rumore, o se il design della loggia inizialmente non consente di isolarlo con alta qualità.

Ho bisogno dell’approvazione nell’ITV

Molti sono interessati alla questione della legalità dell’adesione alla loggia. Per qualche ragione, molti credono che questo evento sia direttamente correlato alla riqualificazione, anche se la differenza tra riqualificazione e riqualificazione dei locali non è chiara per queste persone. Spiegazione: riorganizzare significa apportare modifiche al passaporto tecnico dell’appartamento, mentre la riqualificazione riguarda solo il miglioramento delle condizioni di vita.

Le sottigliezze delle differenze tra questi concetti avrebbero potuto essere a lungo, ma il codice abitativo indica chiaramente le misure in cui non è richiesta l’approvazione, questo, tra le altre cose, si applica al vetro della loggia. In breve, tutte le modifiche consentite per l’esecuzione si distinguono per l’assenza della necessità di contrassegnarle nel passaporto tecnico dell’appartamento. Il motivo è semplice: nella documentazione, i nodi che riguardano l’alterazione non sono semplicemente contrassegnati o indicati senza illustrazioni dettagliate, rispettivamente, non c’è modo di stabilire il fatto stesso della ri-attrezzatura.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Per quanto riguarda i vetri interni della loggia, la sua presenza può essere prevista dal progetto di un condominio. Tuttavia, la descrizione di questa unità di solito non è dettagliata, il che significa che è impossibile stabilire in modo affidabile le dimensioni dell’apertura, la sua configurazione e le caratteristiche di risparmio di calore. Un tentativo di concordare sul collegamento di una loggia richiede la dimostrazione che la resistenza termica totale delle strutture che racchiudono non sarà superiore alla resistenza ridotta del blocco balcone. Questo approccio richiede la preparazione di un progetto di riorganizzazione, la sua sicurezza nell’istituto di ricerca che ha sviluppato il progetto della casa, per il quale sarà necessario superare più di una dozzina di esami. Di solito lo fanno più facilmente: la loggia è attaccata, infatti, arbitrariamente, mantenendo la forma generale dell’apertura con lievi modifiche. Bene, la stessa assenza di un blocco balcone può essere semplicemente “spiegata” acquistando il telaio di classe “C” più economico e installandolo al momento dell’accettazione con un metodo non capitale.

Parapetto e dispositivo di smaltatura

Per utilizzare la loggia nel modo più confortevole possibile, è necessario preservare la massima area utilizzabile e, se possibile, anche aumentarla. Uno dei modi per farlo è riorganizzare il parapetto con un cambiamento nel grado di rimozione e aumentare la resistenza ai carichi del vento.

Un problema tipico e spesso discusso dei tipici condomini è l’incapacità di installare i vetri della loggia di default, adattandosi al taglio delle strutture che la racchiudono. Di solito, la recinzione è troppo esterna, a causa della quale le estremità dei telai, dopo l’installazione, comunicano con l’ambiente esterno. Lo spostamento verso l’interno del parapetto è necessario solo di pochi centimetri, ma con uno spessore minimo della muratura di 120 mm, si verificano perdite significative nella larghezza della loggia. Se smantelli la vecchia recinzione e ne costruisci una nuova, lo spazio non solo può essere salvato, ma anche espanso..

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

L’erezione di un nuovo parapetto è particolarmente importante per le lunghe logge in cui la base del vetro non è abbastanza forte per resistere ai colpi del vento. Se i telai sono installati su muratura a giunti sottili, sarà possibile fissarli correttamente su tutti i lati della componente secondaria e fornire un isolamento termico di alta qualità del profilo da pareti, soffitto e parapetto con una giuntura in schiuma tecnologica con uno spessore di almeno 20 mm. Poiché la smaltatura è il principale percorso di dispersione di calore, è necessario prestare particolare attenzione a questa sfumatura..

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

È meglio formare la facciata vetrata da telai in PVC di spessore 60-75 mm. Per le regioni a clima temperato, sarà sufficiente installare finestre a doppio vetro a due camere, nello stesso luogo in cui la temperatura media di un periodo di cinque giorni freddo è inferiore a -25 ° C, non è possibile evitare finestre a tre camere con vetri a bassa emissione. La vetratura della loggia annessa ha le stesse funzioni delle finestre della stanza, ovvero è necessario disporre di ante basculanti con modalità di micro-ventilazione.

Completamento dell’apertura

Un altro modo per migliorare la fruibilità della loggia allegata è quello di allargare l’apertura o modificare lo spessore della parete “calda”. Come già accennato, il blocco balcone è indicato nella scheda tecnica senza una scansione, il che significa che cambiamenti di questo tipo non hanno opportunità pratiche per essere registrati..

Quando si modifica la configurazione dell’apertura, non è necessario rimuovere completamente il davanzale della finestra, altrimenti ci saranno difficoltà con il trasferimento del radiatore. Può essere accorciato per aumentare la larghezza del passaggio a 80–90 cm ottimali, inoltre è possibile rimuovere una parte del taglio del fuoco per aumentare l’apertura della luce. In alcune situazioni, ha senso spostare il passaggio, ad esempio, se la lunghezza del davanzale della finestra è troppo lunga o se l’ingresso della loggia è fortemente sfalsato rispetto alla porta della stanza.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

La sottovalutazione dello spessore della parete “calda” può anche essere eseguita relativamente liberamente in alcuni tipi di edifici. Si tratta di:

  • strutture monolitiche prefabbricate con riempimento delle celle del telaio in calcestruzzo con muratura;
  • pareti autoportanti per facciate in mattoni;
  • pareti esterne con un unico isolamento frontale.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

La presenza di mattoni frontali o isolamento sul muro tra l’appartamento e la loggia non offre alcun vantaggio, ma la loro rimozione consente di guadagnare fino a 15-20 cm di larghezza. Lo stesso vale per il riempimento del muro: non svolge alcuna funzione portante, quindi può essere parzialmente smontato. Lo spessore finale della parete non deve essere inferiore a 25 e migliore – 30 cm. Con una tale larghezza, diventa possibile rifinire ordinatamente i bordi interni dell’apertura e installare raccordi elettrici sulle pendenze. Inoltre, se si desidera ripristinare la vetratura interna, si adatterà correttamente all’apertura con la formazione di pendenze di larghezza sufficiente.

Isolamento e riscaldamento della loggia

La presenza anche di un piccolo ponte freddo e ancora di più una fistola passante riduce il tempo per il completo raffreddamento della loggia a diverse decine di minuti. È impossibile posizionare una cintura di protezione termica a tutti gli effetti a causa della preoccupazione per la conservazione dello spazio interno, mentre la decorazione interna ha un’inerzia quasi zero e non immagazzina bene il calore.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Il primo passo verso l’isolamento di alta qualità è l’eliminazione completa del flusso d’aria. Per questo, la schiuma di poliuretano viene riempita in tutte le cuciture e cavità tra pareti, piastre e parapetto. È anche indispensabile pulire le cuciture della muratura del parapetto, almeno dall’interno. Successivamente, viene disposta la principale cintura di protezione termica: in primo luogo, il pavimento del telaio viene isolato, dove 150-200 mm di lana minerale vengono posati nello spazio tra i tronchi. Successivamente, le pareti e il soffitto sono incollati con isolamento sintetico -XPS o PUR fino a 25 mm, sopra il quale è attaccato un rotolo di polietilene espanso con uno strato riflettente. Il circuito di protezione termica deve essere necessariamente solido, tutti gli spazi sui giunti sono sigillati con schiuma poliuretanica. Solo il muro tra l’appartamento e la loggia non ha bisogno di isolamento: questo non è solo uno spreco inutile della larghezza della loggia, ma anche un deterioramento consapevole del trasferimento di calore nella cella frigorifera dall’appartamento.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Il riscaldamento della loggia dovrebbe garantire che il pavimento sia riscaldato a una temperatura confortevole. Se l’altezza del soffitto pulita supera i 2,5 m, l’installazione di riscaldamento radiante sarebbe una buona opzione. In altri casi, è ottimale posizionare un film riscaldante con una potenza specifica di 60-80 W / m2 sotto un pavimento leggero2. Non è sempre vantaggioso utilizzare i convettori per il riscaldamento: da un lato influenzano negativamente la finitura in plastica, dall’altro il pavimento della loggia con tale riscaldamento sarà sempre 7–8 ° C più freddo dell’aria.

Decorazione per pareti e soffitti

Di solito, il rivestimento leggero viene utilizzato per la finitura delle logge. Ciò aumenta in modo significativo la praticità d’uso e la comodità della pulizia, inoltre, grazie all’ulteriore intercapedine d’aria, viene migliorata la protezione dal calore. Come materiale per finitura, rivestimento in plastica o MDF, è adatto un sandwich per lavori interni o pannelli termo-efficienti. Il materiale dovrebbe consentire di eseguire le curve e le componenti secondarie il più facilmente possibile senza l’utilizzo di raccordi speciali. I metodi di finitura a umido e il muro a secco sulla loggia non vengono utilizzati, tali materiali non funzionano bene in condizioni di cambiamenti estremi di temperatura e umidità.

Attaccando la loggia alla stanza con le tue mani

Per quanto riguarda il soffitto, può essere assolutamente qualsiasi cosa. Sulle logge di configurazioni semplici, è più facile allungare un film o un tessuto; un bracciolo appeso con un ripieno resistente all’umidità consiglia anche se stesso. Ma di solito, a causa della mancanza di altezza della stanza, viene data preferenza al rivestimento in plastica. Ciò che è veramente importante quando si finisce una loggia è completare correttamente tutti i collegamenti tra i diversi materiali di finitura. Le pendenze dell’apertura nella parete “calda” sono generalmente progettate con l’installazione di profili di inquadratura o piastre. Per fare ciò, l’apertura deve avere un rientro da altre strutture di almeno 100 mm, il che significa che non vale sicuramente la pena sottovalutare troppo il soffitto o espandere la parte della finestra vicino al muro..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy