Quattro modi per montare una scheda tecnica

Sezioni dell’articolo



La tavola ingegnerizzata come alternativa al legno massiccio naturale e al parquet continua a guadagnare popolarità tra i proprietari di case e appartamenti. In questo articolo, il nostro sito di consulenza ti dirà in che modo una tavola ingegnerizzata può essere posata su una base preparata, che sia un massetto o un compensato.

Piano tecnico

Ricordiamo che una scheda tecnica è composta da livelli. Quello superiore è un’impiallacciatura di legno naturale con uno spessore da 3 a 6 millimetri. Poi c’è un semplice compensato di betulla, sullo strato più basso del quale sono presenti nervature di rinforzo per garantire la resistenza del pavimento. Questa opzione per organizzare la finitura del pavimento non differisce praticamente dalla massiccia tavola, su cui il portale ha scritto in dettaglio. Ma il consiglio di amministrazione costa meno, il che attira i proprietari di case.

Scheda tecnica

Il primo metodo di posa dell’ingegneria è sulla colla

Tali adesivi sono realizzati sulla base di composti poliuretanici, il che rende il rivestimento resistente all’umidità. La colla può essere utilizzata sia nel caso di posa del pannello ingegnerizzato su truciolare o compensato spesso, sia direttamente sul massetto dalla miscela di calcestruzzo.

Posa della tavola ingegnerizzata su un pavimento di cemento con la colla

Importante! I produttori non raccomandano categoricamente di posare il pannello tecnico su un riscaldamento a pavimento via cavo, un supporto in sughero e un pavimento autolivellante in gesso..

Il secondo metodo di posa di una tavola ingegnerizzata è combinato

In questo caso, viene utilizzato anche un adesivo, ma in aggiunta, ogni scheda è fissata con viti speciali. A volte vengono utilizzate le forcine. In questo caso, è importante guidare correttamente i dispositivi di fissaggio nelle scanalature delle schede con un angolo di almeno 30 gradi, massimo 45 gradi. Il metodo di installazione combinato viene utilizzato su compensato o truciolare. È molto affidabile, perché la scheda è collegata in due modi contemporaneamente. Questo metodo non è molto più costoso della colla convenzionale, ma richiede molto più tempo..

Posa di schede tecniche su colla e viti autofilettanti

Il terzo modo di posare una tavola ingegnerizzata è fluttuare

In questo caso, la scheda non è collegata in alcun modo con la base e il substrato, può essere facilmente smontata e sostituita. Per utilizzare questo metodo di installazione, la plancia di ingegneria deve disporre di lucchetti Click standard. Lo svantaggio del metodo è che richiede un’attenta preparazione della base, che deve essere perfettamente piatta. Tra i vantaggi: velocità, risparmio sulle viti autofilettanti e composizione adesiva. Affinché la pavimentazione sia affidabile e densa, è necessario aderire chiaramente alla tecnologia.

Modo flottante di posa di quadri tecnici

Il quarto metodo di posa di una scheda tecnica è una scanalatura della spina

Questa tecnologia si chiama “con chiave”. Ovviamente, la scheda deve avere connessioni a spike e scanalature di fabbrica. Questo metodo viene utilizzato nelle case in legno poco essiccato e nelle baite che si restringono, nonché nelle regioni con clima umido. Per l’affidabilità delle connessioni, viene utilizzato un martello, è impossibile collegare saldamente le schede manualmente.

Scheda di ingegneria scanalatura della spina

Importante! In ogni caso, gli esperti consigliano di pre-diffondere le lamelle al fine di ridurre al minimo la necessità di tagli e creare un modello chiaro..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy