Quale linoleum è meglio scegliere per un appartamento

Sezioni dell’articolo



Quando si sceglie un rivestimento per pavimenti, cerchiamo il perfetto equilibrio tra praticità e aspetto attraente. Linoleum è in grado di combinare entrambe queste qualità, essendo in una fascia di prezzo accessibile. Oggi ti diremo quali fattori devi considerare quando scegli questo materiale..

Quale linoleum è meglio scegliere per un appartamento

C’è una differenza significativa nelle varietà

Oggi, la base più popolare per il linoleum è il composto di polivinilcloruro (PVC). È da questo materiale che viene realizzata la parte del leone dei prodotti, anche se ci sono anche opzioni più esotiche basate su resine alchidiche, poliuretano e anche completamente basate su ingredienti naturali.

Prima di tutto, sul linoleum naturale. Questo materiale appartiene alla classe premium e occupa una delle nicchie più costose nel mercato dei materiali per pavimentazione. L’argomento principale è la completa compatibilità ambientale e la sicurezza per chi soffre di allergie. Sebbene le prestazioni di un tale rivestimento non siano le più eccezionali.

Linoleum naturale

Non è noto da dove provenga il mito degli mostruosi effetti allergenici e tossici del PVC sull’uomo. Il rivestimento in linoleum non emette composti volatili nell’aria e i casi clinici di reale intolleranza alle particelle di questo polimero sono estremamente ed estremamente rari. Notevole è il fatto che quasi i 2/3 della carta da parati sono ricoperti di plastica vinilica e nessuno se ne lamenta.

Ma c’è anche un lato pratico della questione. Il linoleum costituito da componenti naturali è un prodotto molto fragile, perde elasticità e si screpola a temperature inferiori a +5 ° C. È difficile immaginare che per tali prodotti siano rigorosamente rispettate le condizioni di trasporto e conservazione. Allo stesso tempo, la presenza di microcricche difficilmente può essere rilevata visivamente, ma la loro presenza riduce la resistenza all’usura e la durabilità del materiale di un ordine di grandezza. Il linoleum naturale è soggetto a decadimento e fornisce una tabella dei colori non troppo ricca.

Linoleum naturale

I rivestimenti protettivi polimerici sono più resistenti all’umidità e ai prodotti chimici aggressivi, si osserva un’alta sensibilità solo per oli e prodotti petroliferi. In molti prodotti moderni, i problemi di vulnerabilità alla luce ultravioletta e al riscaldamento sono stati risolti mediante speciali additivi in ​​composti plastici. L’unico inconveniente è che il rivestimento si restringe, quindi, prima di posare il pavimento, il linoleum sintetico deve essere mantenuto per un giorno o due in uno stato arrotolato.

Resistenza all’usura del rivestimento

Come il pavimento in laminato, il linoleum ha una marcatura a due cifre della classe di durabilità. Il primo – da 2 a 4 – determina la natura del carico di produzione: domestico, sociale e industriale. Il secondo numero indica la durata in determinate condizioni operative: 1 – la più bassa, 3 – la classe più alta.

La resistenza all’usura dipende dallo spessore dello strato di polimero protettivo sulla superficie, dalla sua durezza e dalla presenza di additivi estranei. La resistenza all’usura di ciascun prodotto è determinata sperimentalmente da campioni di ciascun lotto, in base ai risultati del test, al rivestimento viene assegnata una determinata classe.

Linoleum in cucina

Per un appartamento, lo spessore dello strato protettivo in ogni caso non dovrebbe essere inferiore a 0,3 mm, idealmente da 0,5 mm. Qui, tuttavia, esiste un trucco: il costo di una sola pavimentazione con linoleum “indistruttibile” equivale a 3-4 rivestimenti di bassa classe. Allo stesso tempo, il processo di rimodellamento del linoleum è ridicolmente semplice, quindi a volte vale la pena considerare la prospettiva della sostituzione. Soprattutto se si considera che anche un giorno il linoleum della più alta qualità può essere irrimediabilmente danneggiato da coloranti persistenti o oggetti pesanti caduti incautamente.

Spessore del materiale e larghezza del rotolo

In media, lo spessore del linoleum domestico è compreso tra 2 e 4,5 mm. Questo indicatore non è direttamente correlato alla resistenza all’usura, lo spessore viene scelto in base alla qualità della preparazione approssimativa del pavimento. Pertanto, per la pavimentazione da una tavola bordata, si consiglia di scegliere un linoleum più spesso (3,5-4 mm), che leviga periodicamente la deformazione e le sporgenze alle articolazioni.

Lo spessore del linoleum per un appartamento

Insieme allo spessore del linoleum, aumenta la probabilità che venga spinto attraverso le gambe del mobile. Anche con un rivestimento protettivo spesso e resistente sul linoleum con uno spessore superiore a 3 mm, è quasi garantito che ci saranno segni chiari, esclusa la possibilità di riarrangiamento nell’appartamento.

Lo spessore del linoleum può essere determinato dalla natura del materiale. Il linoleum omogeneo (omogeneo) ha solo uno strato, il cui spessore supera raramente 2,5 mm. Il linoleum eterogeneo ha una struttura chiaramente definita: uno strato protettivo superiore, una base che tiene insieme e, a volte, un substrato isolante. A causa della formazione di uno strato superiore durevole, tale materiale è caratterizzato da una maggiore resistenza all’usura e assorbimento del rumore, nonché da una bassa conducibilità termica..

Struttura in linoleum Linoleum eterogeneo: 1 – strato di base denso; 2 – fibra di vetro; Strato a 3 motivi; 4 – strato protettivo

A seconda del produttore, il linoleum viene prodotto in larghezze da 1,5 a 6 metri, il che consente di coprire perfettamente il pavimento anche in ambienti molto spaziosi. Se lo si desidera, è possibile collegare più tele mediante saldatura, se il produttore lo consente dal punto di vista dell’espansione lineare del materiale. Allo stesso tempo, il linoleum non accetta categoricamente la flessione, che può diventare un ostacolo quando si trasportano rotoli larghi e li si solleva ai piani superiori degli edifici.

Selezione basata sullo scopo dei locali

Anche se recentemente la pratica di organizzare pavimenti con un contorno continuo in tutto l’appartamento è diventata di moda, si consiglia di posare il linoleum separatamente per ogni stanza. Principalmente per il motivo che la tela è in grado di espandersi linearmente e ridursi con i cambiamenti di temperatura. D’altra parte, una larghezza massima di 5 metri non sarà semplicemente sufficiente per una copertura continua..

Linoleum in camera da letto

Ma c’è anche un aspetto più pratico. Posando il linoleum in un contorno continuo, sarai costretto ad aderire alla classe di resistenza all’usura richiesta corrispondente alla stanza con il traffico più elevato. Non è troppo razionale acquistare linoleum pesante per una camera da letto, in cui gli inquilini compaiono solo 2-3 volte al giorno.

Infine, nelle stanze dei bambini ha davvero senso posare un rivestimento completamente naturale. Un giovane organismo si sta rapidamente ricostruendo e non si sa come percepirà il materiale sintetico, soprattutto se un bambino è programmato solo in famiglia. Questo è uno dei pochi esempi in cui il linoleum naturale è molto richiesto..

Linoleum naturale nella stanza dei bambini

Proprietà speciali del linoleum

Diversi tipi di linoleum possono differire in una gamma di proprietà speciali, come la resistenza alla bagnatura, l’assorbimento antistatico o acustico. Possono anche essere regolate condizioni speciali per la posa del rivestimento, la necessità di incollarlo alla base o la procedura per la cura del linoleum.

Posa di linoleum

La maggior parte di queste proprietà sono indicate mediante icone speciali sull’etichetta. A seconda dello stile di vita dei proprietari dell’appartamento e delle condizioni operative del rivestimento, queste qualità possono essere molto importanti..

Definizione di prodotti difettosi

Quando si sceglie un materiale in un negozio, è necessario valutare l’uniformità del colore, le caratteristiche organolettiche, l’integrità e la resistenza del materiale. Poiché il linoleum è considerato un rivestimento con un alto valore estetico, le violazioni del colore materico sono un chiaro segnale di bassa qualità del prodotto, perché è l’aspetto che la maggior parte dei produttori mette in primo piano. Pertanto, quando si acquista un taglio da un rotolo, deve essere completamente svolto e ispezionato con cura per individuare difetti..

Scelta del linoleum di qualità

L’odore acuto e sgradevole del rotolo assicura che l’aria nell’appartamento venga seriamente e permanentemente rovinata. Inoltre, la presenza di qualsiasi odore pronunciato in generale può servire come emissione residua di sostanze volatili da prodotti di dubbia qualità..

Il linoleum non dovrebbe esitare a sgualcirsi, piegarsi, torcersi, non dovrebbe solo essere piegato a metà. La presenza di un crepitio o un cigolio durante la deformazione può essere un segno di distruzione della base o del rivestimento protettivo a causa del mancato rispetto delle condizioni di conservazione. Ciò è particolarmente vero per i rivestimenti su base naturale e alchidica..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy