Pannelli di rivestimento GML: dalle stanze speciali alle soluzioni interne originali

Sezioni dell’articolo



L’articolo parla di un nuovo materiale di finitura: pannelli in gesso metallico (GMP). Imparerai cos’è questo rivestimento, dove viene utilizzato e come viene installato..

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

I moderni standard di costruzione vengono periodicamente rivisti e rafforzati. Naturalmente, i materiali di finitura devono soddisfare le mutevoli esigenze, pertanto, oltre a migliorare le tecnologie conosciute, nuove soluzioni tecnologiche vengono regolarmente promosse sul mercato. La pratica mostra che letteralmente in base a tutte le caratteristiche, i materiali di maggior successo sono quelli con una struttura complessa, in cui strati diversi apportano proprietà uniche al prodotto, aiutano a svolgere una o un’altra funzione aggiuntiva. Uno di questi materiali innovativi è il metallo al gesso utilizzato per la produzione di camere bianche..

Che cos’è GML

Il foglio o pannello di gesso (GML o GMP) è una piastra a cassetta multistrato piatta, costituita da un guscio metallico frontale e un nucleo reso familiare a tutto il muro a secco. Questo materiale viene utilizzato come rivestimento di finitura per pareti e soffitti in interni. Il rivestimento GMF è un esempio di costruzione assolutamente asciutta, poiché dopo l’installazione non richiedono alcun riempimento, pittura o priming. Sono rapidamente, senza la formazione di una grande quantità di immondizia, raccolti, possono anche essere facilmente smantellati. Di seguito ti diremo di più sull’installazione in modo più dettagliato, mentre parliamo del design dei pannelli GM.

La lamiera con uno spessore di circa 0,55-0,7 mm in questo caso svolge il ruolo di un guscio protettivo (protegge il muro a secco da danni, ad esempio in caso di impatto), nonché la base per il rivestimento polimerico finale. Per questi scopi, utilizzare:

  • acciaio zincato (gradi FePo3G, 08 Yu, 08 KP – con uno strato di zinco di almeno 20 micron);
  • laminazione di alluminio;
  • acciaio inossidabile (gradi AISI 304, 430).

L’acciaio inossidabile può essere utilizzato nella sua forma pura, e lo zinco e l’alluminio nella maggior parte dei casi sono ricoperti da entrambi i lati con diversi strati tecnologici: sopra – uno strato di passivazione, un primer, un rivestimento polimerico, un film protettivo autoadesivo; fondo – strato di passivazione, primer, vernice / vernice protettiva.

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

Una delle seguenti opzioni viene utilizzata come materiale per la creazione di una finitura:

  • purale, plastisol, vernice poliestere, poliestere;
  • strato di vinile spesso 0,5 mm;
  • lamiera di acciaio inossidabile spessore 0,5 mm.

Il più comune è la spruzzatura di poliestere con uno spessore di 25 micron, nonché la verniciatura termica con una miscela di resine poliestere e epossidiche con uno spessore di circa 130 micron. Alle alte temperature, le particelle di polimero vengono sinterizzate e polimerizzate sulla superficie di un pezzo in metallo (molti hanno familiarità con il cosiddetto rivestimento a polvere). La verniciatura a polvere fusa ha una buona adesione ai metalli, può resistere ad abrasioni, urti e effetti di flessione; non collassa sotto l’influenza della radiazione ultravioletta e delle alte / basse temperature (da -60 a +120 gradi). Questo rivestimento è estremamente resistente alla corrosione..

Il colore del rivestimento può essere qualsiasi secondo il catalogo internazionale RAL, ma i colori RAL 9002 e RAL 9003 sono considerati standard, di norma è possibile scegliere una superficie opaca, semi-opaca o lucida.

Il nucleo del cartongesso è realizzato in cartongesso, che funge da base formante e conferisce al prodotto rigidità spaziale e stabilità geometrica. A seconda delle attività specifiche impostate, i produttori utilizzano non solo fogli per pareti standard: il muro a secco acustico perforato resistente all’umidità, al fuoco e al fuoco, la fibra di gesso (GVL) sono racchiusi in un involucro di metallo. Per creare cassette per soffitti GML, viene utilizzato un cartongesso leggero con uno spessore di 9,5 mm. In conformità con le dimensioni tradizionali dei cartongesso, si ottengono le dimensioni dei pannelli in gesso:

  • larghezza – da 600 mm a 1200 mm;
  • lunghezza – da 600 mm a 4000 mm (più spesso 600, 900, 1200, 2500, 3000 mm);
  • spessore – circa 10 mm e 13-13,5 mm.

Entro questi limiti, i produttori di metalli in gesso possono ordinare pannelli di dimensioni arbitrarie..

La lamiera è incollata al muro a secco con una speciale colla resistente all’umidità, che fornisce una maggiore forza di adesione, è molto più affidabile del muro a secco stesso se si tenta di delaminarlo. Si noti che un GML può essere realizzato su ordinazione, che sarà anche protetto dal metallo dal piano posteriore..

Una lastra di metallo copre la parte anteriore del pannello e, con un raggio di circa 1,5 mm, si piega attorno al bordo del muro a secco incollato con cartone. Da un lato, forma una flangia per il montaggio.

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

In un altro design, c’è un capocorda leggermente più piccolo (circa 10 mm) su entrambi i lati, si tratta di pannelli con un tipo indipendente di fissaggio.

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

Come vengono montati i pannelli in gesso

I fogli di gesso sono installati su pareti e soffitti principali e vengono utilizzati anche per le partizioni del telaio di rivestimento. Di norma, i GMF sono montati su sottosistemi metallici, ma va notato che possono anche essere fissati su una solida parete di legno o intonacata. Se il fissaggio viene effettuato su una base minerale, deve essere perfettamente allineato, il fissaggio viene eseguito utilizzando tasselli di espansione con un diametro di 6 mm.

Un telaio per pareti in GMF è assemblato da un profilo zincato CD e UD (spessore della parete 0,5-0,7 mm), usando ganci diritti. Le regole per l’organizzazione del frame non sono sostanzialmente diverse da quelle utilizzate quando si lavora con GCR tradizionale. Le principali sfumature tecnologiche si trovano nell’articolo “Pareti in cartongesso”. Basta notare che non ha senso posizionare gli scaffali più spesso di 600 mm lungo gli assi. Inoltre, è consentita la disposizione orizzontale di supporti CD con lo stesso passo. Non è necessario posizionare i profili del telaio sotto tutti i giunti dei fogli, ovvero non sono necessari ponticelli.

Il fissaggio dei pannelli a pali o piani può essere eseguito in due modi, a seconda del tipo di flangiatura dei bordi della lamiera:

  • indipendente
  • stazionario

In ogni caso, tutti i dispositivi di fissaggio sono nascosti nell’area della cucitura. Qui non vengono utilizzate viti autofilettanti con sudore, che sono incassate nel corpo del pannello.

Con un metodo di installazione indipendente, ogni pannello può essere rapidamente smontato separatamente. In questo caso, su ciascun lato del foglio di gesso ci sono lati, durante l’installazione vengono uniti o sovrapposti l’uno sull’altro (quindi il dispositivo di fissaggio, la vite o il tassello, doppie passate metalliche). Una caratteristica distintiva di questo metodo è un ampio spazio, che viene chiuso con uno speciale profilo elastico.

Pannelli frontali GML. Dalle stanze speciali alle soluzioni interne originali

Quando si utilizza un metodo di fissaggio fisso, il piano viene assemblato secondo il principio della scanalatura della spina, come un rivestimento. Innanzitutto, le serrature metalliche sono fissate alla parete laterale dei pannelli, anch’esse verniciate con una composizione in polvere. Per i pannelli a parete, vengono utilizzati 2 pezzi per metro lineare, per i pannelli a soffitto, vengono installate 3-4 serrature per metro di cucitura. Il fissaggio del blocco all’estremità del GML viene eseguito con viti autofilettanti per metallo (o vengono praticati fori e vengono utilizzati rivetti ciechi).

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

Quindi l’aereo viene assemblato in modo simile a un rivestimento di plastica: i petali di bloccaggio della scanalatura sono fissati sulla base di supporto (vite autofilettante, rivetto o tassello), il picco del pannello successivo viene inserito nella scanalatura del precedente e tutto viene ripetuto.

Qualunque sia il metodo di installazione utilizzato, i giunti dei pannelli devono essere sigillati. Un ampio spazio di 8-10 mm, formato con elementi di fissaggio indipendenti, viene chiuso con un profilo di tenuta sagomato in silicone medico. I giunti più sottili (2-5 mm) rimasti durante l’installazione permanente vengono riempiti a filo con il piano con sigillanti siliconici monocomponenti. Il sigillante deve essere vulcanizzato neutro, a volte contenente additivi fungicidi.

Le lastre di gesso destinate al rivestimento del soffitto possono anche essere fissate ai profili con rivetti o viti autofilettanti, ma più spesso usano l’installazione senza elementi di fissaggio meccanici per avere un rapido accesso allo spazio tra i soffitti in cui sono posate le utenze. Alcuni modelli di cassette per soffitti GML hanno una flangia allargata perpendicolare al piano frontale, che si aggancia in uno speciale elemento del telaio. Si chiama pettine per cosciale. Le ventose vengono utilizzate per estrarre la cassetta da questi profili di serraggio..

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

I pannelli per soffitti con lati 600×600 o 600×1200 possono essere incorporati in un sottosistema con profili a forma di T (tipo Armstrong).

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

Angoli interni ed esterni, pareti e soffitti adiacenti, pareti adiacenti al pavimento, estremità della lastra: tutte queste zone sono coperte da elementi di inquadratura. Al fine di escludere i luoghi in cui la pulizia e la disinfezione possono essere difficili, gli angoli interni e taglienti sono completamente esclusi dalla struttura, quindi le estensioni hanno una sezione arrotondata. Il raggio di arrotondamento è generalmente dell’ordine di 70 mm. Gli elementi dell’inquadratura sono forniti in lunghezze di 3 metri, di norma sono realizzati in alluminio, verniciato a polvere. Alcuni produttori offrono elementi aggiuntivi in ​​PVC rigido non tossico, che sono coestrusi (hanno uno strato esterno colorato).

Dove vengono utilizzati i pannelli di gesso?

Le pareti e i soffitti in metallo gesso nelle loro caratteristiche tecniche e operative differiscono significativamente da tutte le altre opzioni di finitura, quindi l’ambito di applicazione del GML è più specifico. Descriviamo innanzitutto le caratteristiche principali del materiale..

Gli aerei rivestiti con fogli di gesso sono completamente sigillati. Di conseguenza: le masse d’aria della stanza non entrano in contatto con i materiali delle pareti ruvide e dei soffitti, non c’è diffusione di sostanze attraverso il corpo dei pannelli. Non ci sono perdite e traboccamenti se la pressione all’interno della stanza salta bruscamente (ad esempio, se le porte di una stanza pulita vengono aperte con una pressione eccessiva).

Le pareti e i soffitti opachi e semi-opachi non creano abbagliamento anche con una forte illuminazione laterale, quindi non interferiscono con il personale durante il lavoro.

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

A causa del fatto che le giunture dei pannelli sono sigillate con un sigillante, gli elementi di fissaggio sono nascosti e tutti gli angoli sono arrotondati: polvere, umidità, vari tipi di sporco non possono accumularsi da nessuna parte.

Le cuciture rimangono flessibili, quindi il sistema può essere utilizzato correttamente anche nelle aree sismiche. Per lo stesso motivo, questo rivestimento resiste bene alle vibrazioni generate dall’apparecchiatura, nonché alla pressione in eccesso generata all’interno delle “camere bianche” al fine di mantenere la stabilità della composizione dell’aria..

Il rivestimento polimerico esterno del GMF non rilascia particelle di aerosol nell’aria, può resistere a un’esposizione regolare a disinfettanti come, ad esempio, alcool, 6% di perossido di idrogeno e 3% di cloramina. Ancora più importante, è privo di porosità o rugosità significative che potrebbero intrappolare umidità, contaminazione microbiologica e chimica. Tali caratteristiche del rivestimento polimerico sono pienamente conformi ai requisiti di GOST R ISO 14644–4–2002 “Camere bianche e ambienti controllati associati. Parte 4. Progettazione, costruzione e messa in servizio ”. Grazie ai metalli preziosi (ioni d’argento) contenuti nella polvere epossi-poliestere, il rivestimento di finitura ha un pronunciato effetto antibatterico su molti patogeni di infezioni ospedaliere che possono depositarsi e crescere anche su superfici piane.

I sistemi di rivestimento GMF possono essere facilmente integrati con tutti i componenti delle camere bianche (finestre, porte, serrature, dispositivi di illuminazione e ventilazione, comunicazioni interne ed esterne). Gli accessori per il cablaggio aereo e da incasso sono facilmente montati e sigillati su metallo gesso, vengono organizzate aperture tecnologiche e aperture, ad esempio per l’installazione di griglie di scarico o di riscaldamento.

Infiammabilità, infiammabilità, capacità di generazione di fumo, tossicità: il metallo di gesso tollera gli incendi in modo molto decente, aumenta significativamente le possibilità per le persone di lasciare l’edificio in tempo (classi G1, B1, D1, T1, rispettivamente).

Quindi, le camere bianche sono dove il rivestimento in gesso si rivela in tutto il suo splendore. Le clean room sono chiamate room con rigoroso controllo ambientale quando è necessario ridurre al minimo il numero di particelle estranee e dannose: batteri anaerobici, polvere, sostanze chimiche inerti e vapori di aerosol. Inoltre, in tali ambienti, è ancora possibile regolare pressione, umidità, temperatura..

Molto spesso, questa è l’industria medica – l’organizzazione della nascita, la terapia intensiva, le unità operative. Naturalmente, è indispensabile un ambiente stabile nei laboratori di ricerca. Inoltre, una camera bianca rivestita con metallo di gesso viene utilizzata in diverse decine di settori, dove sostanze estranee possono influenzare in modo significativo la qualità dei prodotti. Ad esempio, si ritiene che fino al 70 percento delle camere bianche vengano utilizzate per creare prodotti farmaceutici e microbiologici, componenti elettronici (in particolare semiconduttori) e dispositivi micromeccanici. Sempre più frequentemente, GMF può essere trovato nelle imprese di trasformazione alimentare.

Pannelli GML per la produzione di camere bianche

In effetti, questi pannelli non sono adatti solo per camere bianche. Grazie alle sue elevate caratteristiche di resistenza e all’eccellente resistenza all’umidità, il metallo al gesso viene rifinito con successo con garage, autolavaggi, magazzini, officine. Gli intenditori del laconicismo dello stile high-tech hanno immediatamente notato questo materiale, soprattutto perché, oltre ai colori RAL, è stato possibile creare un rivestimento “imitando un albero”, “marmorizzato”, “metallico”, ecc. centri, club, ristoranti e persino utilizzati in appartamenti e case.

Quanto costa il metallo gesso?

Gli elementi principali di tali sistemi sono fabbricati in Russia utilizzando apparecchiature europee, quindi il GMP è una soluzione abbastanza economica e i tempi di consegna per i prodotti ordinati sono minimi. Il prezzo per i pannelli di gesso inizia a 700 rubli al metro quadrato. Il prezzo aumenterà di circa il 10% se si desidera ordinare un colore personalizzato. Il prezzo verrà modificato se vengono imposti requisiti speciali sui pannelli. Ad esempio, una maggiore resistenza al fuoco, isolamento acustico o resistenza all’umidità richiederà l’uso di altri tipi di pareti a secco come nucleo. Quindi cambia anche il costo del quadrato GML: 800, 1500, 1800 rubli al m2 rispettivamente.

Sembra che questo sia più di altri costi di finitura, ma va tenuto presente che i pannelli di gesso sono completamente pronti per l’uso e sono molto facili e veloci da installare. Se calcoliamo il costo di una torta multistrato, che deve essere creata durante la finitura di superfici con molti materiali tradizionali, nonché i soldi che devono essere pagati all’appaltatore per il lavoro (di solito ogni operazione viene presa in considerazione), allora il GMF è spesso ancora più redditizio..

Per quanto riguarda la finitura delle camere bianche, ci sono pochissimi concorrenti per i sistemi di gesso. Da qualche parte su un livello simile in termini di praticità ed efficienza sono i pannelli HPL realizzati in plastica laminata ad alta pressione, ma il costo al metro quadro parte da mille e mezzo rubli. Piastrelle, pittura di pareti intonacate con vernici al lattice, rivestimento in vinile intonaco: queste finiture non competono con GMF in termini di funzionalità e prestazioni e non possono essere utilizzate in stanze di alta classe, quindi è inutile confrontarle.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy