Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

Sezioni dell’articolo



In questo articolo: Porte scorrevoli – Storia; tipi e attrezzature di porte scorrevoli; caratteristiche delle porte scorrevoli; in quali locali dovrebbero essere installati e perché; come installare da soli le porte scorrevoli.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

Qualunque siano le porte a battente – economiche, con una semplice struttura in pino, imbottite in compensato o costose, provenienti da una serie di specie pregiate e ricche incisioni – si impegnano tutte nel furto. Rubano metri quadrati di locali, costringono i proprietari di casa a fare i conti con loro e non perdonano quando si sforzano di sfuggire alle ante della porta che sono spalancate a causa dell’oblio nell’oscurità della notte. Esiste un solo modo per combattere tale arbitrarietà: sostituire le porte a battente standard con porte scorrevoli interne.!

Storia delle porte scorrevoli

Per la maggior parte di noi, le porte scorrevoli sono strettamente associate al Giappone, alla metropolitana e ai grandi supermercati. Le porte scorrevoli giapponesi fusuma shoji entrarono a far parte dell’architettura della Terra del Sol Levante intorno al 200 a.C. A quei tempi, i giapponesi non avevano ancora problemi con lo spazio abitativo e le porte shoji erano destinate più a dividere l’interno in stanze, perché non c’erano corridoi reali nelle case giapponesi e ogni casa era una sala comune, separata solo da partizioni chiamate fusuma shoji.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te Partizioni scorrevoli giapponesi tradizionali fusuma shoji

In Europa, le porte scorrevoli apparvero molto prima dell’invenzione del sottosuolo da parte di Charles Pearson – erano ampiamente utilizzate in Grecia e nell’Impero Romano già nel primo secolo, spesso per nascondere stanze segrete.

Se in Giappone le ante delle porte scorrevoli erano costituite da una cornice di legno con carta tesa su di esse e gli imperatori e i patrizi romani preferivano le porte di legno, allora in Asia le porte del primo scompartimento erano fatte di bronzo e pietra, poiché il legno era in grave carenza.

Migliaia di anni fa, le ante delle porte scorrevoli si muovevano allo stesso modo di oggi – lungo le guide scolpite in legno o pietra dura.

Tipi e attrezzature di porte scorrevoli

Il risparmio dello spazio interno dei locali è ottenuto grazie alle ante delle porte scorrevoli, il cui design è possibile in due versioni: parallela scorrevole e scorrevole pieghevole, con raccordi corrispondenti a ciascuna delle opzioni. La variante di porte con ante scorrevoli parallele ha da una a più ante, e se con una porta a scomparto a una anta, che viene incassata quando si apre in una nicchia o si estende lungo il muro, tutto è chiaro, quindi le porte a più ante sono più complicate. Come standard, tali porte hanno un numero pari di ante, di solito non più di 4, in cui è suddivisa l’intera area della porta. Le ante laterali sono fisse e le due ante centrali, quando aperte, vanno dietro di esse, aprendo la porta.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

Le ante delle porte scorrevoli a libro sono divise in più sezioni interconnesse della stessa larghezza, possono essere da 3 a 7. All’apertura, le sezioni sono piegate come armoniche a soffietto e incassate in una nicchia speciale nel muro, chiamata “tasca”, la cui larghezza corrisponde alla larghezza delle sezioni delle ante.

Entrambi i tipi di porte scorrevoli a più ante sono progettate per coprire un’apertura più ampia rispetto a una normale porta: possono essere utilizzate per dividere una stanza a metà e in questo sono simili alla giapponese fusuma shoji.

Le ante scorrevoli sono realizzate in vari materiali, può essere in legno massello, una combinazione incollata di un telaio in legno ricoperto di fibra di legno o truciolare, sovrapposto con impiallacciatura. Conoscere le dimensioni standard delle ante sarà utile: altezza 2,05 m; da 0,6 a 1 m di larghezza; spessore da 0,04 m. Le ante possono essere realizzate interamente in vetro temperato, ma la combinazione più comune di legno e vetro. A proposito, le porte in vetro per tali porte non richiedono un telaio: solo la guida superiore e i rulli, dovresti solo tenere conto del fatto che il vetro temperato con uno spessore di 8 mm e più ha un peso significativo, quindi richiedono raccordi particolarmente durevoli.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

I raccordi per porte scorrevoli includono: un carrello di guida superiore, generalmente lungo 2 m; set di supporti; video; fermi corsa anta; carrello di guida inferiore; ante; una striscia che decora il binario superiore del carrello e nasconde i rulli; platbands ed estensioni; morsetti di posizione aperta; serrature e maniglie per ante. Per ridurre il rumore durante il movimento dell’anta, i rulli coperti con uno strato di silicone, all’interno del quale cuscinetti silenziosi, hanno un particolare successo. Ogni anta della porta scorrevole è dotata di almeno due rulli, ma se il peso dell’anta supera i 75 kg, è necessario installare almeno quattro rulli su ciascuna!

Porte interne scorrevoli – caratteristiche

Caratteristiche positive:

  • risparmio di spazio negli alloggi;
  • facile apertura delle porte, praticamente senza sforzo;
  • non sentiranno l’odore sotto l’effetto di una folata d’aria, quindi possono essere lasciati socchiusi;
  • tali porte sono facili da automatizzare.

Caratteristiche negative:

  • il basso isolamento termico e acustico non consente l’installazione di tali porte all’ingresso di un appartamento (casa), nonché a bagni e servizi igienici;
  • le serrature speciali per tali porte sono più costose delle normali serrature e non possono essere inserite serrature standard.

Va tenuto presente che il muro lungo il quale si suppone che si muova l’anta della porta scorrevole non deve contenere interruttori e prese elettriche e che mobili e oggetti interni non possono essere posizionati lungo e su di esso. Se l’anta si inserisce in una tasca di nicchia all’estremità del muro, anche la parete in questa area non può essere utilizzata per installare interruttori, guidare dispositivi di fissaggio per immagini e lampade da parete.

Una nicchia sotto l’anta all’interno del muro accumulerà polvere nella sua cavità, che è estremamente difficile da rimuovere. Inoltre, è possibile che una porta scorrevole si inceppi all’interno di una tasca di nicchia, ad esempio a causa di rulli inclinati: sarà conveniente rendere rimovibile un lato di tale nicchia.

Tra quali locali è consigliabile installare porte scorrevoli

L’opzione migliore è tra due soggiorni. In questo caso, è più adatta una porta a doppia anta, la regolazione dell’apertura delle porte ti permetterà di controllare le dimensioni totali delle due stanze, modificarne le funzioni. Ad esempio, aprendo completamente una porta scorrevole, è possibile ottenere una stanza singola di dimensioni decenti, adatta per feste di famiglia..

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

Una buona soluzione sarebbe una porta scorrevole ai cosiddetti “locali tecnici”: spogliatoio o ripostiglio. Il risultato sarà un notevole risparmio di spazio, un più facile accesso alle cose e ai beni immagazzinati all’interno, la possibilità di chiudere completamente lo spazio interno della dispensa con ripiani aperti.

Come una porta d’ingresso per una stanza delle famiglie con disabilità. Una fascia completamente aperta non nasconde gli approcci alla stanza, non interferisce con il passaggio di una sedia a rotelle. Sarà conveniente qui equipaggiare la porta scorrevole con un azionamento automatico controllato da un telecomando o un sensore a infrarossi..

Le porte scorrevoli sono utili anche in locali non specializzati, una parte della cui area è assegnata per altri scopi, ad esempio per l’allenamento sportivo in camera da letto o il posizionamento di un desktop nel soggiorno.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

L’installazione di tali porte tra il soggiorno e la cucina sarà comoda e scomoda allo stesso tempo. Da un lato, un’anta completamente aperta della porta scorrevole aumenterà l’area del soggiorno, rendendo visivamente parte della cucina, dall’altro, l’assenza di una soglia farà sì che gli odori della cucina penetrino nel soggiorno e i rumori nella cucina saranno chiaramente uditi. L’installazione di un potente sistema di scarico sopra la stufa della cucina aiuterà a risolvere parzialmente questo problema..

Come installare porte scorrevoli: passiamo a questa domanda

Creare una nicchia nel muro per una porta del compartimento, installare una porta a più ante di peso superiore a 100 kg o una porta scorrevole in vetro: sarà giusto affidare tutte queste opere ai professionisti, perché il metodo di prova ed errore ti costerà molto. Ma l’autoinstallazione di una porta del compartimento scorrevole è del tutto possibile..

Innanzitutto, l’installazione di un kit di porte già pronto differisce in modo significativo dagli elementi hardware acquistati in parti: la prima opzione sarà selezionata dal produttore e nel secondo caso, dovrai selezionare tu stesso un set completo, cercando di evitare errori.

Installazione di porte scorrevoli fai-da-te

Procedura di installazione della porta scorrevole:

  1. È necessario collegare l’anta alla parete accanto alla porta, che dovrebbe bloccare. È necessario segnare sul muro il livello superiore della porta tracciando una linea sul muro con una matita. Quindi installare l’anta nella porta e contrassegnare nuovamente il livello superiore dell’anta nel caso in cui il piano del pavimento non sia uniforme.
  2. Dopo aver verificato che la linea segnata sul bordo superiore dell’anta è rigorosamente orizzontale, è necessario misurare 70 mm verso l’alto da essa e contrassegnarla con una linea orizzontale. Un binario di guida verrà installato a questo punto e lungo questa linea.
  3. Fissiamo la linea segnata (70 mm sopra il bordo superiore dell’anta) e fissiamo una trave di legno 50×50 mm al muro usando viti autofilettanti, la sua lunghezza dovrebbe essere doppia rispetto alla larghezza della porta. La trave deve essere premuta contro il muro il più strettamente possibile, indipendentemente dalle sue irregolarità – utilizzare il numero richiesto di viti per questo. Assicurati di assicurarti che la sua posizione sia orizzontale..
  4. Fissiamo il binario di guida all’estremità inferiore della trave di legno fissa. Determinare innanzitutto la posizione del foro di fissaggio su un lato della guida, dividendo a metà lo spessore dell’anta della porta e aggiungendo la distanza richiesta dalla parete entro 3-5 mm al valore ottenuto, fissando liberamente con una vite autofilettante, quindi ripetere le misure e fissare alla vite autofilettante sull’altro lato del legno. Prima di fissare completamente il binario di guida alla barra, assicurarsi che vi sia una distanza sufficiente tra l’anta della porta e il muro affinché si muova liberamente. Importante: indipendentemente dal grado di curvatura del muro e dalla curvatura della barra fissata su di essa, il binario di guida deve essere rigorosamente dritto – no, anche il minimo, si piega! Dopo la misurazione, fissare completamente la guida.
  5. Ora devi assemblare le carrozze e testarne il movimento. Avvitare i bulloni nei carrelli a rulli in modo che le estremità sporgano leggermente dal foro nel carrello. Far scorrere ciascun carrello assemblato nella guida e assicurarsi che si muova liberamente. Non è necessario lubrificare l’interno della guida.
  6. Installare i fermi corsa lungo i bordi della guida, i paraurti in gomma verso l’interno.
  7. Coda dietro la scanalatura nell’estremità inferiore dell’anta. Dopo essersi ritirato di 15 mm dai bordi dell’anta e al centro, è necessario praticare due fori su ciascun lato: diametro 7 mm, profondità 20 mm. Tra i fori, rigorosamente al centro dell’anta, è necessario tagliare una scanalatura per la guida inferiore, che è realizzata sotto forma di un coltello o una bandiera: la profondità della scanalatura è di 18 mm, la larghezza dovrebbe essere di 2 mm in più rispetto alla larghezza della guida inferiore. È possibile utilizzare un router, un trapano elettrico o una sega per parquet per tagliare la scanalatura. A casa, è problematico realizzare una scanalatura perfettamente piatta, quindi sarà più conveniente installare due guide o un profilo a forma di U come guida inferiore.
  8. Installazione di fissaggio ai carrelli sull’anta. Sono fissati a una distanza di 2 mm dalle estremità laterali dell’anta, rigorosamente al centro della porta. I supporti sono installati in modo tale che i ritagli semicircolari sulle staffe, progettati per serrare i dadi ai carrelli, siano rivolti verso il muro;
  9. È tempo di appendere l’anta, questo richiederà due persone. Posizionare l’anta contro il binario di guida, allineare il bullone del carrello destro con l’intaglio sulla staffa destra, sollevando leggermente l’anta. Il dado di regolazione con rondella deve rimanere all’esterno della staffa, l’estremità del bullone deve essere inserita nel foro di montaggio al suo interno. Fissare le staffe ai bulloni del carrello senza serrare completamente i dadi.
  10. Tenendo premuto, allontanare la parte inferiore dell’anta dalla parete, installare la guida inferiore nell’intaglio nell’estremità inferiore dell’anta. Riportare la parte inferiore dell’anta in posizione orizzontale insieme alla lama del coltello guida inserito in essa, spostarla nella posizione dell’anta “aperta”, notare la posizione della guida inferiore sul pavimento per la sua lunghezza più lunga. Ora è necessario regolare lo spazio tra l’anta e il muro (non deve superare i 5 mm) – insieme all’assistente, deviare la parte inferiore dell’anta fino a quando non la raggiunge, quindi contrassegnare la posizione del coltello sul pavimento. Svitare i dadi del carrello, rimuovere l’anta della porta e fissare la guida inferiore al pavimento con due viti autofilettanti. Sarà utile se i fori di montaggio nella lama della guida hanno una forma ovale – è più facile regolare la sua posizione in caso di marcatura errata.
  11. Allineare la scanalatura nell’estremità inferiore della porta con la guida, ripetere l’anta della porta sospesa inserendo i bulloni del carrello nei fori delle staffe senza serrare i dadi all’estremità. Regolare il gioco tra il pavimento e l’anta serrando o allentando i bulloni di regolazione sui carrelli. Dopo aver raggiunto una distanza compresa tra 5 e 7 mm, fissare completamente i dadi con una chiave, mentre l’altra chiave impedisce ai bulloni di regolazione di ruotare. Se la superficie del pavimento è irregolare o l’apertura della porta è curva, regolare l’anta della porta – non esagerare, altrimenti l’inclinazione dell’anta della porta risulterà evidente.
  12. Completamento del lavoro – installazione di una banda decorativa sul binario superiore, la distanza dal bordo inferiore all’estremità dell’anta dovrebbe essere compresa tra 5 e 10 mm. Il platband è piegato in modo da poter facilmente raggiungere le carrozze se necessario. Dovrebbe essere dipinto per abbinare il colore generale delle pareti nella stanza o incollato con lo stesso sfondo.
  13. L’installazione della porta scorrevole è quasi completa, resta da fissare le maniglie e basta..

Nell’installazione delle porte scorrevoli sopra descritte, i passaggi per l’installazione della scatola vengono saltati: puoi vedere come installarlo nell’installazione delle porte interne a battente.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy