Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos’è

Sezioni dell’articolo



Varie soluzioni tecniche provenienti da paesi europei hanno sempre suscitato un interesse sincero tra i consumatori domestici. Nella nostra recensione, parleremo di finestre scandinave: tecnologiche e resistenti, ma allo stesso tempo realizzate in materiale ecologico.

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

Descrizione e differenze chiave

L’analogo più vicino e familiare ai consumatori domestici delle finestre finlandesi può essere chiamato blocco di finestre e balconi in legno, fabbricato secondo GOST 11214-86. La qualità e l’affidabilità di questi prodotti variavano notevolmente a seconda del luogo di produzione, ma alcuni campioni servono regolarmente fino ad oggi..

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

A differenza delle finestre in legno sovietiche, quelle finlandesi non sono progettate per la correzione periodica delle lacune tecnologiche durante il funzionamento. L’anta e il telaio interni sono realizzati con travi incollate laminate, che sono impregnanti bioprotettivi e idrofobici, diventando resistenti al restringimento in presenza di fluttuazioni di temperatura e umidità. L’anta esterna è in alluminio, il telaio ha anche uno schermo protettivo in alluminio che protegge il legno da precipitazioni e gelo. Ciò garantisce il mantenimento degli spazi tecnologici per tutta la vita utile..

La caratteristica più evidente delle finestre finlandesi è il movimento sincrono di entrambe le ante all’apertura. Ciò garantisce un’alta densità del vestibolo con la formazione di una camera sigillata sufficientemente grande tra i vetri esterni e interni. Quest’ultimo può essere rappresentato da vetri singoli; inoltre, nei più moderni modelli di finestre, possono essere installate unità a doppio vetro con un massimo di due camere per migliorare l’efficienza energetica nelle regioni con climi freddi..

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

I vantaggi delle finestre finlandesi sono la naturalezza naturale e la protezione dal calore di alta qualità grazie alla notevole larghezza del blocco finestra – fino a 220 mm. Anche la lavorabilità è sorprendente: la finestra in legno è dotata di accessori moderni affidabili che garantiscono un serraggio serrato e un funzionamento a lungo termine. Tra le poche carenze, spicca l’enorme massa delle persiane, che riduce il flusso luminoso, nonché l’alto costo dei prodotti in legno di alta qualità..

Raccordi e modalità finestra

A differenza delle finestre in plastica familiari a molti, quelle finlandesi hanno solo una modalità di apertura: rotativa. Può sembrare che a causa di ciò, la facilità d’uso sia ridotta, ma questa soluzione è pienamente giustificata dalla maggiore affidabilità. Giudicate voi stessi: al posto di un meccanismo oscillante complesso, viene utilizzata una coppia di robuste cerniere in acciaio, che non necessitano di regolazione e richiedono un minimo di manutenzione (lubrificazione una volta all’anno).

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

L’assenza di flap e modalità di micro-ventilazione è compensata da varie soluzioni a seconda della configurazione delle finestre: una finestra classica, uno specchio di poppa ribaltabile con una disposizione della cerniera inferiore o una valvola di alimentazione con un filtro antipolvere integrato. La valvola ha la capacità di regolazione e può essere regolata per varie modalità operative di apparecchiature climatiche e ventilazione generale.

Il meccanismo di bloccaggio delle finestre finlandesi non ha un sistema di azionamento situato in una scanalatura nascosta lungo il profilo dell’anta. Invece, è installato un normale bullone per finestra, mentre non è necessario il blocco del profilo a causa dell’elevata rigidità del legno e dell’uso di guarnizioni sufficientemente spesse e morbide attorno al perimetro del telaio. Le finestre finlandesi sono dotate di un rinforzo interframe sulla ringhiera, che garantisce il movimento sincrono dei rack. Il tirante può essere rimosso, consentendo l’accesso allo spazio tra i telai per la pulizia delle finestre e la manutenzione del gruppo cerniera dell’anta esterna. Un altro punto culminante delle finestre finlandesi è la possibilità di installare tapparelle di plastica nello spazio tra i telai, per la regolazione e il sollevamento di cui c’è una comoda maniglia sull’anta interna.

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

Caratteristiche delle finestre di tipo “continentale”

Esiste una varietà di finestre in legno, ad esempio Skaala Continental, che è un ibrido di finestre in plastica finlandesi e moderne. In realtà, questo è un prototipo di un sistema moderno basato su profili in PVC, tuttavia, invece di telai in plastica, vengono utilizzati telai in legno fresati.

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

Le finestre ibride hanno acquisito grande popolarità principalmente grazie alla possibilità di completarle con raccordi di contorno comuni che offrono quattro modalità di funzionamento. Inoltre, tali finestre hanno una dimensione del profilo standard con uno spessore di 78 mm, che facilita la loro installazione in condomini realizzati con pannelli di cemento, dove l’installazione di blocchi di finestre più larghi di 100 mm provoca difficoltà con il fissaggio del davanzale della finestra e la finitura delle pendenze.

Finestre finlandesi o finestre che utilizzano la tecnologia finlandese: che cos'è

La differenza principale tra le finestre continentali si trova all’esterno del telaio. Qui, come nelle classiche finestre finlandesi, viene utilizzato uno schermo in alluminio per proteggere l’unità dalle intemperie. Questo è il segno distintivo di tutte le finestre finlandesi: lo schermo protettivo fa parte della finitura esterna ed è molto tecnologicamente abbinato alla finitura delle piste e alla marea della pioggia. Un’altra caratteristica è l’assenza di guarnizioni sulle perle di vetro, al posto di esse viene utilizzato stucco siliconico, il che complica in qualche modo la sostituzione di un’unità di vetro danneggiata al di fuori delle condizioni dell’impianto di produzione.

Confronto dell’efficienza energetica

Molto spesso puoi sentire l’opinione che le finestre in legno di tipo finlandese sono più fredde di quelle moderne in plastica. Il motivo principale è l’elevata conduttività termica del legno e l’impossibilità di installare pesanti unità di vetro multicamera a causa della mancanza di rinforzo nel telaio..

Se parliamo di finestre ibride, tali affermazioni sono vere, ma solo parzialmente. La larghezza limitata del telaio in realtà non consente un’unità di vetro spesso con più di due camere. Tuttavia, è impossibile dire che i telai di legno conducono il calore meglio di quelli di plastica: nella pratica dell’operazione, non ci sono casi in cui la condensa è caduta su un blocco di finestre in legno in inverno.

Per quanto riguarda le classiche finestre finlandesi, la loro efficienza energetica non può assolutamente essere messa in discussione, questo è il tipo di vetro più caldo. Si tratta di un gap d’aria abbastanza ampio, che rallenta notevolmente il trasferimento di calore dalla linea di smaltatura interna a quella esterna. E se utilizzati in almeno una linea di smaltatura di un’unità di vetro, i parametri di efficienza energetica diventano ancora più elevati.

Problemi di costo e fattibilità

Il costo di finestre finlandesi di alta qualità è nel limite di 1 mila dollari al m2, pertanto, non possono essere definiti accessibili a una vasta classe di consumatori. Le finestre ibride sono un po ‘più economiche, tuttavia, allo stesso prezzo è possibile acquistare i migliori modelli di sistemi in plastica con accessori originali. Tuttavia, le finestre in legno sono ancora molto richieste, perché??

Prima di tutto, ci sono oggetti di edilizia abitativa d’élite, dove i vetri in cornici di legno sono un tributo al lusso e al prestigio. Ciò è particolarmente vero per le case private con una facciata in legno riccamente ed elaboratamente decorata: nessuno sosterrà che le cornici di plastica in questo caso sono del tutto inadeguate.

Alcuni acquirenti sono attratti dal fatto che, a differenza delle finestre in PVC, quelle in legno non forniscono un solido isolamento dello spazio abitativo e continuano a “respirare”. Abbiamo fretta di sconvolgerlo: durante la lavorazione, il legno viene ricoperto da sostanze filmogene, che lo localizzano rapidamente dall’ambiente esterno, e quindi non si può discutere di un ricambio d’aria naturale.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy