Porte di tenuta

Esistono diversi tipi di doghe per aiutare a prevenire le correnti d’aria, ma la cosa più importante è un buon adattamento della porta stessa. Ad esempio, se inchiodi una ringhiera a una porta bloccata, quest’ultima smetterà di chiudersi o aprirsi del tutto..

Nella maggior parte dei casi, è sufficiente ispezionare semplicemente la porta per determinare dove si trova l’inceppamento. Se ciò non è possibile, chiudere la porta e inserire un pezzo di cartone sottile nello spazio tra la porta e il telaio della porta (scatola); Spostando il cartone lungo la fessura, è facile stabilire giunti stretti che causano inceppamenti. Lo stesso problema può essere risolto in modo diverso, disegnando una linea sul bordo della porta con l’aiuto del pastello. Chiudi e apri la porta più volte e poi esamina attentamente la linea: nei punti in cui la porta e la scatola sono strettamente unite, il gesso verrà cancellato.

Un altro motivo per l’inceppamento della porta è il cedimento dovuto all’allentamento dei cardini della porta. Il modo più semplice è stringere bene le viti; se questo non aiuta, quindi rimuovere le vecchie viti, martellare i tappi di legno nei fori da esse e serrare quelle nuove. La porta può attaccarsi quando una delle sue sezioni si gonfia. In questo caso, si consiglia di posizionare un distanziatore sottile sotto uno dei passanti o tagliare una parte del legno con un piano. Se il bordo della porta con il fermo è bloccato, è meglio rimuovere la porta ed elaborare il bordo con le cerniere con un piano; è molto più facile che lasciare la porta in posizione, rimuovere la serratura e quindi tagliare il bordo di presa. Dopo aver risolto tutti questi problemi, selezionare una striscia del tipo mostrato in figura. Per le porte scorrevoli, utilizzare le stesse tecniche utilizzate per sigillare le finestre scorrevoli.

Tipi di doghe. La barra a forma di cuneo si distingue per grande forza ed efficienza; il tubo di plastica è buono per le sue proprietà elastiche, che consente di chiudere in modo affidabile gli spazi tra la porta e il telaio. Nastri adesivi in ​​schiuma molto convenienti; sono di due tipi: rettangolari e appuntiti. Le strisce di metallo e plastica con spazzole sono abbastanza efficaci.


Nastro di schiuma rettangolare; nastro in schiuma a punta; tubo di plastica; barra a forma di cuneo; striscia con il pennello

Regolazione della porta. Se i bordi superiori o inferiori della porta sono bloccati, trattarli con un piano o carta vetrata. Se il lato su cui è installato il blocco viene bloccato, il problema può essere risolto con una guarnizione in legno o plastica. Posiziona un pezzo di legno sotto la porta, svita la base della cerniera e metti una guarnizione sotto di essa; quindi ricollegare il loop. In questo caso, seguire la regola: se la parte superiore della porta si blocca, la guarnizione viene posizionata sotto la base della cerniera inferiore e viceversa. Se il bordo della porta con cerniere è bloccato, quindi installare la guarnizione nella cerniera che si trova più vicino alla zona presa.

Installazione della barra a cuneo. Tagliare le assi su misura in modo che possano essere installate nella parte superiore della porta e sui lati. Tagliare le estremità superiori delle assi verticali e entrambe le estremità dell’asse superiore con un angolo di 45 °. Non dimenticare di tagliare le aperture per le cerniere e la serratura della porta. Quindi inchiodare le assi come mostrato nella figura sotto..

Installazione di assi esterne. Tagliare le strisce superiori e laterali nelle dimensioni richieste e installarle sulla porta come mostrato in figura. Avendo avvitato liberamente le assi con le viti, controlla quanto è stretta la porta: idealmente, un foglio di carta dovrebbe passare tra la porta e le assi. Successivamente, serrare saldamente tutte le viti..

Sigillare il fondo della porta

Le porte esterne devono sempre essere sigillate, con le strisce inchiodate sulla faccia interna della porta. Se è necessario mantenere una temperatura più elevata in una delle stanze dell’abitazione, anche la sua porta dovrebbe essere sigillata dall’esterno o dall’interno. Le doghe sono molto diverse, tra le quali troverai sempre una adatta per le tue porte. Le strisce piatte del davanzale (in basso a sinistra) sono costituite da una base in alluminio o plastica su cui sono fissate spazzole o piastre di gomma. Queste doghe sono adatte sia per porte interne che esterne. Le strisce di spazzole sono consigliate per sigillare le porte scorrevoli poiché altri tipi di strisce impediscono lo scorrimento. Alcune spazzole hanno uno scudo di plastica che impedisce la penetrazione dell’umidità: è chiaro che tali strisce vengono utilizzate per sigillare le porte esterne. Le strisce combinate (in basso, al centro) sono costituite da una spazzola in nylon a due pezzi e una striscia di metallo. In questo caso, la spazzola è attaccata alla porta e la barra è sulla soglia. Le porte esterne sono dotate di speciali doghe, la cui forma non consente all’acqua di entrare nella casa (in basso a destra). Una scanalatura tagliata in una tale striscia impedisce all’acqua di entrare dal basso.



Installazione di una guida a soglia piatta

Come riparare la guida. Tagliare la striscia alla larghezza della porta e avvitarla sul fondo della porta con le viti. La stecca dovrebbe essere il più vicino possibile al pavimento o alla soglia, ma non impedire il movimento della porta. Molte guide hanno fori per viti oblunghi per una facile regolazione.

Installazione su binario combinato

Come riparare una barra di metallo. Tagliare la striscia e spazzolare per la lunghezza del davanzale. Fissare la barra con le viti come mostrato in figura; assicurarsi che il bordo sporgente della tavola sia rivolto verso l’interno della porta.

Come installare il pennello. Posizionare la spazzola in modo che eserciti una leggera pressione sulla barra. Usando le viti, avvitare la spazzola nella parte inferiore della faccia interna della porta.

Installazione della guida sulla porta esterna

Come riparare la guida. Dopo aver tagliato la guida di una lunghezza adeguata, posizionarla in modo che la porta possa aprirsi e chiudersi liberamente. La parte inferiore della guida deve essere a filo (o un paio di millimetri più in alto) con il bordo inferiore della porta. Dopo aver chiuso la porta, fissare la guida dall’esterno con viti o chiodi. Utilizzare viti o chiodi che non arrugginiscano. Riempi lo spazio tra la ringhiera e la superficie della porta con un riempitivo, questo eviterà che il legno marcisca.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy