Affidabilità che è immediatamente visibile!

Molte porte d’ingresso sono dotate di comuni serrature a cilindro in ottone (a volte chiamate robot). Esistono diversi modi per aprire una simile serratura: trapano, knock out, break, usa una chiave master. I principali modelli di cilindri prodotti dall’azienda italiana CISA (CHIZA), protezione contro la perforazione (inserti in acciaio temprato), contro una mazza (perni antieffrazione, alloggiamento rinforzato), contro la duplicazione non autorizzata di una chiave (chiavi numerate prodotte solo per il titolare della Secutity Card), contro una chiave principale (fino a 8 miliardi di combinazioni di chiavi, mobile interattivo elemento). Un’ulteriore protezione è fornita dall’installazione di speciali piastre di armatura protettive.

Immagine

Se, tuttavia, la serratura d’ingresso è stata rotta, ma l’appartamento derubato è assicurato, i proprietari hanno la possibilità di risarcire il danno subito – se viene dimostrato il fatto di furto con scasso per escludere la situazione in cui il proprietario stesso ha rimosso le cose e quindi chiesto un risarcimento alla compagnia assicurativa. In questa situazione, oggi puoi affrontare un grave problema: l’appartamento è stato derubato, la porta è aperta, ma la serratura non è danneggiata – è perfettamente funzionante! Se ciò accadesse, allora possiamo presumere che la porta sia stata aperta da uno dei nuovi metodi di pirateria informatica, le cui informazioni sono apparse sui siti europei 2 anni fa. Questo metodo si chiama bumping.

Il bumping è un metodo di impatto longitudinale su una serratura a cilindro. Il nome del metodo di hacking deriva dalla parola inglese “bump” – “knock, blow”. E il processo stesso si presenta così: un attaccante ha bisogno di una chiave speciale vuota (chiave di bump) e un piccolo martello. Il ladro inserisce una chiave di blocco nella serratura e inizia a picchiettarlo leggermente. A causa delle vibrazioni, il meccanismo segreto del lucchetto può adattarsi alla chiave di contatto, che deve essere ruotata nel buco della serratura. Un po ‘di pazienza e la porta è aperta. Ora solo un esame speciale può aiutare il proprietario a dimostrare il fatto dell’hacking. Ma non è meglio avvisare il pericolo in anticipo??

ImmagineCISA ha dato una risposta degna a questa sfida del mondo criminale. Prima di tutto, è stato dimostrato che il cilindro seriale CISA RS3 con elemento mobile interattivo (brevetto CISA), resistente agli urti. Ma dal momento che il cilindro super affidabile RS3 non appartiene alla classe dei cilindri economici, CISA impostare il compito di sviluppare un metodo di protezione di altri cilindri, principalmente la serie più popolare e richiesta ASTRALE e AP3. Oggi CISA risolto questo problema ottenendo un brevetto per cilindri corrispondenti RS3, AP3 S e ASTRAL S Norme europee EN 1303: 2005, incluso l’obbligo di protezione dagli urti. In Russia, i test di questi cilindri sono stati effettuati in un laboratorio specializzato dell’FSB, che ha anche confermato la loro conformità ai requisiti specificati..

Immagine

cilindri AP3 S e ASTRAL S hanno segni speciali “BKP” (Bump Key Proof – anti-bumping). Come si ottiene un livello così elevato di resistenza al furto con scasso? Si noti che la lettera è stata aggiunta al nome del cilindro alla fine S – abbreviazione della parola italiana Sigillo (traduzione gratuita – “con sette sigilli”). Il design di questi cilindri include un inserto di sei piastre in acciaio temprato (per una maggiore resistenza) e una piastra flessibile in acciaio inossidabile (per la flessibilità). L’inserto percorre l’intera lunghezza del cilindro ed è visibile da entrambi i lati, anche quando il cilindro è montato nella serratura. L’intruso riconosce il cilindro protetto a colpo d’occhio, il che può fargli rifiutare di hackerare! Ciò significa che è molto più facile prevenire un tentativo di apertura della serratura che eliminare le conseguenze. Se la tua casa è protetta in modo affidabile, ciò significa non solo la sicurezza di proprietà e nervi, ma anche la cura di coloro che ti sono vicini e cari.!

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy