Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Sezioni dell’articolo



In questo articolo imparerai come riparare una staccionata di legno. Ti diremo quali strumenti e materiali sono necessari per questo, daremo consigli sulla riparazione e la sostituzione di vari tipi di supporti. Considera le caratteristiche di essiccazione, verniciatura e installazione di sezioni di recinzione.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Smantellamento delle sezioni di recinzione

Il primo stadio nella riparazione di qualsiasi recinzione di legno è il completo smantellamento delle sue sezioni insieme ai ritardi dei membri trasversali. Allo stesso tempo, per recinzioni realizzate con pannelli posizionati orizzontalmente, potrebbe essere necessario rimuovere ciascun elemento separatamente.

Attenzione! Non dovresti provare a eseguire riparazioni “sul peso”, senza smantellare, perché questo perderà molte opportunità di sostituzione e riparazione dei supporti della recinzione, e rendendo anche difficile l’accesso alla parte inferiore e ai giunti delle sezioni e dei supporti.

Strumenti necessari per lo smantellamento:

  • estrattore di chiodi;
  • leva;
  • martello (preferibilmente di legno o di gomma – per ridurre al minimo i danni alle assi durante la rimozione);
  • seghetto;
  • chiavi o cacciaviti (in caso di collegamenti a vite).

Sostituzione o riparazione di supporti (pilastri)

Supporti metallici

Se ci sono seri dubbi sulla loro condizione (o l’ultima revisione della recinzione è stata effettuata molto tempo fa), i supporti metallici installati senza versare la parte sotterranea con il calcestruzzo devono essere completamente scavati dal terreno, puliti dalla ruggine, resti di vecchie pitture e riverniciati. Oltre alla verniciatura, la parte sotterranea del pilastro, se non è cementata, è consigliabile proteggerla rivestendo con mastice gomma-bitume.

Strumenti richiesti:

  • pala;
  • rottame;
  • seghetto per metallo o smerigliatrice;
  • filo a piombo per controllare la verticalità durante l’installazione dei supporti;
  • pennello duro o rullo di vernice;
  • spazzola metallica per rimuovere ruggine e vecchie pitture.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Per la lavorazione aggiuntiva della parte fuori terra dei pilastri metallici (in particolare giunti, angoli e fori), vengono utilizzati acido fosforico e speciali composti protettivi.

Supporti in legno

Anche la parte decomposta del supporto in legno viene tagliata, tutte le aree interessate da marciume, funghi, muffe, muschio, insetti, ecc. Vengono accuratamente rimosse dalla parte rimanente di esso, quindi l’intero palo viene completamente asciugato, per quanto tempo e capacità tecniche lo consentano.

Se, dopo l’accorciamento, la lunghezza del supporto è diventata insufficiente e non è possibile sostituire completamente il palo, allora può essere aumentato inchiodando pezzi di pannelli di dimensioni adeguate accuratamente imbevuti di un antisettico dal basso su quattro lati.

Dopo l’essiccazione, il supporto stesso viene anche rivestito con un antisettico, impregnazione, bitume, ecc. E, se desiderato, verniciato. Puoi anche usare legna che brucia (carbonizzare) su un fuoco o con una fiamma ossidrica per proteggerla dalla decomposizione.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Prima dell’asciugatura, la parte superiore del supporto di legno deve essere tagliata inclinata o “a casa”, e ancora meglio – per proteggerla con una latta o una tettoia di plastica.

strumenti:

  • seghetto;
  • pennello;
  • coltello affilato;
  • un martello.

Supporti realizzati con tubi in cemento-amianto

Colonne fatte di tubi di cemento-amianto, come le più economiche e fragili, se si sospetta una perdita di resistenza, è meglio sostituirle semplicemente. Questi supporti temono maggiormente il disgelo e il conseguente congelamento dell’umidità nei pori e l’unico modo per proteggerli è la verniciatura.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Prima di installare un tale supporto, si consiglia di chiudere le aperture superiore e inferiore del tubo con una sorta di tappo o visiera per evitare che l’umidità penetri all’interno..

Riparazione di sezioni di recinzione

I supporti e le sezioni rimosse della recinzione in legno devono essere numerati (le campate tra i supporti non hanno quasi mai la stessa lunghezza) in modo da non complicare la loro reinstallazione. Quindi è necessario rimuovere attentamente con un coltello e uno scalpello tutte le aree marce del legno e sostituire anche quelle assi o picchetti che non possono essere ripristinati. Le estremità superiore e inferiore delle schede soffrono soprattutto di umidità: in casi avanzati, è meglio tagliarle completamente, riducendo così leggermente l’altezza della recinzione.

Come con i supporti, le estremità superiori delle assi sono meglio tagliate ad angolo acuto o “casa”. La ruggine deve essere rimossa dalle parti metalliche (elementi di fissaggio ed elementi decorativi) con un pennello o solvente. Tronchi incrinati e pannelli di recinzione, se è impossibile sostituirli, sono fissati con chiodi (il metodo più inaffidabile), serrati con viti, filo metallico o strisce.

Sezioni di essiccazione di una staccionata in legno

Dopo aver rimosso tutta la polvere, lo sporco, la vecchia vernice, ecc. Dai pannelli, le sezioni del recinto vengono messe a secco. Quando si puliscono le assi del recinto, è possibile utilizzare una spazzola morbida, abrasivi (grande smeriglio), una spatola e persino un getto di acqua o aria.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

La luce diretta del sole e le precipitazioni sono controindicate in qualsiasi legno secco, quindi un baldacchino ben ventilato o un’area ventilata è il posto migliore per asciugare..

Riparazione di riparazione

Dopo l’asciugatura, i pannelli rimossi dalle sezioni vengono sostituiti e nuovi pezzi di legno di dimensioni adeguate vengono inchiodati o incollati al posto delle sezioni tagliate..

Strumenti richiesti:

  • un martello;
  • aereo;
  • coltello;
  • scalpello.

I dispositivi di fissaggio allentati e arrugginiti (cerniere, chiodi, viti o viti) devono essere sostituiti completamente. Tuttavia, se le sezioni della recinzione sono costituite da strisce troppo strette o sottili (shtaketin), quindi, per non danneggiarle ancora di più o non dividerle, sarà più opportuno riparare con cura i vecchi elementi di fissaggio.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Allo stesso tempo, i chiodi devono essere accuratamente rifiniti, viti e viti devono essere serrate ove possibile, usando rondelle larghe, in modo da non danneggiare ulteriormente il legno (ci sono composti speciali per svitare le viti arrugginite).

Attenzione! Quando si ripara una recinzione, in ogni caso, i chiodi devono essere spinti perpendicolarmente alla superficie del legno, senza cercare di affondare profondamente la testa per non danneggiare le assi.

Finitura delle sezioni di recinzione riparate

Le sezioni essiccate e riparate della recinzione possono essere completamente trattate con un antisettico, impregnazione, macchia, vernice, qualsiasi altra composizione selezionata per proteggere da insetti, decadimento e umidità (o semplicemente innescata e verniciata). Particolare attenzione deve essere prestata ai punti di ancoraggio, alle intersezioni e alle estremità delle schede: qui tutte le procedure devono essere ripetute almeno due volte.

Riparazione di recinti in legno fai-da-te

Se la recinzione in legno non è verniciata, è consigliabile trattare le sue parti metalliche con uno speciale composto anticorrosivo. L’uso di vari rimedi domestici a base di olio per questo è inefficace e dà solo un effetto a breve termine..

Strumenti richiesti:

  • pennello spesso e sottile;
  • rullo;
  • spray.

Fase finale: installazione della recinzione

Dopo aver verificato che i supporti verticali siano installati in modo sicuro, è possibile procedere all’installazione delle sezioni di recinzione riparate. Ciò richiede gli stessi strumenti di quando è stato smontato. Il principale problema possibile qui è la mancata corrispondenza della lunghezza della sezione e della distanza tra i supporti, in particolare quando li si sostituisce. Se è necessario aumentare leggermente la lunghezza del registro, quindi anziché una scheda, è meglio utilizzare un pezzo di piastra metallica adatto. Infine, i luoghi in cui i supporti e le sezioni della recinzione si incontrano dopo l’installazione devono essere ulteriormente trattati con vernice e / o antisettico..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy