Irrigazione a goccia fai-da-te: un modo moderno di irrigazione

Sezioni dell’articolo



Oggi i sistemi di irrigazione a goccia stanno guadagnando popolarità in alternativa ai metodi di irrigazione tradizionali. Di cosa si tratta, quali sono i loro vantaggi e come puoi realizzarli tu stesso è descritto in questo articolo..

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

Con l’arrivo della primavera, sorgono molti problemi per i giardinieri. Uno dei principali è la disposizione o la riparazione del sistema di irrigazione delle piante. Senza irrigazione, non ci sarà raccolto. Tutti vorrebbero, senza dubbio, l’operazione più importante che richiede il minor tempo e sforzo possibile, che manca sempre..

Il modo più semplice per rendere più semplice l’irrigazione è effettuare un approvvigionamento idrico estivo. Per fare ciò, è consigliabile installare un serbatoio di stoccaggio in cui l’acqua verrà riscaldata fino al momento dell’uso, posare i tubi nei punti di presa dell’acqua, installare rubinetti, separatori e posare i tubi. Il sistema risultante semplifica notevolmente il processo di irrigazione, puoi persino installare gli irrigatori e tutto ciò che devi fare è semplicemente ruotare il rubinetto desiderato. Quindi tutto accadrà in modalità automatica, ma esattamente fino al momento in cui questa valvola deve essere chiusa. Da questo, emerge il primo problema di un tale sistema: la necessità di un controllo costante, il che significa presenza obbligatoria, in effetti, ogni giorno. E se fosse necessario partire qualche giorno? Oltre a questo problema, un tale sistema presenta una serie di svantaggi:

  1. Periodi alternati di intasamento e asciugatura del terreno. In effetti, la terra è bagnata solo durante l’irrigazione e, affinché le piante abbiano abbastanza umidità per tutto il giorno, devono introdurla con un eccesso. Dopo che l’acqua è stata assorbita, si forma una crosta secca sulla superficie del suolo, che deve essere rotta periodicamente, il che è anche abbastanza spiacevole per le piante.
  2. Eccessivo consumo di acqua. Con l’irrigazione tradizionale, l’intera area dei letti è irrigata con acqua e non solo la zona della pianta stessa. Ciò comporta non solo un aumento del consumo di acqua, ma anche favorevolmente per la crescita delle erbe infestanti nei letti con piante coltivate..
  3. Rischio di danni alle piante. In primo luogo, l’irrigazione intensiva erode il suolo e può quindi esporre l’apparato radicale, il che è dannoso per le colture coltivate. In secondo luogo, il momento sbagliato per l’irrigazione – ad esempio, quando il sole è ancora abbastanza attivo, può portare, a causa delle gocce che formano le lenti, alle piante che si scottano.

Come ottenere un’irrigazione efficace delle piante e allo stesso tempo evitare questi problemi? Il modo migliore per installare un sistema di irrigazione a goccia sul tuo sito.

Irrigazione a goccia. Informazione Generale

Un sistema di irrigazione a goccia è un complesso costituito da condutture principali attraverso le quali viene fornita acqua ai letti e condutture o tubi in polietilene con gocciolatori incorporati (emettitori) o nastri a goccia. Durante il funzionamento di tale sistema, l’acqua viene fornita alle piante direttamente nell’area della radice. Ciò crea una zona di umidità stabile attorno alle piante in base alla sua richiesta di acqua durante la stagione di crescita. Il consumo di acqua per l’irrigazione a goccia è 2-5 volte inferiore rispetto ai metodi tradizionali. Inoltre, quando i fertilizzanti vengono dissolti nell’acqua fornita, la quantità necessaria di nutrienti per l’alimentazione viene ridotta più volte, poiché tutto ciò viene fornito insieme all’acqua direttamente nella zona della radice di ogni pianta. L’umidità viene fornita in quantità molto ridotte, quindi non richiede il preriscaldamento, che è obbligatorio, ad esempio, per annaffiare cetrioli, zucchine e molte altre piante.

L’irrigazione a goccia è attualmente utilizzata con successo in orticoltura e orticoltura in serra aperta. Per piantagioni perenni o giardinaggio, di norma, vengono utilizzati tubi in polietilene o tubi con contagocce. Possono essere usati per diversi anni. Per le piante annuali, è razionale usare nastri adesivi. A loro volta, possono essere usa e getta – utilizzati durante una stagione o riutilizzabili – lavati e arrotolati dopo la fine della stagione irrigua..

Quanto segue descriverà come realizzare un sistema di irrigazione a goccia fai-da-te economico..

Selezione di materiali e attrezzature

Per il corretto calcolo del sistema di irrigazione a goccia, è necessario prendere in considerazione i seguenti punti:

  1. L’area dell’area irrigata. In generale, un tale sistema può funzionare efficacemente sia su grandi aree di diversi ettari, sia su quelle piccole, nell’ordine di cento metri quadrati. Nel calcolare il numero richiesto di tubi di gocciolamento o nastri, è necessario tenere conto del passo di gocciolamento. Quando si usano nastri con un passo di 50 cm, anche la distanza tra le file dovrebbe essere di 50 cm, questa è la distanza massima possibile. In vendita, puoi trovare nastri con un passo da 10 cm a 50 cm. Quando una piantagione densa, ad esempio carote, la distanza tra i contagocce e, di conseguenza, tra le file dovrebbe essere minima.
  2. Tipo di presa d’acqua – pozzo, foro, serbatoio aperto o contenitore. Se si collega il sistema di irrigazione a goccia alla rete idrica esistente, i costi per l’intero complesso saranno minimi, poiché non sono necessari una stazione di pompaggio e un filtro – elementi obbligatori per l’alimentazione di acqua da un serbatoio aperto e non sarà necessario un filtro, necessario per il collegamento a un serbatoio di stoccaggio – i serbatoi hanno una proprietà spiacevole della siltazione, che può portare all’ostruzione dei contagocce.
  3. Caratteristiche del suolo e tipo di piante piantate. La caratteristica principale del nastro è il consumo di acqua – 0,5 l / h, 0,75 l / h, 1,0 l / he 2 l / h. A seconda del tipo di terreno e delle piante che amano l’umidità, il nastro viene selezionato.

Tutti questi punti vengono presi in considerazione nella fase di acquisto di un nastro e i consulenti di vendita dovrebbero aiutarti in questo..

Dopo aver selezionato l’elemento principale, viene calcolato il numero richiesto di tubi di alimentazione (i tubi in HDPE sono più adatti), raccordi di collegamento, rubinetti e altre attrezzature necessarie.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

Mettere insieme un sistema di irrigazione a goccia

1. Installare il tubo di plastica. Poiché l’HDPE ha paura delle radiazioni ultraviolette, dovrà essere coperto. È meglio seppellirlo nel terreno. È necessario prevedere la possibilità di scaricare l’acqua dal sistema in autunno, altrimenti l’acqua rimasta nei tubi per l’inverno può rompere le pareti del sistema di approvvigionamento idrico. Per fare questo, tutti i tubi vengono posati su un pendio, una fossa è dotata nella parte inferiore e una valvola di scarico è installata al suo interno – tutto ciò che deve essere fatto ora è aprire questo rubinetto in autunno e il resto dell’acqua si fonderà nella fossa sul pendio..

2. Nel tubo realizziamo fori per le dimensioni del raccordo attraverso la distanza richiesta. Ci sono tanti buchi quante file pianificate. Facciamo buchi in qualsiasi modo conveniente.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

3. Inserire il raccordo nei fori. Saranno uniti da nastro adesivo.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

4. L’estremità del nastro può essere fissata come segue: tagliare un pezzo di nastro e posizionarlo sull’estremità avvolta.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

5. Lo facciamo per ogni riga. Disponiamo i nastri in giardino.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

6. Colleghiamo il tubo alla fonte d’acqua. È chiaro che a questo punto sono stati eseguiti tutti i lavori necessari per garantire la fornitura e la pulizia.

Irrigazione a goccia fai-da-te. Modo moderno di irrigazione

7. È possibile progettare cinghie diverse per pressioni diverse. Assicurarsi che la pressione nel sistema non superi quella consigliata. Installare il cambio, se necessario. Apriamo il rubinetto di erogazione dell’acqua senza problemi – le cinture dovrebbero raddrizzarsi. Questo è tutto, il sistema di irrigazione a goccia è pronto per l’uso.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy