Come creare un sito: riempire e pianificare correttamente

Sezioni dell’articolo



Dopo aver acquisito un terreno edificabile, si scopre spesso che il rilievo e la geologia dell’area non sono del tutto adatti per un uso a lungo termine e attività agricole. Parleremo di alzare e livellare il terreno, dalla marcatura al paesaggio protettivo.

Come creare un sito: riempire e pianificare correttamente

Quando ha senso sollevare un sito

Una delle peggiori condizioni geomorfologiche è l’innalzamento del livello delle acque sotterranee al di sopra della profondità del congelamento del suolo. In tali aree, il sollevamento è particolarmente pronunciato, il che causa la necessità di tipi complessi di fondamenta, ad esempio il pile-grillage. Le fondamenta poco profonde non funzionano in tali condizioni e il completo approfondimento richiede supporto su uno strato di terreno a 2,5-3 metri dalla superficie, sopra la fondazione rimane instabile e può essere soggetto a precipitazioni a causa dell’elevata umidità del suolo.

Come creare un sito: riempire e pianificare correttamente

Questo non significa che la pianificazione geodetica del sito sia un metodo economico per sbarazzarsi dei problemi del suolo. Tuttavia, l’utilità di tale soluzione può essere espressa economicamente a favore dello sviluppatore, se l’innalzamento del terreno ha eliminato i problemi di impermeabilizzazione, isolamento e stabilizzazione della fondazione e dei costi risultanti. Questo di solito è il caso: la pianificazione consente una soluzione più economica e, soprattutto, più rapida al problema della scarsa geomorfologia, accorciando significativamente il restringimento finale della base. Questa soluzione è particolarmente indicata quando si costruisce una casa di tronchi o si installano fondamenta prefabbricate..

Come creare un sito: riempire e pianificare correttamente

Ma aumentare il livello sul sito non risolve sempre il problema. Con una pendenza ripida (oltre il 5-7%), il terrazzamento dovrebbe essere eseguito e non edificante, e questa è una tecnologia completamente diversa. Su tali pendii, anche attirare attrezzature speciali per versare pile annoiate costa meno sangue, e questa è una delle basi più difficili tra le basi. Il terreno potrebbe anche semplicemente non avere uno strato di terreno sufficientemente denso per supportare la costruzione della massa richiesta su di esso. Alzare il sito in un tale ambiente non farà assolutamente nulla, in ogni caso dovrai far galleggiare le fondamenta.

Terrazzare il sito

È necessario il drenaggio

I sistemi di drenaggio sono mostrati per aree livellate artificialmente con differenze significative di elevazione, dove, come sappiamo, il problema non può essere risolto dal sollevamento convenzionale. Tuttavia, i fenomeni di erosione e dilavamento possono essere espressi anche su piccole pendenze, pertanto è necessario eseguire il riempimento minimo e il drenaggio superficiale.

Drenaggio del sito

Su entrambi i confini del sito, situato lungo il pendio, è necessario scavare trincee di pioggia, una delle quali (quella inferiore) riceve acqua da una sezione trasversale disposta lungo il bordo superiore del sito. Il fondo delle trincee è coperto di macerie e gli arbusti sono piantati lungo i pendii. Periodicamente, le trincee dovranno essere pulite, di solito il proprietario del sito ha quello di livello più alto. In profondità, le trincee dovrebbero raggiungere l’aquiclude superiore e tagliarla un po ‘- circa 20-30 cm. Per disturbare meno il terreno, la profondità delle trincee può essere regolata con materiale igroscopico: le stesse macerie o la stessa battaglia di costruzione.

Drenaggio del sito

Se la direzione della pendenza e delle trincee divergono di oltre 15 ?, si dovrebbe essere preparati per un maggiore flusso di acqua. Il fondo della trincea superiore dovrebbe essere pavimentato con mattoni, ancora meglio con vassoi. In tali aree, ha senso livellare il suolo localmente esclusivamente per gli edifici. In questo caso, la trama del giardino è semplicemente protetta dall’erosione da una trincea attraverso il pendio, lungo il pendio superiore del quale sono piantati alberi di salice o diverse betulle. Si consiglia di riempire il fondo della trincea e la sua pendenza superiore con pietrisco per evitare la siltazione.

Rimozione dello strato fertile

Non ha senso coprire l’intero strato del terrapieno con chernozem, così come non ha senso gettare argilla sullo strato fertile. Lo strato superiore dovrà essere rimosso per pulire l’argilla e quindi rimetterlo in posizione. Se solo una parte del sito deve essere livellata, il terreno in eccesso viene semplicemente gettato nell’area adiacente. Se il sito è pianificato completamente, il lavoro viene eseguito in due fasi..

Rimozione dello strato fertile

Lo scavo viene eseguito al fine di eliminare lo strato di plastica slavato tra due strati densi, perché la probabilità che l’argine scivoli sotto il suo stesso peso è così grande. L’unica eccezione è quando il sito si trova semplicemente in una pianura senza pendenza 20-30 cm al di sotto del territorio adiacente. Qui è ragionevole limitarci ad aumentare lo spessore dello strato fertile..

Rimozione dello strato fertile

Dopo l’esposizione dello strato denso, viene eseguita una serie di misurazioni geodetiche. Conoscendo la configurazione dell’aquiclude superiore, è possibile determinare il volume richiesto di terreno e iniziare a importarlo. In parallelo, vengono calcolati i volumi di pietrisco per il riempimento e viene pianificata la disposizione del sistema di drenaggio.

Come riempire la collina

Per creare l’argine, viene utilizzata un’argilla rigida di plastica dura, terriccio o terriccio sabbioso. La capacità della lettiera di passare l’acqua è determinata dalla geomorfologia: se, con un’abbondanza di acqua, è impossibile riempire una terrazza strettamente speronata o se il riempimento viene effettuato su uno strato poroso, l’argine dovrebbe avere un flusso d’acqua limitato. È ottimale se la capacità portante dell’argilla corrisponde allo strato sottostante, quindi non essere pigro per prelevare campioni.

Livellamento della trama per la costruzione

Nei luoghi in cui la pianta del sito supera i territori adiacenti di oltre 30–40 cm, è necessario eseguire lo scarico di contenimento con pietre frantumate stradali della frazione di 70–90 cm e viene utilizzato anche nel drenaggio superficiale. La pietra frantumata viene scaricata immediatamente dopo lo scavo sotto il lato formato. La larghezza della discarica nella parte inferiore dovrebbe essere almeno la metà dell’altezza dell’albero in pietra frantumata. Ai lati del sito lungo il pendio con macerie, puoi immediatamente formare il fondo delle trincee di drenaggio.

Riempimento e livellamento del sito

I supporti alti più di un metro sono ricoperti di geotessili, che vengono immediatamente premuti con un piccolo strato di argilla. Successivamente, il terreno importato viene avviato e distribuito sul sito. Il percorso più semplice per la posa è a partire dall’albero posato dal punto di entrata dell’attrezzatura al punto opposto, e quindi alla discarica in entrambe le direzioni.

Si sconsiglia di riempire più di 0,7-0,8 metri di terrapieno di argilla alla volta. Se è necessario alzare di più, attendere la pioggia forte o dare il tempo di terrapieno all’inverno. Ma con l’uso di attrezzature per speronare e scavare, puoi riempire rapidamente discariche più impressionanti..

Se è necessario pigiare o rotolare

È ottimale se l’argilla importata viene scaricata sequenzialmente completamente al livello superiore della discarica e quindi si scontra con il secchio nelle aree non riempite. Ecco come si verifica una compattazione di alta qualità, in cui il restringimento finale avviene in una o due bagnature..

Riempimento del sito

Il rammer viene utilizzato quando è necessaria un’alta velocità di lavoro, ad esempio quando il tempo ottimale per riempire l’argine è limitato dalla stagione o dalle condizioni meteorologiche. Con compattazione alternativa, gli strati di argilla pulita possono essere versati uno dopo l’altro in 0,6-1,0 strati senza bagnatura preliminare. Si noti ancora che solo l’argilla gonfia è adatta per la pigiatura, l’argilla secca non accetterà proprietà impermeabili fino al gonfiore e alla successiva compattazione.

Gli strati di 30–40 cm possono essere compattati rotolando, ma i veicoli a ruote sono scarsamente adatti a questi scopi. Un escavatore cingolato è insostituibile se il sito viene sollevato a un’altezza di oltre un metro, in altri casi è più saggio ricorrere alla consegna e al livellamento manuali e affidare la compattazione alle precipitazioni.

Riempimento del sito

Si noti che spesso non è necessario inclinare manualmente il sito. Sotto l’influenza del movimento delle acque superficiali, l’argine fresco assumerà infine una pendenza naturale. Con un abbondante flusso d’acqua, a volte è anche necessario alzare leggermente l’argine nella parte inferiore della pendenza in anticipo.

Riempimento del terreno nero

Se ti affretti e porti chernozem prima della compattazione finale dell’argilla, l’erosione avrà rapidamente il suo effetto distruttivo e il sito perderà notevolmente la sua fertilità. Sfortunatamente, l’aratura del suolo solo in primavera e in autunno salva da un tale fenomeno, e anche in parte.

Riempimento del terreno nero

È meglio cospargere il chernozem o lo strato fertile a secco e non arrotolarlo, preferibilmente distribuzione manuale e livellamento del terreno. La tecnica deve fornire chernozem nell’ordine inverso rispetto a quello in cui è stata versata l’argilla. L’area viene riempita dai bordi alla trincea di accesso centrale. Alla fine del riempimento, viene riempito.

Riempire la trama con terreno nero

Questa è la fase che richiede più tempo per sollevare il sito: oltre al fatto che è necessario livellare il terreno non solo su un piano, ma anche con una compattazione uniforme, lo strato di massa superiore potrebbe non essere uniforme. Di solito, prima di scaricare il terreno nero, viene montata la cassaforma, le fondamenta vengono colate e impermeabilizzate, quindi cosparse di pietrisco. Gli argini del ristagno superficiale sono anche disposti prima della formazione dello strato fertile.

Sollevare un terreno per la costruzione

Protezione contro l’erosione, rafforzamento del terrapieno sul pendio

Oltre al riempimento e al drenaggio, esistono altri modi per prevenire l’erosione del suolo. Di questi, il più famoso e abbastanza efficace sta piantando lungo i limiti superiore e inferiore del sito pianificato delle piante con un sistema di radici sviluppato e nella parte superiore – attivamente assorbendo l’acqua.

Rafforzare i pendii con le piante

Gli arbusti sono piantati lungo i pendii delle trincee di drenaggio per rafforzare le loro pareti. Le piante da more e cinorrodi alle canne sono adatte qui: non creano molta ombra e allo stesso tempo pompano bene l’acqua dal terreno. Dal livello superiore, oltre a betulla e salice, è possibile utilizzare bacche di sambuco e olivello spinoso di dimensioni inferiori. Su pendii ripidi, si consiglia di rafforzare l’argine con geogriglie e una rete di drenaggio sotterranea..

Rafforzare la pendenza con una geogriglia

Ma con una piccola differenza nel livello del suolo, il riempimento e l’abbellimento protettivo saranno abbastanza.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy