Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

Sezioni dell’articolo



La buona notizia per coloro che sono stanchi di raccogliere mucchi di foglie cadute nel loro giardino ogni autunno – ora hanno buone ragioni per non farlo. Sì, il nostro sito di suggerimenti ti fornirà cinque motivi per cui non dovresti ripulire i rifiuti lasciati sotto gli alberi. Ci sono molti sostenitori di questo approccio..

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

L’argomento principale dato dai residenti estivi che non rimuovono le foglie cadute nei loro giardini è che nessuno lo fa in natura! Nelle foreste, il fogliame si trova in silenzio, diventando gradualmente parte del terreno. E tutto va bene, le piante sono comode. Quindi perché non seguire l’esempio della natura stessa, lasciando il giardino da solo fino alla primavera? Anzi, è logico.

Importante! I percorsi del giardino, il cortile e l’ingresso ad esso devono essere rimossi dal fogliame in ogni caso. Su asfalto, piastrelle, cemento e altre superfici stradali, non ha ancora senso dalle foglie e il sito sembrerà trascurato. Quindi prendi la scopa o il soffiatore e mettiti al lavoro!

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

Il primo motivo è la fecondazione gratuita

Le foglie cadute sono materia organica che contiene sostanze utili – azoto, potassio, fosforo – distese dal suolo dagli alberi. In decomposizione, le foglie restituiscono tutto a terra. Perché sprecare un fertilizzante così libero e naturale? Se lasci i rifiuti, dopo alcuni anni il terreno nel giardino diventerà più scuro, friabile e umido. I cambiamenti saranno chiaramente visibili, credimi.

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

Il secondo motivo è la protezione dal congelamento

Le foglie diventeranno un tappeto naturale che protegge le radici delle piante e il suolo dalle gelate invernali. I semi e l’erba caduti saranno tenuti sotto un cuscino di foglie.

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

Motivo tre – protezione di lombrichi e insetti

Una varietà di insetti svernerà in una lettiera di foglie cadute. Il fogliame in decomposizione sarà un alimento eccellente per i lombrichi, che sono essenziali per la fertilità del suolo. Inoltre, gli uccelli, i difensori naturali del tuo giardino dai parassiti, si nutriranno di insetti dalle foglie. Pertanto, lasciando i rifiuti nel tuo giardino, in realtà salvi un intero ecosistema, una popolazione di numerosi insetti e uccelli, nonché animali – talpe e ricci che si nutrono di lombrichi.

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

Il quarto motivo è la ritenzione di umidità

Il terreno rimarrà umido più a lungo sotto le foglie cadute. È un pacciame naturale che protegge il suolo dai raggi del sole. In primavera, durante lo scioglimento della neve, la terra, che non si è congelata grazie al fogliame, inizierà immediatamente ad assorbire l’umidità e trasferirla alle radici delle piante.

Cinque motivi per non raccogliere foglie cadute nel tuo giardino

La quinta ragione è la protezione del suolo dall’erosione

Una fitta crosta non si formerà sotto il tappeto di foglie sul terreno, l’ossigeno raggiungerà con calma le radici delle piante attraverso i rifiuti sciolti. Inoltre, il fogliame proteggerà il suolo dall’erosione..

Ora hai una risposta ai tuoi vicini che saranno sorpresi dalla tua decisione di non rimuovere il fogliame dal giardino. Non sei pigro! Segui semplicemente i consigli degli ambientalisti, che negli ultimi anni hanno richiesto ai servizi pubblici di lasciare le foglie nei giardini e nelle piazze della città. E allo stesso tempo risparmi molto tempo e fatica rinunciando alla raccolta del fogliame quasi ogni giorno.

E cosa fare con le foglie che hai rimosso dal prato e dai percorsi, il portale ha già descritto in dettaglio.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy