Alternativa al prato tradizionale: 6 opzioni

Sezioni dell’articolo



È tutt’altro che possibile coltivare un prato tradizionale parterre su una trama. Caratteristiche del terreno, il rilievo può diventare un serio ostacolo. Inoltre, il prato parterre richiede una manutenzione molto attenta. Il nostro sito di suggerimenti ti dirà come è possibile sostituire un prato tradizionale, cosa piantare sul sito.

Prato di trifoglio

Opzione 1 – trifoglio

Scegli un trifoglio strisciante che raggiunge un massimo di 40 centimetri e solo durante la fioritura. Il tappeto di trifoglio strisciante è resistente al calpestio, sembra molto bello e la cura è solo nell’irrigazione. La prima volta, mentre il prato del trifoglio sta attivamente crescendo, devi annaffiare più spesso e poi – solo durante una siccità. Non è necessario concimare un tale prato, come già scritto nel portale, il trifoglio è un siderat in sé, che migliora le condizioni del terreno.

Veronica filiforme

Opzione due – veronica threadlike

Una pianta perenne non più alta di 5 centimetri, ideale per organizzare un prato. Una bella pianta che fiorisce per circa due mesi con piccoli fiori blu pallido. Sembra interessante accanto a un letto di fiori di tulipani o iris. La veronica filamentosa forma una copertura molto densa, quindi non ci saranno erbacce sul prato. Tollera bene la siccità, ma l’irrigazione in questo momento, ovviamente, non farà male. Può crescere in ombra parziale, anche se è meglio scegliere un’area soleggiata per una crescita più attiva. La veronica filamentosa si diffonde in modo abbastanza aggressivo sul sito, quindi preparati al fatto che dovrai tagliarlo o romperlo ai bordi per mantenere le dimensioni del prato.

Sedum falso

Opzione tre: sedum o falso sedum

Per il prato, dovresti scegliere i tipi di tappeti di sedum, questa è una perenne classica che cresce molto rapidamente. Si scopre un tappeto denso alto fino a 15 centimetri. Il rovescio della medaglia è che il prato sarà un po ‘scivoloso, il che potrebbe non piacere ad alcuni proprietari di siti. Allo stesso tempo, la pianta di pietra può resistere alle camminate, cresce anche su terreni molto poveri, l’unica cosa che non tollera è il ristagno di umidità.

Timo prato

Opzione quattro – timo, timo

Questa non è solo una decorazione perenne del sito, il timo, come abbiamo già scritto, è un condimento molto popolare e profumato. Il timo cresce lentamente, ma forma un tappeto denso e fiorisce magnificamente. Per il timo, dovresti scegliere una zona soleggiata, in primavera ti consigliamo di tagliarla per rendere il prato ancora più denso. Altrimenti, la pianta non ha bisogno di cure particolari, tollera bene la siccità e sostituirà le erbacce da sola.

Strisciante tenace

Opzione cinque – strisciante tenace

La pianta corrisponde pienamente al nome ed è in grado di crescere su terreni argillosi, dove un prato tradizionale non può essere coltivato di sicuro. Il nome ufficiale del tenace è Ajuga reptans. Puoi piantare un tale prato anche sotto alberi che si estendono, anche l’ombra tenace tollera bene. L’altezza del tappeto non supererà i 30 centimetri e a maggio e giugno il prato sarà coperto di infiorescenze blu o blu-lilla. Il tenace cresce in modo aggressivo, ma questo non è affatto un motivo per considerarlo un’erbaccia. Le piante varietali sono più amichevoli e la rimozione dei germogli laterali: le “figlie” aiuteranno a controllare le dimensioni del prato.

Menta sciolta

Variante sei – loosestrife monetario

Abbiamo parlato di loosestrife quando abbiamo scritto di piante da giardino con foglie decorative. Il tappeto del loosestrife con monete sembra davvero bello. Inoltre, si sente bene all’ombra. Ti consigliamo di concimare il terreno con terriccio o torba prima di piantare la loosestrife; in periodi asciutti dovrai annaffiare.

Subulato di briozoo

Naturalmente, ci sono molte più piante da cui è possibile coltivare un prato senza pretese e di facile manutenzione. Ad esempio, il subulato briozoo, è il muschio irlandese, con i suoi piccoli fiori bianchi nella foto sopra. Inoltre, puoi usare la pervinca, un ospite della leptinella (kotula) della Nuova Zelanda, del fiume laurentia, delle stellate lanceolate, del labirinto strisciante, dell’ernia liscia, del germoglio dell’edera. La scelta è ottima e il vantaggio principale di tali prati è la resistenza al calpestio e una facile manutenzione..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy