Vantaggi del rivestimento in polvere

Uno dei principali vantaggi è l’assenza di solventi. Nel film applicato con tecnologia liquida, con rimozione intensiva di solventi, si formano i pori, che causano il deterioramento dell’adesione e il verificarsi prematuro della corrosione sotto pellicola.

La verniciatura a polvere ha un minor restringimento e una minore porosità del film. Nelle vernici in polvere, viene utilizzata una vasta gamma di leganti a causa dell’uso di agenti filmogeni che non sono solubili in solventi, ad esempio polietilene, poliammidi, fluoroplastici. Ciò consente di ottenere rivestimenti economici con elevata resistenza chimica e atmosferica. La tecnologia delle polveri esclude operazioni complesse come il controllo della viscosità della vernice e la regolazione fine del valore richiesto. Le vernici in polvere sono fornite esclusivamente in forma asciutta e pronta per l’uso, che offre sia un risparmio che una maggiore stabilità della qualità dei rivestimenti risultanti. Si ottengono risparmi significativi nel costo dei solventi, che nelle vernici liquide agiscono solo come trasportatori di sostanze filmogene. La quantità di solventi nelle pitture e vernici liquide raggiunge il 50%. Ulteriori risparmi: il ridotto consumo di energia per l’evaporazione dei solventi e la rimozione del vapore del forno è ottenuto utilizzando forni di polimerizzazione a campana e trasportatori verticali molto economici.

L’uso della tecnologia di verniciatura a polvere migliora le condizioni di lavoro igienico e igienico. La tecnologia di verniciatura a polvere è ecologica. Quasi il 100% del materiale di consumo (vernice) viene trasferito ai prodotti. La concentrazione di sostanze volatili rilasciate dalla vernice durante il processo di polimerizzazione non raggiunge la concentrazione massima consentita anche all’interno del forno di polimerizzazione.

Significativi risparmi derivano da tempi di indurimento più brevi a causa degli alti tassi di formazione del film dalle fusioni e perché l’essiccazione di un rivestimento in polvere a strato singolo viene effettuata una volta rispetto alla ripetuta asciugatura nel caso di rivestimenti convenzionali multistrato. La verniciatura a polvere polimerizza in 30 minuti a 30 secondi, a seconda del tipo di vernice e del modo in cui il prodotto viene riscaldato. Dopo il raffreddamento, il prodotto è pronto per l’uso o per ulteriori elaborazioni. È possibile ottenere spessi rivestimenti ad una mano (a causa del contenuto di solidi al 100%) invece dei più costosi rivestimenti multistrato nel caso di vernici liquide. L’intero ciclo di ottenimento di un rivestimento a polvere finito su un prodotto può richiedere meno di 30 minuti. Il rivestimento liquido si forma in poche ore.

Ridurre il costo di mantenimento dell’area di produzione del sito di verniciatura a polvere raggiunge il 90% a causa dell’eliminazione dell’essiccazione all’aria (un prodotto rivestito con vernice in polvere può essere posizionato direttamente nel forno senza esposizione all’aria), un piccolo numero di fasi di lavorazione e una minore necessità di strutture di stoccaggio. Un’area di verniciatura a polvere automatizzata consente per un’ora di verniciare prodotti con un’area totale più ampia rispetto all’area occupata da quest’area. Tale efficienza nell’uso delle aree di produzione con verniciatura a liquido è irraggiungibile. Grazie all’elevata resistenza dei rivestimenti in polvere, i danni ai prodotti verniciati durante il trasporto sono ridotti al minimo e, di conseguenza, i costi di imballaggio vengono ridotti mantenendo la presentazione dei prodotti. Un altro aspetto economico è la maggiore resistenza chimica e le proprietà fisiche e meccaniche dei rivestimenti. Decine di migliaia di chilometri di condutture del tronco in tutto il mondo sono ricoperte di vernici in polvere protettive.

Il processo di verniciatura a polvere presenta numerosi vantaggi operativi. Uno di questi è la facile pulizia delle apparecchiature a spruzzo. Rimuovere la polvere secca è molto più facile che rimuovere gli strati di vernice liquida. Il tempo di transizione da un colore di vernice a un altro in una linea di trasporto del rivestimento in polvere dura da un’ora a un turno e fino al 95% della vernice raccolta durante il processo di pulizia delle attrezzature è riciclabile. La vernice in polvere, che non si è depositata sul prodotto durante il processo di applicazione, viene raccolta nel recuperatore, mentre non perde le sue proprietà e viene riutilizzata dopo la setacciatura e l’essiccazione. La tecnologia delle polveri è generalmente caratterizzata da basse perdite di vernici in polvere (1-2%) rispetto alle pitture e vernici liquide (fino al 50%). Durante l’applicazione elettrostatica, la polvere tende a distribuirsi uniformemente sulle superfici piane del prodotto e in uno strato leggermente più spesso, che migliora la qualità del rivestimento, su spigoli vivi e bordi del prodotto. Lo spessore irregolare ammissibile dello strato di polvere applicato, che non pregiudica le proprietà decorative e protettive del rivestimento, è compreso tra 20 e 200 micron. Nessun gocciolamento di vernice o increspatura della forma del film, che riduce i requisiti per il controllo sull’applicazione delle vernici in polvere e consente un processo di verniciatura completamente automatizzato. Con la verniciatura manuale o il ritocco, è possibile correggere facilmente i difetti del rivestimento prima dell’indurimento. Se viene rilevato un difetto, ad esempio lanugine aderente, la polvere viene spazzata via o spazzata via con un getto di aria compressa e riapplicata.

La tecnologia delle polveri è ampiamente utilizzata per la verniciatura di prodotti e strutture seriali in metallo in fabbrica. Ad esempio: dischi di ruote e carrozzerie di automobili, profili in alluminio, telai e accessori per mobili, accessori per l’edilizia, piastrelle metalliche, tubi e raccordi per condutture dell’acqua e del gas, parti e meccanismi di macchine, elettropompe, quadri elettrici, biciclette, utensili e attrezzi da giardino … Istruzioni promettenti per l’uso tecnologie di verniciatura a polvere: macchine e meccanismi agricoli, elementi di servizi sotterranei urbani, macchine edili, ecc.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy