Come e cosa incollare

Colla per carta da parati CMC

Uno dei più antichi e affidabili adesivi per carta da parati è la carbossimetil cellulosa (CMC). Il fatto è che la carbossimetilcellulosa non ha una temperatura di coagulazione, cioè, quando viene sciolta in acqua calda, non forma precipitati e grumi. In poche parole, nella preparazione della colla a base di questa sostanza, la temperatura dell’acqua non gioca un ruolo importante. Non è facile capire gli adesivi CMC sul mercato, la loro gamma viene costantemente rifornita e cambiata. Pertanto, al fine di non cadere per l’esca dei pasticcini e non acquistare un prodotto di bassa qualità, ti consigliamo di rispettare alcune semplici regole. Innanzitutto, la colla CMC è una polvere bianca. Se è così, allora incollerà tutto perfettamente, si dissolverà rapidamente in acqua senza formare grumi.

Se la colla acquistata è gialla e al posto della polvere nella busta ci sono delle patatine, questo è un chiaro segno che hai prodotti di scarsa qualità. Ciò è particolarmente pericoloso per gli sfondi di carta, tale colla può facilmente filtrare attraverso di essi e rovinare l’aspetto con il suo giallo, inoltre, si dissolve in acqua per lungo tempo e male. Non è consigliabile utilizzare adesivi domestici per la carta da parati importata, poiché i risultati possono essere imprevedibili, ci sono stati casi in cui hanno cambiato colore, rovinando la gamma di colori della carta da parati. Tutti gli errori nella scelta possono essere evitati se si acquista la colla di marchi noti, come: “Quelyd” (Francia), “Dufa Tapetenkleister” (Germania), “TD 2000” (Inghilterra), “Papa” (Germania) o se ne usi uno e lo stesso marchio dello sfondo.

Gli adesivi a base di carbossimetilcellulosa differiscono non solo per qualità, ma anche per scopo. Esistono adesivi CMC per carte da parati leggere, medie e pesanti. La loro principale differenza l’una dall’altra è la concentrazione di carbossimetil cellulosa. Maggiore è, maggiore è la viscosità di questa colla. Ciò è particolarmente importante per il lavoro con carta da parati pesante, la colla a bassa viscosità non li afferrerà con la forza necessaria e potrebbero staccarsi. Pertanto, è necessario seguire la regola: più spessa è la carta da parati, più spessa dovrebbe essere la colla..

Per ambienti con elevata umidità dell’aria, la colla CMC con sostanze antisettiche aggiunte è perfetta, questo eviterà il processo di decadimento.

Un altro tipo di adesivi per carta da parati è la colla vinilica. È ideale per incollare carte da parati in vinile, schiuma, tessuto o goffrate. Inoltre, è molto comodo lavorare con esso, la carta da parati su colla vinilica appena applicata scivola bene sulla superficie e quindi è facile da allineare e agganciare. Se necessario, il panno per carta da parati (se la colla non è ancora asciutta) può essere strappato e incollato di nuovo senza aggiungere colla.

La tecnologia per dissolvere gli adesivi per carta da parati asciutti è la stessa. L’acqua a una temperatura di 25 gradi viene versata in un secchio smaltato o di plastica, quindi viene creato un mulinello nel contenitore, nel quale, senza smettere di mescolare, viene versata la miscela secca. Fino a completa cottura, la colla dovrebbe durare da 3 minuti a diverse ore, il tempo è sempre indicato sulla confezione.

Esistono diversi modi per applicare la colla su una superficie. Può essere steso su una tela e incollato immediatamente, di solito viene utilizzato per incollare carta da parati di carta leggera. Oppure la seconda opzione: la colla viene applicata sulla superficie, quindi è consentito immergere nella base e quindi viene distribuito un altro strato. Solo dopo lo sfondo viene incollato. Di norma, la procedura per lavorare con la carta da parati è descritta sulla confezione o nelle istruzioni allegate..

La colla per dispersione viene anche utilizzata per incollare carta da parati in velluto, tessuto, vinile o vetro. Si differenzia dalle altre varietà di adesivi per carta da parati per la sua maggiore resistenza, la carta da parati incollata ad esso non è così facile da strappare dal muro. Un altro vantaggio della colla a dispersione è che è resistente all’umidità e può sopportare una maggiore umidità. Tuttavia, va notato che non è ancora consigliabile utilizzarlo in bagno..

La colla per dispersione, a differenza della normale colla a secco, viene prodotta pronta per l’uso e viene immediatamente applicata sulla superficie da ritagliare e non sulla carta da parati stessa. Questa colla si asciuga per circa 12 ore..

Unghie Liquide

Questo nome è stato dato a un adesivo basato su una dispersione acquosa di copolimeri acrilici, che è stato appositamente sviluppato per un’installazione rapida e semplice senza l’uso di chiodi. Su “unghie liquide” è possibile incollare materiali di finitura da legno, truciolare, fibra di legno, gesso, cartongesso, sughero, cartone, fino a ceramica e metallo. In effetti, è una colla universale che consente di incollare materiali di finitura su varie superfici e incollarli insieme..

Tale colla viene applicata su una superficie asciutta, pulita, priva di grasso, ma non in uno strato continuo, ma in punti (se il materiale è leggero) o in un serpente (per un materiale pesante). Il tempo di asciugatura di questa colla è di 12-24 ore, a seconda dello spessore dello strato, della temperatura e dell’umidità.

Adesivo a base di lattice

Questa colla è versatile e viene utilizzata per quasi tutti i tipi di lavori interni. Sono incollati su parquet, linoleum, piastrelle in ceramica e piastrelle e molti altri materiali su quasi tutte le basi. Il metodo di applicazione è tradizionale: la superficie deve essere pulita dallo sporco, sgrassata e applicata con un sottile strato di colla, quindi quasi qualsiasi materiale può essere attaccato alla colla. Il tempo di presa della colla va da 30 minuti a un’ora.

Come puoi incollare piastrelle di ceramica?

Le piastrelle di ceramica possono essere incollate alla superficie su una normale malta cementizia, su una malta collante a base cementizia o su un mastice speciale. La colla a base di cemento è molto più economica del mastice, quindi viene utilizzata più spesso nel lavoro. Viene utilizzato per il fissaggio di piastrelle, piastrelle in ceramica, lastre in pietra naturale o artificiale, di grandi dimensioni e con un pronunciato rilievo del lato posteriore della piastrella..

Innanzitutto, il primo strato sottile di colla viene applicato sulla superficie preparata e levigato, quindi viene applicato un altro strato, sul quale vengono effettivamente posate le piastrelle. Questo “patty” è realizzato per garantire la massima adesione alla superficie. La colla si asciuga in un giorno e dopo altri due acquisisce la massima forza.

Il mastice al silicato di sodio viene applicato sulla superficie in modo leggermente diverso. È posizionato su una superficie piana in uno strato sottile, 0,5-1 mm di spessore, su una superficie irregolare, il mastice viene posato con uno strato necessario per livellare la superficie, dopo di che vengono posate le piastrelle. Il mastice si indurisce dopo 3 ore e infine si asciuga dopo 5-6 giorni.

Colla PVA

Durante i lavori di riparazione e costruzione, a volte è necessario incollare il legno. A tale scopo, è più adatto un adesivo a base di una dispersione acquosa di polivinil acetato (PVA). Incolla qualsiasi albero quasi “strettamente”. È in grado di resistere a una pressione di scoppio di circa 100 chilogrammi per metro quadrato. centimetro.

Gli adesivi PVA sono disponibili in diversi tipi.

“PVA-P” universali, possono incollare impiallacciature, compensato, truciolare, pannelli di fibra, solo pezzi di legno.

“PVA-M” è specializzato in legno, impiallacciatura e truciolare.

“PVA-T” incolla non solo il legno, ma viene anche utilizzato per l’aggiunta di malte cementizie, poiché fornisce una migliore adesione alla superficie. Tale colla si asciuga rapidamente, in un’ora e mezza o due ore..

Naturalmente, questo non è un elenco completo di tutti gli adesivi utilizzati nella costruzione. Informazioni complete possono essere ottenute dagli specialisti che si trovano in qualsiasi buona società di riparazione e costruzione.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy