Adesivi per piastrelle e pietre

La pietra e le piastrelle sono materiali di rivestimento eccellenti. Ma affinché possano servire a lungo, devono essere adeguatamente posati. In questo senso, il processo di rivestimento può essere paragonato alla punta dell’iceberg, dove sotto le lastre è nascosta una parte subacquea invisibile: una base adeguatamente preparata, livellanti miscele, impermeabilizzazione e soluzioni adesive.

Una scelta competente di prodotti per lo styling e una rigorosa aderenza alla tecnologia è la chiave del successo. Senza far finta di essere una revisione dettagliata, vorremmo evidenziare solo i punti principali che devono essere seguiti nella scelta di rasature, primer, impermeabilizzanti, adesivi, stuccanti.

In base alle condizioni operative, l’intera varietà di adesivi in ​​vendita oggi è generalmente divisa in due gruppi: adesivi per spazi interni con condizioni operative delicate e costanti e adesivi per lavori all’aperto, il cui funzionamento è complicato da fattori climatici, sismici o ambientali avversi..

Oltre a questa divisione generale, esiste anche un gruppo di adesivi speciali che soddisfano determinati requisiti a seconda di dove vengono utilizzati. Ad esempio, negli impianti alimentari e chimici, dove è possibile il contatto con mezzi aggressivi; in piscine e serbatoi in cui la colla è a contatto con l’acqua ed è sotto costante pressione multi-tonnellata; durante la posa di pavimenti caldi, in cui il regime di temperatura è in continua evoluzione; in luoghi con un intenso flusso di persone; in ambienti umidi, ecc. In ciascuno di questi casi, è necessario utilizzare una colla speciale progettata per condizioni operative specifiche..

Un gruppo separato comprende adesivi destinati al rivestimento di facciate o decorazioni interne con pesanti lastre di grande formato (pietra e ceramica). Tali adesivi devono avere una maggiore resistenza, con resistenza all’acqua, al calore e al gelo. L’uso di questi adesivi consente di rinunciare al fissaggio meccanico dei pannelli alla base (ganci). Attualmente, esistono già sul mercato composizioni che garantiscono un fissaggio affidabile del rivestimento con il metodo spot di applicazione della colla (non più del 10% della superficie).

Va tenuto presente che gli adesivi a base di cemento bianco vengono utilizzati per la posa di mosaici di vetro e pietre di colore chiaro. E per prevenire la deformazione di tipi di marmo sensibili all’umidità (compresi strati sottili, spessore 6-10 mm) e lastre di pietra naturale, vengono utilizzati adesivi epossidici. Non c’è acqua in loro.

Prima di acquistare la colla, è necessario studiare attentamente le istruzioni per l’uso, che dovrebbero indicare lo scopo di questa composizione.

Attualmente, la maggior parte degli adesivi prodotti è un composto polimero-minerale, che include una miscela cemento-sabbia e vari additivi polimerici.

Maggiore è il livello dei requisiti per il rivestimento, più ampia e complessa è la formulazione dei polimeri che compongono l’adesivo. È chiaro che con un aumento della percentuale di polimeri cambiano anche le proprietà più importanti della colla. Un tipo di additivi polimerici aumenta solo la capacità della soluzione di trattenere l’umidità (se non ci sono sostanze nella colla che trattengono l’acqua, andrà nella base e il cemento, non avendo il tempo di fissarsi, inizierà a “sgretolarsi”). Un altro tipo migliora l’adesione (adesività) del materiale. Il terzo tipo di integratore è responsabile dell’elasticità. Quest’ultima proprietà consente alla colla di funzionare come una sorta di “supporto” – un ammortizzatore tra la piastrella e la base: quando si verificano stress o deformazione nella base o nella piastrella, non le trasmette, ma “si spegne”.

L’uso di additivi polimerici in forma secca o liquida trasforma gli adesivi moderni in formulazioni impermeabili, elastiche, resistenti ed estremamente resistenti che vengono applicate in uno strato sottile. Lo spessore dello strato dipende principalmente dalle dimensioni delle piastrelle e può variare da 2 a 15 mm. Quando la colla viene applicata in uno strato sottile, si asciuga uniformemente, il che significa che svolge meglio il suo compito. Naturalmente, la tecnologia adesiva a strato sottile pone elevati requisiti sulla superficie da rivestire. Prima di tutto, dovrebbe essere perfettamente piatto. Perché altrimenti, il consumo di colla aumenterà più volte. Inoltre, a causa della differenza di spessore dello strato, la colla si asciugherà in modo non uniforme e, di conseguenza, non incollerà il rivestimento. Pertanto, il lavoro del piastrellista inizia molto prima della posa delle piastrelle – con il livellamento delle pareti..

Se la base assorbe fortemente l’acqua, deve essere innescata. Il primer crea un film che regola l’assorbimento di acqua dalla soluzione adesiva e lega lo strato superficiale se non è completamente forte. Ciò è particolarmente vero per i materiali contenenti gesso: gesso, cartongesso, pannelli di fibra di gesso.

Dopo il livellamento o l’adescamento delle pareti, inizia la fase di impermeabilizzazione, che è molto importante per le stanze bagnate. Oltre al suo compito principale, l’impermeabilizzazione svolge un’altra funzione, non meno grave: impedisce la diffusione di crepe dalla base al rivestimento di rivestimento.

Di solito, l’impermeabilizzazione viene eseguita in due fasi. Innanzitutto, un nastro viene incollato alle giunture di pareti o pareti e al pavimento, che “mantiene” la deformazione della cucitura nel caso in cui le pareti “camminino”. Quindi viene applicato uno strato impermeabilizzante (una speciale miscela di materiali polimerici). E solo dopo il maestro inizia ad affrontare.

Di norma, la soluzione di colla viene preparata entro 5-10 minuti. La data di scadenza della soluzione, che è anche chiamata “pot life”, è il tempo durante il quale la colla non inizia a solidificarsi nel contenitore. Va tenuto presente che la colla indurita non può essere diluita con acqua (cioè non può essere riutilizzata). Pertanto, è molto importante conoscere la durata dell’adesivo e utilizzarlo durante questo periodo. Di solito 4-6 ore. Ma ci sono anche adesivi per una rapida installazione, il cui “tempo di vita” è di 1-1,5 ore.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Adesivi per piastrelle e pietre
Come ripristinare una casa dopo le vacanze di Capodanno