Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Sezioni dell’articolo



Per rendere sicuro il tetto, è necessario evitare la possibilità di una valanga di neve o ghiaccio. Questo è abbastanza facile da risolvere con l’uso di moderni sistemi di protezione e recinzioni del tetto. Ti parleremo dei tipi di porta neve e della loro corretta installazione e montaggio.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Trasmissione e non trasmissione

Un cappello da neve sul tetto della casa migliora l’isolamento termico del tetto, tuttavia, troppa neve porta ad un eccesso del carico ammissibile sulle travi e, durante lo scongelamento, alla discesa simultanea di grandi masse.

Su ogni tetto, la neve viene trattenuta in modi completamente diversi, rispettivamente, il numero di porta neve, il loro tipo e posizione variano notevolmente da un progetto all’altro. Se il tetto ha la sua capacità di intrappolare la neve, non resta che garantirne una distribuzione uniforme. Per questi scopi, sono ideali i porta-neve permeabili, che lasciano solo uno strato di neve di un certo spessore sul tetto e l’eccesso è diviso in porzioni e consente loro di scivolare nello scarico.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Se il tetto non trattiene la neve, questo viene eliminato installando barriere antivento. Naturalmente, con un buon isolamento del tetto, potrebbe non essere necessario un ulteriore strato di neve; in questi casi, le barriere da neve non sono installate affatto. Ma se la protezione termica deve ancora essere migliorata, ciò dipende dai cosiddetti registri o parapetti..

La capacità di trattenere la neve è determinata non solo dalle qualità del rivestimento e dall’angolo di inclinazione, ma anche dalla capacità di isolamento del sottotetto. Se la superficie del tetto è solo di qualche grado superiore all’aria, la neve aderirà inevitabilmente anche alle superfici lisce..

Selezione del sistema per tipo di tetto e condizioni operative

Ogni tipo di tetto ha le sue caratteristiche individuali in termini di fissaggio affidabile e durevole delle staffe. I porta-neve subiscono un carico impressionante durante il funzionamento, quindi sono garantiti per essere fissati in modo sicuro solo alle capriate del sistema di travi. E se con rivestimenti ondulati, ma piatti come un foglio profilato, questo problema viene risolto utilizzando travi più larghe, allora sorgono evidenti difficoltà con le piastrelle metalliche a causa della sua forma irregolare.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

I paraneve passivi possono essere tubi o grigliati di forma ovale. La differenza tra loro è solo nello spessore del manto nevoso, alle grate è il più alto – fino a 30-40 centimetri.

Tipi speciali di fermi sono progettati per rivestimenti specifici come scandole. La neve non la stacca quasi mai, ma si congela a grandi strati. Sui pendii dolci, le barriere potrebbero non essere installate affatto, ma se la lunghezza del pendio è superiore a 6 metri e la pendenza è di 33 ° e superiore, sono necessari i cosiddetti porta-denti dentati o frese da neve. Di norma, sono installati in combinazione con le principali barriere da neve in modo che la copertura nevosa non scivoli sul cornicione, ma sia distribuita uniformemente sul tetto.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

I possessori di snow point richiedono un’attenzione particolare. Molti di essi sono installati sul tetto di materiali in fogli sottili. Le tavole su un tale tetto non possono essere fissate in modo sicuro, ma a causa dei molteplici punti di supporto, è possibile mantenere uno strato di neve piuttosto impressionante. Per proteggersi da una discesa simile a valanghe in tali casi, vengono installate barriere impermeabili, ovvero tronchi.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Come determinare il carico

Per cominciare, sarebbe bello scoprire lo spessore ottimale della neve in modo da migliorare l’isolamento termico e il carico sul tetto, stecche e travi non è eccessivo. È meglio eseguire questi calcoli anche prima di progettare il sistema di copertura, quando è noto lo spessore approssimativo dell’isolamento..

Per un tetto completamente isolato, è sufficiente uno strato di neve di 7–8 cm; un piccolo strato appianerà la differenza di temperatura e ridurrà la perdita di calore. La neve su un tale tetto praticamente non si scioglie, rimane asciutta e può essere spazzata via dal vento.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

I tetti, in cui lo spazio tra le travi è riempito con isolamento secondo lo schema classico, presentano perdite di calore piuttosto elevate. La neve si scioglie su di loro e viene raccolta in pochi giorni. Per questo motivo, lo spessore della copertura deve essere scelto con cura: uno strato troppo spesso nel tempo addenserà e sovraccaricherà il tetto e troppo sottile, per gli stessi motivi, perderà rapidamente le sue proprietà isolanti..

Sui pendii con i pendii più comuni (25–45 °), sarà ottimale mantenere uno strato di neve di 12-14 cm. Su pendii ripidi, si consiglia di ridurre il tappo a 8-10 cm e su tetti delicati, è possibile mantenere uno strato di 20-25 cm.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Per quanto riguarda il carico specifico, viene determinato in base al volume di neve per metro quadrato. Questo valore deve essere moltiplicato per la densità, che varia da 0,25 a 0,4 t / m3 a seconda del grado di adesione. Conoscendo lo spessore del manto nevoso, è possibile selezionare facilmente l’altezza richiesta dei porta neve e dare alle travi e alla cassa la stabilità necessaria, preferibilmente con un margine di 3-4 volte.

Sistema di attacco al tetto

Si ritiene che l’installazione di tutti i tipi di recinzioni e barriere per il tetto influisca notevolmente sulle proprietà del rivestimento e della torta per coperture. Pertanto, l’installazione di porta neve è un’attività seria e responsabile che non tollera un approccio negligente..

Prima di tutto, cerchiamo di capire che le staffe dei porta-neve sono fissate solo alle travi delle travi, ma in nessun caso alla cassa, e ancor più alla copertura stessa. È molto importante osservare il più piccolo spazio tra il corpo della staffa e l’array della trave, ovvero è preferibile montare vicino al rivestimento in assenza di cavità sotto di esso.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Le staffe sono fissate a 20–35 cm dalla grondaia, quindi il sistema diventa visibile solo da una distanza sufficientemente grande. I paraneve possono essere installati come un assieme, se le condizioni e la pendenza della pendenza lo consentono, o in più fasi, a partire dalle staffe e terminando con le stesse barriere, con la loro fissazione alternativa.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla lavorazione dei fori dopo la foratura e alla tenuta delle guarnizioni in gomma per evitare che l’acqua penetri nella torta. Gli stessi luoghi sono oggetto di attenta osservazione durante le ispezioni periodiche del tetto..

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Per il fissaggio, utilizzare lunghi perni in acciaio con una testa chiave. Il diametro del dispositivo di fissaggio dovrebbe essere paragonabile allo spessore delle travi; di solito, per travi con una larghezza di 80 mm, vengono scelti perni di 10-12 mm di spessore. Per i dispositivi di fissaggio, un foro con un diametro di 2/3 dello spessore della filettatura deve essere preforato nel punto più stretto. Questo metodo consente di compattare in modo ordinato il legno sull’impugnatura e semplifica l’avvitamento senza compromettere l’affidabilità. È improbabile che i perni attorcigliati in questo modo si rompano o si rompano a causa di una forza eccessiva.

Eseguiamo l’installazione in modo rapido e sicuro

I lavori di copertura sono una delle fasi più pericolose di qualsiasi costruzione. Su pendenze superiori a 11 °, è necessario spostarsi solo nello stato fissato, per questo è possibile utilizzare le staffe appena fissate o corrimani speciali.

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve

Si consiglia vivamente di installare passerelle speciali prima di installare protezioni da neve e altre strutture del tetto. Questo non solo ti salverà da lesioni, ma fornirà anche sicurezza durante il lavoro, il che significa che la qualità dell’installazione sarà alta..

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Ringhiere per tetti: installazione e installazione di protezioni antineve
Forno con funghi: ricette