Poliurea: una rivoluzione nell’impermeabilizzazione o solo un altro mito

Sezioni dell’articolo



In questo articolo imparerai a conoscere un moderno materiale impermeabilizzante: la poliurea. Saranno prese in considerazione le principali caratteristiche dei rivestimenti in poliurea, l’area di applicazione, nonché i vantaggi e gli svantaggi di questo materiale rispetto all’impermeabilizzazione tradizionale..

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

La poliurea (poliuria, poliurea) è un rivestimento monolitico spesso e altamente elastico che è un film. Si forma spruzzando un sistema bicomponente altamente reattivo sulla superficie. A prima vista, può sembrare che il prodotto non sia molto diverso dal poliuretano. In effetti, c’è una certa somiglianza nella loro struttura, ma la poliurea è un rivestimento completamente diverso con proprietà prestazionali uniche. Contiene due componenti: isocianato e resina.

Come secondo, vengono utilizzate le poliammine, alle cui estremità sono presenti gruppi amminici molto attivi. La loro velocità di reazione con isocianati è molto elevata anche su superfici molto fredde e non è necessario alcun catalizzatore. In confronto, i poliuretani hanno la stessa composizione bicomponente. Ma al posto delle ammine di polietere, vengono utilizzati poliesteri. Ci vuole tempo e un catalizzatore per accelerare il processo affinché reagiscano con gli isocianati. Questo è il motivo per cui il film di poliuretano riesce a ottenere difetti durante il processo di formazione, che incidono gravemente sulla sua successiva operazione. Il sistema poliurea è completamente privo di questo svantaggio..

Caratteristiche dei rivestimenti in poliurea

La composizione della poliurea determina le sue caratteristiche:

  1. Elevata resistenza ed elasticità. La resistenza alla trazione del materiale è di circa 38,5 MPa. Allo stesso tempo, il polimero è caratterizzato dalla massima resistenza all’usura, superando di gran lunga anche gli standard per le piastrelle di ceramica per pavimenti..
  2. Il materiale non contiene solventi. È completamente solido con contenuto di solidi al 100%. Ciò consente alla poliurea di soddisfare i più severi requisiti di sicurezza e ambientali.
  3. La massima velocità di indurimento di circa 10-20 secondi e la buona reattività della sostanza consentono di spruzzare il rivestimento in varie condizioni. In questo caso, l’umidità dell’aria non ha importanza e la temperatura dovrebbe essere superiore a -28 ° C. Il contenuto di umidità del substrato può influire solo sull’adesione del film, ma non sulla sua qualità. È possibile avviare l’operazione in un’ora.
  4. La poliurea forma un tessuto monolitico senza cuciture di un determinato spessore, in media da 0,4 mm per passaggio. Un rivestimento antigoccia si adatta su piani orizzontali e verticali di qualsiasi configurazione.
  5. Il film spray risolve i problemi relativi all’umidità, all’usura e alla protezione dalla corrosione.
  6. Ottima adesione a quasi tutti i materiali utilizzati nella costruzione. Eccezioni: PTFE e Teflon.
  7. Buona resistenza a vari prodotti chimici. La poliurea alifatica può resistere agli effetti dannosi delle radiazioni UV.
  8. Elevata sicurezza antincendio: il materiale praticamente non brucia ed è caratterizzato dalla capacità di autoestinguersi.
  9. Una vasta gamma di colori di rivestimento, che consente di utilizzarlo come decorazione.
  10. Durabilità e buona manutenibilità del film polimerico.

Portata della poliurea

La poliurea ha una vasta gamma di applicazioni. Ottime proprietà impermeabilizzanti del polimero vengono utilizzate nella costruzione di varie strutture per l’isolamento dell’umidità di vari tipi di tetti, fondazioni, scantinati, cantine, scantinati, bunker, ecc. Come rivestimento impermeabilizzante può essere applicato a qualsiasi serbatoio e contenitore: collettori, piscine, acquari, ecc. stagni.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

Come rivestimento resistente alla corrosione e allo stesso tempo isolante dall’umidità, la poliurea viene utilizzata nella costruzione di moli, viadotti, condutture, tunnel, navi fluviali e marittime, moli, banchine e ponti. Per gli stessi scopi, viene spruzzato sulle pareti interne dei serbatoi di gas e petrolio..

Il polimero posato sul geotessile viene utilizzato come rivestimento di membrana senza soluzione di continuità per bacini e pozzi di sedimentazione della terra. Il materiale viene anche utilizzato nella costruzione di impianti di depurazione e di depurazione..

Per lavori di impermeabilizzazione, il polimero viene utilizzato nella costruzione di strade.

Come materiale resistente alla corrosione e all’abrasione, la poliurea viene utilizzata nella sistemazione di aree di parcheggio, rivestimenti protettivi per automobili, carrozzerie per camion, attrezzature per frantumazione e miniera, rivestimenti per pavimenti.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

Come decorazione e strato protettivo per strutture fatte di composti porosi, la poliurea viene utilizzata per creare oggetti per l’intrattenimento e la ricreazione, sculture e oggetti d’arte..

Le opzioni elencate sono una piccola parte dell’ampia gamma di possibili usi di un rivestimento unico.

Vantaggi della poliurea rispetto all’isolamento tradizionale

I vantaggi del nuovo materiale sono più chiaramente visibili in fase di installazione. La maggior parte dei soliti rivestimenti polimerici, gomma, poliestere, resina epossidica, ecc., Sono posati in più strati, il che richiede una lunga asciugatura intermedia. A seconda della temperatura ambiente, che dovrebbe essere solo positiva, sono necessarie diverse ore o addirittura giorni affinché il materiale si indurisca completamente..

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

La poliurea consente di applicare la larghezza del film desiderata in una sola passata. Il rivestimento può essere utilizzato al massimo un’ora dopo l’installazione. L’influenza negativa del fattore stagionale durante i lavori di costruzione è ridotta al minimo a causa della bassa sensibilità del polimero alla temperatura della base e dell’ambiente. Esiste un’esperienza di rivestimento di successo di substrati freddi con elevato assorbimento di calore, ad esempio acciaio a una temperatura di -20 ° C.

La spruzzatura di poliuretano convenzionale è estremamente sensibile all’umidità e richiede molte restrizioni di installazione. Può essere applicato solo su un substrato ben essiccato che si trova ad almeno 3 ° C sopra il punto di rugiada. In questo caso, l’umidità relativa non dovrebbe essere superiore all’80%. Durante i lavori di installazione, i componenti della miscela di lavoro devono essere protetti in modo affidabile dal contatto con l’umidità contenuta nell’atmosfera. Il mancato rispetto di tutte queste condizioni porta al deterioramento del rivestimento, che si manifesta sotto forma di micropori, formazione di schiuma, crateri, bolle e piccoli fori..

Se consideriamo la velocità della reazione di indurimento della poliurea, allora è molto alta. In tali condizioni, la reazione laterale dell’isocyant, uno dei componenti del rivestimento, con l’acqua semplicemente non ha tempo per passare. Pertanto, è possibile prevenire la comparsa di anidride carbonica e, di conseguenza, danni al rivestimento. Una sensibilità così bassa della poliurea all’umidità consente di posarla con alta qualità in tali condizioni quando altri materiali sono semplicemente inoperanti..

Confrontiamo il tradizionale tetto rivestito di bikrost e il rivestimento elastomerico in poliurea. Bikrost è un materiale che è un pannello resistente su cui viene applicata una miscela di un legante a base di bitume e vari riempitivi. La sua durata non supera i dieci anni. Considerando che la poliurea può essere utilizzata per più di 50 anni. Quando si installa bikrost, è necessario l’uso di open fire. In media, è possibile posare al massimo 300 metri quadrati al giorno. m del materiale depositato. Non è richiesto alcun fuoco aperto durante la posa della poliurea, ma vengono utilizzate attrezzature speciali. È possibile coprire fino a 1000 metri quadrati al giorno. m.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

Bikrost è più pericoloso per il fuoco, la sua temperatura di esercizio, senza comprometterne le proprietà, varia da -30 ° C a +40 ° C. Considerando che per poliurea, questi valori vanno da -60 ° C a +150 ° C. Sostanze chimiche come benzina, acetone, olio idraulico, esano, ecc. Sono pericolose per il materiale convenzionale. Bikrost ha una scarsa resistenza a loro; sono sicuri per i complessi di poliurea. Il rivestimento tradizionale può essere installato solo con la presenza di cuciture, spruzzato su consente di ottenere una superficie monolitica. Un tetto coperto di bikrost non può essere utilizzato come sfruttato. L’irrorazione con poliurea consente di trasferire il tetto nella categoria di sfruttati.

Svantaggi della poliurea e restrizioni d’uso

I costruttori non sono a conoscenza dei rivestimenti ideali e la poliurea non fa eccezione. Ci sono alcuni svantaggi che ne limitano l’uso..

Insufficiente resistenza alle radiazioni UV

Questa qualità non è caratteristica di tutti i materiali. La poliurea è divisa in due gruppi. L’alto costo alifatico è meno suscettibile ai raggi UV. I materiali creati sulla base praticamente non perdono colore. Nei casi in cui l’aspetto dell’oggetto è importante, viene utilizzato questo tipo di rivestimento. La poliurea aromatica differisce in un costo più democratico, tuttavia cambia colore durante il funzionamento. Questo è un problema puramente estetico e non influisce sulle sue prestazioni. Per ridurre l’effetto negativo quando si utilizza materiale aromatico, provare a scegliere colori più scuri come rivestimento decorativo: grigio, marrone, nero, ecc..

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

Moderata resistenza chimica

Gli acidi minerali concentrati e alcuni solventi come benzene, acetone, toluene, antigelo, xilene, liquido dei freni distruggono il film di poliurea. Anche i prodotti chimici altamente corrosivi degradano il materiale. Allo stesso tempo, il polimero è altamente resistente alle soluzioni saline, agli acidi diluiti e agli alcali, ai prodotti petroliferi e alle acque reflue, che determina le possibilità del suo utilizzo..

Alto costo delle materie prime

I componenti per la produzione di film di poliurea sono i cosiddetti “liquidi A e B”, forniti in imballaggi separati. Per la fabbricazione di ciascuno dei componenti, che si verifica solo in imprese specializzate, a seconda della sua ricetta, vengono utilizzati da 10 a 20 ingredienti. Tutti, di regola, sono costosi e, il più delle volte, non sono prodotti in Russia. Di conseguenza, il costo del prodotto finale sarà elevato.

Attrezzature di spruzzatura costose

La poliurea può essere applicata al substrato solo con attrezzature speciali. Le sue prestazioni, pressione e potenza del riscaldatore dipendono direttamente dal modello di un distributore bicomponente. Anche l’attrezzatura del dispositivo è importante: la presenza di tubi riscaldati, un’unità di ricircolo e pompe a barilotto, le prestazioni del compressore, il marchio della pistola a spruzzo. Il costo totale del kit con i pezzi di ricambio necessari varia da 27 a 40 mila dollari. Solo personale altamente qualificato può utilizzare tali apparecchiature. I suoi compiti comprendono non solo l’applicazione di uno strato di pellicola di una determinata larghezza alla base di qualsiasi configurazione, ma anche il mantenimento di attrezzature complesse in ordine.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

La poliurea non deve essere sopravvalutata. Ha davvero proprietà uniche, ma solo se la tecnologia della sua applicazione è rigorosamente osservata. Spettacolari spot pubblicitari, in cui il materiale è stato spruzzato su un substrato non preparato o addirittura acqua e ghiaccio, hanno dato alla poliurea l’immagine di un rivestimento “senza problemi”. Questo non è del tutto vero. Il materiale richiede un’attenta preparazione della base per la spruzzatura, altrimenti non si possono evitare delusioni e gravi perdite di materiale.

Prima di tutto, devi capire che, come qualsiasi rivestimento spruzzato, la poliurea non è in grado di nascondere i difetti della base. Sottolinea soltanto tutte le differenze e le irregolarità del piano isolato. Se è richiesta una superficie piana, deve essere preparata in anticipo. Sorprese spiacevoli attenderanno coloro che provano ad applicare il film di poliurea direttamente sul substrato poroso. Ad esempio, massetto di cemento e sabbia, cemento o compensato.

La mancanza di priming preliminare porterà a un’adesione irregolare e, di conseguenza, alla comparsa di molti difetti sotto forma di crateri. Non è possibile “coprirli” anche in più passaggi successivi. Un altro mito è la possibilità di applicare un film di poliurea su acciaio bagnato e non trattato. In generale, la poliurea può “perdonare” le piccole imperfezioni del supporto, ma richiede una preparazione superficiale di alta qualità. Altrimenti, l’adesione ai polimeri è significativamente ridotta e possono apparire difetti di rivestimento..

Puro poliurea o ibrido

I sistemi poliurea sono divisi in due tipi: puro e ibrido. I polimeri appartenenti al primo gruppo sono pienamente inerenti a tutte le caratteristiche uniche della poliurea. Tuttavia, il loro costo è elevato. Le poliuree ibride sono notevolmente più economiche, il che le rende più convenienti per il consumatore. Perdite parziali di alcune prestazioni, derivanti da piccoli cambiamenti nella composizione del materiale, spesso non sono fondamentali e non impediscono l’uso di un rivestimento isolante.

Oggi, gli ibridi più popolari sono la poliurea e il poliuretano. Sono utilizzati come isolanti dove possono essere imposti requisiti di strato protettivo meno rigorosi. Tali miscele si differenziano per uno svantaggio significativo: i poliuretani che compongono la loro composizione sono molto più attivi della pura poliurea, interagiscono con l’umidità. Pertanto, le prestazioni del rivestimento si deteriorano leggermente, il che comporta alcune restrizioni al suo utilizzo..

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

Tuttavia, i polimeri “misti” hanno anche un innegabile vantaggio: la composizione della miscela può essere variata, creando un materiale con le proprietà specifiche specificate. Per ottenere le caratteristiche desiderate, saranno sufficienti minime modifiche nella formula. Il risultato è una composizione creata per risolvere problemi specifici, che è molto importante per le difficili condizioni climatiche caratteristiche del nostro paese. A seconda degli additivi utilizzati nella produzione di complessi di poliurea, il materiale finito può essere acquistato:

  • diminuzione dell’assorbimento d’acqua dovuta all’aggiunta di idrorepellenti;
  • ulteriore resistenza al fuoco quando si introducono ritardanti di fiamma;
  • elasticità con l’aggiunta di plastificanti;
  • aumento della resistenza all’usura e della durezza dovuta all’uso di indurenti;
  • maggiore adesione ed elasticità in caso di aggiunta di silicone;
  • ulteriore resistenza ai media chimici aggressivi.

L’alto costo della pura poliurea e le sue eccezionali proprietà richiedono che il polimero sia utilizzato in condizioni estreme e difficili con umidità elevata o basse temperature. Considerando che i materiali ibridi più economici sono utilizzati più ampiamente. Una varietà di varianti di tali sistemi consente di scegliere l’opzione migliore per qualsiasi condizione operativa.

La scelta del polimero è determinata non solo dalle funzioni da svolgere. Le proprietà di un rivestimento ibrido, determinate dalla sua composizione, influenzano le sfumature della tecnologia di applicazione. Ad esempio, se il materiale contiene plastificanti o tensioattivi, l’adesione tra gli strati sarà molto scarsa. Pertanto, il film deve essere applicato in uno strato o con un intervallo molto breve tra gli strati di spruzzatura. Questi fattori devono essere presi in considerazione quando si sceglie un polimero..

Caratteristiche dell’applicazione di un rivestimento in poliurea

La qualità della superficie protettiva finita dipende direttamente dalla preparazione della base, che deve essere eseguita con molta attenzione. Se necessario, la superficie viene livellata o vengono rimossi difetti di grandi dimensioni. Pulisce da detriti, polvere o altri contaminanti. Un possibile strato sciolto e una sostanza chiamata latte per calcestruzzo vengono rimossi dal calcestruzzo. Il mattone è intonacato con una miscela di cemento sabbia, mentre può essere installata una rete di rinforzo. È indispensabile utilizzare un primer adatto nella composizione, altrimenti la probabilità di difetti sul rivestimento posato è elevata..

Quindi puoi iniziare a spruzzare il materiale. Il metodo più comunemente usato per la deposizione di polimeri, che viene utilizzato nel 95% dei casi, è la nebulizzazione con attrezzature speciali. L’operazione viene eseguita in più fasi:

  • componenti di riscaldamento
  • fornitura di componenti alla camera di miscelazione
  • preparazione della miscela
  • spruzzare materiale sulla base

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

I componenti devono essere riscaldati separatamente. La procedura consente di ridurre la viscosità di ciascuno dei componenti del polimero, il che consente di miscelare nel modo più efficiente possibile. Il processo viene eseguito in una speciale camera di miscelazione. Qui vengono create condizioni speciali. La pressione e la temperatura sia all’interno del serbatoio che delle miscele fornite devono essere elevate, ciò garantisce un risultato di buona qualità. Inoltre, data l’elevata velocità di reazione dei componenti polimerici, la procedura deve essere eseguita il più rapidamente possibile..

Per garantire tutte queste condizioni, vengono utilizzati speciali sistemi di spruzzatura bicomponenti. Il dispositivo esegue un dosaggio preciso dei componenti, miscelazione e spruzzatura fine della miscela finita utilizzando una pistola autopulente dotata di una camera di miscelazione che funziona ad alta pressione. Il sistema deve essere dotato di tubi riscaldati lunghi, fino a 90 m, ciò consente di distribuire rapidamente il complesso e posare il film su una vasta area senza spostare l’installazione.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

È importante scegliere l’attrezzatura giusta. Il dispositivo deve corrispondere completamente al polimero specifico, poiché ciascuno richiede un certo tipo di pistola, dimensioni della camera di miscelazione, indicatori di funzionamento di pressione, temperatura, ecc. Va tenuto presente che i distributori bicomponenti di media e bassa pressione dotati di miscelatori meccanici o statici, che tradizionalmente utilizzato per spruzzare sistemi meno attivi, non adatto per irrorare complessi poliurea.

Un altro modo di usare il polimero è a mano. Questa opzione non è molto comune e viene utilizzata solo quando la spruzzatura è impossibile per qualche motivo. Per l’installazione manuale, vengono utilizzati una spazzola o un rullo e speciali poliuree poliaspartiche. Contengono esteri che rallentano in qualche modo la reazione di indurimento del rivestimento, che consente di distribuire la composizione con un pennello. Inoltre, consentono anche di prolungare la durata del film protettivo..

Quanto costa il rivestimento in poliurea

Il costo della poliurea è piuttosto elevato. Dipende da un gran numero di fattori e, prima di tutto, dalla composizione del polimero, che può essere sia “puro” che ibrido. Inoltre, il costo di solito include lavori di nebulizzazione di polimeri. Il loro prezzo varia anche a seconda del grado di complessità della configurazione di base, dell’assorbenza del materiale, della temperatura superficiale e di molti altri fattori. Pertanto, il costo medio per metro quadrato di film di poliurea inizia da 1.500 rubli.

Se confrontiamo questa cifra con il prezzo dei materiali tradizionali, quindi per organizzare il tetto utilizzando lo stesso bikrost, escludendo il costo dell’isolamento termico, in media, ci vorranno da 1000 rubli. per mq Per il film di poliurea dovrà pagare da 1500 rubli. per piazza. Tuttavia, dopo cinque anni di funzionamento, tenendo conto delle necessarie riparazioni correnti, il loro costo diventa di circa 1.500 rubli. per mq Secondo gli esperti, il costo totale di un rivestimento in poliurea può essere considerato inferiore del 20%, il che è facilitato da una lunga durata e dalle proprietà ad alte prestazioni del materiale.

Poliurea: una rivoluzione nell'impermeabilizzazione o solo un altro mito

La poliurea è un rivestimento isolante unico. L’elevata velocità di reazione dei suoi componenti consente di ottenere un film protettivo con prestazioni eccellenti, indipendentemente dalle condizioni ambientali. Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare la preparazione competente della base, altrimenti potrebbero apparire difetti di rivestimento indesiderati. Il fattore limitante nell’uso del polimero può essere considerato il suo costo piuttosto elevato..

Se lo desideri, puoi in qualche modo mitigare questo svantaggio scegliendo una composizione ibrida che ha un prezzo più conveniente. La prudenza dovrebbe essere esercitata, tuttavia, poiché anche il costo del lavoro di applicazione della poliurea è piuttosto elevato. È necessario comprendere che costose attrezzature speciali richiedono investimenti, nonché il pagamento di personale altamente qualificato al servizio. In generale, seri investimenti finanziari nella disposizione dell’isolamento della poliurea col tempo ripagheranno necessariamente con la sua lunga durata, nonché con caratteristiche di prestazione uniche..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy