Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Sezioni dell’articolo



I tetti piani sono ampiamente utilizzati nei moderni progetti di edilizia residenziale. Questo è un tipo piuttosto specifico di tetto che presenta una vasta gamma di vantaggi, ma richiede una stretta aderenza alla tecnologia del dispositivo del sistema di supporto e del rivestimento protettivo.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Differenza tra copertura classica e inversione

Esistono diversi tipi di tetti piani; si differenziano per la struttura della torta per tetti e per alcuni dettagli della struttura portante. Numerose varianti sono progettate per ampliare la gamma di applicazioni di coperture piane per vari tipi di edifici. Il desiderio è abbastanza naturale: un tetto piano ha la più piccola superficie di copertura possibile, un basso consumo di materiale e un’assoluta resistenza al vento dell’uragano.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Ma un tale tetto presenta anche una serie di svantaggi, il principale dei quali è il problema di rimuovere un grande volume di pioggia e acqua di fusione. I tetti, in cui le precipitazioni scorrono lungo la superficie del rivestimento, consentono l’organizzazione del sistema di drenaggio su un solo lato. Esiste un certo limite all’area della pendenza, in cui è sufficiente la portata dei sistemi di drenaggio esterni standard. Qui, è anche importante tenere conto della quantità media annua e di picco dei residui, in modo che in diverse regioni il limite dell’area del tetto piano possa differire in modo significativo..

Un tetto invertito si distingue per il fatto che nella sua torta, il circuito di protezione termica si trova sopra il sistema del tetto di supporto. Ciò è necessario per una disposizione più semplice di un sistema di drenaggio nascosto, che viene azionato a temperature positive al fine di prevenire il congelamento dell’acqua nei canali di drenaggio. Per proteggere l’isolamento e facilitare il drenaggio, la copertura superiore del tetto è un materiale igroscopico resistente alle sollecitazioni meccaniche, pertanto i tetti a inversione sono spesso dotati di.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Dispositivo di trasporto

In un tetto piano classico, il sistema di supporto è rappresentato da travi o capriate nascoste nello spessore della cintura di protezione termica. Di norma, la lana minerale viene utilizzata come riscaldatore. Si ritiene che in una casa ben isolata, lo spessore dell’isolamento minerale nella torta del tetto dovrebbe essere di almeno 300 mm, ovvero gli elementi del sistema di supporto avranno una sezione sufficientemente grande. Ciò consente l’uso gratuito di capriate e travi di sezione allungata, la cui forza è sufficiente per coprire campate di 6 metri o anche più..

Quando si utilizzano le travi, la pendenza è formata dall’elevazione di una parete rispetto all’altra, nella parte superiore delle travi sono fissate con perni di ancoraggio al corpo della parete o direttamente al Mauerlat. Le capriate possono essere utilizzate con la stessa altezza delle pareti esterne, la pendenza è formata dalla cintura inclinata superiore. Sul piano superiore, gli elementi portanti del tetto sono fissati con una cassa, che funge sia da piano per l’impermeabilizzazione che da matrice per il fissaggio della copertura.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Il problema principale di un tetto piano classico è che le sue estremità sono scarsamente protette dall’ambiente esterno e che la superficie deve essere posizionata su una pendenza sufficientemente grande per l’uso di materiali popolari come fogli o piastrelle profilati. Con piccole pendenze di un tetto piano, è necessario l’uso di rivestimenti depositati su rullo, che è più difficile da installare e più costoso in termini di costi del materiale.

I tetti a inversione in questo senso sono più universali: permettono all’acqua di essere deviata sia lungo la superficie che da un sistema di grondaie nascoste. La diffusione di un tale tetto viene effettuata dal centro ai bordi, dove si trovano gli imbuti di drenaggio. La struttura portante di un tetto a inversione è generalmente una lastra di cemento. Se l’edificio ha strutture portanti interne che riducono la lunghezza massima del volo a 6 metri, si considera che il modo ottimale di sovrapposizione lo stia versando su una cassaforma fissa da un foglio profilato. Per campate più lunghe, è possibile raccomandare pavimenti realizzati con solai a padiglione PKZH e monolitici su travi portanti.

Pendenza e impermeabilizzazione

Secondo la classificazione consolidata, i tetti con una pendenza fino a 7 ° sono considerati piani e adatti a camminare, fino a 15 ° – bassa pendenza. Tuttavia, per la maggior parte, entrambi questi tipi di tetti sono definiti piatti solo per facilità di percezione. Per tetti piani su travi o capriate, si consiglia una pendenza di 15 ° (27 cm / m) quando si utilizzano materiali in fogli e da 7 ° (12 cm / m) quando si copre con materiali depositati su rullo con almeno tre strati. I tetti a spiovente hanno un’inclinazione uniforme, non ci sono difficoltà con la sua formazione, è importante solo portare il telaio del sottotetto in un unico piano.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

I tetti a rovescio sono adatti per edifici di forma irregolare in cui è necessario formare più aree di drenaggio. In questo caso, il piano del tetto è diviso in rettangoli, su cui sono contrassegnati assi paralleli e diagonali. Il disegno di queste linee chiarisce chiaramente quale configurazione delle pendenze sarà ottimale, secondo questo schema, è necessario formare diversi piani, con una pendenza di 1,5-2 °. Oltre alla pendenza delle singole sezioni, è necessario prevedere una pendenza globale del tetto di 3 ° in modo che l’acqua possa fluire liberamente lungo le grondaie di raccolta.

Il modo più conveniente per formare una pendenza è la preparazione concreta senza rinforzo. Allo stesso tempo, la miscela dovrebbe avere una consistenza più spessa rispetto alla produzione di opere monolitiche. Lo strato inclinato non ha requisiti di resistenza elevati, pertanto è possibile utilizzare calcestruzzo di bassa qualità. L’allineamento viene eseguito con un’asta lunga, sulla quale è fissata una livella a bolla con boccette inclinate. In precedenza, è necessario impostare diversi fasci di punti di riferimento sulla superficie, il cui allineamento viene eseguito con un livello dell’acqua o un livello laser.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

I tetti con impermeabilizzazione esterna, di regola, non sono isolati, lo strato idrorepellente viene applicato immediatamente sopra il massetto che forma il pendio dopo l’adescamento, applicando un primer o rivestimento con bitume fuso. Lo strato superiore deve essere coperto con una polvere protettiva di ghiaia. Quando si costruisce un tetto invertito, le membrane in PVC su una base tessuta vengono solitamente utilizzate come impermeabilizzazione, posate con giunti saldati. L’isolante è protetto in modo affidabile da danni e agenti atmosferici, quindi l’unico requisito per l’impermeabilizzazione è la tenuta.

Sulla parte superiore dello strato impermeabilizzante, le piastre di schiuma di polistirene estruso vengono posate in 2 o 3 strati con un offset dei giunti, fissandoli insieme con una colla speciale. Prima di iniziare i lavori per l’installazione dell’isolamento termico sul tetto, è già necessario installare un sistema di drenaggio, rappresentato da ricevimenti imbuti con un tappo di drenaggio superiore e un grembiule di drenaggio situato a livello dell’impermeabilizzazione principale.

Protezione del tetto

I tetti con impermeabilizzazione esterna non sono protetti in quanto tali. La durata del rivestimento è di 5-7 anni, a seconda dell’intensità dei carichi operativi, dopo questo periodo, un altro strato di rivestimento viene semplicemente fuso sul tetto.

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano

Con i tetti rovesciati, le cose sono più complicate. Per distribuire il carico passante sull’isolante, sul tetto è disposto uno strato di zavorra. Di norma, vengono utilizzati materiali porosi come argilla espansa o scorie di altoforno setacciate. Lo spessore del terrapieno varia da 8 a 15 cm, a seconda dell’altezza delle cappe di drenaggio. Il riempimento deve essere separato da una geogriglia o da una membrana speciale per un tetto invertito per facilitare il drenaggio dell’acqua. Non è necessario proteggere il tetto con materiali sfusi; al contrario, è possibile utilizzare una copertura per pavimentazione posata su speciali supporti in plastica o un substrato sciolto con un prato.

Video collegati:

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Pendenza del tetto piano: costruzione del tetto piano
Il giardino giapponese è un classico esempio di stile etnico nella progettazione del paesaggio