Come rinforzare la muratura

Sezioni dell’articolo



È possibile aumentare la resistenza della muratura con il rinforzo. Il rinforzo, posato nella giuntura, consente di distribuire il carico sulla sua area. Il rinforzo di pilastri, pareti divisorie, pilastri e altre strutture in mattoni deve essere eseguito nel rispetto delle norme normative. Ciò garantirà la qualità della costruzione..

Come rinforzare la muratura

Tipi di rinforzo

Il tipo di rinforzo nella muratura dipende dalle forze che agiscono sulla struttura. Quando il carico agisce centralmente o con una leggera deviazione dal centro della sezione della struttura, si consiglia un rinforzo trasversale (mesh).

Se il carico viene applicato con un offset sufficientemente grande dal centro (eccentricità), è necessario un rinforzo longitudinale. Fornirà la forza della struttura contro la flessione e l’allungamento..

Rinforzo trasversale

Nel rinforzo trasversale (mesh), vengono utilizzate mesh di due tipi: con celle rettangolari del tipo “a zig-zag”. Sono adagiati su un letto di malta nella giuntura in muratura. La distanza tra le reti rettangolari è consentita non più di 0,4 m di altezza. Si tratta di circa cinque file di muratura.

Come rinforzare la muratura a – rinforzo con maglie rettangolari; b – rinforzo con maglie a zigzag

Le griglie a zigzag sono installate in due file orizzontali adiacenti, reciprocamente perpendicolari tra loro. Il rinforzo trasversale viene eseguito con la rimozione delle estremità delle maglie oltre la superficie in muratura di 5 mm per controllare il rinforzo della struttura.

Lo spessore della cucitura è preso 4 mm in più rispetto al diametro del rinforzo utilizzato. Per le strutture in muratura rinforzata, il grado di malta è preso almeno 50. La percentuale di rinforzo in muratura in volume determina la quantità di rinforzo in essa:

  • ? = Ve / Vper x 100

Per griglie con celle rettangolari:

  • ? = 2fe / cs

Dove:

  • fe – sezione di rinforzo;
  • c è la dimensione delle cellule;
  • s – distanza tra le griglie in altezza.

Come rinforzare la muratura

Per le strutture in muratura rinforzata a carichi elevati, viene effettuato un calcolo, a carichi bassi, il rinforzo viene installato strutturalmente (secondo le raccomandazioni) La percentuale di rinforzo (?) Deve essere compresa tra 0,1 e 1%.

Rinforzo longitudinale

Il rinforzo longitudinale assorbe le forze di trazione e flessione derivanti dalla muratura. Per i loro valori elevati, viene effettuato un calcolo obbligatorio. Strutturalmente, tale rinforzo viene utilizzato per pareti e partizioni sottili, alti pilastri per la stabilità, nonché se la struttura è influenzata dalle vibrazioni.

Come rinforzare la muratura a – rinforzo longitudinale esterno; b – rinforzo esterno nella scanalatura; 1 – morsetti; 2 – rinforzo longitudinale

Il rinforzo con rinforzo longitudinale è posato sia all’interno della muratura che all’esterno. Per la disposizione interna dell’armatura, le scanalature sono realizzate nella muratura, il rinforzo esterno è realizzato in uno strato di malta, il cui grado è consentito almeno 50 e il grado del mattone non è inferiore a 75.

I raccordi montati longitudinalmente sono collegati con morsetti. Con rinforzo esterno, i morsetti vengono posizionati a una distanza non superiore a:

  • 15 barre di diametro in una struttura comprimibile (2-3 file di muratura);
  • 80 bar di diametro in struttura tesa (massimo 50 cm).

Con la disposizione interna del rinforzo, i morsetti vengono installati almeno attraverso una distanza pari a 25 diametri della barra longitudinale.

Come rinforzare la muratura

Lo strato protettivo di rinforzo per locali con funzionamento normale è di 10-12 mm. Per ambienti umidi e umidi, viene aumentato a 30 mm. Lo strato protettivo per i morsetti è di 10 mm.

Il passaggio tra le barre longitudinali nelle pareti e le partizioni non dovrebbe essere più di 8 ore, dove h è lo spessore della parete. La percentuale di rinforzo longitudinale in barre compresse sotto carico è consentita inferiore allo 0,1%, in allungato – 0,05%.

Armatura

Per il rinforzo trasversale vengono utilizzate principalmente reti metalliche realizzate con filo trafilato a freddo V-1, BP-1 (B500) con un diametro superiore a 3 mm. Viene utilizzato in reti e rinforzi rotondi in acciaio di classe AI (A240) con un diametro di almeno 6 mm, se le aste si intersecano nelle giunture della muratura, in caso contrario, almeno 8 mm.

Come rinforzare la muratura

Il filo e le barre nelle maglie sono saldati o legati con filo. Per le maglie rettangolari, la dimensione delle maglie è compresa tra 3 e 12 cm Le maglie a zigzag sono realizzate con filo di diametro superiore a 5 mm.

Il diametro del rinforzo longitudinale è:

  • più di 3 mm per morsetti e tiranti;
  • più di 8 mm per barre compresse.

Le barre di classe AI (A240), AII (A3300) vengono utilizzate come rinforzo longitudinale strutturale. Nella maggior parte dei casi, viene calcolato il numero di rinforzi.

Come rinforzare la muratura

La moderna industria dei materiali da costruzione produce rinforzi compositi polimerici, inclusa la rete di rinforzo composita. È un materiale leggero, altamente durevole, resistente alla corrosione ed economico. Per molti aspetti, il rinforzo composito è superiore al metallo.

Come rinforzare la muratura

Per il rinforzo, il diametro del rinforzo composito è considerato inferiore a quello dell’acciaio:

  • O 6 mm acciaio – O 4 mm composito;
  • O 10 mm in acciaio – O 6 mm composito;
  • Acciaio O 12 mm – Composito O 8 mm.

Caratteristiche di rinforzo delle strutture in mattoni di un edificio

Il rinforzo trasversale può essere utilizzato quando è impossibile aumentare il grado di mattone o malta al fine di garantire la necessaria resistenza della muratura.

Le partizioni di 1/4 di mattone, al fine di aumentare la stabilità, sono rinforzate con una striscia d’acciaio di 1,5-2,5 mm o rinforzo dell’asta con un diametro inferiore a 6 mm ogni 6 file di muratura. Quando lo spessore delle pareti è di 1/2 mattone e la sua lunghezza è superiore a 3 m, il rinforzo viene posato nelle cuciture orizzontali ogni 5-6 file. In questo caso, le estremità del rinforzo devono essere sigillate nelle pareti principali.

Come rinforzare la muratura

A volte partizioni o pareti interne sono costruite in momenti diversi con pareti esterne (pilastri) che si accoppiano con esse. In questo caso, nella struttura della parete principale o del pilastro viene posato un rinforzo di barra con un diametro minimo di 6 mm..

Successivamente, viene incorporato nelle cuciture in muratura della partizione. La distanza tra le aste è consentita non più di 2 metri. Le stesse aste sono posate a livello del pavimento. La lunghezza dell’incorporamento del rinforzo in pareti e tramezzi è presa al massimo 1 m.

L’armatura viene anche utilizzata per la disposizione dei normali ponticelli nei muri di mattoni. In questo caso, è necessario un riempimento di alta qualità di tutte le cuciture. L’altezza dell’architrave è di 5-6 file di muratura, la lunghezza è di 50 cm su ciascun lato dell’apertura + larghezza dell’apertura.

Come rinforzare la muratura

La costruzione dell’architrave inizia con la posa di barre di rinforzo con un diametro di 5-6 mm o una striscia di acciaio. Dovrebbe esserci un’asta per ogni mezzo mattone. A lato dell’apertura, il rinforzo è incorporato nella muratura di almeno 25 cm.

Quando si uniscono reti di rinforzo, la sovrapposizione è di 15 cm. La scelta del mattone influisce sulla distanza tra le maglie ed è:

  • meno di 5 file per mattoni ordinari in laterizio;
  • meno di 4 file per mattoni spessi;
  • meno di 3 file per pietra ceramica.

Il rinforzo costruttivo (senza calcolo) con le reti, che vengono posate meno spesso rispetto a dopo 45 cm di altezza, impedisce la distruzione e la delaminazione della muratura.

Il rinforzo dei pilastri autoportanti può essere eseguito utilizzando un telaio metallico, barre di rinforzo con il loro collegamento con morsetti e uno strato protettivo di calcestruzzo o malta.

Come rinforzare la muratura a – clip di metallo; b – gabbia di cemento armato; c – intonaco rinforzato; 1 – striscia di metallo 35×5-60×12; 2 – saldatura; Rinforzo a 3 barre Ø 5–12 mm; 4 – morsetti O 4–10 mm; 5 – calcestruzzo B7.5 – B15; 6 – soluzione grado 50-100

Il rinforzo incorporato nella muratura consente all’intera struttura di funzionare come un monolite. Ciò aumenta la resistenza, la stabilità, la durata e l’affidabilità dell’intero edificio o struttura..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy