Tendenze moderne nella costruzione di grattacieli: sempre più in alto nel cielo

Sezioni dell’articolo



Il secondo ostacolo all’aumento dell’altezza degli edifici era la tecnologia di costruzione. Inizialmente, il peso crescente della casa cadeva sulle pareti portanti, il cui spessore doveva essere aumentato dai costruttori. Questo approccio ha reso la costruzione troppo costosa, dispendiosa in termini di tempo e ha limitato il numero di piani possibili..

Negli anni 70-80 del XIX secolo, fu sviluppata una nuova tecnologia per la costruzione di telai, che fu implementata grazie a sviluppi innovativi nella produzione di acciaio e cemento armato. Nel caso della costruzione di un edificio a più piani su un telaio metallico, è su di esso che cade il carico principale e lo spessore delle pareti non è più una condizione significativa.

Chicago è considerata la culla dei grattacieli – dopo un incendio nel 1871, molti edifici amministrativi furono distrutti nel centro della città e la costruzione di nuove case, che si innalzarono bruscamente in altezza, iniziò nel luogo libero. Il primo grattacielo del pianeta fu l’edificio della Insurance Society, che nel 1885 salì a soli 10 piani nel centro di Chicago. La principale differenza tra il primo “grattacielo” è l’uso della tecnologia del telaio, e sebbene la casa esistesse solo fino al 1931, è giustamente un pioniere nel campo della costruzione di grattacieli.

Già nel 1891, un grattacielo con un’altezza di 11 piani apparve a St. Louis, e poi New York prese il testimone, che divenne una vera città di grattacieli..

È interessante notare che in Europa e in Russia a quel tempo erano molto scettici su una tale “corsa” nel numero di piani e che gli Stati Uniti rimasero per lungo tempo l’unico paese le cui strade della città furono rapidamente costruite con i grattacieli.

L’espansione di grattacieli a più piani fu interrotta dalla crisi globale che ha superato l’economia americana nel 1929 e fu chiamata la Grande Depressione. La massiccia costruzione di “grattacieli” fu ripresa in America solo dopo la seconda guerra mondiale, allo stesso tempo i grattacieli iniziarono ad apparire in massa nelle città europee dilaniate dalla guerra e la competizione “Chi è più alto” continuò già negli anni ’70 del XX secolo..

Il primo grattacielo in Europa – Boerentower – apparve nel 1932, ad Anversa, in Belgio. L’altezza dell’edificio era di soli 87,5 metri, il numero di piani – 25. I residenti soprannominarono il grattacielo “Farm Tower”, poiché l’edificio ospitava gli uffici delle aziende agricole. Negli anni ’60, il “grattacielo” doveva essere demolito, ma poi fu ricostruita la rarità, la sua altezza aumentò a 97 metri.

Il centro finanziario della Germania – Francoforte sul Meno – è diventata la città più “alta” d’Europa, ma non è riuscita a raggiungere New York. Quindi la leadership nel numero di grattacieli è stata conquistata dai paesi dell’Asia e del Medio Oriente, che stavano vivendo un boom economico..

Oggi l’Europa è in ritardo rispetto all’America e all’Asia per il numero di grattacieli. Tuttavia, l’aspetto storico delle antiche città europee non si adatta bene alle torri multipiano snelle ma troppo industriali.

Architettura e tecnologia

I primi edifici a più piani che apparvero nelle strade di New York, Chicago e altre città americane negli anni 20-30 del secolo scorso si distinguevano per un aspetto architettonico molto più elaborato rispetto ai moderni grattacieli. Inizialmente, i “grattacieli” erano spesso eretti in stile gotico, e solo a metà del secolo scorso hanno assunto l’aspetto ormai familiare, che gli esperti chiamano “geometria pura”. Uno degli ultimi grattacieli costruiti in stile gotico furono i “grattacieli stalinisti” che apparvero a Mosca dopo la guerra – erano molto simili alle loro “controparti americane” costruite all’inizio del secolo.

grattacieli
Brandon Mcvittie. Il grattacielo

Oggi i grattacieli possono avere quasi ogni forma: grattacieli quadrati, rettangolari, ovali e rotondi appaiono in tutto il mondo. Le ultime tendenze influenzano anche l’aspetto dei grattacieli. Ad esempio, è già diventato tradizionale utilizzare i pannelli solari come decorazione esterna delle pareti degli edifici, il che consente di risolvere il problema dell’approvvigionamento energetico per i grattacieli. E in alcuni grattacieli sono installati anche parchi eolici, in modo che anche le pale delle “turbine eoliche” diventino un elemento dell’aspetto dell’edificio..

Requisiti particolarmente severi sono presentati per la sicurezza dei grattacieli, ad esempio, tutti sono necessariamente dotati di un eliporto, che consentirà alle persone di evacuare in caso di incendio, viene fornito anche un sistema di ventilazione speciale, l’uso di materiali da costruzione antincendio.

Molto spesso, il cemento armato viene utilizzato come supporto per i cuscinetti nella costruzione di grattacieli: un telaio metallico, che rappresenta i due terzi del carico, è circondato da un “guscio” di asta di metallo costituito da un telaio di cemento di alta qualità, che supporta il restante terzo della massa dell’edificio.

Durante la costruzione vengono utilizzate anche attrezzature speciali. Quindi, le gru ordinarie, ovviamente, non sono in grado di salire a tale altezza, e per la costruzione di grattacieli vengono utilizzati speciali ascensori, che sono collegati ai piani già costruiti del “grattacielo” e, per così dire, “strisciano” verso l’alto insieme ai nuovi piani.

I grattacieli più alti del mondo

Oggi il grattacielo Burj Khalifa di Dubai tiene con fiducia il palmo, che è salito a un’altezza vertiginosa di 828 metri. Questo non è solo l’edificio più alto del pianeta, è più alto di tutte le strutture super alte del mondo – torri TV, alberi e tubi industriali. In un edificio la cui costruzione è stata completata nel 2010, 163 piani, il complesso è posizionato come una vera “città nella città” con le sue aree verdi, locali residenziali, uffici e centri commerciali.

La costruzione del grattacielo, che ha un’insolita forma di stalagmite, durò 6 anni; l’americano Adrian Smith divenne il suo architetto.

Burd Khalifa
Burd Khalifa è il grattacielo più alto del mondo

La seconda torre più alta è Taipei 101, che si trova nella capitale di Taiwan – Taipei. L’altezza di questo grattacielo è significativamente inferiore rispetto al suo concorrente di Dubai – “solo” 508 metri. Il numero di piani è 106 (di cui 5 sotterranei). La costruzione dell’edificio è iniziata nel 1999 ed è stata completata con una cerimonia di inaugurazione, l’ultimo giorno del 2004.

La particolarità di Taipei 101 è un’insolita forma a gradini, i creatori del progetto hanno cercato di combinare armoniosamente le moderne tecnologie con le tradizioni dell’antica architettura cinese. Per mantenere l’equilibrio tra l’87 ° e il 91 ° piano, viene posizionato un pendolo del peso di 660 tonnellate. Gli esperti promettono che un tale contrappeso consentirà al grattacielo di resistere a fluttuazioni significative per 2,5 mila anni! L’edificio, realizzato in acciaio, vetro e alluminio leggero, è inoltre supportato da 380 supporti in cemento che si estendono per 80 metri nel terreno..

Il grattacielo ospita un centro commerciale, centinaia di negozi, club e ristoranti.

Taipei 101
Taipei 101

Il terzo posto nella lista dei grattacieli più alti del mondo oggi è il Shanghai World Financial Center. La sua costruzione fu completata nel 2008, l’edificio sale fino a 492 metri, il numero di piani è 101.

Una caratteristica dell’edificio è un’enorme “finestra” trapezoidale ai piani superiori, progettata per ridurre la resistenza dell’aria. La costruzione del Shanghai World Financial Center è durata 10 anni, inizialmente gli sviluppatori hanno pianificato di installare una guglia sull’edificio per battere il record di Taipei 101, ma poi hanno abbandonato questa idea.

Centro finanziario mondiale di Shanghai
Centro finanziario mondiale di Shanghai

Al quarto posto ci sono due “torri gemelle” contemporaneamente: i grattacieli Petronas situati a Kuala Lumpur, in Malesia. L’altezza di ciascuno di essi è di 452 metri. È interessante notare che Mahathir Mohamad, il Primo Ministro della Malesia, ha preso parte personalmente alla creazione del progetto del grattacielo, il quale ha insistito affinché gli edifici fossero eretti in stile “islamico”. Ecco perché i “grattacieli” sono due stelle a otto punte e le sporgenze semicircolari sono state aggiunte dall’architetto per stabilità. La costruzione fu eseguita dal 1992 al 1998, le torri sono collegate da un ponte coperto, che fornisce una maggiore sicurezza antincendio. Oltre ai centri per uffici, compresi quelli appartenenti alla compagnia petrolifera e del gas Petronas, gli edifici contengono sale conferenze e una galleria d’arte.

Torri Petronas
Torri Petronas

Un altro grattacielo cinese si distingue anche per la sua forma insolita, la cui altezza di 450 metri gli ha permesso di raggiungere il quinto posto nella lista delle torri altissime. Il centro finanziario di Nanchino Groenlandia si trova nella città di Nanchino, oltre agli uffici di numerose aziende, ci sono centinaia di negozi, diversi caffè e ristoranti.

La costruzione dell’edificio del lago Xuanwu è stata completata nel 2009, il grattacielo è noto per la straordinaria vista di due laghi, il fiume Yangtze e il monte Ningzheng, che si apre dal suo ponte di osservazione situato al 72 ° piano.

Centro finanziario della Groenlandia di Nanchino
Centro finanziario della Groenlandia di Nanchino

Come puoi vedere, i leader della classifica sono grattacieli degli stati asiatici. Il grattacielo più alto degli Stati Uniti – Willis Tower – con un’altezza di 442 metri, è stato in grado di prendere solo la sesta linea nell’elenco dei detentori del record in altezza. Tuttavia, l’edificio di Chicago è stato costruito nel 1973 e per 25 ha tenuto il palmo, battendo le torri del World Trade Center di New York.


Torre Willis

L’edificio più alto di Mosca è la Tower Moscow, che fa parte del complesso City of Capitals. L’altezza del grattacielo di Mosca, costruito nel 2009, è di 301 metri; l’edificio di 76 piani ospita appartamenti residenziali e un centro business. A proposito, attualmente “Tower Moscow” è diventato anche l’edificio più alto in Europa e nei paesi della CSI.

Torre di Mosca
Torre di Mosca, “Città dei Capitali”

Tra l’altro, non così alto, ma grattacieli eccezionali, vale la pena notare la torre più famosa del mondo: l’Empire State Building a New York. Questo grattacielo di 38 piani alto 381 metri è stato costruito nel 1931 e per lungo tempo è rimasto l’edificio più alto del mondo. Questo “grattacielo” può essere definito un vero simbolo di New York.

Empire State Building
Empire State Building

E i grattacieli più famosi, ovviamente, furono distrutti l’11 settembre 2001, le “Torri gemelle” di New York – gli edifici del World Trade Center.

Centro mondiale del commercio
Centro mondiale del commercio

prospettive

La costruzione di un normale grattacielo non altissimo costa allo sviluppatore almeno $ 80 milioni. E nel caso della costruzione di detentori del record in altezza, può raggiungere 700-800 milioni di dollari. Indagini costose iniziano anche prima dell’inizio della costruzione: lo sviluppo, l’attenta verifica e l’approvazione del progetto del futuro edificio, a cui prendono parte solo ingegneri e architetti altamente qualificati, lo studio del sito della costruzione proposta, tenendo conto dei “carichi del vento”, caratteristiche del suolo, condizioni sismologiche nell’area richiedono costi significativi.

Quindi iniziano costi ancora più significativi per la posa delle fondamenta, l’esercizio e la manutenzione più solidi delle attrezzature da costruzione, nonché per la remunerazione di migliaia di lavoratori..

Eppure, la costruzione di grattacieli, il cui numero di piani ha raggiunto a lungo i 100, è una direzione promettente nello sviluppo urbano. La capacità di localizzare un’enorme quantità di spazio residenziale e commerciale su un appezzamento di terra relativamente piccolo rende la costruzione di grattacieli molto attraente per gli sviluppatori.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy