Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d’Europa

Sezioni dell’articolo



I re vivevano sempre nel lusso e nella ricchezza, circondati da un esercito di servi e cortigiani. È impossibile immaginare un re senza un magnifico palazzo, le cui pareti sono dipinte in oro, decorate con dipinti unici e le camere sono arredate con mobili costosi. Le dinastie reali moderne non costruiscono più palazzi e castelli per se stessi, hanno ereditato le loro residenze dai loro grandi antenati in passato.

Naturalmente, ogni palazzo è unico e ha una sua storia unica. Abbiamo deciso di scoprire chi possiede il palazzo più grande e più ricco, quindi abbiamo valutato le residenze reali in Europa, in cui vivono attualmente i rappresentanti delle attuali dinastie reali. Ti offriamo sette palazzi in totale.

Oslo Royal Palace – Norvegia

Il settimo posto nella classifica dei palazzi più lussuosi dei monarchi moderni è andato alla residenza del re norvegese Harold V.

Il Palazzo Reale di Oslo si trova su una collina, Bellevue, che gli permette di distinguersi dal paesaggio circostante.

Inizialmente, il palazzo fu concepito come residenza estiva del re svedese Karl XIV Johan. La costruzione iniziò nel 1825, Karl posò personalmente la prima pietra per la futura residenza. Tuttavia, quando dopo 24 anni la costruzione fu completata, il re era già morto e non poteva vederlo. Il primo monarca a stabilirsi nel castello fu il principe danese Karl, che nel 1905 fu proclamato re della Norvegia indipendente da Haakon VII.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Il palazzo fu costruito nello stile del classicismo caratteristico della prima metà del XIX secolo. Il palazzo fu progettato dall’architetto danese Hans Ditlev Franciscus Linstow. L’edificio sembra fortemente enfatizzato, ma elegante. L’interno è decorato con varie opere d’arte. La decorazione è dominata da toni beige e dorati, mentre non c’è pathos e splendore inutili. Dall’esterno, il palazzo è circondato da un bellissimo parco.

Il parco ha un’area ricreativa accogliente appositamente organizzata e piccoli laghi. La gente del posto viene qui per rilassarsi con i bambini.

Attualmente, la Sala del Consiglio di Stato e la Chiesa parrocchiale si trovano al piano terra del palazzo. Harold V riceve i leader di altri paesi nella sua residenza e tiene importanti eventi statali. L’ingresso al palazzo è chiuso, i turisti e i residenti della città sono ammessi solo al parco reale, così come alla piazza del palazzo.

Il Palazzo Reale norvegese è notevolmente inferiore alle altre residenze dei monarchi europei sia per ricchezza di decorazioni che per dimensioni (motivo per cui occupa l’ultimo posto nella nostra classifica). Le sue dimensioni sono piuttosto modeste: la lunghezza della facciata principale è di 100 metri, la larghezza è di 24 metri. L’edificio ha 173 camere e l’intero complesso del palazzo, insieme al parco, occupa poco più di 17,5 ettari.

Palazzo Reale di Bruxelles e Palazzo Laken – Belgio

Abbiamo dato il sesto posto ai palazzi del re belga Alberto II.

La residenza reale ufficiale è il palazzo di Bruxelles. Questo edificio monumentale si trova in una zona rispettabile sulla collina di Coudenberg, che è chiamato il “Quartiere Reale”.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Il palazzo non può essere definito lussuoso, tuttavia, evoca un senso di orgoglio tra i belgi e sottolinea la grandezza della famiglia reale. I belgi sono una nazione contenuta, motivo per cui la residenza reale ha forme enfaticamente severe..

Il Palazzo Reale di Bruxelles è un edificio monumentale con una facciata grigio-marrone.

Una volta sul sito del moderno castello reale sorgeva il castello fortificato Coudenberg, che apparteneva al duca di Brabante. Nel 1731 l’edificio fu distrutto da un incendio e fu restaurato solo nel 1775. Molte preziose reliquie sono morte in quell’incendio.

Dal 1830, dopo la rivoluzione belga, il re Leopoldo di Sassonia-Coburgo si stabilì nel palazzo e da allora è diventata una residenza reale.

Nonostante il Palazzo Reale sia la residenza ufficiale del monarca belga, lui e la sua famiglia vivono principalmente nel Palazzo Laken, usando la residenza per ricevere dignitari e tenere importanti eventi statali.

Il Palazzo Laken fu costruito nel 1785 a nord della capitale nel distretto di Laken per Albert of Saxe-Teschinsky Stadtholder dei Paesi Bassi austriaci secondo il progetto dell’architetto Charles de Vailly. L’arredamento di questo palazzo è stato realizzato dal famoso ebanista Jean-Joseph Chapuis. L’edificio cambiò proprietari diverse volte, fino a quando nel 1830, dopo la rivoluzione, lo stato donò Laken al re Leopoldo I. Già sotto Leopoldo II, alla fine del XIX secolo, il castello fu notevolmente ampliato e ricostruito.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Nonostante il fatto che il palazzo non possa vantare interni lussuosi e un aspetto ricco, Laeken è famosa in tutto il mondo per la sua serra, dove milioni di turisti continuano ad ammirare piante esotiche ogni anno..

La collezione di piante uniche che crescono nella serra ha un valore incredibile: alcuni esemplari sono sopravvissuti dai tempi di Leopoldo II, mentre altri sono molto rari e praticamente non si trovano da nessun’altra parte. Inoltre, il giardino ospita un lago, un campo da golf e padiglioni unici che non sono tipici dell’architettura belga: la torre giapponese e il padiglione cinese. Il complesso del parco insieme alla serra occupa più di 25 mq. km.

Di fronte al parco si trova la chiesa neogotica di Nostra Signora di Laken. La cripta della chiesa ospita il luogo di sepoltura della famiglia reale belga.

Palazzo di Amalienborg – Danimarca

Una delle famose attrazioni di Copenaghen è la residenza reale – Palazzo Amalienborg. È lui che occupa il quinto posto nella nostra classifica..

Il palazzo fu costruito nel XVIII secolo. Tuttavia, inizialmente al suo posto c’era il palazzo di Sophia Amalienborg, che fu completamente distrutto da un incendio nel 1689. Di conseguenza, dal 1750 al 1754. uno nuovo fu eretto al suo posto. Niels Eigtved divenne il principale architetto e project manager. Amalienborg divenne la residenza reale nel 1794, quando la precedente residenza, il castello di Christiansborg, fu distrutta da un incendio. Il re Cristiano VII, che regnò in quegli anni, acquistò immediatamente 4 edifici, che ora costituiscono il complesso principale del palazzo di Amalienborg.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Il complesso architettonico di Amalienborg è costituito da quattro identici edifici in stile rococò che insieme alle ali formano un ottagono regolare. Questi sono: Moltke Palace, in seguito chiamato Palazzo di Cristiano VII, Palazzo di Cristiano Federico Levezau, in seguito ribattezzato Palazzo di Cristiano VIII, Palazzo di Federico VIII e Palazzo di Cristiano IX.

Poiché tutti gli edifici sono costruiti in stile rococò, non sorprende che la facciata e le sale interne siano decorate con modanature in stucco, amorini, intricati intagli, ecc. Un simile interno non può essere noioso e noioso, sottolinea la ricchezza e la grandiosità della dinastia reale asburgica.

Uno degli appartamenti più lussuosi della residenza reale danese è la Sala dei Cavalieri o Grande nel palazzo di Cristiano VII. Ha forse gli interni più stravaganti, realizzati secondo le migliori tradizioni rococò..

Diversi anni fa, la famiglia reale intraprese un massiccio rinnovamento del Palazzo di Federico VIII, che costò 130 milioni di DKK (circa 22 milioni di dollari). Il pubblico in generale ha potuto vedere le sale rinnovate nel 2010. Nel corso dei cinque anni di ristrutturazione, molto è stato fatto: il soffitto dipinto con affreschi è stato ricostruito, la carta da parati e gli elementi decorativi in ​​legno alle pareti sono stati completamente sostituiti, le scale in marmo e i mosaici sui pavimenti sono stati rinnovati. Nuovi dipinti sono apparsi sulle pareti, dipinti da artisti contemporanei in particolare per il palazzo reale, dove il principe ereditario di Danimarca Federico attualmente vive con sua moglie la principessa Maria e i bambini.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Va detto che di tutti e quattro i palazzi, solo uno è completamente chiuso al pubblico – questo è il palazzo di Cristiano IX, che ospita l’attuale regina di Danimarca Margrethe II e il principe Henrik. I visitatori sono ammessi nel resto degli edifici in determinati periodi dell’anno.

Amalienborg è leggermente inferiore alla residenza della famiglia reale inglese in termini di lusso della decorazione interna e dell’area. Il complesso occupa un’area relativamente piccola: la lunghezza di Amalienborg da nord a sud è di 203 metri e da est a ovest di 195 metri, tuttavia, la maggior parte di questo territorio è occupato da un’area, i palazzi stessi non sono molto grandi rispetto a quelli discussi in precedenza.

Palazzo reale di Amsterdam – Paesi Bassi

In quarta posizione, abbiamo collocato il Palazzo Reale di Amsterdam – la residenza della regina Beatrix Wilhelmina Armgard d’Olanda.

Questo è un fantastico esempio di architettura neoclassica. Il palazzo fu originariamente costruito nel 17 ° secolo come un municipio che incarnava la maestosità e il significato dei Paesi Bassi. Il municipio divenne palazzo reale nel 1808, dopo l’incoronazione di Luigi Bonaparte, fratello di Napoleone.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Le pareti del palazzo sono ancora decorate con artisti densamente noti come Jan Lievens, Govert Flink, Ferdinand Bol, Jacob Jordens, Rembrandt. C’è un’incredibile quantità di costosi mobili antichi raccolti qui. È qui che si trova attualmente la più grande e ben conservata collezione al mondo di mobili in stile ampile, nonché oggetti di arte decorativa e applicata (più di 2000 reperti in totale). Gran parte della collezione fu raccolta durante il regno di Louis Bonaparte.

La decorazione interna del palazzo è dominata da marmo e dorature. La facciata è decorata con un’enorme statua di Atlante, che tiene il globo sulle spalle..

È interessante notare che un tempo il Municipio di Amsterdam, insieme a molti altri capolavori architettonici, rivendicò il titolo onorifico dell’ottava meraviglia del mondo.

Il Palazzo Reale è ornato da un’imponente cupola, in cima alla quale è una banderuola a forma di una nave a cremagliera medievale. È l’ingranaggio che è il simbolo di Amsterdam. Ci sono finestre sotto la cupola, da cui in precedenza avevano osservato la partenza e l’arrivo delle navi nel porto.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Per quanto riguarda le dimensioni del palazzo stesso, la lunghezza della facciata è di 80 metri, il che non è molto, quindi, nonostante la lussuosa decorazione, questo palazzo non è stato incluso tra i primi tre.

La sala centrale del Palazzo Reale di Amsterdam ha dimensioni impressionanti: 18,3 metri di larghezza e 36,6 metri di lunghezza, con un’altezza del soffitto di 27,4 metri. Sul pavimento di marmo, puoi vedere due mappe del mondo (emisferi occidentali e orientali) e una sfera celeste. La mappa mostra in dettaglio le aree di influenza coloniale dell’Impero olandese. Le mappe sono datate alla metà del 18 ° secolo. È in questa sala che si svolgono le cerimonie e i ricevimenti più importanti, ad esempio la presentazione di premi statali e l’accoglienza reale in onore del nuovo anno..

Palazzo Reale Orientale e Palazzo Zarzuela – Spagna

Al terzo posto, forse, possono essere collocati i palazzi della casa reale spagnola. Attualmente, il re Juan Carlos I risiede nel palazzo della Zarzuela, ma la residenza ufficiale è il palazzo orientale di Madrid, utilizzato esclusivamente per eventi cerimoniali.

Il palazzo orientale fu costruito nel 18 ° secolo. Nel Medioevo, al suo posto si trovava una fortezza moresca, e successivamente l’Alcazar degli Asburgo, distrutto da un incendio nel 1734. Successivamente, Filippo V, il primo rappresentante della dinastia borbonica a salire sul trono spagnolo, voleva costruire un lussuoso palazzo a Madrid..

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Due architetti italiani hanno lavorato al progetto: Filippo Juvara e Giovanni Battista Sacchetti, che hanno creato un lussuoso edificio in stile barocco italiano. Il granito delle montagne Guadarram è stato utilizzato per costruire il palazzo.

La decorazione interna del Palazzo Reale di Madrid è considerata una delle più belle d’Europa. Le pareti sono decorate con magnifici affreschi di famosi artisti italiani e spagnoli: Diego Velazquez, Corrado Giaquinto, Luca Giordano, Francisco Bayeu, Giovanni Battista Tiepolo, Caravaggio, Francisco Goya, Vicente Lopez e Mariano Salvador Maelli.

Tra gli appartamenti, il più bello è la sala del trono. Lampadari di cristallo scintillano sotto il soffitto, dipinti dal maestro veneziano Tiepolo. Le pareti sono ricoperte di damasco rosso. Lungo il perimetro della sala, ci sono statue che rappresentano tutte le principali virtù umane. Il palazzo si estende su una superficie di circa 19,5 ettari.

Attualmente, è aperto al pubblico e chiunque può vedere questo splendore ad un piccolo prezzo..

Per quanto riguarda il Zarzuela Palace, che ospita la famiglia reale, si trova fuori città a nord di Madrid. Fu originariamente costruito come residenza di caccia e residenza di campagna. E solo nel 1962 vi si stabilì la famiglia reale. Certo, nello splendore e nel lusso, è inferiore al palazzo orientale. Qui regna un’atmosfera domestica più calda e confortevole. Il palazzo è chiuso ai visitatori per non disturbare la vita misurata dei monarchi spagnoli.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

L’edificio è stato costruito in stile barocco moderato dagli architetti Gomez de Mora e Carbonello. Durante la guerra civile, l’edificio fu gravemente danneggiato e fu restaurato solo nel 1960. Più tardi, furono aggiunti altri due edifici. Attualmente, il complesso del palazzo Zarzuela comprende il palazzo principale e due case aggiuntive ai lati, uno dei quali è ora sede di membri della famiglia reale. Le camere sono decorate con arazzi, dipinti e altre opere d’arte che mettono in risalto lo status e l’imponenza dei proprietari.

Nonostante il fatto che questa residenza non sia molto grande, ha un proprio giardino, campi sportivi, una cappella, un eliporto e una sicurezza 24 ore su 24: i monarchi sono sorvegliati da un reggimento di guardie.

Palazzo Reale di Stoccolma – Svezia

Al secondo posto si trova la residenza ufficiale del re svedese Gustavo XVI – il Palazzo Reale di Stoccolma. È un imponente edificio con 600 camere, tra cui sale cerimoniali e suite reali. Lunghezza della facciata 120 metri.

Il palazzo si trova nel centro di Stoccolma, sull’argine anteriore dell’isola di Stadholmen. È costruito sulle basi del castello medievale Tre Kronor (Tre Corone), che fu distrutto da un incendio nel 1697. I resti di quel castello sono oggi visibili nel Museo del Palazzo delle Tre Corone. La costruzione del nuovo palazzo reale durò 57 anni e fu completata nel 1754. A quel tempo, divenne il più grande progetto di costruzione in Europa. Le sale del palazzo sono realizzate in una varietà di stili architettonici: rococò, barocco e neoclassicismo. I migliori artisti di quel tempo furono invitati per la decorazione.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Ognuna delle quattro facciate del Palazzo Reale è simbolica. I principali – quelli orientali e occidentali, rispettivamente, la “facciata della regina” e la “facciata del re”, conducono agli appartamenti reali e simboleggiano il potere della monarchia. Va notato che sul lato ovest, due gallerie curve formano un perdono (piccola piazza), dove la solenne cerimonia quotidiana di cambio della guardia reale si svolge in estate..

Sul lato nord del palazzo si trova l’ingresso del gabinetto dei ministri e la sala riunioni del parlamento svedese, il Riksdag. Questa facciata simboleggia il potere parlamentare.

La facciata meridionale di fronte alla discesa del palazzo è la più lussuosa e solenne. Qui c’è un enorme arco monumentale, su diversi lati dei quali si trovano il Palazzo di Stato e la Cappella reale: il trono e l’altare sono i principali simboli dello stato. Questa facciata è inoltre decorata con sei colonne corinzie e sculture impressionanti..

Parte del palazzo, nonostante il fatto che il re risieda permanentemente nella sua residenza, è aperta al pubblico. Il più grande interesse e ammirazione tra i turisti è causato dai lussuosi appartamenti reali, le Camere dell’Ordine dei Cavalieri, la sala delle celebrazioni, la Galleria di Carlo XI, il Tesoro, l’Arsenale, nonché il Museo del Palazzo delle Tre Corone e il Museo Antico di Gustavo III.

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Questo castello può essere definito uno straordinario esempio di architettura, perché combina perfettamente severità e imponenza, moderazione e nobiltà..

Buckingham Palace – Regno Unito

Il primo posto nella nostra classifica va giustamente alla residenza reale britannica.

Come sapete, la regina inglese Elisabetta II, che è stata responsabile del paese per oltre 60 anni, vive con la sua famiglia a Buckingham Palace..

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Per molti anni questo edificio maestoso e incredibilmente bello è stato il palazzo principale della Gran Bretagna e il quartier generale della dinastia Windsor al potere. È qui che si svolgono ricevimenti ufficiali e altri eventi importanti di importanza nazionale..

Va notato che Buckingham Palace ha ricevuto lo status di residenza reale ufficiale più di 250 anni fa. Nel 1837, salendo al trono, la regina Vittoria lo scelse.

L’edificio originale non era lussuoso come puoi vederlo ora. La dimora un tempo era di proprietà del duca di Buckingham, amico della regina Anna. Nel 1762, Giorgio III acquistò la casa per 28 mila sterline e la ribattezzò Buckingham House. E solo quasi 60 anni dopo, nel 1820, il re Giorgio IV ricostruì la dimora e la trasformò in un lussuoso palazzo. Oltre 150 mila sterline sono state spese per la ricostruzione (enormi quantità di denaro a quel tempo).

Il palazzo fu ricostruito e ampliato per quasi 75 anni sotto la direzione degli architetti John Nash ed Edward Blor, che costruirono tre nuove ali per formare un grande cortile. L’interno è stato completamente modificato e la facciata è stata aggiornata.

Più tardi, durante il regno della regina Vittoria, nel 1853 fu costruita un’enorme sala da ballo con una superficie totale di 800 metri quadrati. m, che oggi è attivamente utilizzato per importanti eventi statali, ricevimenti e concerti.

La maggior parte delle sale di Buckingham Palace sono rimaste invariate da allora, tra cui la grande sala da pranzo, il salotto bianco e, naturalmente, la Sala del trono d’oro, che ora ospita ricevimenti e sessioni fotografiche formali con i membri della famiglia reale. Fino ad ora, le pareti sono decorate con dipinti del tempo di Herog IV, e in molte stanze ci sono campioni di mobili rari unici..

Come vivono i re moderni o la valutazione delle residenze reali più lussuose d'Europa

Tuttavia, durante il regno di re Edoardo VII (1894-1972), alcune camere furono ridisegnate in stile Belle Epoque (tradotto dal francese come “bella era”). La decorazione cominciò a dominare i toni crema e oro.

Attualmente, Buckingham Palace si estende su una superficie di oltre 20 ettari. Il castello ha oltre 600 stanze, di cui 52 camere reali e 188 camere per il personale e gli ospiti, oltre a 78 bagni. Inoltre, il territorio è decorato con un enorme giardino, che occupa quasi 17 ettari, in cui crescono alberi e fiori esotici. Questo è il più grande giardino privato nel Regno Unito. Al centro è decorato con uno stagno artificiale.

La residenza reale è sorvegliata 24 ore su 24 dalla divisione del tribunale, che comprende il Royal Horse Guards Regiment e il Guards Infantry Regiment.

Oggi Buckingham Palace è una vera città nel centro di Londra. Ha una propria stazione di polizia, un ospedale, due uffici postali, club, bar, un cinema e una piscina. Il palazzo impiega oltre 700 dipendenti.

La regina vive nel palazzo per gran parte dell’anno e parte solo per due mesi (agosto e settembre). In questo momento, la residenza apre le sue porte ai visitatori e tutti possono vedere con i propri occhi i lussuosi appartamenti reali e le sale di rappresentanza del palazzo.

A proposito, a pagamento, puoi sentirti un re e vivere a Buckingham Palace. Quest’anno circa 200 camere nel palazzo saranno utilizzate come hotel per le Olimpiadi estive del 2012. A tutti, ovviamente, non sarà permesso di occupare l’appartamento. Al fine di garantire la sicurezza della regina e della sua famiglia, il personale di Scotland Yard sarà controllato accuratamente prima di prenotare ogni camera..

Dopo aver fatto un breve tour dei palazzi reali europei, diventa subito chiaro che i discendenti delle grandi dinastie adorano la loro eredità. Molti palazzi sono stati ricostruiti, opere d’arte uniche e inestimabili sono state conservate.

La costruzione di tutti i palazzi considerati risale alla fine del XVIII – la prima metà del XIX secolo. Fu in questo periodo in Europa che vi fu un fiorente stile architettonico come il barocco, il rococò, il classicismo e, poco dopo, il neoclassicismo. Tutti questi stili si riflettono nel design dei palazzi reali.

Se parliamo dei palazzi più ricchi, i primi tre includevano giustamente le residenze delle famiglie reali inglesi, svedesi e spagnole. Questi palazzi sono i più grandi e ricchi. Ciò è dovuto al fatto che furono eretti durante il periodo di massimo splendore di questi stati, quando i re ebbero sia il desiderio che l’opportunità di costruire edifici così maestosi e lussuosi.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy