Come salvare le piantine dalle gelate tardive

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

Come abbiamo scritto nel calendario dei giardinieri e dei giardinieri di maggio, è questo mese nella corsia centrale che inizia la semina attiva di semi di ortaggi e piantine già pronte, precedentemente coltivate in casa, in piena terra. Tuttavia, le gelate si verificano spesso anche alla fine di maggio, quindi è necessario essere preparati a tali problemi..

Come prevenire la morte delle piantine a causa di uno schiocco freddo acuto:

  1. Non abbiate fretta di piantare piantine, anche se è già metà maggio, ma il clima non è ancora piacevole con il calore persistente. Questo sarà l’errore di un giardiniere che non segue le previsioni dei meteorologi. È meglio aspettare un po ‘, ma alla fine ottenere un raccolto ricco, anche se un po’ più tardi del solito;

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

  1. Una serra è l’opzione migliore, la protezione più affidabile dal gelo. Durante il giorno, il film può essere sollevato, le piante possono essere indurite, il che sarà confortevole a temperature superiori a + 10 ° C, ma la serra può essere chiusa di notte, proteggendo le piante dal calo di temperatura;
  2. Se non c’è serra, utilizzare un agropanel, pellicola per coprire le piantine durante la notte. È conveniente farlo se le piante vengono piantate con cura nei letti, puoi coprire tutti i pomodori o i peperoni contemporaneamente con un panno. Le piantine basse, ad esempio i cetrioli, possono essere coperte semplicemente sul terreno, ma su piantine di pomodori alte, è meglio allungare il film su pioli, archi di metallo in modo da non rompersi. E non dimenticare di premere il materiale di copertura sui bordi, ad esempio, con mattoni o pietre ordinari, in modo da non essere spazzato via dal vento;

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

  1. Invece della tela agricola, i residenti estivi a volte usano tappi di vecchi giornali e cartone per coprire le piantine. E le vecchie bottiglie di plastica possono essere utilizzate non solo per l’irrigazione a goccia. Una volta tagliati, diventeranno un’ottima protezione per le piante, una mini serra;
  2. L’irrigazione è molto importante. Nel terreno asciutto, le piantine hanno maggiori probabilità di soffrire quando le temperature scendono. Pertanto, se le previsioni del tempo promettono uno schiocco freddo, assicurati di annaffiare i tuoi letti la sera! In questo caso, devi provare a innaffiare le piantine in modo che l’acqua rimanga sulle foglie, utilizzare uno speciale ugello spray su un tubo o un annaffiatoio. Quando la temperatura inizia a scendere, l’evaporazione dell’acqua proteggerà le piante;

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

  1. Il metodo di fumare era popolare in passato, ora molto spesso le piantine sono semplicemente coperte. Ma puoi provare a dare fuoco a paglia, cime, foglie cadute, piccoli cespugli accanto ai letti in forti gelate. La cosa principale è che il carburante non brucia rapidamente, ma brucia, creando una cortina di fumo di calore. Per fare ciò, paglia o altro carburante possono essere spruzzati con acqua per creare più fumo. Il fumo aiuta di più a proteggere non le piantine, ma gli alberi da frutto, poiché il fumo sale, è più difficile dirigerlo verso i letti. E con venti forti, questo metodo è inefficace;

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

  1. La collisione con la terra e la pacciamatura possono solo proteggere piccole piante, ad esempio patate appena germogliate;
  2. Nutrire le piantine con potassio e fosforo aiuterà a resistere agli effetti delle gelate fino a -5 ° C. La medicazione superiore aiuta le giovani piante ad aumentare la concentrazione di linfa cellulare, aumentare il livello di accumulo di zuccheri, ridurre il contenuto di acqua libera e quindi proteggere dal gelo. È vero, i fertilizzanti devono essere applicati almeno 10, e preferibilmente 24 ore prima dello snap freddo, altrimenti questo metodo non aiuterà.

Come salvare le piantine dalle gelate tardive

Se i metodi di protezione proposti da noi non hanno aiutato e le piantine hanno ancora sofferto, non disperare. Molto probabilmente, può ancora essere aiutata. Ad esempio, usando i biostimolanti, il farmaco domestico “Epin” si è mostrato bene, che dovrebbe trattare tutte le parti delle piantine, comprese le foglie su entrambi i lati, per aiutare la pianta a recuperare.

Dovresti anche rimuovere le foglie colpite, perché con un alto grado di probabilità le radici rimangono sane, le piantine hanno la possibilità di recuperare. Le piante interessate devono essere annaffiate abbondantemente, non dimenticare!

In casi estremi, se non è stato possibile salvare le piantine, puoi piantarne una nuova, perché l’estate è appena iniziata e ci sono molti giorni caldi per la sua crescita.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy