Stili di miscelazione: eclettici, fusion e kitsch

Sezioni dell’articolo



Trovare un interno che sarebbe tenuto rigorosamente nel quadro di uno stile particolare è abbastanza difficile. Sì, ci sono stanze che entrano, che puoi dire con sicurezza: eccolo qui, un classico nella sua forma più pura. Tuttavia, il più delle volte, designer e proprietari di casa decidono di sperimentare e combinare due o tre, e spesso diversi, stili tradizionali in un interno..

Questa miscela ha anche le sue regole, caratteristiche e caratteristiche, che ha permesso di distinguere tre opzioni principali per combinare gli stili: eclettismo, fusione e kitsch..

Qual è la differenza tra queste tre aree dell’interior design? Quali regole possono esistere laddove si decide di discostarsi dai principi di base dello “stile puro”? E il kitsch è davvero così terribile, che è diventato a lungo un simbolo di cattivo gusto, oltraggiosa e grave violazione di tutti i canoni e le tradizioni del design? Scopriamolo insieme al nostro sito.

Stili di miscelazione: eclettici, fusion e kitsch

Un letto di vimini con un copriletto colorato sembra particolarmente esotico al centro di una stanza enfaticamente laconica in stile classico

Eclettismo

Il più antico degli stili emersi dalla mescolanza di diverse direzioni del design, quindi cominciamo con esso. All’inizio del 19 ° secolo, quando i classici erano già diventati un luogo comune e i ricchi proprietari di case volevano sorprendere gli ospiti con qualcosa di nuovo, appariva uno stile che era una miscela di due o tre tendenze principali che esistevano in quel momento. L’eclettismo era particolarmente popolare tra il 1830 e la fine del 19 ° secolo..

Rispetto allo stile classico allora dominante, l’eclettismo offriva un margine molto più ampio per la sperimentazione e l’incarnazione delle fantasie più selvagge, ma allo stesso tempo non andava oltre i limiti della decenza e delle tradizioni generalmente accettate..

Eclettismo all'interno

Molto spesso, l’eclettismo mescola solo due stili interni, ad esempio classici e più magnifici barocchi, solenni Impero e dinamici moderni. Di solito l’eclettismo ha portato note di esotismo o dettagli originali allo stile classico degli interni, quindi può essere definito il fondamentale e fondamentale per questa direzione del design.

L’eclettismo per un mix armonioso e confortevole di stili, in generale, è lo stesso classico, solo in una lavorazione leggera e discreta. L’eclettismo può essere descritto come un piatto ben noto: un interno classico servito con una salsa nuova, spesso piuttosto piccante e originale.

Interni eclettici

Le principali caratteristiche dell’eclettismo:

  1. Combinazione di tonalità pastello che distinguono lo stile classico con tonalità più luminose.
  2. Presentazione di dettagli individuali di stili esotici, ad esempio ornamenti orientali, in rigorosi classici europei.
  3. Un mix di mobili antichi e dettagli ultramoderni come sedie in plastica e finiture in vetro e cemento.
  4. L’eclettismo ama la carta da parati in seta con un grande motivo espressivo, mobili in pelle, una combinazione di diverse finiture murali: una parete può essere dipinta con vernice normale e la seconda può essere rivestita con pannelli in legno o pietra artificiale.
  5. La base dell’eclettismo è sempre i classici, che possono essere combinati con barocco, gotico, rinascimentale, rococò, stile coloniale e alcuni elementi di tendenze etniche esotiche.
  6. Nell’eclettismo, non è consuetudine mescolare più di due o tre stili interni di base..

Interni ecletticiL’eclettismo è perfetto per quei proprietari di case che, nonostante tutto, preferiscono i classici, ma allo stesso tempo vorrebbero allontanarsi dai suoi rigidi canoni e linee chiare. L’eclettismo può ammorbidire gli interni classici, renderlo più moderno e dinamico

Fusione

Il termine inglese “fusione” (fusione – fusione, fusione) è più familiare agli amanti della cucina. Nel campo della cucina, questo nome significa la direzione dell’autore, che ha assorbito tutto il meglio dalle tradizioni culinarie occidentali e orientali..

Nel campo dell’interior design, fusione significa anche miscelazione libera di un’ampia varietà di stili e tendenze. Questo stile è nato “al di fuori degli stili” da solo, in modo naturale, quindi questa direzione del design non ha un autore specifico. È solo che nel ventesimo secolo, le persone hanno iniziato a viaggiare molto più spesso di prima, i paesi esotici più distanti sono diventati più accessibili e, tornando dai girovaghi, ho così voluto portare qualcosa come ricordo per decorare l’interno.

Soggiorno Fusion

La fusione nel design è quando un’elegante figurina di porcellana dei tempi di Luigi XIV si trova su un tavolo basso in stile giapponese, piatti in ceramica dipinta su una mensola in vetro ad alta tecnologia e maschere africane al centro del palcoscenico in un classico salotto. E allo stesso tempo sembra tutto perfetto, sembra che non potrebbe essere diversamente!

La fusione nel design può essere definita una vera fusione delle culture occidentali e orientali, enfasi sulla modestia, sulla funzionalità degli interni domestici e sul lusso della hall del palazzo, rari classici conservatori e ultramoderna high-tech.

Interno appartamento in stile fusionÈ facile creare uno stile fusion nel tuo appartamento – ti è piaciuto un dipinto o un tappeto fatto in casa mentre viaggi in Egitto? Sentiti libero di acquistare e appendere al muro nel tuo salotto laconico – cose così insolite, collezioni e souvenir diventeranno la base per un nuovo interno fresco

Le principali caratteristiche dello stile di fusione nel design:

  1. La fusione crea nuove regole all’interno, combinando cose apparentemente completamente incompatibili e fornendo un campo sorprendentemente ampio per la creatività.
  2. La combinazione di colori può essere qualsiasi, complessa e variegata a piacere, ma le sfumature luminose sono necessariamente diluite con colori pastello più calmi, che creano una combinazione armoniosa. Le tonalità più popolari di fusione sono lampone, oro, verde, turchese, giallo, viola e lilla..
  3. L’interno sembra familiare, non pensato nei minimi dettagli, ma è apparso, da solo, nel processo della vita familiare.
  4. Lo stile di fusione ti consente di creare uno spazio davvero individuale che rifletterà tutti gli hobby dei proprietari. Collezioni, souvenir, disegni per bambini, artigianato, patchwork e scrapbooking – in un tale interno c’è un posto per qualsiasi oggetto, specialmente fatto a mano e quindi unico.
  5. Le pelli di animali o le loro imitazioni sono diventate una delle caratteristiche più sorprendenti dello stile di fusione. In generale, questa direzione gravita verso superfici morbide, piacevoli al tatto, intonaci decorativi, pareti ruvide in pietra naturale, legno.
  6. Le lussureggianti tende a più strati alla Barocca appariranno particolarmente originali e solenni sullo sfondo di ruvide pareti di tronchi, un lussuoso lampadario con pendenti di cristallo sul soffitto con travi di legno prese in prestito dallo stile country e un camino con un camino di adobe circondato da austeri mobili classici.

Stile fusion all'interno dell'appartamento

Eppure, anche uno stile che ama la libertà come la fusione, che nega le regole generalmente accettate per decorare uno spazio, richiede attenzione ai dettagli e un approccio ponderato. Sei sicuro che un samovar russo dipinto sarà appropriato in una camera da letto arredata con mobili nello stile dei re francesi? Vuoi decorare la tua cucina con frontali lucidi e laconici in uno stile “high-tech” con tovaglioli ricamati o tende raccolte in una grande gabbia? Chiudi gli occhi e immagina come sarebbe simile un interno simile nella realtà.

Quando si crea un interno in stile fusione, è difficile resistere e non trasformare la stanza in una raccolta di oggetti disparati, quindi in questo caso, si dovrebbe essere guidati dalla regola: “meno è meglio”. Lascia che non ci siano così tanti oggetti nella stanza, ma si combineranno armoniosamente tra loro.

Fusione all'internoSedie di plastica ultra trendy attorno a un classico tavolino da caffè? Perché no, se finisci con un angolo accogliente per il relax e la comunicazione

kitsch

E, infine, lo stile più scandaloso e controverso, che implica una miscela di varie direzioni del design: il kitsch.

Questo termine, che deriva dal tedesco – kitch, denota il fenomeno della cultura di massa ed è diventato sinonimo di pseudo-arte, che presta particolare attenzione alla stravaganza esterna e al volume dei singoli elementi. Kitsch è apparso nel design degli interni a metà del XX secolo e inizialmente ha timidamente cercato di trasferire il lusso del palazzo e i dettagli di design di locali notturni e discoteche in appartamenti ordinari. Tuttavia, molto presto il kitsch cessò di essere un’imitazione e divenne uno stile completamente indipendente e facilmente riconoscibile, “combinando l’incongruente”.

Stile Kitsch all'interno

Nel design, il concetto di “stile kitsch” è apparso relativamente di recente, prima questo termine era usato solo in relazione alla cultura e all’arte. Se l’eclettismo e la fusione si basano su stili tradizionali e creano qualcosa di nuovo a partire da dettagli e tecniche ben noti, allora il kitsch all’interno sembra una beffa, una negazione del gusto e preferisce lavorare con gli elementi più luminosi e facilmente riconoscibili di direzioni di design diverse, radicalmente opposte.

Colori velenosi all'interno del kitschLa combinazione di colori nello spirito di “occhi contorti” è l’attività preferita del kitsch. Tende leopardate contro uno sfondo di pareti blu scuro, una cornice dorata sul soffitto lilla, pareti rosa e un soffice tappeto bianco come la neve: non troverai combinazioni simili da nessun’altra parte

Le principali caratteristiche dello stile kitsch:

  1. Vari accessori realizzati in stili completamente diversi, una combinazione di porcellana costosa e artigianato grezzo. Oggetti etnici accanto ai vasi del palazzo, cristallo sulla stessa mensola con figure di vetro colorate incomprensibili: più insolito, meglio è.
  2. L’uso di colori e tonalità brillanti, “acidi”: verde chiaro, lampone, rosa caldo, acquamarina e in tali combinazioni che sembrano francamente “troppo”.
  3. L’uso di pseudo-materiali, quando la plastica è “mascherata” come legno e metallo, metallo – come plastica o tessuto, e il legno è ricoperto di dorature e cambia oltre ogni possibilità di riconoscimento. Spesso i materiali naturali costosi sono imitati nel kitsch: lo “stile falso” è fedele ai suoi principi.
  4. Il vecchio dipinto sul muro è spesso adiacente ai graffiti, che è diventato uno dei segni più suggestivi del kitsch. Oltre ai graffiti sui muri, possono anche apparire disegni a stencil, stampe luminose e foto insolite su cui è possibile raffigurare una varietà di oggetti e paesaggi..
  5. Mobili straordinari: una combinazione di una vecchia credenza squallida della nonna e un tavolino ultramoderno di forma insolita, una barra di metallo lucido e un divano orientale con un mucchio di cuscini. Una serie di mobili per soggiorno può essere assemblata da oggetti completamente diversi: una sedia a dondolo in vimini, un divano rosso brillante e una sedia in pelle massiccia.
  6. Nella decorazione, il metallo è adiacente allo stucco, il vetro – con legno naturale, carta da parati rigida a righe – con graffiti luminosi, un muro di mattoni – con un accogliente tappeto soffice.

Interno Kitsch

Chi non segue alcuna regola è il kitsch. La cosa principale da ricordare è che, a differenza dell’eclettismo molto più rigoroso e del fresco kitsch di fusione dinamica, in nessun caso dovresti prenderlo sul serio. Questo stile viene in soccorso quando si desidera “teppista”, per sorprendere gli ospiti colpendoli nel cuore con un bagno dorato con un “trono” e un sedile di pelliccia al centro, dove la maniglia di scarico è stata sostituita, ad esempio, da un corno di cervo.

Stile Kitsch all'interno

E un altro punto importante: alla ricerca di un interno lussuoso, in realtà è molto facile creare una stanza in stile kitsch. Basta esagerare con il design, combinando un camino in marmo, lampade fluorescenti, pesanti tende di velluto e vasi orientali in uno spazio, e l’interno diventa pseudo-lussuoso, una parodia o una patetica imitazione di un vero classico. Spesso, i proprietari stessi non notano l’impressione che il loro interno, che enfatizza il lusso e la mancanza di gusto, faccia agli ospiti della casa, credendo che una dimostrazione di ricchezza sia sempre appropriata.

Interior design KitschCerto, un interno così straordinario è più comune in discoteche, bar e caffè, in un edificio residenziale il kitsch è davvero fuori posto. Anche se, nella stanza di un adolescente, decorato con molti poster e disegni, il kitsch appare da solo

Nonostante il fatto che tutti gli stili di cui sopra siano nati da una combinazione di diverse direzioni del design, sono molto diversi l’uno dall’altro. Se l’eclettismo non è lontano dal suo predecessore – i classici, è guidato da regole e principi fermamente stabiliti, quindi la fusione è andata molto oltre, consentendo di mescolare non due o tre, ma molti stili. E a parte questo elenco c’è il kitsch: luminoso, teppista, unico e mai stanco di sorprendere.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: