Stile shaker all’interno

Il nostro sito di suggerimenti continua a presentare interessanti stili di interni. Oggi parleremo di una direzione così interessante come uno shaker. Parliamo della storia di questo stile e spieghiamo da dove proviene questo nome. Ecco alcuni esempi di interni in stile shaker per apprezzare visivamente le loro caratteristiche.

In effetti, il nome “shaker” non ha nulla a che fare con il mixaggio e i cocktail. Questo stile di interni è stato influenzato dallo stile di vita di una setta religiosa con il lungo nome di United Community of Believers nella Seconda Venuta di Cristo. La setta sorse nel 1700 in Inghilterra, ma poi nel 1744 i suoi rappresentanti si trasferirono in America, fuggendo dalla persecuzione religiosa.

Fu in America, stabilendosi attivamente in un nuovo posto, che i settari hanno creato il loro stile di interior design, che è diventato molto popolare in tutti gli Stati Uniti. La direzione del design è stata chiamata “Shaker” perché i rappresentanti della setta hanno praticato danze estatiche durante il loro culto e sono stati chiamati “agitazione”, cioè “shaker”.

Stile shaker all'interno

Stile shaker all'interno

Stile shaker all'interno

Stile shaker all'interno

L’elemento più famoso di questa tendenza del design sono le cucine con mobili in stile shaker. Presta attenzione alle loro facciate caratteristiche. Molto laconico, bello, funzionale. Tali cucine sono molto popolari in tutto il mondo. Il design impeccabilmente semplice, piatto e quadrato degli armadi conferisce loro un fascino speciale, li rende riconoscibili a prima vista.

Un tempo, gli armadietti degli shaker divennero un esempio innovativo di falegnameria, perché i rappresentanti di questa setta religiosa erano eccellenti artigiani e realizzavano da soli tutti i mobili, tradizionalmente da acero e ciliegio.

Stile shaker all'interno

I designer affermano che gli armadietti degli shaker si abbinano bene con i mobili moderni della cucina come i ripiani in pietra e metallo. Tali mobili sono giustamente chiamati senza tempo, non passano di moda per decenni..

È interessante notare che un nuovo ciclo di crescita della popolarità dello stile shaker è stato discusso lo scorso anno alla mostra parigina di design di mobili e oggetti di arredamento Maison & Objet. Il portale ti ha scritto sulle tendenze di questo evento nel 2019. E un anno prima, un rinomato esperto di design e moda, il cacciatore di tendenze Lidewij Edelkoort, il creatore dell’agenzia parigina Trend Union, aveva affermato che la semplicità dello stile shaker merita maggiore attenzione..

Stile shaker all'interno

Secondo Edelcourt, le persone cercano di rendere straordinario qualcosa di ordinario, cercano conforto nella semplicità..

In generale, lo stile di uno shaker può essere letteralmente descritto in una frase: è un design semplice, solido e pragmatico. Senza fronzoli, molto calmo e funzionale. Secondo i designer, lo stile americano dello shaker ha molto in comune con lo stile scandinavo della decorazione d’interni e il giapponese wabi-sabi..

Stile shaker all'interno

Stile shaker all'interno

Le porte interne e di ingresso continuano lo stile dei mobili da cucina. A proposito, sono stati i rappresentanti della comunità di shaker che hanno avuto l’idea di incorporare gli armadi nei muri, creando sistemi di archiviazione nascosti e funzionali..

Il design dei mobili nello stile di uno shaker è sempre dritto, solido, le sedie sono saldamente intrecciate e giocattoli di legno, candelieri, appliques e lampade da terra possono servire come decorazione. Tessuti – cotone, lino, seta. Colori naturali e tenui.

Stile shaker all'interno

Le cucine con armadietti shaker sono diventate a lungo non solo americane, ma anche classiche a livello mondiale. Così come le porte interne con un design simile. Nel complesso, lo stile merita attenzione come tendenza popolare ed esempio di quanto possano essere belle la semplicità e la funzionalità..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy