Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

I pulitori a vapore sono dispositivi controversi. Qualcuno li considera come un elemento necessario nella vita di tutti i giorni, qualcuno – inutile. Insieme al sito Il nostro sito scopre quali funzioni e capacità hanno i pulitori a vapore e quali criteri scegliere e acquistare questo dispositivo.

Tutte le funzioni del pulitore a vapore sono indicate dal suo nome. Questo è un dispositivo che pulisce le superfici con il vapore. Cosa può essere pulito con questo dispositivo? Quasi niente:

  • Macchina.
  • Abiti.
  • Porte.
  • Finestra. A proposito, il nostro sito sovetov.ru lo ha già brevemente menzionato in un articolo separato..
  • Battiscopa.
  • Piani.
  • Piani cucina.
  • Superfici di cottura.
  • specchi.
  • Piastrelle del bagno.
  • Lavelli e lavelli in cucina e bagno.
  • Il bagno stesso.
  • Grembiule in cucina.

In realtà, praticamente qualsiasi cosa. Solo con gli allegati necessari. Ecco il primo criterio di selezione per te: più ugelli vengono forniti con il pulitore a vapore, maggiori sono le possibilità di utilizzo, maggiore è la funzionalità.

Va bene se il kit include:

  • Spazzole separate di diverse dimensioni per pavimenti, finestre e controsoffitti.
  • Ugelli stretti per raggiungere angoli e punti difficili da raggiungere.
  • Ferri da stiro a vapore e per la pulizia dei vestiti.
  • Aspirapolvere per ugelli per tappeti e moquette.

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

Tutti i depuratori di vapore funzionano secondo lo stesso principio: l’acqua viene versata nel contenitore, che si riscalda e pulisce la superficie sotto forma di vapore caldo. Pensa ai ferri moderni che hanno una funzione fumante. Ecco come funziona il pulitore a vapore. Il vapore caldo viene fornito sotto pressione, il che consente a questo potente flusso di rimuovere lo sporco da un’ampia varietà di superfici.

Importante! Non utilizzare il pulitore a vapore su materie plastiche morbide, tessuti delicati e altre superfici che non resistono alle alte temperature.

Esistono due tipi principali di pulitori a vapore:

  1. Portatile, portatile. Sono più leggeri, più compatti.
  2. Stazionario. Più come un normale aspirapolvere, solo con funzioni aggiuntive. Più potente, ma non puoi tenerlo in mano, devi trasportarlo su ruote e utilizzare ugelli sul tubo.

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

I vantaggi dei pulitori a vapore includono:

  • Un dispositivo assolutamente ecologico. L’acqua riscaldata allo stato di vapore consente di non utilizzare prodotti chimici durante la pulizia generale. Tutto viene pulito semplicemente con un getto di vapore, che è molto attraente per chi soffre di allergie.
  • Sgrassa le superfici.
  • Disinfetta, uccide tutti i germi e le muffe.
  • Nessuna traccia, striature, calcare.

Ci sono anche degli svantaggi. In particolare, durante il lavoro esiste il pericolo di essere bruciati dal vapore caldo; occorre fare attenzione che bambini e animali domestici non si avvicinino al dispositivo operativo. Inoltre, alcuni pulitori a vapore sono troppo ingombranti, pesanti, può essere scomodo usarli per pulire finestre e soffitti nel bagno..

E non dimenticare che dopo il pulitore a vapore è necessario pulire tutto con degli stracci! Altrimenti, lo sporco rimarrà, ma in uno strato più sottile. Quindi devi ancora lavorare con le tue mani.

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

Quando si sceglie un pulitore a vapore, prestare attenzione non solo al numero di ugelli, ma anche alle seguenti caratteristiche:

  • Ci sono dispositivi con una caldaia, ci sono quelli a flusso diretto. I primi sono più comodi da usare, ma la caldaia deve essere fatta di alluminio in modo che duri abbastanza a lungo e non formi scala.
  • Volume del serbatoio Dovrebbe essere abbastanza grande per terminare la pulizia senza versare e riscaldare ulteriormente l’acqua, ma non troppo voluminoso: sarà difficile lavorare. Per uso domestico è sufficiente un serbatoio da due litri. Sebbene ci siano cinque litri.
  • Energia. I pulitori a vapore portatili compatti in genere non superano i 1600 W. Per quelli da terra, è più alto – almeno 2300 watt. La potenza dipende dalla velocità con cui il dispositivo riscalda l’acqua allo stato di vapore. I modelli da terra possono farlo in un minuto, mentre i modelli portatili si riscaldano fino a 8 minuti. Tuttavia, il processo può essere accelerato versando acqua preriscaldata nel serbatoio. Ma non acqua bollente! Solo caldo. Altrimenti, puoi danneggiare il dispositivo, rovinarlo.
  • La capacità di lavorare autonomamente, cioè la presenza di una batteria. Ciò ti consentirà di utilizzare il pulitore a vapore all’aperto, non di utilizzare i vettori per pulire le finestre sulla loggia. Tuttavia, i pulitori a vapore autonomi sono più costosi e pesano di più..
  • Pressione del vapore. Un punto importante Se il vapore viene erogato a una pressione inferiore a 3 bar, sarà meno efficace nella pulizia delle superfici.

Come scegliere un pulitore a vapore per la tua casa

Per quanto riguarda i famosi produttori di pulitori a vapore, i leader nel nostro paese sono Karcher, Ariete, Clatronic, Hauslich, Kromax Odyssey, Grand Master. I prezzi sono diversi, a seconda delle caratteristiche, da circa 3 a 10 mila rubli.

Importante! I produttori consigliano di usare solo acqua bollita o distillata nei pulitori a vapore. Ciò prolungherà la durata del dispositivo..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy