Tipi di strutture di scale in legno, le loro caratteristiche

Tipi di scale in legno

Il tipo classico e più comune di scala in legno è costituito da due travi inclinate obliquamente (diritte, arrotondate o frastagliate) con gradini fissati alla sommità delle travi. Questo tipo di scala è stato provato e testato nel corso dei secoli ed è durevole e affidabile. Svantaggi: grande peso della struttura, necessità di una vasta area (a seconda delle dimensioni delle scale).

Un tipo non meno popolare di scala in legno è con chiusura a corda. Una scala di questo design funge sempre da decorazione per la casa e si trova nella sala centrale o nel soggiorno. Sotto lo spazio della scala, puoi chiuderlo e ottenere una stanza solitamente utilizzata come ripostiglio. Gli svantaggi di una tale scala sono simili a una scala in legno su Kosoura, il design di entrambi i tipi di scale deve essere preso in considerazione anche quando si progetta una casa: sono ingombranti e massicci.

I gradini della scala, fissati ai bulloni, la trasformano in una scala a sbalzo: questo tipo di scala in legno è la più moderna oggi. Tuttavia, una scala senza supporti visibili, senza ringhiere sembra assolutamente incredibile! È vero, andare su e giù è un po ‘spaventoso, è difficile liberarsi della sensazione che i gradini crolleranno sotto il peso di qualcuno che li percorre. Va notato che ogni passaggio può sopportare liberamente un carico di diverse centinaia di chilogrammi, il suo fissaggio al muro è affidabile. Tra tutti gli altri tipi di scale, è facile come sgusciare le pere per pulire una scala, non ha affatto angoli – luoghi in cui si accumula solitamente polvere. Occupa poco spazio ed è praticamente invisibile. Lo svantaggio, a mio avviso, risiede nella sua ariosità: doterei comunque la scala a sbalzo di corrimano per una maggiore fiducia nella mia sicurezza quando scendo / ascendo lungo di essa.

Una scala a chiocciola in legno, composta da soli gradini, occupa una piccola area, può essere creata in qualsiasi stanza e decorerà questa stanza. Il principale inconveniente di una scala a chiocciola è il movimento a spirale, con la necessità di guardare attentamente i piedi e aggrapparsi alla ringhiera, una rapida discesa / salita lungo è più pericolosa che lungo le scale di altre strutture.

Una scala in legno può essere una combinazione di diversi (due o più) tipi di costruzione di scale, ad esempio, combinare una marcia in marcia e una spirale, supportata da traverse (o corde) e un pilastro centrale. La scala combinata presenterà vantaggi e svantaggi a seconda del tipo di ciascun volo nel suo design.

In generale, le scale in legno hanno qualità positive come la forza e la resistenza allo stress, l’armonia con l’interno dei locali, la convenienza relativa e la facilità d’uso. Il legno massiccio utilizzato nella costruzione di scale in legno è ecologico.

Uno svantaggio comune che hanno tutti i tipi di scale in legno è che dopo diversi anni di funzionamento, la salita / discesa lungo di essi è accompagnata da un cigolio.

Fabbricazione di scale in legno – dettagli

Non tutto il legno è adatto per fare scale. Per i principali elementi portanti delle scale, viene utilizzato il legno duro – faggio, acero e quercia, perché il legno di questi alberi è il meno suscettibile all’essiccamento – il motivo principale per il cigolio quando si cammina su scale di legno. Altri elementi della struttura della scala, compresi quelli decorativi, sono realizzati in ciliegio e carpino, noce e frassino, teak e palissandro. Quando si calcola la progettazione di una scala, è necessario tenere conto delle proprietà fisiche di ciascun tipo di legno, sono diverse e il loro uso errato può causare una diminuzione della resistenza dell’intera scala.

La tabella mostra la densità di alcuni tipi di legno utilizzati per creare le scale:

Palissandro Cenere Teak Quercia Faggio acero ciliegia Noce
densità, kg / m3
(al 12% di umidità)
850 750 720 690 670 670 660 640

Di norma, una scala in legno non è dipinta; è verniciata in più strati. Il modello naturale del legno sarà preservato, pertanto, la natura del taglio del legno massello scelto come materiale per la scala in legno avrà importanza. Il tronco d’albero è segato in due direzioni: radiale e tangenziale.

Costruzione di scale in legno

Il taglio radiale va lungo il nucleo del tronco d’albero, il solido risultante ha quasi la stessa trama e colore. Una serie di legno radiale è la più resistente a qualsiasi impatto e deformazione, è resistente all’usura, il che significa che è durevole. Tuttavia, il costo di tale taglio è elevato, perché solo il 10-15% del prodotto finito è ottenuto dal tronco d’albero e il resto va sprecato.

Con un taglio, chiamato taglio tangenziale, il taglio viene tagliato via dal nucleo attraverso gli anelli degli alberi del tronco. La trama di una tale matrice è satura di un motivo di anelli di alberi a forma di onde. L’array così ottenuto presenta indicatori di qualità inferiori rispetto a quello radiale ed è economico.

Collegamento delle parti della scala

Esistono molti modi per collegare le parti in legno delle scale; devono essere discusse separatamente. In breve, i dilettanti usano chiodi e viti, i professionisti usano scanalature e giunture nascoste e adesivi speciali. La forza e l’aspetto della scala dipenderanno da come e con quali dettagli saranno collegati i dettagli della scala. Chiodi e viti sono ancora utilizzati da alcuni produttori, ma una tale connessione dà un aspetto poco attraente alla struttura, quindi le teste dei chiodi (viti) devono essere affondate, incollandole sopra con tappi di legno – se le scale sono dipinte con vernice, i giunti non saranno visibili. Se la scala è verniciata, i tappi non verranno salvati: le articolazioni saranno visibili. Pertanto, è importante evitare l’uso di viti e chiodi sulle parti visibili delle scale..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy