Scelta del materiale per gli scaffali nel bagno turco

È impossibile immaginare un solo bagno e sauna senza comodi ripiani. Diventano l’attributo principale del bagno turco, occupano quasi l’intera area. Il nostro sito di consulenza ha deciso di scoprire da quali materiali è possibile costruire mensole per un bagno turco con le proprie mani, quali tipi di legno sono più adatti.

Materiale per gli scaffali nel bagno turco

Puoi creare mensole, lettini per il bagno con le tue mani, usando le istruzioni del portale. Gli scaffali possono essere molto diversi: angolari, a gradini, rimovibili, pieghevoli, su più livelli, come in un compartimento del treno, sotto forma di un ampio divano con uno schienale, ampio e stretto … Tutto dipende dalle dimensioni del bagno turco stesso e dalle esigenze dei proprietari. In ogni caso, il primo passo è scegliere il materiale per gli scaffali. È chiaro che sarà in legno, altre opzioni non sono adatte. Ma per quale tipo di legno è meglio?

Materiale per gli scaffali nel bagno turco

Escludiamo immediatamente le schede dalle conifere. Pino e abete rosso non sono adatti per la costruzione di scaffali nel bagno turco, contengono troppa resina. Uscirà dalle tavole ad alte temperature e brucerà la pelle. Pertanto, sebbene le assi di pino e abete rosso siano economiche, questa scelta deve essere abbandonata..

La panca sauna corretta può essere costruita da:

  1. Larici. Questo albero generalmente non ha paura dei cambiamenti di umidità e temperatura, è bello, gli scaffali servono a lungo e, quando riscaldati, vengono rilasciati fitoncidi utili per l’uomo. Ma il larice presenta notevoli svantaggi: le schede sono costose, pesano molto a causa della loro alta densità e sono difficili da elaborare. Inoltre, il larice può avere tasche in resina, quindi è necessario un processo di de-resina. E questo è costi aggiuntivi e seccature. Quindi, il larice non può essere definito un’opzione ideale, sebbene in generale sia adatto.
  2. Ontano. L’opzione più tradizionale, è da questo albero che i nostri antenati hanno realizzato gli scaffali nei bagni di vapore. L’ontano può essere nero, ma più spesso ha una bella tonalità chiara che non si deteriora nel tempo. Questo legno non si spezza, ha una conduttività termica minima, che è importante in un bagno turco caldo.
  3. Tiglio. Anche un’opzione molto adatta. Il tiglio è facile da lavorare, pesa un po ‘, ha un odore molto gradevole e rimane liscio per lungo tempo. Inoltre, i ripiani in tiglio sono belli e esteticamente gradevoli..
  4. Aspen. Conveniente, economico, abbastanza attraente, con proprietà utili. Ma a volte tali assi hanno un matrimonio interno nascosto e iniziano a marcire dall’interno..
  5. Acero. Legno massiccio ma economico con fantastici motivi e diverse tonalità. Le tavole di acero sono facili da lavorare, durano a lungo, non hanno paura dell’umidità.
  6. Quercia. Legno forte e bello. Ma costoso e pesante, quindi non è molto popolare tra i proprietari di bagni.
  7. Cedro. Fornisce un aroma incredibile nel bagno turco, non ha paura delle alte temperature e dell’umidità, sembra nobile. Ma è costoso.
  8. Betulla. Questo, al contrario, è un legno accessibile, ma, sfortunatamente, non differisce per la resistenza all’umidità, quindi i ripiani in betulla non dureranno a lungo, inizieranno a marcire.

Linden per reggimentiLinden per reggimenti

Di recente, è diventato di moda realizzare panchine da bagno in stile africano. È un legno esotico con bassa conduttività termica, che sembrerebbe renderlo un’opzione ideale. Ma, secondo assistenti e costruttori di bagni esperti, abash è un albero poroso. E assorbirà il sudore, che porterà a un odore sgradevole nel bagno turco. Gli esperti osservano che il abash è adatto solo per saune secche, in cui la temperatura può salire a +120 ° C. Per un bagno bagnato, non spendere soldi per un albero esotico.

Tavola AbashaAbash trattato termicamente

Dichiariamo: i più convenienti e adatti per gli scaffali nella vasca da bagno sono tiglio, pioppo tremolo, acero e ontano. Altri tipi di legno sono troppo costosi, come la quercia, il cedro e l’abashi, oppure presentano notevoli difetti, come la betulla e il larice.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy