Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Che cos’è uno spaccalegna? Questa è una macchina speciale che può dividere i tronchi raccolti in breve tempo. Gli spaccalegna sono progettati per accelerare il processo di raccolta della legna da ardere e salvare una persona dal duro lavoro manuale usando un’ascia. Si devono immediatamente distinguere due tipi principali di spaccalegna:

  1. Industriale.
  2. Domestico.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Ovviamente, saremo più interessati agli articoli per la casa adatti all’uso privato. Ma parleremo anche di industriale.

Secondo il principio di funzionamento, gli spaccalegna sono suddivisi nei seguenti tipi:

  1. Meccanico.
  2. Conico o a vite.
  3. Idraulico.

Il più semplice spaccalegna meccanico costa circa 6 mila rubli. È un piccolo telaio metallico con una lama affilata e guide affusolate. Il tronco è posto in cima, dovrebbe essere colpito con un martello, una mazza, il calcio di un’ascia per dividerlo contro la lama. I produttori affermano che un tale spaccalegna consente di tagliare la legna 2,5 volte più velocemente rispetto all’utilizzo di un’ascia. Devi fare meno sforzi. Uno spaccalegna meccanico ha prestazioni inferiori rispetto ad altre varietà.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Gli spaccalegna idraulici funzionano secondo il seguente principio: l’energia dal motore viene trasmessa al cilindro idraulico, che lo trasferisce all’asta idraulica, che a sua volta guida l’arresto. Un cilindro con un volume di 10 centimetri è in grado di creare uno sforzo con una capacità fino a 10 tonnellate. L’enfasi preme sul pezzo da lavorare, colpisce il coltello senza colpire e si divide. In alcuni modelli, al contrario, è il coltello che viene messo in movimento, urtando il blocco, ma il principio dello spaccalegna non cambia da questo.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

La differenza principale tra una vite o uno spaccalegna conico da meccanico e idraulico è che i pezzi non vengono divisi con un coltello, ma con un cono, che spesso viene chiamato “carota” a causa della sua forma. Il design dello spaccalegna è il seguente: un fermo scorrevole è montato su un letto orizzontale, è guidato da un perno di cerniera, che riceve energia dal motore.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Il principio di funzionamento di uno spaccalegna a cono è più semplice, non è impegnativo nella manutenzione e ha una durata piuttosto lunga. Sono gli spaccalegna a vite che i residenti estivi fanno spesso con le proprie mani, prendendo come base un cono di “carota” e, ad esempio, un motore di una vecchia lavatrice.

Il principale svantaggio degli spaccalegna fatti in casa è il basso livello di sicurezza. Esiste il rischio di lesioni, poiché i pezzi devono essere alimentati manualmente e la velocità di rotazione del cono dovuta al motore è molto elevata.

Per il tipo di segnalibro degli spazi vuoti, gli spaccalegna sono divisi in:

  1. Verticale.
  2. Orizzontale.
  3. Tipo misto.

Gli spaccalegna orizzontali occupano più spazio e i dispositivi di tipo misto, con due tipi di segnalibri, sono solo industriali.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Il motore è una parte importante dello spaccalegna in quanto guida l’intero meccanismo. In base al tipo di alimentazione, i dispositivi sono suddivisi in:

  1. Elettrico. Il motore è alimentato dalla rete elettrica, lo spaccalegna è ecologico, più silenzioso e può essere utilizzato all’interno. Lo svantaggio principale è l’attaccamento alla fonte di elettricità.
  2. Benzina o diesel. Di solito, questi spaccalegna sono più potenti di quelli elettrici, sono più mobili e possono essere utilizzati per il disboscamento industriale. Ma c’è un problema di emissioni e rumore, motivo per cui lo spaccalegna può essere utilizzato solo in condizioni esterne o in un’officina speciale..
  3. Spaccalegna trainati da trattore. Il sistema idraulico del trattore è collegato all’albero, il che aumenta in modo significativo la resistenza e la potenza dello spaccalegna. In genere, questi dispositivi sono diesel. Ci sono opzioni combinate: trazione del trattore più un motore elettrico o benzina. Questi spaccalegna vengono spesso utilizzati per scopi industriali..

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Quando si sceglie uno spaccalegna da utilizzare in casa, è necessario prestare attenzione ai seguenti criteri:

  1. La distanza tra il pistone e il cuneo che divide i blocchi. Questo indicatore è la lunghezza di lavoro, dipende da quali pezzi è possibile dividere. Per gli spaccalegna domestici, l’indicatore della distanza normale, rispettivamente, e la lunghezza del pezzo in lavorazione sono di 50 centimetri.
  2. Diametro del pezzo. In media, per gli spaccalegna idraulici, questa cifra è di 30 centimetri, ma i dispositivi a vite possono far fronte a pezzi di qualsiasi diametro.
  3. Potere di scissione. Questo indicatore determina lo sforzo che verrà applicato per schiacciare il registro. Gli spaccalegna domestici di solito hanno una capacità di 3-7 tonnellate. Per gli spaccalegna a vite, un indicatore importante è la velocità di rotazione, che dovrebbe essere 400-600 rpm.
  4. Anche la corsa del pistone e la velocità del suo movimento sono importanti. Nello spaccalegna domestico, il pistone si sposta di solito a una velocità di 4 centimetri al secondo in avanti e 7,5 centimetri al secondo indietro. Pratici spaccalegna con limitatore della corsa del pistone, che consente di risparmiare carburante o energia e aumentare anche la produttività.
  5. Potenza del motore. Per spaccalegna a vite, la potenza di un motore elettrico trifase dovrebbe essere 3-4 kW, per idraulica – 1,5-2,3 kW.
  6. Quando si sceglie uno spaccalegna idraulico, consigliamo anche di prestare attenzione alla sua lama. Deve essere in acciaio, affidabile, affilato. È meglio scegliere i modelli non con una lama diritta, che divide il blocco in due parti, ma con un ugello di quattro taglierine, che frantuma immediatamente il pezzo in quattro parti.

Spaccalegna: scelta, caratteristiche, utilizzo

Il prezzo è importante anche quando si sceglie uno spaccalegna, nonché le sue dimensioni, potenza, prestazioni. Come abbiamo scritto, gli spaccalegna manuali meccanici più economici possono essere acquistati per 6 mila rubli. Un modello piccolo con una capacità di scissione di 4 tonnellate, un motore elettrico di 1,8 kW e un peso di 35 chilogrammi può essere trovato per 20 mila rubli.

Un modello più potente con una pressione di lavoro di 5,5 tonnellate e una potenza del motore di 3 kW avrà un costo di circa 40 mila rubli. Un modello con una potenza di 4 kW, una forza di 6 tonnellate, una velocità dell’asta di 42 centimetri al secondo, con un’elevata produttività – un pezzo con una lunghezza di 40 centimetri si divide in 2 secondi – l’abbiamo trovato ad un prezzo di 125 mila rubli.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy