Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Sezioni dell’articolo



Di solito, non ci sono problemi con svitare una vite o una vite autofilettante – un cacciavite, un cacciavite o un trapano, rotazione in senso antiorario – e ora hai chiusure metalliche in mano. Tuttavia, se la testa, la testa di una vite o una vite autofilettante vengono strappate, il filo viene danneggiato, l’attività diventa difficile..

Abbiamo già scritto su come estrarre un chiodo con un cappuccio rotto. Svitare una vite o una vite autofilettante con lo stesso problema o strappare i bordi sulla testa è ancora più difficile.

Opzione 1

Se parte della vite o della vite autofilettante sporge sopra la superficie, puoi provare ad afferrare questo suggerimento con una pinza. Gli esperti consigliano di usare pinze sottili note come ornitorinchi. Quindi, ruotando in senso antiorario, estrarre i dispositivi di fissaggio.

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Opzione due

Tuttavia, se una vite o una vite autofilettante viene avvitata a fondo, semplicemente non c’è nulla da afferrare. In questo caso, dovrai toccare la superficie in cui è avvitato il dispositivo di fissaggio. Sì, sarà danneggiato e dovrà essere riparato in seguito. Ma a volte semplicemente non c’è altra via d’uscita.

Se una vite autofilettante o shurpa viene avvitata su un albero, puoi raggiungerli con uno scalpello. Nel caso di una superficie di cemento, è possibile perforare una superficie poco profonda nelle vicinanze o eseguire tagli con una smerigliatrice per poter afferrare il dispositivo di fissaggio con una pinza, una pinza.

Se per il metallo è stata utilizzata una vite autofilettante, rimane solo da fare ulteriori fori nelle vicinanze per avvicinarsi ad essa con ornitorinco.

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Opzione tre

Supponiamo che il tappo sulla vite o sulla vite autofilettante rimanga, ma la fessura è strappata, come dicono molti artigiani – “leccata”, aggraffata. Un cacciavite o trapano rompe semplicemente un tale fissaggio. Il modo più semplice per affrontare questo problema è utilizzare un pezzo di gomma o qualsiasi materiale gommato. Ad esempio, andrà bene un’imbracatura medica o una videocamera per biciclette. Ritaglia un piccolo pezzo rettangolare o quadrato dal materiale e mettilo sulla testa del dispositivo di fissaggio con un filo strappato. Quindi riposiamo con un cacciavite e iniziamo a svitare con cura. La gomma crea ulteriore presa, il cacciavite in metallo non rompe più la testa in metallo scivoloso e fa il suo lavoro. Se la gomma è danneggiata o strappata durante il funzionamento, basta prendere un nuovo pezzo e continuare a torcere.

Video collegati:

Opzione quattro

I nuovi bordi possono essere tagliati su una testa di vite strappata o danneggiata. Piuttosto, per approfondire quello precedentemente esistente, ma logoro. L’opzione più semplice è fare un taglio per il cacciavite a testa piatta. Per fare questo, usa una smerigliatrice, una sega di metallo, un dremel. Tuttavia, nel caso di una vite autofilettante in metallo temprato, questa opzione è problematica. Inoltre, alcuni degli elementi di fissaggio devono sporgere sopra la superficie in modo da poter realizzare una tacca..

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Opzione cinque

Per gocciolare sulla testa danneggiata di una vite autofilettante o colla per viti del tipo “Moment”. Aspetta che si indurisca leggermente, fissa un cacciavite in questo punto e premi per cinque secondi. La colla si impadronirà e il cacciavite non scivolerà più, puoi iniziare lentamente a svitare.

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Opzione sei

Usa un estrattore. Questo è uno strumento speciale per svitare i bulloni ostinati, ma è anche adatto per viti autofilettanti e viti. Il segreto dell’estrattore è che durante la rotazione in senso antiorario afferra sempre di più gli elementi di fissaggio, impedendogli di scoppiare. Ma prima di utilizzare l’estrattore, è necessario praticare un foro nella vite lungo l’asse verticale, dove verrà inserito lo strumento. Nel caso di una vite convenzionale, questo è possibile, devi solo scegliere un trapano sottile. Ma perforare una vite autofilettante in acciaio temprato è molto difficile, il trapano andrà solo di lato.

Video collegati:

Opzione sette

Usa la saldatura. Cioè, saldare un dado, una sorta di asta o leva sul frammento di una vite o vite autofilettante, che consentirà di estrarre il dispositivo di fissaggio senza difficoltà. Alcuni usano il metodo di saldatura a freddo, altri lo trovano inaffidabile e saldano il metallo.

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Opzione otto

Nel caso in cui una vite autofilettante o una vite si trovi su una superficie di legno, possono essere riscaldate con lo stesso saldatore. Il metallo si espanderà, quindi si restringerà di nuovo, il legno attorno ad esso sarà leggermente bruciato e gli elementi di fissaggio si estrarranno molto più facilmente.

Come svitare una vite autofilettante o una vite con testa danneggiata

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy