Quali alimenti sono ricchi di vitamina E?

Il contenuto dell’articolo



La vitamina E (tocoferolo) è una sostanza naturale, senza la quale non è possibile il normale funzionamento del corpo umano. Questo composto organico è direttamente coinvolto nella crescita di cellule e tessuti, supportandone la riproduzione. Entra nel corpo attraverso il cibo, quindi è importante che una persona sappia quali alimenti contengono vitamina E per mantenere la propria salute. È inoltre necessario tenere conto del tasso di utilizzo dei prodotti contenenti tocoferolo in modo che non vi siano ipovitaminosi e sintomi spiacevoli associati ad esso.

Il valore della vitamina E per il corpo umano

capsule

Il ruolo principale della vitamina E è proteggere le membrane cellulari del corpo dai radicali liberi attraverso le quali passano le sostanze necessarie per l’uomo. Per proteggere la cellula, le molecole di tocoferolo circondano i globuli rossi, proteggendoli dagli attacchi. Se sai quale prodotto contiene vitamina E, puoi migliorare rapidamente la tua salute. Ad esempio, bevi un paio di cucchiai di olio d’oliva dopo una lunga festa. Tra le altre cose, tocoferolo:

  1. Riduce cicatrici e cicatrici sulla pelle.
  2. Aiuta a ridurre la pressione sanguigna alta.
  3. Riduce l’affaticamento.
  4. Previene la pigmentazione senile.
  5. Aiuta a ridurre lo zucchero.
  6. Migliora il funzionamento dei genitali, specialmente durante la gravidanza.
  7. Promuove l’assorbimento della vitamina A..

I benefici delle vitamine A ed E e ciò che hanno in comune

Vitamine liquide A ed E

Il contenuto di vitamina A (retinolo / carotene) nel corpo umano è responsabile del funzionamento del sistema immunitario, del metabolismo, supporta il lavoro dei sistemi cardiovascolare e nervoso. Questo è il primo assistente di buona visione, condizioni della pelle, ossa, denti, capelli. Gli scienziati hanno dimostrato che il retinolo e il carotene inibiscono lo sviluppo delle cellule tumorali. Le principali fonti di questo composto organico benefico sono: pesce di mare, fegato, reni, cavoli, lattuga, latticini.

Vitamina E: previene l’invecchiamento, aiuta a mantenere l’immunità, partecipa al rafforzamento dei vasi sanguigni e alle cellule nutritive. Se appare un ostacolo nel flusso del sangue (blocco o trombo), allora è in grado di formare una nuova nave nelle vicinanze. I medici non senza ragione raccomandano di prenderli insieme, perché il tocoferolo non consente la decomposizione della vitamina A, mantenendo l’equilibrio necessario nel corpo umano.

Le principali fonti alimentari di vitamina E

Olio di germe di grano

La vitamina E è distribuita specificamente negli alimenti. Il contenuto principale è negli alimenti di origine vegetale, ma anche gli animali hanno questo composto organico, sebbene in quantità molto più piccole. Il massimo contenuto di vitamina E contiene olio di germe di grano. Pertanto, è popolare non solo tra i nutrizionisti, ma anche tra i cosmetologi che consigliano di utilizzare questo prodotto nel trattamento delle malattie della pelle. Anche altri oli vegetali (girasole, mais, oliva, arachidi) contengono grandi quantità di vitamina E.

Tuttavia, troppo olio vegetale nella dieta quotidiana di qualsiasi persona porterà alla mancanza di tocoferolo, poiché si spendono riserve significative solo per proteggere gli acidi polinsaturi dai radicali liberi, quindi si consiglia di consumare oli vegetali non più di 2-3 cucchiai al giorno. L’alto contenuto di questo composto organico si trova in senape, cime di rapa e semi di girasole..

Verdura

Verdure e noci

I seguenti prodotti vegetali sono una fonte naturale di tocoferolo:

  • noci: arachidi, noci, nocciole, pistacchi, anacardi, mandorle;
  • legumi: fagioli, piselli;
  • cereali: avena, grano saraceno, riso;
  • verdure: spinaci, pomodoro, carote, sedano, cipolle, prezzemolo, cavoletti di Bruxelles;
  • frutti: banana, pera, arancia.
  • grano germogliato.

Animali

Prodotti animali con tocoferolo

L’elenco dei prodotti animali che contengono tocoferolo è molto più piccolo, ma sono costantemente inclusi nella dieta quotidiana degli esseri umani:

  • burro;
  • margarina;
  • uova: pollo, quaglie;
  • fegato di vitello;
  • lardo;
  • carne: manzo; pollo, maiale, agnello, cervo;
  • pesce di mare e di fiume;
  • latte: mucca, capra;
  • fiocchi di latte;
  • formaggio stagionato.

Indennità giornaliera per adulti e bambini

Il contenuto normale nel corpo di un maschio adulto di vitamina E è di 7-8 mg al giorno, le donne – 5-6 mg, un bambino – 4-5 mg. Nelle donne in gravidanza, la dose giornaliera dovrebbe essere – 10 mg, nelle madri che allattano – 15 mg. Se la famiglia mangia cibi contenenti molti grassi polinsaturi (oli vegetali, latticini, carne), la dose giornaliera deve essere aumentata.

È meglio dividere l’assunzione di nutrienti in diverse dosi piuttosto che assumere immediatamente grandi dosi o addirittura assumere prodotti sani una volta al giorno. Quindi saranno assorbiti meglio dal corpo. Va ricordato che quando si utilizza l’alfa-tocoferolo sintetico, il dosaggio deve essere aumentato di 1,5 volte, poiché l’efficacia dell’analogo creato artificialmente è molto inferiore.

Tavolo ad alto contenuto di vitamina E.

Contenuto di vitamina E nei prodotti per 100 g:

3

Segni di eccesso di offerta e carenza di tocoferolo

Il bisogno di una persona di utili composti organici è parte integrante della sua vita. La carenza di vitamina E si verifica quando si mangiano cibi a basso contenuto di grassi. Tali problemi possono portare a malattie del fegato, cistifellea, pancreas, una forma acuta di anemia, problemi di pelle. Le malattie associate a problemi digestivi, quando i nutrienti sono scarsamente assorbiti dallo stomaco, possono anche ridurre il contenuto di grassi..

Con l’uso prolungato di alfa-tocoferolo, può svilupparsi ipervitaminosi. In questo contesto, il lavoro dei sistemi nervoso e cardiovascolare peggiora e si può anche osservare:

  • respirazione rapida;
  • spasmi
  • dolore muscolare
  • vertigini e mal di testa;
  • apatia, debolezza, affaticamento;
  • deficit visivo;
  • aumento del colesterolo;
  • diminuzione della concentrazione di ormoni sessuali.

Tuttavia, un eccesso di tocoferolo è estremamente raro. Molti adulti consumano cibi ricchi ogni giorno senza danni visibili. Una carenza di questo composto organico è più comune, soprattutto tra i giovani che praticano spuntini da fast food, in cui il contenuto di tocoferolo non è affatto trovato. Guarda un video in cui gli esperti ti dicono perché una persona ha bisogno della vitamina E:

Scopri cos’è la vitamina E per la tua pelle.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Quali alimenti sono ricchi di vitamina E?
Di fronte al camino con le tue mani: realizzare un portale in legno