Quando è meglio sterilizzare un gatto?

Il contenuto dell’articolo



Sterilizzazione di gatti – un’operazione per rimuovere organi riproduttivi. Dopo di ciò, lo sfondo ormonale dell’animale diminuisce, le funzioni riproduttive cessano completamente. Nei gatti, questo intervento si chiama castrazione. Gli animali che non hanno problemi di salute tollerano bene l’intervento chirurgico; le conseguenze raramente si verificano dopo di esso.

Cosa devi sapere prima della sterilizzazione del gatto

Confronto dell'invasività dei metodi di sterilizzazione del gatto

Affinché l’operazione avvenga senza conseguenze, consultare il veterinario in base ai segni per capire se l’animale è pronto per la procedura e se è necessario prima vaccinare. Scopri quale tipo di sterilizzazione verrà utilizzata nel tuo caso..

Metodi Operativi:

  1. Occlusione tubarica. Questa è una legatura delle tube che impedisce la gravidanza ma non sopprime gli istinti sessuali..
  2. ovariectomia. Vengono rimosse solo le ovaie. L’operazione viene più spesso eseguita su gatti giovani e nulliparosi. Dopo la procedura, il rischio di gonfiore e aborto è ridotto al minimo..
  3. Isterectomia. Viene rimosso solo l’utero. Il metodo viene usato raramente in medicina veterinaria, perché lo sfondo ormonale dell’animale non cambia, ma rimane la necessità di accoppiamento.
  4. ovarioisterectomia. Le ovaie e l’utero vengono rimossi. L’operazione viene eseguita su animali di qualsiasi età..

La sterilizzazione standard per gatti è l’ovariectomia.

L’operazione per rimuovere entrambi i testicoli nei gatti si chiama orchidectomia o castrazione. Durante la procedura, il chirurgo rimuove i testicoli, dopo di che la funzione riproduttiva cessa, gli istinti sessuali vengono soppressi.

Scopo dell’operazione

I benefici della chirurgia

La sterilizzazione del gatto o la castrazione del gatto viene effettuata per garantire un soggiorno confortevole dell’animale domestico in casa, per prevenire una gravidanza indesiderata, per prevenire lo stress, che è inevitabile con picchi ormonali.

Dopo l’operazione, l’animale si libererà della sofferenza, meno probabilità di mostrare aggressività.

Come determinare la prontezza di un animale per la sterilizzazione

Quando un gatto raggiunge la pubertà, mostra la sua prontezza per l’accoppiamento con tutto il suo aspetto. L’animale diventa irrequieto, a volte aggressivo, cercando di uscire di casa, mette tag. Le ghiandole mammarie si gonfiano nei gatti, il muco viene rilasciato dai genitali, molti piangono, non dormono di notte, chiedendo un gentiluomo.

Il veterinario aiuterà a determinare esattamente se l’animale è pronto per la sterilizzazione..

Ho bisogno di vaccinazioni

Un mese prima della sterilizzazione con l’animale, è necessario essere vaccinati secondo il programma. Questo lo proteggerà dai virus durante la visita alla clinica. Dopo l’anestesia, l’immunità dell’animale diminuisce, il che aumenta anche il rischio di contrarre un’infezione.

A che età è meglio sterilizzare un gatto

Qual è il momento migliore per un intervento chirurgico?

Ogni razza raggiunge la pubertà contemporaneamente. Solo un medico può capire quando è meglio sterilizzare un gatto dopo aver esaminato e valutato lo stato di salute dell’animale.

Fino a sei mesi

Il vantaggio dell’intervento chirurgico a questa età è che il gattino non ha ancora raggiunto la pubertà, non ha avuto il tempo di avvertire lo stress delle ondate ormonali, non ha imparato a segnare il territorio. I veterinari non consigliano ad un animale di sottoporsi a un intervento chirurgico fino a sei mesi, perché il suo corpo non è ancora maturato e l’immunità continua a formarsi.

L’età migliore per la sterilizzazione del gatto è di 6-9 mesi.

Dopo la pubertà

È anche consentito castrare o sterilizzare un animale domestico in un secondo momento. Il corpo e l’immunità dell’animale sono completamente formati, ma aumenta il rischio di complicanze postoperatorie e non vi è alcuna garanzia che il comportamento dell’animale cambi in meglio. Le abitudini sessuali possono persistere a lungo dopo l’intervento chirurgico.

Il modo migliore è sterilizzare il gatto prima del primo estro..

Dopo il parto

La sterilizzazione viene eseguita anche dopo la comparsa dei gattini, ma se non si prevede di allevare la prole, è meglio non lasciare che il gatto rimanga incinta o partorisca. Fino a questo momento, gli estrogeni degli ormoni sessuali sono prodotti solo nelle ovaie e successivamente entrano in altri organi. Dopo la sterilizzazione, influenzeranno lo sfondo ormonale dell’animale.

In età adulta

Non ci sono chiare restrizioni su quanti anni un gatto può essere sterilizzato. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali del suo corpo..

La condizione principale è che l’animale deve essere sano in questo momento..

Se la gatta è anziana e aveva 8-10 anni, per prevenire complicanze postoperatorie, per identificare malattie nascoste, dovrà sottoporsi a un ulteriore esame.

Come va l’operazione

Metodi chirurgici ed endoscopici

  • Classico. Viene praticata un’incisione al centro dell’addome con una lunghezza di 10-30 mm. Il chirurgo rimuove l’utero con le ovaie, dopo di che rimane una sutura sulla pelle.
  • Attraverso accesso laterale. Il chirurgo esegue un’incisione laterale, separando i muscoli in modo contundente. L’utero e le ovaie vengono rimossi e una sutura classica o intradermica viene applicata sulla pelle. Questa operazione per i gatti è meno traumatica della precedente..
  • Attraverso un’incisione ultra-piccola usando un gancio. La pelle e il peritoneo sono sezionati con un bisturi, la lunghezza del taglio è fino a 10 mm. Un uncino speciale è immerso nella ferita, con la quale le ovaie e l’utero vengono agganciati ed estratti. Dopo la rimozione degli organi, viene applicata una sutura..
  • Laparoscopia. Il chirurgo introduce un endoscopio attraverso le forature nel peritoneo e, sotto controllo visivo, rimuove gli organi riproduttivi.

Periodo di recupero

Coperta postoperatoria

Dopo la sterilizzazione, l’animale ha bisogno di riabilitazione. All’inizio, il gatto si allontanerà dall’anestesia, quindi assicurati la sua sicurezza limitando i movimenti attivi. Metti il ​​tuo animale domestico in un luogo caldo in modo che non abbia i brividi.

Puoi bere l’animale dopo 4 ore, nutrire – non prima del giorno successivo. Per evitare che il gatto graffi e lecchi la ferita che guarisce dal prurito, metti un colletto speciale sul collo.

Monitorare attentamente le condizioni della ferita, trattare regolarmente con un antisettico.

Caratteristiche di sterilizzazione del gatto

Alcune razze della pubertà raggiungono più tardi e non sempre subiscono con successo un intervento chirurgico. Prima della sterilizzazione, studiare queste sfumature per evitare errori di cura..

Piega britannica o scozzese

Scozzese dalle orecchie pendenti

Queste razze raggiungono la pubertà più tardi rispetto ai loro parenti, quindi per loro il tempo di sterilizzazione ottimale è di 8-9 mesi.

Dopo l’operazione, presta particolare attenzione alla nutrizione dell’animale, poiché le donne britanniche e scozzesi tendono ad aumentare rapidamente di peso.

Maine Coon

Maine Coon cat

Dopo la sterilizzazione, tali gatti possono sviluppare una complicazione: un ispessimento delle pareti del ventricolo del cuore, che è associato all’anestesia. Se la dose del farmaco non viene calcolata correttamente, spesso ciò provoca la morte di Maine Coon.

Gli allevatori di gattini che non intendono partecipare a mostre preferiscono sterilizzarli in tenera età, prima di essere trasferiti ai proprietari.

Questo viene fatto in modo che i proprietari senza scrupoli non allevano gattini di bassa qualità e non li vendano sotto le spoglie di un vero Maine Coon.

Pro e contro della sterilizzazione

Benefici:

  • Nessun odore sgradevole dovuto alla marcatura del territorio.
  • 2-3 anni di aumento dell’aspettativa di vita dell’animale domestico.
  • Nessun problema a trovare un partner, a distribuire gattini.
  • Prevenzione dello sviluppo di pericolose malattie ginecologiche.
  • Gli animali domestici sterilizzati e sterilizzati sono meno pericolosi per le persone con allergie..

svantaggi:

  • Rischi associati all’uso dell’anestesia generale.
  • Complicanze dopo l’intervento chirurgico dovute a una riduzione dell’immunità o a seguito di infezione.
  • La riabilitazione richiede tempo.
  • Gli animali sterilizzati sono spesso obesi, conducono uno stile di vita inattivo..
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy