Raffreddori nelle donne in gravidanza – prevenzione e trattamento

Il contenuto dell’articolo



È pericoloso per una futura madre contrarre l’ARVI o l’influenza in qualsiasi trimestre, specialmente nelle prime settimane, quindi un raffreddore durante la gravidanza richiede un trattamento. Altrimenti, c’è il rischio di complicazioni che danneggeranno il nascituro, interrompendo lo sviluppo dei suoi organi vitali. Il pericolo serio è persino un leggero naso che cola. Durante la gravidanza, vengono utilizzati altri metodi di trattamento e alcuni farmaci che non influiscono sulla salute del bambino e della madre.

Qual è il raffreddore durante la gravidanza

Un raffreddore è inteso come una malattia provocata da un virus influenzale o dalla SARS. Puoi prendere un raffreddore in qualsiasi periodo della vita di una persona, anche durante la gravidanza. Il picco di incidenza si osserva nella stagione fredda: in inverno e all’inizio della primavera. Un raffreddore può anche essere il primo segno di gravidanza. Tutto dipende da quanto tempo sono comparsi i sintomi. Ogni trimestre è caratterizzato da alcune conseguenze della malattia. Per evitare un raffreddore, è necessario consultare uno specialista ai primi sintomi. Il medico prescriverà una terapia adeguata a seconda della diagnosi..

Sintomi

I segni di un raffreddore nelle donne in gravidanza praticamente non differiscono dai sintomi nelle altre persone. Inizialmente compaiono lievi malessere, mal di testa e affaticamento. La condizione peggiora gradualmente durante il giorno. Inoltre, un raffreddore comune nelle donne in gravidanza è accompagnato da sintomi come:

  • tosse;
  • starnuti
  • perdita di appetito;
  • mal di gola, gonfiore e arrossamento;
  • brividi;
  • condizione di febbre;
  • lacerazione;
  • prurito nasale, secrezione di muco.

La tosse è spesso secca e moderata e la temperatura non supera i 38 gradi, se la malattia non è troppo grave. Con l’influenza, i sintomi diventano più pronunciati rispetto al comune raffreddore causato da altri virus. Dopo 2-3 giorni, i segni della malattia regrediscono gradualmente. Ciò è dovuto alla fine del periodo attivo del raffreddore comune. I suoi sintomi sono molto simili a quelli di altre malattie, come polmonite, sinusite o bronchite. Per questo motivo, è importante consultare un medico alle prime manifestazioni..

La ragazza ha la tosse

Le cause

È più difficile per le donne in gravidanza proteggersi dal raffreddore. Il motivo è che il feto viene percepito come estraneo dal corpo di una donna. In modo che non venga rifiutato dall’organismo, quest’ultimo riduce specificamente la funzionalità del sistema immunitario. Questo impedisce il conflitto tra madre e bambino. Un processo simile si chiama immunosoppressione. È assolutamente normale, ma allo stesso tempo aumenta la vulnerabilità della donna alle malattie virali, quindi la ragione principale del loro sviluppo è la riduzione dell’immunità. I fattori privati ​​per lo sviluppo della malattia sono:

  • fatica
  • soggiorno prolungato all’aperto con tempo freddo;
  • fumatori;
  • mangiare molti cibi grassi e dolci;
  • contatto con una persona già malata.

Cosa è pericoloso

Un raffreddore durante la gravidanza può influenzare lo sviluppo degli organi vitali del bambino o portare ad aborto spontaneo. Le conseguenze pericolose sono considerate infezione intrauterina e morte fetale. Con l’influenza c’è un alto rischio di infezioni batteriche, che in futuro causano anche malformazioni o aborti spontanei. Tuttavia, non dovresti farti prendere dal panico, perché secondo le statistiche, il 75% delle donne in gravidanza soffre di raffreddore, ma solo pochi pazienti hanno gravi conseguenze. La cosa principale è iniziare il trattamento in tempo.

Un raffreddore è anche pericoloso per la donna incinta stessa. In futuro, potrebbe sviluppare gravi complicazioni durante o dopo il parto. Queste conseguenze includono:

  • massiccia perdita di sangue durante il parto;
  • malattie infiammatorie del sistema genito-urinario;
  • uscita del liquido amniotico prima del previsto;
  • infezioni croniche;
  • complicanze postpartum.

In che modo un raffreddore influisce sul feto?

Meno pericoloso è l’herpes sulle labbra. In futuro, il bambino sviluppa semplicemente l’immunità a questo virus. Il raffreddore comune porta a gravi complicazioni. Dipendono dallo stato di salute della donna prima del concepimento, dalla presenza di malattie somatiche concomitanti e dalla durata della gravidanza. Tra le complicazioni più pericolose ci sono:

  • morte fetale;
  • sindrome da ritardo dello sviluppo;
  • infezione intrauterina;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • gravi malformazioni;
  • carenza di ossigeno – ipossia;
  • infezioni secondarie.

Una ragazza incinta ha il naso che cola

effetti

Il freddo più pericoloso nel primo trimestre. La ragione è che durante questo periodo si verifica la formazione dell’uovo più importante con la sua trasformazione in un embrione umano. In questa fase vengono deposti il ​​sistema nervoso, gli organi sensoriali, l’esofago, gli arti, il cuore. Se, prima della decima settimana di gravidanza, una malattia virale ha colpito l’embrione, il rischio di aborto è elevato. Anche in questa fase si verificano malformazioni fetali.

Pericoloso non è solo il comune raffreddore, ma anche il trattamento con antibiotici, ormoni, immunomodulatori, enzimi e altri farmaci. La loro futura madre può consumare, non sapendo della sua situazione. Nel secondo trimestre (dalle 12 alle 24 settimane), il bambino è già leggermente protetto grazie alla placenta formata. È uno scudo da tutti i pericoli, ma prendere un raffreddore durante questo periodo è ancora pericoloso. Le conseguenze includono:

  • insufficienza fetoplacentare, che può causare una mancanza di ossigeno e sostanze nutritive;
  • parto prematuro con un alto grado di distrofia e basso peso;
  • violazione dello sviluppo dei sistemi nervoso ed endocrino;
  • aborto spontaneo alla settimana 14;
  • violazione dell’oogenesi intrauterina, che rende sterili le future ragazze.

Nel terzo trimestre di gravidanza, anche un raffreddore è pericoloso, soprattutto nelle fasi successive. Ciò aumenta il rischio di contrarre un bambino con un’infezione virale e parto prematuro. Il bambino è minacciato di ipossia e ritardo dello sviluppo. Tra le altre conseguenze di un raffreddore nelle ultime fasi della gravidanza ci sono:

  • polidramnios;
  • perdita di sangue durante il parto;
  • periodo postpartum difficile;
  • scarica precoce di liquido amniotico;
  • alto rischio di lesioni alla nascita;
  • malattie infettive degli organi genitali interni delle donne;
  • minacciato l’aborto.

Come trattare un raffreddore durante la gravidanza

I metodi per trattare un raffreddore durante la gravidanza sono leggermente diversi dal solito. Alcune medicine tradizionali possono non solo essere benefiche, ma anche influenzare negativamente il feto. Prima di tutto, è importante mantenere la pace, sdraiarsi per un paio di giorni a casa, cancellando tutti i casi. Il riposo a letto comporta anche l’abbandono delle faccende domestiche. Per accelerare il recupero, è necessario attenersi a una dieta equilibrata e bere molti liquidi. Il trattamento farmacologico per il raffreddore durante la gravidanza è determinato dall’età gestazionale.

La ragazza giace a letto e guarda un termometro

1o trimestre di trattamento

Quando compaiono i primi segni di raffreddore, dovresti chiamare immediatamente un medico a casa o andare in clinica. Solo uno specialista può prescrivere una terapia sicura ed efficace. Il raffreddore comune nelle prime settimane di gravidanza viene trattato con i seguenti metodi:

  1. Bere molta acqua. Si consiglia di bere più tè con marmellata di miele o lampone.
  2. Lavaggio dei passaggi nasali. Per fare ciò, è possibile utilizzare preparazioni saline o Aqualor e Dolphin. L’uso di farmaci vasocostrittori è possibile non più di 2 volte al giorno.
  3. Terapia immunomodulante antivirale. Alle donne in gravidanza sono ammessi farmaci come Grippferon e Alpharona.
  4. Protezione della gola e della faringe dalle complicazioni batteriche. Per questo vengono utilizzati Hexaspray e Bioparox..
  5. Farmaci antipiretici. Il paracetamolo e l’aspirina sono controindicati nelle donne in gravidanza. Puoi prendere l’ibuprofene solo una volta. Invece di medicine, è meglio usare un impacco freddo e strofinare con aceto.

2 trimestre

Quasi gli stessi metodi aiuteranno a curare il raffreddore nel secondo trimestre. La terapia per il raffreddore e la tosse è simile a quella utilizzata nelle prime settimane di gravidanza. Invece di farmaci immunostimolanti, è meglio prendere l’echinacea. Una grande quantità di vitamina C, che è contenuta nel brodo di rosa selvatica, mirtilli rossi, agrumi e ribes, sarà utile. Se la gola fa male, il risciacquo con clorofilla, calendula, camomilla, soluzione salina aiuterà. Un naso che cola grave è ben trattato con gocce di succo di aloe o miele, diluito con acqua, olio di mentolo.

3 trimestre

A 39-40 settimane di gestazione, le madri più in attesa con il raffreddore vengono poste in ospedale per evitare conseguenze indesiderabili. Tra le misure terapeutiche vengono utilizzati il ​​risciacquo del naso con decotti di erbe o soluzione salina, l’inalazione e il consumo di molti liquidi. Ad alte temperature (da 38 gradi), puoi prendere il paracetamolo, che aiuterà il corpo a combattere il virus. Da un raffreddore, sono ammessi Nazivin o Pinosol e dalla tosse solo medicine omeopatiche:

  • Dr. Mom;
  • Gedelix;
  • Mukaltin;
  • Sciroppo di piantaggine;
  • Lazolvan.

Gedelix in una bottiglia e confezione

Farmaci a freddo durante la gravidanza

Durante la gravidanza, non puoi bere alcun farmaco senza consultare un medico. La ragione è che la maggior parte di loro è proibita in questa fase della vita, perché possono danneggiare il bambino. I seguenti farmaci più sicuri sono usati per trattare alcuni sintomi del raffreddore comune:

  1. Dal caldo. Per abbassare la temperatura, sono ammessi Paracetamol, Viferon (dal secondo trimestre), Panadol (in qualsiasi fase della gravidanza).
  2. Contro la tosse. Puoi prendere Coldrex broncho, ACC, Tantum Verde, Lazolvan, Stopangin o usare Hexaspray.
  3. Da un raffreddore Per lavare il naso, le soluzioni Dolphin e Aquamaris aiuteranno. Con una scarica forte e spessa dal naso, Sinupred in forma di compresse è adatto.
  4. Dal mal di gola. Gli spray esorali, Ingalipt, Pinasol o Miramistin e soluzioni di clorexidina aiutano ad eliminare questo sintomo..

Nel primo trimestre

Nelle prime settimane di gravidanza, è indesiderabile assumere anche i farmaci più innocui. Invece, vale la pena usare misure preventive e rimedi popolari. Con un aumento della temperatura, puoi ancora prendere una compressa di Paracetamol o Panadol. Dal momento in cui avverti i primi sintomi di raffreddore, si consiglia di utilizzare Oscillococcinum 2-3 volte al giorno. È consentito assumere durante la gravidanza. I seguenti medicinali sono considerati relativamente sicuri durante questo periodo:

  • Coldact;
  • bromexina;
  • Tusin;
  • Bronco di Coldrex;
  • Aqualore;
  • Aquamaris.

interferone

Questo farmaco è prescritto alle donne in gravidanza come terapia protettiva, ma è consentito solo da 7 mesi. Nel primo trimestre, il medicinale è severamente proibito. Se necessario, prendere Interferon in precedenza utilizzare il suo Viferon analogico. È consentito dalla 14a settimana di gravidanza. Nel terzo trimestre, l’interferone viene usato rigorosamente secondo la testimonianza del medico. Fino alla 35a settimana, viene mostrata la metà della dose standard e con 36 è già possibile assumere la normale dose per un adulto.

Rimedi popolari

Il metodo principale di trattamento del raffreddore nelle donne in gravidanza è ricette popolari. Ai primi sintomi, possono facilmente far fronte alla malattia, ma l’automedicazione non ne vale ancora la pena. I rimedi popolari efficaci sono:

  1. Con il naso che cola. Lavare il naso con una soluzione salina composta da 200 ml di acqua e 0,5 cucchiaini. sale. La procedura viene ripetuta 3-4 volte al giorno..
  2. Dalla temperatura. Efficaci stanno pulendo il corpo con una miscela di acqua e aceto, tè al limone, foglie di lampone, ribes o altre erbe medicinali.
  3. Contro la tosse. In questo caso, l’inalazione su patate bollite o acqua con oli essenziali aiuta..

Tè al limone

Quali metodi di trattamento sono vietati durante la gravidanza

È severamente vietato fare bagni caldi, anche per i piedi. Inutilmente, non puoi iniziare a prendere antibiotici. Ciò è particolarmente vero per cloramfenicolo, streptomicina e tetraciclina. Le tinture di alcol che aumentano la pressione sanguigna rientrano nel divieto. In nessun caso dovresti assumere farmaci a base di acido acetilsalicilico, perché fluidificano il sangue. I derivati ​​del co-trimoxazolo sono Biseptol e Bactrim. I seguenti farmaci o metodi di trattamento non devono essere utilizzati:

  • Indometacina, bruscamente aumentando la pressione nelle arterie polmonari;
  • ormoni e sonniferi, causando patologie dello sviluppo degli arti e degli organi del bambino;
  • gocce di vasocostrittore che hanno un effetto negativo sul sistema cardiovascolare (consentito con cautela solo fino a 1-2 volte al giorno se necessario);
  • riscaldamento con calze di lana e altre cose calde, poiché ciò provoca surriscaldamento.

Prevenzione

La migliore prevenzione del freddo è aumentare l’immunità. Ciò aiuterà uno stile di vita sano, l’esclusione di cattive abitudini e una corretta alimentazione. Si consiglia di trascorrere più tempo all’aria aperta, fare ginnastica leggera ed evitare l’ipotermia in climi freddi e piovosi. A casa, è necessario eseguire la ventilazione più spesso, eseguire la pulizia a umido. L’aglio e le cipolle, che vale la pena introdurre nella dieta, hanno proprietà antisettiche. È inoltre necessario limitare i contatti con persone già malate.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Raffreddori nelle donne in gravidanza – prevenzione e trattamento
Adattarsi dalle rughe: istruzioni per l’uso, composizione, indicazioni, forma di rilascio e prezzo