Chi è un libero professionista e cosa fa

Il contenuto dell’articolo



Freelance non è un campo di attività separato, ma un modo di organizzarlo. I liberi professionisti non lavorano per una determinata azienda, ma offrono direttamente i loro servizi. Queste persone diventano appaltatori indipendenti, scelgono autonomamente progetti, pianificano un programma di lavoro. Freelance aiuta a organizzare la vita in modo conveniente, quindi occupa una nicchia sempre più ampia nella moderna struttura occupazionale..

Funzionalità freelance

Libero professionista tipico

Il lavoro freelance o freelance differisce dall’impiego ufficiale in assenza di garanzie. Lo specialista stesso è alla ricerca di clienti, negozia il prezzo dei servizi, discute i termini del contratto, cerca di adempiere agli accordi da parte del cliente. Le entrate dipendono direttamente dalla disponibilità dei progetti, dalla capacità di costruire relazioni a lungo termine con i clienti.

Il libero professionista è indipendente responsabile della qualità dei suoi servizi, deve costantemente migliorarlo se vuole aumentare la sua base di clienti e aumentare i profitti.

Il lavoro autonomo differisce dalle piccole imprese in un carico fiscale ridotto. I lavoratori autonomi svolgono il compito in modo indipendente, senza dipendenti assunti. Con un aumento della base clienti, un libero professionista riceve ordini per grandi progetti a lungo termine. In questo caso, è necessario registrare un singolo imprenditore o persona giuridica.

Tipi di lavoro freelance

Tempo e programma

Quattro principali tipi di freelance si distinguono nel mercato del lavoro autonomo internazionale:

  • Lavoro freelance a tempo pieno. Un dipendente interagisce con l’azienda, lavorando da casa in un momento conveniente per lui..
  • Un contratto indipendente. Lo specialista esegue un ordine unico per l’appaltatore, quindi cerca un nuovo cliente.
  • Lavoro part-time freelance. Una persona di volta in volta fornisce servizi a organizzazioni specifiche.
  • Attività indipendente. Il suo proprietario intraprende progetti complessi, assume altri specialisti per svolgere parte del lavoro..

Cosa fanno i liberi professionisti

Le professioni più ricercate come freelance

Molte persone associano il concetto di lavoro autonomo a professioni creative, la sfera IT. Ma freelance non si tratta solo di lavorare su Internet. Rispondendo alla domanda, che è un libero professionista, puoi citare come esempio non solo un programmatore o un copywriter, ma anche un infermiere, un insegnante, un designer.

In base al principio del lavoro autonomo, è possibile organizzare attività in molti settori: istruzione, medicina, diritto, contabilità, pubblicità, consulenza, vendite.

Professioni comuni che ti consentono di lavorare come libero professionista:

  • Compositori, autori di testi. Servizi per la scrittura, la modifica di articoli.
  • Insegnanti. Lezioni a tempo pieno e online in varie discipline, coaching individuale e di gruppo.
  • I programmatori. Creazione, amministrazione, promozione di siti, applicazioni, software.
  • Operatori sanitari. Servizi sanitari domestici.
  • Specialisti contabili. Contabilità in outsourcing.
  • Avvocati, consulenti fiscali. Consulenza a tempo pieno e online di persone fisiche e giuridiche, registrazione, presentazione di documenti all’FSN.
  • Responsabili delle vendite. Lavoratori di call center remoti.
  • Pubblicità, specialisti di marketing. Organizzazione di campagne pubblicitarie su Internet, promozione nei social network, PR.

Pro e contro della professione

Ragioni per i punti freelance e vulnerabilità

Benefici:

  1. La possibilità di prendere solo quegli ordini che vuoi fare. Il libero professionista stesso forma la base di clienti, può rifiutare i clienti a cui non piaci.
  2. Determinazione indipendente del valore del loro lavoro. Nessun boss stabilisce i livelli di stipendio.
  3. Libertà di scegliere un programma, uno stile di vita. Stabilire priorità flessibili tra lavoro e tempo libero.
  4. Fiscalità preferenziale. Le aliquote delle tasse dei cittadini autonomi sono inferiori agli importi pagati dalle persone giuridiche o dai singoli imprenditori.

svantaggi:

  1. Instabilità finanziaria nelle prime fasi di sviluppo. Le perdite di reddito dovute alla mancanza di ordini sono inevitabili fino alla formazione di una base di clienti regolari.
  2. La necessità di lavorare in parallelo su diversi progetti. Per comporre il pool dei principali clienti, è necessario operare in modalità multitasking.
  3. L’importanza dell’organizzazione competente dell’orario di lavoro. È necessario pianificare chiaramente la giornata per evitare il superlavoro e l’esaurimento professionale.
  4. Responsabilità personale per tutti gli aspetti delle loro attività. Sulle spalle dei lavoratori autonomi si trova la ricerca di ordini e trattative su condizioni, pratiche burocratiche.
  5. Perdita di una serie di prestazioni sociali. I liberi professionisti pagano le tasse e i premi assicurativi per se stessi, non hanno alcun risarcimento per le ferie e le ferie.

Come diventare un buon libero professionista e fare un sacco di soldi

Come diventare un libero professionista

Qualità del carattere e tratti della personalità necessari per raggiungere il successo nel mercato del lavoro autonomo:

  • Disciplina. Un libero professionista deve diventare il suo capo: controllare i tempi, la qualità dell’ordine. Dovrà organizzare il lavoro e il tempo personale nel modo più efficiente possibile..
  • Tenacia. È importante la capacità di affrontare le difficoltà, non deviare dagli obiettivi prefissati, la capacità di fare il passo successivo dopo il fallimento.
  • Resistenza allo stress. È necessario rispondere in modo adeguato ai fallimenti e alle critiche.
  • Organizzazione. È necessario pianificare correttamente la giornata lavorativa, valutare correttamente la propria forza, in modo da non infrangere le scadenze.
  • Abilità comunicative, un equilibrio competente di perseveranza e flessibilità. La capacità di trovare contatti con persone diverse fornirà un gran numero di ordini.

Decidi cosa puoi offrire al cliente

Istruzioni passo-passo

Il nuovo arrivato nel freelance deve identificare i punti di forza, presentarli al cliente sotto forma di una proposta di vendita unica.

Evidenzia una serie di vantaggi competitivi (prezzo del lavoro, scadenze, servizi aggiuntivi), mostra al cliente perché la collaborazione con te sarà vantaggiosa.

Identifica il tuo mercato di riferimento

Crea un ritratto del pubblico target, pensa a cosa puoi offrirlo. Nelle prime fasi, è importante capire come le competenze professionali soddisfano i requisiti di un determinato cliente..

Inizia con piccoli progetti, non provare immediatamente a concludere un contratto di grandi dimensioni con una grande azienda, ampliare il campo di attività e aumentare i volumi gradualmente.

Crea portfolio

Esempio di portafoglio

Prenditi del tempo per creare un archivio di ordini completati. Dovrebbe includere il miglior lavoro, recensioni di clienti riconoscenti. La creazione di un portafoglio attraente aiuta a stabilire nuove relazioni in un ambiente professionale, a trasmettere rapidamente i suoi vantaggi ai clienti.

Coloro che sono interessati al libero professionista nel campo IT, è consigliabile avviare il proprio sito Web.

Registrati su siti professionali

Algoritmo di operazione di scambio

Crea un account personale con un portafoglio con diverse risorse popolari, scambi online, risposta a posti vacanti, completa le prime attività. Siti di lavoro autonomi e remoti nelle fasi iniziali del lavoro autonomo aiuteranno a trovare ordini anche in assenza di esperienza nella professione prescelta.

Imposta il prezzo del tuo lavoro

Calcola in anticipo il costo dei servizi. Il pagamento dovrebbe essere adeguato – per coprire i costi di tempo e costi aggiuntivi (se alcune responsabilità sono eseguite da altre persone). I negoziati sul prezzo – una parte importante della conclusione di qualsiasi contratto, imparano a condurli con competenza.

Preparati al fatto che il prezzo del lavoro di un principiante è spesso inferiore alla media del mercato.

Scegli gli ordini ed eseguili in modo efficiente

Scegli con cura i tuoi compiti. Se non ti piacciono le condizioni o hai dei dubbi, impara a dire di no, anche in assenza di un altro lavoro.

Meglio rifiutare subito che effettuare un ordine male o lanciarlo in fase di esecuzione.

Tratta ogni progetto come un biglietto da visita, affronta la soluzione di qualsiasi problema con il massimo rendimento.

Imparare cose nuove

Lavorando come freelance, devi competere con specialisti di diversi livelli. Per raggiungere il successo, è necessario sviluppare costantemente, studiare, inventare approcci innovativi per risolvere problemi complessi.

Potrebbe essere necessario apprendere nuove competenze nel tempo per espandere il tuo pubblico di destinazione..

Ricorda il principio di conferimento

Nel freelance, il principio di conferimento, ovvero ottenere il risultato dopo il massimo investimento, funziona in modo molto chiaro. La maggior parte dei professionisti ha bisogno di molto tempo e sforzi per ottenere un reddito decente. A causa dell’alta concorrenza, ci vuole tempo per ottenere un riconoscimento professionale, creando un marchio personale funzionante.

Il feedback viene ritardato attraverso il sistema, quindi è necessario essere pronti a lavorare prima a tariffe basse, continuare a raggiungere i propri obiettivi dopo una serie di guasti.

Dove trovare lavoro per un libero professionista

Dove le statistiche cercano lavoro

Puoi cercare datori di lavoro su Internet – su risorse specializzate, siti di lavoro, social network, bacheche di messaggi, utilizzando i motori di ricerca.

Siti popolari per liberi professionisti:

  • hh.ru;
  • fl.ru;
  • kwork.ru;
  • workathome.ru;
  • freelance.ru;
  • pchel.net;
  • freelancejob.ru;
  • freelancehunt.com;
  • devhuman.com;
  • advego.com;
  • copylancer.ru;
  • weblancer.net.

Puoi promuovere i tuoi servizi e cercare clienti offline:

  • rivolgersi a un’agenzia di reclutamento;
  • Pubblica una pubblicità sui tuoi servizi;
  • inviare un’offerta commerciale ai clienti;
  • raggiungere i clienti attraverso amici, conoscenti.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy