Terapia botulinica in cosmetologia o neurologia: indicazioni, elenco di farmaci e meccanismo d’azione

Il contenuto dell’articolo



I cosmetologi moderni lavorano costantemente alla creazione di nuovi metodi per prolungare la giovinezza. Uno dei più popolari è la terapia botulinica. L’effetto di levigare le rughe ed eliminare i difetti sulla pelle si ottiene introducendo una preparazione unica (tossina botulinica) sotto la pelle. Inoltre, tale procedura viene utilizzata sia in cosmetologia che nel trattamento delle malattie neurologiche..

Cos’è la terapia botulinica

L’introduzione della tossina botulinica nei muscoli tesi per rilassarli si chiama terapia botulinica. La massima sicurezza e alta efficienza della procedura attira un gran numero di pazienti. Dopotutto, le iniezioni di una tale tossina aiutano a combattere le rughe del viso, le imperfezioni estetiche, ti consentono di mantenere permanentemente un aspetto attraente, far fronte a varie malattie del sistema nervoso.

La tossina botulinica (tossina botulinica, botox, tossina botulica) – una neurotossina proteica prodotta dai batteri Clostridium botulinum – è il veleno più potente di tossine organiche conosciute in medicina. La sua ingestione a volte si verifica quando consuma cibi in scatola infetti e una persona può essere infettata dal botulismo, un grave disturbo accompagnato da danni al sistema nervoso centrale (SNC). Senza un trattamento tempestivo, la malattia può essere fatale..

Come medicina, la tossina botulinica è stata riconosciuta solo nella metà del 20 ° secolo. I farmaci a base di tossine sono diventati il ​​trattamento antirughe più popolare al mondo. Questi fondi possono essere utilizzati per lo spasmo emifacciale (contrazione involontaria dei muscoli facciali), strabismo, paralisi cerebrale. 4 farmaci di tossina botulinica sierotipo A (BTA) hanno la registrazione ufficiale in Russia. Differiscono solo per i francobolli:

  • incobotulin (Xeomin);
  • onabotulinum (Botox, Lantox);
  • abobotulinum (Dysport).

Il meccanismo d’azione della tossina botulinica

La somministrazione sottocutanea di farmaci con tossina botulinica blocca il lavoro dei muscoli, causando la loro paralisi temporanea e bloccando il rilascio di acetilcolina (un trasmettitore di eccitazione nervosa). Il vantaggio della terapia botulinica è che non influenza i nervi, non li danneggia, non impedisce lo sviluppo di un mediatore muscolare anche dopo la fine dell’iniezione. La terapia botulinica leviga bene le rughe di espressione, non viola l’attività del sistema nervoso centrale umano. L’azione della tossina si verifica in più fasi:

  1. Le molecole del farmaco nel primo stadio iniziano a interagire con le terminazioni nervose, che sono responsabili del movimento.
  2. Inoltre, la composizione del farmaco viene assorbita dai nervi motori, mentre i muscoli si rilassano, la produzione di acetilcolina si ferma.
  3. Si verificano ulteriori processi di terminazioni nervose.
  4. La sinapsi (dipartimento alla fine del neurone) del sistema nervoso viene modificata, che è responsabile del movimento dei muscoli del viso.
  5. Le contrazioni muscolari vengono ripristinate e le proteine ​​di trasporto vengono aggiornate..

Iniezione di tossina botulinica

L’uso della terapia botulinica

Le ragazze di norma non necessitano di terapia botulinica, ma dopo aver raggiunto i 40 anni o quando compaiono rughe pronunciate, una donna può aver bisogno di Botox. Inoltre, questa tecnica aiuta a correggere la forma irregolare del viso ed eliminare anche le vecchie cicatrici sul corpo. Anche le indicazioni per la terapia botulinica sono:

  • platysma (muscoli piatti) sul collo, abbassamento degli angoli delle labbra;
  • elevazione (innalzamento) delle code abbassate delle sopracciglia;
  • pieghe, rughe del viso negli angoli degli occhi, sulla fronte, sul naso;
  • iperidrosi (aumento della sudorazione) nei piedi, ascelle, palme;
  • acuto bisogno di cambiare la forma delle labbra, le sopracciglia con la comparsa di rughe della borsa (pieghe dell’età);
  • rughe degli occhi stanchi (solchi nasolacrimali).

In neurologia

A causa delle proprietà benefiche della tossina botulinica, viene spesso utilizzata la terapia botulinica in neurologia. La tossina aiuta a ridurre il tono muscolare patologicamente elevato, a ridurre il dolore. Un’iniezione con il farmaco viene somministrata direttamente nel muscolo spasmodico. La procedura viene eseguita solo dopo l’esame da un medico. L’uso di Botox, di norma, è prescritto per le malattie manifestate nei muscoli statici:

  • distonia focale (contrazione muscolare spasmodica permanente);
  • conseguenze di colpi;
  • Paralisi cerebrale (paralisi cerebrale);
  • sclerosi multipla;
  • spasmo emifacciale;
  • lesioni da colpo di frusta (danno al collo);
  • malattie del midollo spinale e del cervello;
  • blefarospasmo (contrazione involontaria del muscolo circolare degli occhi) e distonia cervicale (torcicollo spastico);
  • disturbi vegetativi.

Durante la terapia con tossina botulinica, la tossina inizia a influenzare l’impulso della lesione, causando una diminuzione reversibile dell’iperattività muscolare. In precedenza, la spasticità muscolare dopo un ictus era difficile da rimuovere. Dopo la terapia botulinica, il paziente è in grado di muoversi autonomamente. Il metodo è efficace nel trattamento del morbo di Parkinson, quando la qualità della vita del paziente è ridotta a causa di spasmi persistenti dei muscoli scheletrici. La terapia botulinica viene spesso utilizzata per le emicranie gravi, quando il paziente non ottiene l’effetto desiderato dopo l’assunzione di antidolorifici..

In cosmetologia

L’effetto principale per cui le donne usano la tossina botulinica è la scomparsa delle rughe. La terapia botulinica in cosmetologia si è affermata come una procedura efficace che aiuta a sbarazzarsi di difetti spiacevoli in quasi tutte le parti del viso e a qualsiasi profondità. Spesso, la terapia con una tossina viene eseguita per sollevare la fronte, le sopracciglia e correggere i seguenti svantaggi estetici:

  • pieghe sul collo e decolleté;
  • con iperattività dei muscoli facciali;
  • linee di espressione nelle sopracciglia, sulla fronte, intorno agli occhi;
  • in violazione dell’ovale, contorni del viso;
  • asimmetrie facciali.

Il paziente può notare il risultato dopo un paio di settimane. Di norma, l’effetto ottenuto dura da due a sei mesi. Sulla base delle caratteristiche individuali del corpo, questo periodo può essere esteso a 1,5 anni o ridotto a un mese. Allo stesso tempo, più Botox viene introdotto, più a lungo durerà il risultato. Un modo simile a lungo termine per influenzare i muscoli del viso non è stato ancora.

Con iperidrosi

La sudorazione è una reazione naturale di una persona. Insieme a quel momento il corpo cerca di rimuovere tossine e sali di metalli pesanti. Allo stesso tempo, la sudorazione profusa (iperidrosi) può diventare un problema serio per una persona. Uno dei metodi più popolari per eliminare questa spiacevole malattia è la terapia botulinica. Un farmaco contenente tossina botulinica, in una singola dose per un periodo di un anno, riduce la concentrazione di acetilcolina, al livello dal quale dipende il livello di sudorazione. A causa di ciò, la sudorazione delle ascelle, dei palmi delle mani, dei piedi, si riduce significativamente, l’odore sgradevole scompare.

La decisione sull’uso della tossina botulinica dovrebbe essere presa solo da un terapista o consulente cosmetologo, concentrandosi sulle caratteristiche individuali del paziente. L’iperidrosi locale (nei palmi delle mani, sotto le ascelle) è soggetta a trattamento. Come funziona la tossina? Quando si suda dalla corteccia cerebrale alle ghiandole, gli impulsi arrivano attraverso le fibre nervose. Con l’introduzione del farmaco, la tossina li blocca sull’approccio alla ghiandola stessa e impedisce la stimolazione del nervo, che è responsabile della sudorazione.

Palme dell'uomo

Controindicazioni

Le iniezioni durante la terapia botulinica sono completamente sicure e non causano dolore al paziente. Sebbene durante la procedura da uno specialista non qualificato o quando si utilizza un prodotto di bassa qualità, le conseguenze negative della terapia botulinica possono avere gravi conseguenze per il corpo. Le controindicazioni assolute sono:

  • miopia (miopia) di alto grado;
  • ipersensibilità al farmaco;
  • gravidanza;
  • ernia pronunciata delle palpebre;
  • allergoamnesi gravata (informazioni sui sintomi delle malattie allergiche);
  • periodo di lattazione;
  • malattie oncologiche;
  • disturbi neuromuscolari (sindrome di Lambert Eaton, miastenia grave (debolezza muscolare);
  • bambini sotto i 6 anni;
  • ptosi gravitazionale pronunciata (omissione) dei tessuti facciali;
  • emofilia (disturbo della coagulazione);
  • processo infiammatorio locale;
  • disordini muscolo-scheletrici;
  • malattia mentale.

Le controindicazioni relative della terapia botulinica sono:

  • assunzione di anticoagulanti (sulfinpirazone, aspirina, indometacina);
  • una storia di malattia neurologica;
  • una tendenza a formare cicatrici cheloidi (anormali) e ipertrofiche;
  • disturbi somatici nella fase acuta;
  • caratteristiche della struttura del viso (ponte nasale largo, fronte bassa);
  • uso simultaneo con gel, silicone, collagene e con altri impianti di contorno nelle stesse aree);
  • l’uso di farmaci che potenziano gli effetti della tossina botulinica (tetraciclina, eritromicina, polimixina, antibiotici aminoglicosidi, linkomicina, miorilassanti curificanti).

Come viene eseguita la terapia botulinica?

Prima della procedura, il medico deve condurre un esame del paziente, compresa una conversazione con il paziente, un esame esterno e il superamento di test (sangue, urine, ormoni e altri). Inoltre, lo specialista chiede al paziente le malattie esistenti e impara a prendere i farmaci al fine di escludere controindicazioni per l’operazione. Di norma, tutte le manipolazioni vengono eseguite in regime ambulatoriale. Dopo l’operazione, una persona può lasciare la clinica in poche ore ed eseguire qualsiasi azione normale senza restrizioni.

Preparazione all’intervento chirurgico:

  • non puoi bere alcolici il giorno prima delle iniezioni, devi escludere lo sport e il lavoro fisico attivo;
  • durante l’esame preliminare, il medico tiene conto della posizione e della gravità delle rughe, del genere e dell’età del paziente, della presenza di controindicazioni;
  • il medico predetermina il punto di iniezione, la dose somministrata, la durata, la serie del farmaco;
  • Prima della stessa sessione di bellezza, il trucco dovrebbe essere rimosso dal viso, i capelli rimossi sotto un cappello;
  • l’anestesia locale (analgesia) può essere utilizzata su richiesta del paziente;
  • la pelle nell’area di somministrazione del farmaco viene trattata con alcool o un altro antisettico.

La terapia con tossina botulinica viene eseguita in posizione reclinata o seduta del paziente. Usando un ago sottile, il medico inietta il medicinale nei punti precedentemente contrassegnati. La durata dell’operazione è di pochi minuti, dopo la fine dell’iniezione, i luoghi vengono trattati con un antisettico. Dopo 3 settimane, è possibile un’altra correzione aggiuntiva. A volte i pazienti possono sperimentare resistenza (immunità) alla tossina botulinica, quindi una seconda procedura deve essere eseguita solo dopo un anno.

Raccomandazioni dopo la terapia botulinica

Immediatamente dopo l’introduzione della tossina, il medico chiede al paziente di attivare le espressioni facciali, cioè sorridere, accigliare, socchiudere gli occhi per 10 minuti per distribuire uniformemente il farmaco nella pelle e nel tessuto muscolare. Inoltre, lo specialista parlerà delle prescrizioni, osservando che è possibile evitare complicazioni dopo la terapia botulinica. Le raccomandazioni di base sono:

  • per prevenire l’edema, è possibile raffreddare il sito di iniezione con ghiaccio (per 15 minuti);
  • Non sdraiarsi (prendere una posizione orizzontale) per 4 ore dopo le manipolazioni;
  • è vietato mangiare cibi piccanti, alcool durante l’intero periodo di recupero;
  • non puoi inclinare il viso verso il basso per 2 giorni;
  • dimenticare gli sport per alcuni giorni;
  • per 2 settimane dopo la procedura è vietato andare in spiaggia, al solarium, fare un bagno caldo e visitare lo stabilimento balneare, la sauna;
  • Non toccare e massaggiare le aree che sono state sottoposte a correzione;
  • 2 giorni dopo le iniezioni non è consigliabile assumere agenti coagulanti del sangue (aspirina, eparina, askofen, paracetamolo).

Medic fa l'iniezione di Botox

Il prezzo della terapia botulinica

La terapia botulinica è offerta da molte cliniche moderne. Prima di andare dal medico, è necessario leggere le recensioni dei clienti e chiedere al personale della clinica di fornire certificati e licenze per sottoporsi a una formazione adeguata. Il costo della terapia botulinica è in media da 230 a 260 rubli per unità. Il prezzo dipende dalla quantità del farmaco utilizzato, dalla complessità del lavoro e dal livello di specialista. Il costo approssimativo delle iniezioni a Mosca è mostrato nella tabella:

Area di applicazione

Zone di iniezione

Prezzo in rubli (da 100 unità o più)

Rimozione delle rughe del viso

sopracciglio

da 3.700 a 4.760

occhi

da 4 080 a 5000

fronte

Da 5100 a 7000

spallacci

da 7500 a 10 200

vicino alle labbra

1000 a 1.700

Iperidrosi

piedi

22000

ascelle

25000

palme

20000

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy