Come appendere i condotti dell’aria

Forse tra i professionisti, il più comune è il fissaggio di condotti rettangolari con un perno e un profilo, che possono essere di due tipi principali: a forma di Z e di L. In entrambi i casi, il fissaggio al condotto viene effettuato mediante viti autofilettanti.


Foto 1.1. Fissaggio per mezzo di un profilo a Z e un perno
Foto 1.2. Fissaggio mediante profilo a L e perno

Non vi è alcuna differenza fondamentale tra i profili a L e a Z (foto 1.1, 1.2), ma di solito il profilo a Z viene utilizzato quando si collegano condotti dell’aria più massicci, poiché in questo caso un angolo aggiuntivo supporta il corpo del condotto dell’aria dal basso, rimuovendo parte del carico dalle viti e dando la struttura rigidità aggiuntiva. Inoltre, nei punti in cui i profili sono fissati al perno, devono essere presenti guarnizioni in gomma, che compensano le leggere vibrazioni del condotto e riducono il livello di rumore.


Foto 1.3. Chiusura con una traversa e un perno
Foto 2.1. Chiusura con un morsetto e un perno

Se è necessario installare un condotto dell’aria rettangolare di dimensioni impressionanti (con un lato di oltre 600 mm), di solito utilizzare il fissaggio con perni e una traversa (foto 1.3). Con questo metodo di installazione, il condotto dell’aria poggia su una trave e i possibili movimenti laterali sono limitati da perni. Idealmente, per una perfetta aderenza e un migliore isolamento acustico, uno speciale profilo in gomma viene inserito tra il condotto e la traversa. Pertanto, con il fissaggio trasversale, il corpo del condotto non è danneggiato da viti autofilettanti, e quindi questo metodo è preferibile quando si installano condotti dell’aria isolati dal calore e dal suono.

Quando si installano condotti d’aria circolari, vengono spesso utilizzati morsetti e prigionieri (foto 2.1). Questo metodo è semplice, efficace e consente di installare condotti dell’aria convenzionali e isolati termicamente con uguale successo. La cosa principale è avere a portata di mano una serie di morsetti del diametro richiesto.


Foto 3.1. Fissaggio con nastro perforato senza fascetta

Tuttavia, in alcuni casi, sia i condotti rotondi che quelli rettangolari sono fissati mediante nastro perforato. Nel primo caso, viene realizzato un anello e nel secondo, il nastro perforato viene agganciato al bullone alla giunzione dei condotti dell’aria tra loro (foto 3.1). Un tale supporto è sicuramente più economico (il costo del nastro perforato non supera gli 11-14 rubli al metro), ma presenta una serie di svantaggi. Innanzitutto, non fornisce la giusta rigidità, e quindi il condotto dell’aria spesso inizia a “camminare” e vibrare. Inoltre, quando si fissano i condotti sul nastro perforato, è difficile allinearli in altezza. Di conseguenza, il livello di rumore aumenta drasticamente e, in caso di errori evidenti nell’installazione, può verificarsi una violazione della tenuta del percorso. Se durante l’installazione utilizziamo nastro perforato, è preferibile utilizzarlo con morsetti (foto 3.2). Gli installatori esperti di solito limitano l’uso del nastro perforato ai condotti dell’aria rotondi fino a 150-200 mm di diametro e, quando posano condotti dell’aria di grandi dimensioni, preferiscono utilizzare tipi di connessioni più affidabili.

Il metodo di collegamento dei condotti dell’aria al soffitto non è meno importante. Di solito vengono utilizzati ancoraggi metallici di alta qualità, il cui meccanismo di fissaggio è generalmente simile a come un tassello di plastica “si aggrappa” alla parete sotto l’influenza di una vite (foto 4).


Foto 4. Ancoraggio drop-in

Le ancore vengono inserite in un foro preforato e, con l’aiuto di uno speciale scalpello, viene eliminata una membrana che separa la parte filettata dal “fiore”. Successivamente, una forcina viene avvolta nell’ancora, sotto l’azione del quale il “fiore” si apre nel foro e fissa saldamente l’ancora nel soffitto. Gli ancoraggi a caduta possono sopportare carichi molto significativi, quindi si consiglia di utilizzare questo particolare tipo di fissaggio. Nel caso di utilizzo di qualcosa che è venuto a portata di mano, può verificarsi un allentamento e un allentamento della connessione della forcina con il soffitto, che porterà alla deformazione del condotto con tutte le conseguenze che ne conseguono.


Foto 3.2. Fissaggio con nastro perforato con un morsetto
Figura. cinque. Fissaggio con un morsetto

Un caso separato è la posa dei condotti dell’aria nei locali in cui è impossibile o impraticabile fissarli al soffitto. In questo caso, per l’installazione del percorso viene solitamente scelta una trave metallica: un angolo, una trave a T o una trave a I. Morsetti speciali vengono posizionati sul profilo esistente, a cui è fissata la forcina (foto 5, morsetto sul profilo).

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy