Come sfruttare l’energia eolica?

impianti eolici

L’uso di generatori eolici o, in altre parole, di impianti eolici (WPP) consente di convertire l’energia eolica in energia elettrica. Questa invenzione non è così nuova. L’energia eolica è stata utilizzata dagli umani per secoli. Ma se inizialmente il vento ha solo reso possibile facilitare il lavoro fisico delle persone, negli ultimi decenni la sua energia è sempre più utilizzata per generare elettricità. Nella seconda metà del ventesimo secolo, gli Stati Uniti erano il leader assoluto nell’uso dell’energia eolica, ma alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, la leadership passò all’Europa occidentale. Oggi le tecnologie per l’energia eolica vengono implementate in tutto il mondo. La Russia ha anche un grande potenziale per utilizzare questa fonte inesauribile di energia.

Che cos’è un parco eolico?

energia alternativa

1. Pale della turbina. 2. Rotore. 3. Il senso di rotazione delle pale. 4. Ammortizzatore. 5. Asse motore. 6. Meccanismo di rotazione della lama. 7. Generatore elettrico. 8. Regolatore di rotazione. 9. Anemoscopio e sensore del vento. 10. Stinco dell’anemoscopio. 11. Gondola. 12. L’asse del generatore. 13. Meccanismo di rotazione della turbina. 14. Motore di rotazione.

Le parti strutturali principali del generatore eolico sono una ruota del vento con pale, un cambio step-up, il generatore eolico stesso, installato su un albero speciale, un inverter e una batteria di accumulo. Alcuni modelli di generatori eolici possono essere integrati con pannelli solari di varie capacità e un’unità generatrice di carburante.

Come funziona un generatore eolico??

Il principio di funzionamento di tale dispositivo è il seguente: una ruota del vento, ruotata dal vento, trasmette la coppia all’albero del generatore attraverso un cambio speciale. Pertanto, l’energia meccanica viene convertita in energia elettrica. L’inverter di cui sono equipaggiati i mulini a vento svolge la funzione di convertire la corrente elettrica in corrente sinusoidale e stabilizza ulteriormente la tensione. La batteria, che funziona in un buffer con l’inverter, fornisce tensione nei momenti di assenza di vento.

Tipi di turbine eoliche

In termini di design, i generatori eolici sono di due tipi: asse verticale e asse orizzontale. Le turbine eoliche ad asse verticale sono in grado di funzionare a basse velocità del vento, ma allo stesso tempo hanno una bassa efficienza. Sebbene, per fornire elettricità per le esigenze domestiche minori, il loro potere è abbastanza. Per soddisfare il fabbisogno di elettricità di una piccola casa, di solito è sufficiente un parco eolico, con una capacità di solo 1 kW a una velocità del vento costante di 9 m / s. I generatori eolici industriali, a differenza di quelli domestici, hanno una potenza significativamente maggiore. Oggi vengono prodotte turbine eoliche industriali con una capacità fino a 6 MW.

In generale, la potenza di un generatore elettrico è determinata dalle dimensioni della ruota del vento, dalla velocità del vento prevalente, dall’altezza dell’albero su cui è installata la ruota del vento. Le moderne turbine eoliche sono disponibili in un’ampia varietà di dimensioni. La dimensione delle loro lame può variare da 75 centimetri a 6 metri e anche di più. La più piccola turbina eolica prodotta oggi è un’unità con un rotore a cinque pale con un diametro di 75 cm e un peso totale di 9 kg. Questa mini centrale elettrica è in grado di generare 600 W di corrente con una tensione di 12/24 W a una velocità del vento da 3 a 10 metri al secondo. Naturalmente, vengono prodotti parchi eolici significativamente più potenti, in grado di fornire elettricità alle singole case di campagna e persino a intere fattorie. L’unico requisito per il funzionamento completo di una turbina eolica rotativa è un livello di vento annuale medio costante..

Produttori leader

Oggi, molte aziende producono turbine eoliche di varie capacità. Tra i principali produttori di parchi eolici ci sono aziende come Vento d’oroe Sinovel(Cina), Vestas(Danimarca), Gamesa(Spagna), Suzlon(India), Enercon(Germania). Sul mercato sono presenti anche installazioni domestiche. Sfortunatamente, finora le turbine eoliche, in particolare quelle importate, rimangono piuttosto costose..

Natalia Vilyuma

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy