Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Sezioni dell’articolo



In questo articolo: utilizzo di una zanzariera tipi di zanzariere per finestre; come realizzare la propria zanzariera con chiusura in velcro; zanzariera con cornice fai-da-te; come scegliere una zanzariera; rete per finestra resistente “anti-gatto”; manutenzione della zanzariera.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Con l’inizio delle calde giornate primaverili, le nostre case godono di una maggiore attenzione da parte dell’esercito di insetti, che sicuramente vogliono esplorare nuovi territori. E tutto andrebbe bene se questi insetti non interferissero con noi dormendo fastidiosamente al mattino con finestre aperte, come mosche, e non provassero a usare i nostri corpi come donatori di sangue, che è tipico di zanzare e moscerini. Puoi ovviamente contare su tutti i tipi di fumigatori e altri mezzi chimici per combattere gli aggressori volanti, ma il mezzo di protezione più affidabile sarà solo una zanzariera alle finestre.

Scopo di una zanzariera

Una rete con piccole celle, che copre aperture di finestre o sospesa sopra un letto, fu usata dalle più antiche civiltà del nostro pianeta migliaia di anni fa – è noto che l’ultima regina d’Egitto, Cleopatra, dormì sotto un baldacchino di maglia sottile.

La zanzariera è diventata parte della nostra civiltà e ha ricevuto il suo nome stabile non molto tempo fa – nel 18 ° secolo. Utilizzare correttamente una griglia del genere, ad es. tagliando completamente l’atmosfera esterna dallo spazio aereo all’interno delle stanze, le famiglie sono completamente protette dalla visita di zanzare, mosche e altri insetti che fungono da portatori di varie malattie.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Le zanzariere (zanzariere) sono realizzate in polietilene, cotone, nylon, fibra di vetro o poliestere. Per impedire alle zanzare e alle mosche di entrare negli alloggi, la dimensione della rete nella zanzariera non deve essere superiore a 1,2 mm, la sua dimensione più piccola – 0,6 mm – fermerà gli insetti più piccoli, ad esempio i moscerini. Un ostacolo assoluto per tutti gli insetti sarà una zanzariera impregnata di insetticidi che sono sicuri per l’uomo e gli animali domestici, che includono farmaci del gruppo piretroide – permetrina o deltamerina. Tali insetticidi non solo impediscono agli insetti di entrare nell’abitazione, ma li uccidono: l’efficacia di una zanzariera trattata con insetticidi è doppia rispetto a quella di un non trattato, mentre il materiale della rete dovrebbe essere impregnato di questi preparati solo due volte all’anno.

La zanzariera è una barriera insormontabile per gli insetti, tuttavia, le aperture sovrapposte di finestre e porte con essa riducono la quantità di aria fresca che entra attraverso di loro – dormire nelle stanze in cui le finestre e le porte vengono portate via con le zanzariere sarà caldo, perché nonostante la presenza di cellule, la rete riduce ancora l’accesso all’aria ed è per questo che non dovresti usare una garza per proteggerti dagli insetti.

Oltre al suo compito principale di creare un ostacolo per gli insetti, una zanzariera è in grado di bloccare o ridurre seriamente la penetrazione di polvere, polline e lanugine in una stanza, il che consente di creare un’atmosfera più confortevole per le famiglie inclini alle allergie.

Tipi di zanzariere per finestre

Le zanzariere offerte dai produttori di finestre sono suddivise in quelle fissate con nastro di fissaggio (adesivo), telaio, scorrimento, rotolo e reti pieghettate. Considera il design e le caratteristiche di ciascuno di essi.

È più facile per le famiglie installare la zanzariera su un tenace nastro in velcro: è fissato all’interno dell’apertura della finestra, non interferisce con la chiusura e l’apertura delle ante. La rete, fissata su un nastro con ganci, è facile da rimuovere e reinstallare, è facile da pulire e l’assenza di una cornice rigida consente di installare tale protezione antizanzare all’interno di un’apertura di qualsiasi forma e dimensione. La durata di una tale barriera anti-zanzara sarà superiore a due anni, soggetto a un’attenta manipolazione, inoltre, non è necessario cercare un posto dove riporre una zanzariera rimossa da una finestra durante la stagione fredda – prende facilmente una forma compatta.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Le zanzariere su un telaio rimovibile in profili di alluminio o plastica sono abbastanza comuni. Si tratta della semplicità della loro installazione, che consente l’installazione non solo su telai in plastica o alluminio, ma anche su quelli in legno, e senza alcun grave danno alla struttura della finestra. Il telaio più conveniente per una zanzariera sarà realizzato in alluminio, poiché questo metallo è molto più resistente della plastica ed è leggero. Le zanzariere a telaio possono essere esterne (esterne) e installate all’interno dell’apertura della finestra. Il telaio della rete esterna è solitamente fissato ad angoli speciali, che ne facilitano l’installazione e la rimozione. Gli angoli per il fissaggio del telaio della zanzariera devono essere installati prima dell’installazione effettiva del telaio della finestra, poiché non sarà facile installarli dopo questa operazione. Quando si fissano gli angoli, è importante non confondersi con il luogo della loro installazione, altrimenti cadranno sotto il quarto della finestra – una parte del telaio della finestra, inserita nelle scanalature nell’apertura della finestra – e non funzionerà per esporre il telaio della finestra. La zanzariera nel telaio, posizionata all’interno dell’apertura della finestra, può essere installata indipendentemente dal tempo di installazione del telaio della finestra: è avvolta all’interno del lucernario e fissata con brevi ganci metallici al profilo della finestra lungo il suo perimetro interno. A differenza delle zanzariere esterne, specialmente se una delle ante della finestra è cieca, le reti installate all’interno dell’apertura della finestra nei telai possono essere facilmente smontate. Il costo medio di una zanzariera a cornice è di 800 rubli. per m2.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Le zanzariere scorrevoli possono essere installate solo su telai di finestre in alluminio con ante scorrevoli, possono ripetere tutte le posizioni in cui sono tradotte le ante delle finestre. Il principio con cui funzionano le zanzariere scorrevoli è del tutto simile alle porte degli armadi: possono essere spostati liberamente nella direzione sinistra-destra, lungo il perimetro del telaio di tali reti sono dotati di un pelo sigillante che blocca saldamente eventuali crepe attraverso le quali gli insetti possono penetrare nella stanza. Per la libera circolazione orizzontale delle zanzariere scorrevoli, viene utilizzato un profilo in alluminio, i rulli (pattini) sono fissati al telaio delle zanzariere per facilitarne lo spostamento. La comodità principale delle zanzariere scorrevoli è associata alla possibilità di sovrapporre quelle sezioni del telaio della finestra che sono attualmente utilizzate per la ventilazione. Tuttavia, se il telaio in alluminio ha più di due porte scorrevoli, è possibile bloccare completamente l’apertura dagli insetti solo sulle porte interne – quando si tenta di chiudere l’apertura delle porte scorrevoli esterne, anche se hanno la stessa larghezza, non sarà possibile evitare fessure di 200-300 mm sui lati. Le zanzariere scorrevoli costano in media 1.500 rubli. per m2.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Le zanzariere arrotolate o avvolgibili sono installate sulle aperture delle finestre all’esterno o all’interno (più spesso sui lucernari). Quando non è necessario installare una barriera contro gli insetti, l’intero piano della rete viene ripiegato in una cassetta installata nella parte superiore del telaio della finestra, che consente di mantenere le caratteristiche di resistenza della zanzariera e di ridurne significativamente l’usura. L’installazione delle reti arrotolate viene eseguita prima di installare il telaio della finestra nell’apertura, tenendo conto dell’introduzione di una parte del telaio in un quarto dell’apertura della finestra. Punti importanti durante il funzionamento di una zanzariera arrotolata: la possibilità che detriti solidi penetrino all’interno del rotolo quando viene arrotolato, causando danni alla rete; non è consentita una forte discesa della rete quando si piega – è necessario tenere la tela con la mano fino a quando non è completamente piegata; il meccanismo di sollevamento e abbassamento della rete deve essere pulito almeno una volta ogni 2 anni; in inverno è impossibile usare la maglia arrotolata, perché la penetrazione di umidità nel meccanismo causerà danni (tuttavia, non è necessario in inverno comunque). Il vantaggio principale delle zanzariere arrotolate è che non è necessario rimuoverle dalle finestre durante la stagione fredda. Il costo medio delle zanzariere a rullo è di 4000 rubli. per m2.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Le zanzariere a pieghe sono simili alle reti a rullo: l’unica differenza è che non hanno bisogno di un meccanismo pieghevole. Il design della rete pieghettata è simile a una fisarmonica: le pieghe, di regola, con una larghezza di 10 mm, consentono di bloccare le aperture delle finestre di qualsiasi altezza e forma. Per piegare o installare la rete pieghettata nell’apertura della finestra, è sufficiente allentare o stringere il cavo. Il loro costo medio è di 5.000 rubli. per m2.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Importante: tieni presente che una normale zanzariera non è in grado di sostenere il peso di un bambino piccolo che si trova sul davanzale della finestra e si appoggia sulla sua tela – non resisteranno al fissaggio. Non permettere al bambino di arrampicarsi da solo sul davanzale, blocca saldamente le finestre durante la tua assenza, anche se breve.!

Zanzariera fai-da-te

Il modo più semplice è quello di proteggere gli insetti da una rete sottile e un nastro in velcro a catena, garantendo così una protezione affidabile dei locali durante le diverse stagioni calde. Devi visitare un negozio di ferramenta e acquistare una zanzariera con una maglia di 1,2 mm, colla per incollare mosaico o sughero, nastro adesivo, composto da due parti, una delle quali contiene molti piccoli ganci, l’altra è una sottile pila soffice. Il costo del nastro di fissaggio in velcro sarà di circa 130 rubli. per 5,5 m, una speciale zanzariera avrà un costo di 120 rubli. per 1,5 m2, costo medio di colla – 100 rubli.

Apriamo l’anta della finestra e prepariamo un posto per posizionare il nastro di fissaggio: lo puliamo dallo sporco e sgrassiamo il perimetro interno dell’apertura della finestra utilizzando un panno insaponato, quindi acqua pulita e un pezzo di garza pulita. Puoi usare qualsiasi solvente, alcool o benzina per pulire il telaio in alluminio, ma i telai in plastica devono essere lavati solo con acqua e sapone. Quindi, dopo aver separato metà del nastro con piccoli ganci per i denti dalla parte flessibile, lo applichiamo al sito di installazione e controlliamo se interferisce con la chiusura dell’anta – la cosa principale è che il suo bordo non cade tra la parte finale dell’anta (lato ad anello) e il telaio. Applicare uno strato sottile di colla sul retro della metà dentata del nastro, applicarlo sul luogo di installazione. Puoi fare il contrario e applicare la colla sul perimetro dell’apertura della finestra in quelle aree in cui verrà incollato il nastro di fissaggio – in questo caso, non devi segnarlo e tagliarlo in anticipo, puoi tagliarlo mentre lo attacchi.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Mentre il nastro appena incollato con ganci si asciuga, iniziamo a segnare e preparare la zanzariera. Dopo aver misurato le dimensioni ottenute durante l’incollaggio e trasferendole sulla rete, la tagliamo con un margine pari alla larghezza del nastro di fissaggio. Pieghiamo la sovrapposizione lungo i bordi della maglia e cuciamo loro la seconda metà del nastro con un soffice pelo verso l’esterno – la cucitura va lungo il bordo del nastro e la zanzariera, se necessario, puoi anche cucirla nel mezzo del nastro in velcro. Dopo aver atteso 2-3 ore dopo aver incollato metà del nastro con ganci sul telaio della finestra, applichiamo una zanzariera con una metà fleece del nastro cucito attorno al perimetro – la protezione affidabile ed economica dell’apertura della finestra dagli insetti è pronta.

La zanzariera incorniciata non è economica: la realizzeremo con le nostre mani e con costi minimi. Per fare ciò, avrai bisogno di: un canale per cavi in ​​plastica 15×10 mm; quattro angoli metallici larghi 10 mm; 16 rivetti ciechi 4×6 mm; un tubo di colla; zanzariera di dimensioni sufficienti.

Installeremo la zanzariera con telaio finito fuori dall’apertura della finestra, ad es. così come è installato dagli installatori di finestre, quindi, quando prendiamo le dimensioni, ci concentriamo sul lato esterno della finestra. Dopo aver ricevuto le dimensioni richieste, procediamo a creare un telaio per la zanzariera: li misuriamo sul canale del cavo e lo tagliamo a misura con un angolo di 45 ° di taglio con una lama per metallo.

Levigiamo i punti di taglio con una grande carta vetrata o una barra di affilatura a grana grossa, disegniamo gli spazi vuoti della cornice tagliata nell’ordine della loro raccolta, inseriamo gli angoli di metallo e, tenendoli con una mano, praticiamo i fori nel canale del cavo, concentrandoci sui fori negli angoli. I rivetti sono posizionati nei fori finiti e rivettati con un rivettatore, mentre il rivettatore deve essere posizionato fuori dal canale del cavo e non al suo interno. In assenza di un rivettatore, è possibile utilizzare viti corte con dadi e rondelle, dopo averli serrati è necessario ricoprirli con qualsiasi pittura ad olio dal lato del dado in modo che non si rovini durante le vibrazioni.

Quando il telaio è pronto, procediamo al fissaggio della zanzariera al suo interno. A proposito, è più conveniente usare una rete sottile, altrimenti sarà difficile bloccarla nel canale del cavo. Mettiamo la rete sulla parte superiore del telaio a condizione che i suoi bordi sporgano oltre il telaio di 200-300 mm, allineandola e spezzandola con la copertura del canale del cavo, passando alternativamente dal lato lungo a quello corto, quindi di nuovo quello lungo e corto. Prima di bloccare la rete sul secondo lato lungo e corto, devi tirarla leggermente (hai bisogno di un assistente), ma non dovresti essere troppo zelante: devi solo rimuovere il gioco. Dopo aver completato l’installazione della zanzariera sul telaio, tagliamo la rete che sporge ai bordi, in diversi punti tra il canale del cavo e la sua copertura applichiamo la colla, che escluderà completamente l’auto-apertura della copertura.

Ora devi riparare la zanzariera finita sulla finestra. Da un foglio di metallo o di metallo abbiamo tagliato due strisce di 20×30 mm e altre due di 20×40 mm, piegandole a forma di lettera “Z” in modo che la curva copra il telaio dal canale del cavo. Praticare un foro per una vite autofilettante sul lato più corto degli elementi di fissaggio. I dispositivi di fissaggio pronti sono fissati sul telaio all’esterno dell’apertura della finestra, che sarà coperto con una zanzariera, con una rientranza di 80-100 mm dai bordi dell’apertura – i dispositivi di fissaggio lunghi sono installati su una vite autofilettante dall’alto, quelli corti – dal basso. La distanza tra le fessure delle forme “Z” superiori e inferiori deve essere di 10 mm più lunga della lunghezza del telaio. Per l’installazione all’esterno dell’apertura della finestra, un telaio con una zanzariera viene prima inserito negli elementi di fissaggio superiori, quindi in quello inferiore.

Come scegliere una zanzariera

Il telaio di qualità per zanzariere su misura dei produttori di finestre è realizzato con profili in alluminio estruso. Il profilo in alluminio è completamente ricoperto di vernice a polvere, non arrugginisce, è resistente a temperature estreme e sostanze chimiche. Le pareti del profilo possono avere uno spessore compreso tra 0,7 e 1 mm: più sono spesse, più sono forti.

Agli angoli, il profilo del telaio in alluminio è unito da angoli di collegamento in alluminio o plastica – il loro aspetto e lo spessore delle pareti possono essere diversi. Dal punto di vista della facilità d’uso, gli angoli di collegamento in un pezzo sono convenienti, perché il loro corpo non ha depressioni e recessi, ad es. sporcizia e insetti morti non verranno depositati su di essi.

La zanzariera ordinaria è realizzata in fibra di vetro – questo materiale è abbastanza forte, resistente a qualsiasi fenomeno atmosferico. Le dimensioni ottimali delle maglie in una zanzariera vanno da 1 a 1,2 mm: una tale rete costituirà una barriera affidabile per le zanzare, consentendo al contempo il passaggio di aria fresca sufficiente. La maglia più piccola è utile per tenere fuori piccoli insetti come i moscerini, ma la maglia non permetterà all’aria di passare bene. Il colore standard della zanzariera per finestra è grigio. È meglio non usare una maglia bianca, perché il suo colore cambierà rapidamente in grigio e lo sporco sarà chiaramente visibile. La zanzariera di scarsa qualità ha un forte odore chimico ed è facile da strappare.

Le maniglie installate sul telaio della zanzariera per facilitare l’installazione e lo smontaggio sono realizzate in plastica morbida e fissate con un cavo di gomma (durata non superiore a 2 anni), plastica dura con rivetti (durata superiore a 5 anni), metallo-plastica con rivetti (durata superiore a 10 anni).

Una zanzariera in fibra di vetro fornirà una protezione affidabile contro le zanzare, ma non sarà in grado di tenere animali domestici, come cani, gatti, pappagalli, ecc. Per essere completamente sicuro che il tuo animale domestico non cadrà dalla finestra, coperto solo da una zanzariera, avrai bisogno di una zanzariera speciale, anche se non del tutto – “anticoshka” (“anticot”).

Il materiale di maggior successo con cui è realizzata la zanzariera della serie “anticoshka” è il poliestere. Tale maglia ha solo un colore nero, lo spessore dei suoi fili di nylon costituenti in una guaina di plastica va da 0,6 a 0,8 mm, la cella è leggermente più grande di quella di una zanzariera standard – 1,1×1,5 mm. Ogni singolo filo che fa parte della rete anti-gatto è in grado di sostenere un peso di 4 kg. Il fissaggio standard di una zanzariera incorniciata con un panno anti-bestiame agli angoli sopra e sotto l’apertura della finestra è inefficace, perché un animale in un salto può far cadere il telaio con la rete verso l’esterno e cadere – il fissaggio viene eseguito su viti autofilettanti lungo il perimetro del telaio della rete fino al telaio della finestra. Gli inconvenienti dell’uso della rete della serie “anticoshka”: è difficile rimuovere e lavare periodicamente la rete a causa dell’attacco rigido alle viti autofilettanti, dopo alcuni anni dal momento dell’installazione, la treccia di plastica si staccherà dalle variazioni di temperatura, un costo piuttosto elevato – circa 4500 rubli. per m2.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Oltre alle reti “anti-gatto” in poliestere, ci sono reti in acciaio e alluminio. I primi hanno una dimensione cellulare da 10 a 50 mm.2, quelli. sono in grado di impedire all’animale di cadere, ma non sono in grado di trattenere le zanzare. Le reti in alluminio a maglie larghe non fermano neanche le zanzare e sono molto meno resistenti delle reti in poliestere. Le reti metalliche non vengono utilizzate per bloccare l’accesso alle zanzare e ad altri insetti, ma per proteggere gli animali domestici – oltre a tale rete, sul telaio è installata una seconda rete, già anti-zanzara, la distanza tra le due reti deve essere di almeno 20 mm in modo che l’animale non danneggi la zanzariera con gli artigli.

Come prendersi cura di una zanzariera durante l’uso

Poiché il tessuto della zanzariera si sporca, è necessario lavare, dopo aver rimosso il telaio della rete dall’apertura della finestra: afferrare le maniglie su di esso con entrambe le mani, sollevare leggermente il telaio della zanzariera fino all’arresto e rimuoverlo dagli elementi di fissaggio inferiori, metterlo sulla bassa marea, afferrare il bordo inferiore con la mano e porta la cornice nella stanza. Per lavare la rete, vengono utilizzati detergenti semplici, come detersivo e sapone da bucato, la pulizia viene eseguita con una spugna in schiuma o una spazzola morbida: non è necessario premere con forza sulla tela, perché può uscire dalle scanalature di fissaggio.

L’installazione del telaio della zanzariera dopo la pulizia viene eseguita nel seguente ordine: tenendo il telaio per la sua parte inferiore (non per le maniglie), tirarlo a metà fuori dall’apertura della finestra, metterlo sul riflusso e sulla parte inferiore del telaio della finestra; afferrare le maniglie su di esso e portarlo in posizione verticale; far scorrere la parte superiore del telaio nei supporti superiori, quindi abbassarlo nelle scanalature dei supporti inferiori.

Zanzariera alle finestre: scegline una già pronta o fai da te

Quando si reinstalla il telaio con mesh, assicurarsi che la parte inferiore del telaio si inserisca nelle scanalature degli elementi di fissaggio e non nella parte inferiore del telaio della finestra.

Alla fine della stagione calda, il telaio con la zanzariera deve essere rimosso dalle finestre, lavato e conservato in posizione verticale – le basse temperature danneggiano la struttura dei fili, indebolendole.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: