Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Per sostituire la guarnizione, dovrai chiudere l’acqua, svitare il rubinetto con una chiave e sigillare nuovamente le connessioni. Inoltre, le gru domestiche hanno un aspetto piuttosto modesto che non si adatta bene alle riparazioni moderne. Il vantaggio principale di una tale gru è la sua economicità relativa (la differenza con le controparti importate può essere fino a dieci volte). Il vantaggio delle guarnizioni di gomma può essere considerato insensibilità alla qualità dell’acqua fornita, alle più piccole particelle di sabbia che possono deformare la scatola ceramica dell’asse della gru.

Se, ad esempio, la tua casa è dotata di geyser che regolano la temperatura dell’acqua, è meglio non utilizzare miscelatori a leva singola. A tale scopo, è meglio utilizzare miscelatori a due valvole..

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

I nostri rubinetti della cucina sono generalmente a spina di pesce, con valvole integrate inclinate attorno ai bordi di un tubo di erogazione fisso. Nel bagno, i rubinetti sono generalmente utilizzati con un beccuccio allungato, che raggiunge non solo il lavandino, ma anche la vasca. Un tubo doccia e un annaffiatoio sono collegati a questo miscelatore dall’alto. In questo caso, la treccia metallica del tubo lungo inizia a deformarsi nel tempo..

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

La gamma di materiali importati disponibili per la vendita è molto più ampia. Nel mercato al dettaglio, puoi trovare prodotti provenienti da tutto il mondo: da noti produttori occidentali che producono prodotti eleganti e di alta qualità a contraffazioni cinesi a basso costo. La fascia di prezzo può includere un modello nazionale di bilancio ($ 50–120), un modello di classe media ($ 150–250) e altro. I modelli più costosi differiscono non strutturalmente, ma le delizie del design.

Il prezzo di un modello di solito consiste nel costo dei materiali e nella qualità della finitura. L’opzione più economica e comune è la cromatura, che impedisce la comparsa e la diffusione di microrganismi patogeni. I modelli più costosi sono placcati in ottone con inserti in metallo prezioso.

Nei modelli economici, caratterizzati dal miglior rapporto tra costo e qualità, i tubi di beccuccio e eyeliner sono realizzati in ottone. Il corpo, le maniglie integrate e il braccio orientabile sono realizzati in plastica extra resistente. In pratica, questo materiale non è in alcun modo inferiore in termini di resistenza al metallo: non puoi romperlo o piegarlo accidentalmente. Inoltre, tale plastica è molto più semplice ed economica da produrre. Per garantire una presentazione accattivante, le parti visibili del mixer devono essere cromate. Non sarai in grado di capire immediatamente dove si trova la parte metallica e dove si trova la plastica.

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

I modelli più costosi non solo mescolano e bloccano l’acqua, ma filtrano anche con alta qualità. Inoltre, hanno un beccuccio mobile incorporato con uno spray estraibile, possono avere diversi modi per alimentare un getto d’acqua, vari meccanismi di controllo – limitatori, micce, un termostato incorporato e sensori senza contatto.

Di fronte alla concorrenza estremamente dura, il design accattivante è diventato la carta vincente di molti produttori di mixer. Secondo le loro idee, il mixer dovrebbe diventare una decorazione d’interni. I leader del mercato idraulico utilizzano i servizi dei principali maestri del design per sviluppare le loro collezioni di rubinetti. Di conseguenza, la forma dei rubinetti e delle maniglie può essere completamente diversa. Spesso i designer traggono le loro idee dall’opera dei surrealisti, dalle tradizioni medievali, dall’estetica dell’arte gotica o da forme semplici del ventesimo secolo. Nella fabbricazione di maniglie, vengono spesso utilizzati inserti di vetro, cristallo, legno, marmo naturale, onice lucido, nonché una combinazione di materiali di diversa origine..

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Il prezzo dei miscelatori dipende in gran parte dal grado di qualità e affidabilità. Lo standard di qualità, in questo caso, può essere considerato un mixer tedesco. Ad esempio, il produttore analizza attentamente la composizione dell’ottone: la minima deviazione dalla norma porta alla rifusione dell’intero lotto. Dopo aver completato la fusione del corpo del miscelatore monopezzo, ogni centesima parte viene segata per analizzare la forma corretta dei canali interni. I miscelatori finiti sono soggetti alla massima pressione dell’acqua e del flusso d’aria.

Secondo il metodo di funzionamento, le gru sono divise in varianti a leva singola e a due valvole. I primi sono molto più costosi, ma allo stesso tempo hanno una forma compatta e sono più facili da usare. All’interno dell’unità di intercettazione dell’acqua, di solito è integrata una guarnizione in gomma o pelle, che è di basso costo, ma si guasta rapidamente. Nei modelli più avanzati, viene utilizzata una cartuccia a sfera: un miscelatore o un sistema con piastre in ceramica integrate.

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Cerca di dare la preferenza ai modelli con la superficie più liscia che non presenta giunti evidenti. Un tale miscelatore è molto più facile da usare e più facile da mantenere la superficie cromata.

In quasi tutte le famose collezioni puoi trovare un modello a leva singola con un comodo foro all’interno della maniglia, con il quale puoi azionare il mixer con solo due dita. Lavorare con un tale tocco è abbastanza semplice: se hai già insaponato le mani, puoi girare la leva con il dorso della mano o il gomito. La valvola a sfera ha un design molto semplice. L’acqua della rete fluisce attraverso due canali di ingresso in una sfera di miscelazione vuota in acciaio inossidabile. Ha due ingressi compatti e una grande uscita. La posizione della sfera di miscelazione è determinata dal regolatore. Tutti i giunti esistenti sono sigillati con forti anelli fluoroplastici, che garantiscono la tenuta dei giunti e la libera rotazione delle parti di sfregamento. La comoda forma dei fori e il loro diametro facilitano l’impostazione di una temperatura dell’acqua confortevole. L’ampio diametro della camera di miscelazione rende la cartuccia a sfera meno sensibile all’acqua dura e sporca.

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Un’altra opzione di progettazione è l’uso di una cartuccia a sfera in ceramica, resistente agli effetti distruttivi dell’ambiente acquatico, e potenzialmente considerato il design più affidabile al momento. Tale rubinetto non perde a causa della misura più stretta delle articolazioni. Poiché i nostri requisiti di purificazione dell’acqua sono inferiori allo standard europeo, i ciottoli più piccoli possono deformare rapidamente la superficie ceramica liscia. Per eliminare possibili problemi, è necessario installare un filtro a rete per la pulizia iniziale all’uscita dei tubi di alimentazione dell’acqua, che dovrà essere lavato ogni anno e mezzo..

Poiché tutte le strutture a sfera sono protette da brevetti e non è così facile replicarle, alcune aziende realizzano dispositivi a leva singola con una valvola di ritegno integrata, costituita da piastre in ceramica collegate tra loro, collegate a un attuatore. Le piastre hanno diversi fori appositamente sagomati. Affinché l’acqua scorra, è necessario ruotare la leva e spostare le piastre in modo che i fori nelle piastre coincidano e l’acqua entri nella zona di miscelazione. Le piastre sono così strettamente unite che quando si toccano, si verifica l’effetto di aderire. A proposito, questo può indicare l’alta qualità del mixer..

Quale mixer scegliere: suggerimenti e trucchi

Spesso, un componente aggiuntivo dei moderni miscelatori può essere l’uso di alcuni dispositivi di regolazione: una vite e un ugello speciale sulla cartuccia. Allo stesso tempo, la vite regola la pressione limite dell’acqua nel rubinetto, fissando in modo affidabile la posizione verticale dell’impugnatura del miscelatore funzionante. L’ugello consente di regolare l’estrema posizione verticale della maniglia, interrompendo la fornitura di acqua calda al sistema. Con questo ugello, non solo eviterai ustioni accidentali, ma sarai anche in grado di risparmiare significativamente energia se riscaldi l’acqua usando la caldaia installata.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy