Perché i professionisti scelgono SFS

Allo stato attuale, il volume della costruzione di edifici per vari scopi è in aumento ogni anno in Russia. Questa crescita è dovuta all’introduzione e all’ulteriore applicazione pratica delle nuove tecnologie di costruzione. La maggior parte delle strutture industriali sono costruite con strutture metalliche prefabbricate. E non un singolo edificio, non importa quanto sia complessa la configurazione, può fare a meno di racchiudere strutture che, oltre al loro principale scopo funzionale, danno a un particolare edificio la sua espressività estetica.
Nell’ultimo decennio, nel nostro paese, i pannelli a tre strati con un efficace isolamento, i cosiddetti pannelli sandwich, sono stati utilizzati come strutture di chiusura. Esistono molti sistemi di fissaggio diversi per la loro installazione, prodotti da vari produttori stranieri e nazionali. Da tutto questo vasto assortimento di elementi di fissaggio, la società svizzera “SFS intec” si è affermata con il lato migliore, le opzioni dei prodotti offerti consentono di risolvere eventuali problemi di costruzione associati al fissaggio delle strutture di chiusura.

Immagine

SFS intec offre diversi sistemi per il fissaggio di pannelli sandwich di costruzione a strutture portanti. Questi sistemi consentono l’installazione di pannelli di alta qualità, senza ulteriori misure costruttive, su qualsiasi tipo di struttura portante, come cemento armato e metallo.
Quando si installano pannelli su un telaio metallico, vengono utilizzate viti autofilettanti, che alla fine hanno un trapano di varie lunghezze come utensile da taglio. La vite autofilettante è in grado di perforare una struttura metallica senza perforazione preliminare con uno spessore da 1,5 a 14 mm. Lo speciale design del trapano, realizzato con una tecnologia speciale mediante formatura a freddo, consente alle viti di realizzare questa capacità. Le viti autofilettanti consentono di fissare i pannelli senza troppi sforzi, sia su elementi strutturali a parete sottile formati a freddo che su profili laminati a caldo più spessi.
Un’altra caratteristica distintiva delle viti autofilettanti SFS intec è la seconda filettatura sotto la testa della vite. Il diametro della filettatura principale è di 5,5 mm e sotto la testa di 7,0 mm. Entrambi i fili hanno un profilo zigrinato metrico. C’è una zona libera di una certa dimensione sotto la testa della vite, ad es. il secondo filo termina prima di raggiungere la superficie interna del cappuccio della testa. Questa zona consente di sigillare la faccia del pannello. Il rivestimento metallico esterno del pannello con la sua superficie interna poggia sull’ultima filettatura sotto la testa della vite e la superficie esterna del rivestimento viene pressata con una rondella di tenuta.
Fondamentalmente, le rondelle di tenuta sono realizzate in lamiera zincata. Come dimostra la pratica, le rondelle zincate hanno un tempo limitato per resistere alla corrosione. Le rondelle “SFS intec” sono realizzate in alluminio. Le rondelle di alluminio dureranno per l’intera vita dell’edificio. Ciò è confermato dai test di nebbia salina effettuati. Le rondelle SFS hanno uno strato di EPDM (gomma sintetica) come strato di tenuta, lo spessore di questo strato è di 3 mm e ha una struttura morbida ed elastica che è vulcanizzata in modo affidabile alla base. Il diametro interno della guarnizione si adatta perfettamente alla vite autofilettante, che sigilla in modo affidabile l’adesione della testa della vite alla rondella. Tale rondella fungerà da protezione affidabile contro la penetrazione delle precipitazioni atmosferiche nell’articolazione (come sapete, è l’articolazione sotto la rondella che è più esposta all’umidità).

Immagine

Non è un segreto per nessuno che durante il funzionamento dell’edificio, il sistema di fissaggio delle strutture circostanti rimanga il più carico. E allo stesso tempo, le viti autofilettanti sono più suscettibili agli effetti di ambienti di diversa aggressività, perché si trovano nello spazio chiuso dell’isolamento del pannello. Qualsiasi oggetto metallico in tale situazione inizierà a corrodersi e, alla fine, crollerà, è una questione di tempo. La corrosione inizia a svilupparsi intensamente in caso di rottura del rivestimento protettivo. Quando si utilizzano viti autofilettanti con un normale rivestimento di zinco, si verifica il contatto con le parti metalliche del pannello e la sottostruttura. In questo caso, i danni al rivestimento anticorrosivo sono inevitabili, appaiono graffi, sfregamenti e desquamazione di zinco. Le aree esposte della vite e i bordi delle lamiere iniziano a corrodersi. Quanto durerà questa montatura – è difficile da dire.
Le viti autofilettanti “SFS intec” sono realizzate in acciaio inossidabile o al carbonio e hanno uno speciale rivestimento anticorrosione brevettato a base di materiale polimerico (Durocoat). Quando si installano viti autofilettanti con un rivestimento in duracoat, si verifica quanto segue. In questi casi i graffi inevitabili, a causa dell’elasticità del componente polimerico, si stringono, ripristinando l’integrità del rivestimento anticorrosivo. Inoltre, a contatto con i bordi delle lamiere, il rivestimento della vite viene trasferito su questi bordi, impedendo così la corrosione dei bordi nel giunto. Gli elementi di fissaggio con un rivestimento così anticorrosivo dureranno abbastanza a lungo, il che è confermato da test in vari ambienti aggressivi nei laboratori del produttore. La durata di questo rivestimento è garantita per 50 anni..

Immagine

Le suddette caratteristiche consentono di ottenere indiscutibili indicatori di qualità dei pannelli sandwich di fissaggio che si presentano durante l’installazione.
Le informazioni tecniche per l’intera gamma di viti autofilettanti sono riportate nei cataloghi SFS. Altre società che rappresentano elementi di fissaggio sul mercato russo non forniscono queste informazioni e, poiché non vi sono informazioni, significa che non sono stati effettuati test e nessuno darà garanzie del servizio a lungo termine di viti autofilettanti.

Ingegnere capo progetto
Belyaev A.N.
Pianta “VENTALL”
Preoccupazione “RUUKKI”

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Perché i professionisti scelgono SFS
I cognomi più divertenti in Russia e nel mondo