Dipingere pareti usando ombre o tecnica a gradiente

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

La tecnica ombre (dal francese ombrer “ombra, ombra”) è una transizione graduale, trabocco di varie tonalità. Esistono diverse opzioni per la pittura murale a gradiente:

  1. I toni possono fluire l’uno nell’altro dal buio alla luce in orizzontale, dal basso verso l’alto: questa tecnica viene spesso utilizzata sulle pareti se il designer o i proprietari vogliono alzare visivamente un soffitto basso. Questa opzione di colorazione è considerata una delle più popolari..
  2. Il flusso opposto di toni – dalla luce allo scuro, anche in orizzontale. Viene usato meno spesso, perché un colore più scuro nella parte superiore del muro può abbassare visivamente il soffitto.
  3. Miscelazione verticale. Strisce sfocate, senza bordi chiari, corrono lungo l’intera altezza del muro. L’effetto è piuttosto impressionante. Allo stesso tempo, i toni possono fluire dal buio alla luce e viceversa. O semplicemente alternarsi.
  4. Scurisce gli angoli ed evidenzia il centro del muro. In questo caso, la stanza è visivamente arrotondata..
  5. Gli angoli più chiari e un’ombra più scura al centro delle pareti aiuteranno ad espandere visivamente la stanza..
  6. Disegni, pannelli interi, realizzati con la tecnica delle ombre. Questa è l’opzione più difficile, che un laico, molto probabilmente, non sarà in grado di implementare. Tuttavia, se hai il talento di un artista e ti piace disegnare, puoi rischiare.

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Per provare la pittura murale a gradiente, avrai bisogno di:

  1. Gli esperti consigliano di usare una pistola a spruzzo o un aerografo, ma è possibile prendere due pennelli: uno duro e uno più morbido, oltre a un rullo.
  2. Il rullo richiede un bagno sufficientemente capiente, che può essere sostituito da una normale melanzana di plastica tagliata.
  3. Nastro per mascheratura, carta autoadesiva per separare aree di diverse tonalità.
  4. La vernice stessa. Puoi sceglierne quasi tutti, la dispersione dell’acqua è eccellente – non ha un odore sgradevole, si asciuga rapidamente ed è facile da lavare. È meglio non usare olio.
  5. I colori che aggiungerai alla vernice bianca per ottenere le sfumature che desideri. Il set minimo per la tecnica ombre è di due colori; in generale, gli esperti consigliano di prenderne tre o quattro per ottenere un effetto evidente.

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Per quanto riguarda la scelta dei colori, i designer non raccomandano l’uso di sfumature contrastanti nella tecnica ombre, perché implica una transizione graduale. Ad esempio, le sfumature di fucsia, crema e fragola sono le migliori per un effetto ombre rosa. Le tonalità della gamma blu si sposano bene: blu, turchese, indaco. I designer chiamano avorio e pesca, bianco e blu, turchese chiaro e turchese scuro la combinazione ideale. Puoi provare come combinare le sfumature di tua scelta su un pezzo di carta o un pezzo di muro a secco non necessario.

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Non descriveremo la preparazione delle pareti per la pittura, pensiamo che tutte le tue superfici siano già livellate e puoi procedere alla fase finale. Innanzitutto, secondo le regole della tecnica ombre, la più leggera delle tonalità scelte viene applicata all’intera superficie del muro. Diventerà la base. Dovresti assicurarti che lo strato della vernice più leggera sia uniforme, resistente, in modo da poter camminare due volte sull’intero muro.

Dipingere i muri con la tecnica delle ombre

Ora devi aspettare fino a quando lo strato più leggero della base è completamente asciutto. Selezionare con strati di nastro per mascheratura, strisce, aree in cui verrà applicata una tonalità diversa. Inizia con un colore scuro. Non aspettare che la vernice si asciughi – non hai bisogno di una chiara linea di separazione. Le articolazioni delle strisce sono ombreggiate alternativamente con una spazzola morbida e dura e asciutta, puoi usare una spugna. La transizione tra gli strati di vernice dovrebbe essere regolare: questa è una delle condizioni principali per un’ombra.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy